In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera N. 3088 del 21.12.2009
Modalità per la registrazione dei rifiuti e per la redazione del formulario di identificazione dei rifiuti e della conferma scritta

Allegato

Modalità per la registrazione dei rifiuti e per la redazione del formulario di identificazione dei rifiuti e della conferma scritta

 

Articolo 1

Formulario di identificazione dei rifiuti

1. I formulari di identificazione dei rifiuti di cui all’articolo 19 della legge provinciale 26 maggio 2006, n. 4, sono individuati nell’allegato A e sono predisposti dalle tipografie autorizzate ai sensi dell’articolo 11 del decreto ministeriale 29.11.1978. I formulari devono essere numerati e vidimati dalla camera di commercio o dall’Agenzia delle Entrate e la fattura di acquisto del formulario deve essere registrata sul registro IVA. Il formulario di identificazione dei rifiuti può essere tenuto anche mediante strumenti informatici su carta a modulo continuo o su fogli singoli.

2. Il formulario di identificazione dei rifiuti deve essere redatto in quattro esemplari, deve essere emesso dal produttore o dal detentore o dal trasportatore dei rifiuti e compilato, datato e firmato dal produttore o dal detentore dei rifiuti e controfirmato dal trasportatore. Una copia del formulario deve rimanere presso il detentore e le altre tre, controfirmate e datate dal destinatario, sono acquisite una dal destinatario e una dal trasportatore e la quarta copia viene trasmessa da quest’ultimo entro tre mesi al detentore. Le copie del formulario devono essere conservate per cinque anni.

3. 9Le disposizioni di cui al comma 1 non si applicano ai trasporti di rifiuti non pericolosi effettuati dal produttore dei rifiuti stessi, in modo occasionale e saltuario, che non eccedano la quantità di trenta chilogrammi o di trenta litri. In questo caso il gestore dell’impianto di trattamento deve rilasciare una conferma scritta ai sensi dell’articolo 3.

4. In deroga alla circolare del 4 agosto 1998, n. GAB/DEC/812/98, punto 1) lettera n) ultimo periodo, il trasporto di rifiuti urbani effettuato tra gli impianti di trattamento rifiuti pubblici (centri di riciclaggio, centri di raccolta comprensoriali, stazioni di trasbordo, discariche, ecc.) non deve essere accompagnato dal formulario di identificazione dei rifiuti.

 

Articolo 2

Registro dei rifiuti

1. I soggetti di cui all’articolo 17 della legge provinciale 26 maggio 2006, n. 4, hanno l’obbligo di tenere un registro secondo l’allegato B e C. Le annotazioni devono essere effettuate:

a) da chiunque svolge operazioni di recupero o smaltimento di rifiuti entro 2 giorni lavorativi dalla presa in carico dei rifiuti;

b) da chiunque effettua attività di raccolta e di trasporto di rifiuti entro 10 giorni lavorativi dalla effettuazione del trasporto;

c) dal commerciante e intermediario di rifiuti entro 10 giorni lavorativi dalla effettuazione del trasporto;

d) dal produttore e detentore di rifiuti pericolosi entro 10 giorni lavorativi dalla produzione/detenzione nonché dall’asporto dei rifiuti.

2. Il registro dei rifiuti è tenuto presso l’impianto di produzione, di recupero e di smaltimento di rifiuti o, previa comunicazione all’ufficio gestione rifiuti, presso la sede dell’impresa nella provincia di Bolzano, o presso la sede dell’impresa di trasporto o presso la sede dei commercianti e degli intermediari.

3. Il registro può essere tenuto mediante strumenti informatici e la stampa (su carta a modulo continuo o su fogli singoli) dello stesso deve essere effettuata con la cadenza prevista per le diverse categorie di operatori dal comma 1.

4. I produttori possono adempiere all’obbligo della tenuta del registro dei rifiuti tramite terzi, che devono assolvere a tale compito nella Provincia autonoma di Bolzano e provvedono ad annotare i dati entro 30 giorni dalla produzione nonché dall’asporto dei rifiuti, mantenendo presso il produttore copia dei dati trasmessi. L a tenuta del registro dei rifiuti tramite terzi deve essere preventivamente comunicato all’ufficio gestione rifiuti.

5. I produttori di rifiuti pericolosi, ad esclusione di enti ed imprese, adempiono all’obbligo della tenuta del registro dei rifiuti attraverso la conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di identificazione (prima e quarta copia) o della conferma scritta ai sensi dell’articolo 1 comma 3. Questa disposizione si applica anche alle imprese agricole.

6. I registri dei rifiuti integrati con i formulari di identificazione dei rifiuti sono conservati per cinque anni dalla data dell'ultima registrazione, ad eccezione dei registri relativi alle operazioni di smaltimento dei rifiuti in discarica, che devono essere conservati a tempo indeterminato ed al termine dell'attività devono essere consegnati all'ufficio gestione rifiuti.

7. In deroga al comma 1 i centri di riciclaggio sono esonerati dalla registrazione dei rifiuti urbani in entrata; la registrazione dei rifiuti urbani deve essere effettuata solo all’uscita degli stessi.

 

Articolo 3

Conferma scritta

1. La conferma scritta di cui all’articolo 1 comma 3, riportata in allegato “E”, deve contenere i seguenti dati: produttore, destinatario, denominazione, codice dei rifiuti e quantità dei rifiuti accettati,  data, firma del destinatario. La conferma scritta viene emessa in duplice copia, una copia rimane presso il destinatario e l’altra viene consegnata al produttore. La conferma scritta può essere sostituita anche da altri documenti a condizione che siano riportati i dati sopraindicati.

2. La conferma scritta deve essere conservata per 5 anni dalla data di compilazione.

 

Anlage A / Allegato A

 

ABFALLERKENNUNGSSCHEIN

FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEI RIFIUTI

 

TITELBLATT DES BLOCKS

FRONTESPIZIO DEL BOLLETTARIO

 
 
 
 
 
DITTA/FIRMA………………….………………………………………………………………………………………………………………….
 
Residenza o domicilio/Wohnsitz oder Domizil ………………………..………    ………………………… …….………
Comune/Gemeinde     Via/Straße     n./Nr.
 
Codice fiscale/Steuernummer     …………………………………………………………………………………………………………..
 
Ubicazione dell´esercizio/Betriebsstandort ……………………………………    …………………..…. ………………
Comune/Gemeinde     Via/Straße     n./Nr.
 
Formulario dal n. /Erkennungsschein von Nr. ............................. al n./bis Nr. ...............................
 
 

Anlage A 1 / Allegato A 1

 

ABFALLERKENNUNGSSCHEIN / FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEI RIFIUTI

 

Serie e Numero/Serie und Nummer:......................... del/vom ......../........./.........

Numero progressivo registro/Fortlaufende Registernummer: .........................

Prima Sezione/Abschnitt 1______________________________________________________________________

(2)Produttore/Detentore-Erzeuger/Besitzer .......................................................................................................

................................................................................................................................................................................................
Unità locale/Betriebseinheit...........................................................................................................................................
................................................................................................................................................................................................
C.fisc/Steuernummer:…………..................... N.Aut.Albo/Nr.Ermächt.Verzeichnis ...............del/vom ..../...../.....
 

(3)Destinatario/Empfänger: .........................................................................................................................................

.................................................................................................................................................................................................
Luogo di destinazione/Bestimmungsort: ......................................................................................................................
.................................................................................................................................................................................................
C.fisc/Steuernummer:………….................... N.Aut.Albo/Nr.Ermächt.Verzeichnis ...............del/vom ..../...../......
 

(4)Trasportatore del rifiuto/Abfallbeförderer ....................................................................................................

.................................................................................................................................................................................................
C.fisc/Steuernummer:………….................... N.Aut.Albo/Nr.Ermächt.Verzeichnis ...............del/vom ..../...../......
Trasporto di rifiuti non pericolosi prodotti nel proprio stabilimentodi/
Transport von nicht gefährlichen Abfällenaus dem eigenen Betrieb in...........................................................
Seconda sezione/Abschnitt 2____________________________________________________________________
Annotazioni/Anmerkungen: ..............................................................................................................................................
.................................................................................................................................................................................................
Terza sezione/Abschnitt 3______________________________________________________________________
(4)Caratteristiche del rifiuto/Eigenschaften des Abfalls:
Descrizione/Beschreibung: ...........................................................................................................................
Codice Europeo rifiuti/Europäische Abfallkennziffer ...........................................................................
Stato fisico/Physikalischer Zustand…………………..............................................................1234
Caratteristiche di pericolo/Gefahrenarten...............................................................................................
N.Colli/contenitori/Anzahl Stücke/Behälter ...........................................................................................

(5)Rifiuto destinato a/Abfall bestimmt für: recupero/Verwertung ………………smaltimento/Entsorgung ………….

Caratteristiche chimico-fisiche/Chemisch-physikalische Eigenschaften ...................................................

 

(6)Quantità/Menge:Kg o litri/kg oder Liter…………………….(P.Lordo/Bruttogewicht: ....Tara/Leergewicht:....)

Peso da verificarsi a destino/Gewicht wird bei Transportende ermittelt

(7)Percorso/Strecke (se diverso dal più breve/wenn abweichend von der kürzesten):………………………………………………………

(8)Trasporto sottoposto a normativa ADR/RID:/Transport obliegt der ADR/RID-Norm:   (Si/Ja)(No/Nein)

 
Quarta sezione/Abschnitt 4_____________________________________________________________________
Firme/Unterschriften:
(9)Firma del Produttore/detentore-Unterschrift des Erzeugers/Besitzers: ........................................................................
(10)Firma del trasportatore-Unterschrift des Beförderers: …………………………………….................................................................
 
(11)Cognome e nome conducente/Nachname und Name des Fahrers ……………………………………………………….
Targa automezzo/Kennzeichen Fahrzeug     .......................................................................................................
Targa rimorchio/Kennzeichen Anhänger      .......................................................................................................
Data/Ora Inizio Trasporto - Datum/Uhrzeit Transportbeginn: ................................ del/vom ......./......./.......
 
Quinta sezione/Abschnitt 5_____________________________________________________________________
(12)Riservato al destinatario/Dem Empfänger vorbehalten

Si dichiara che il carico e scarico è stato/Die Ladung wurde:

accettato per intero/zur Gänze angenommen

accettato per la seguente quantità (Kg o litri)/in der nachstehenden Menge angenommen (kg oderLiter)..............

respinto per le seguenti motivazioni/aus folgenden Gründen zurückgewiesen: ..............................................................

...............................................................................................................................................................................................................

Data/Datum .........................Ora/Uhrzeit ……………………………
 
Firma del destinatario/Unterschrift des Empfängers     .............................................
 
 

Allegato A 2

DESCRIZIONE TECNICA DEL MODULO NELL’ALLEGATO A E A 1

FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEI RIFIUTI

 

Sul frontespizio del bollettario devono essere riportati gli elementi identificativi individuati nell'allegato A.

In alto a destra del formulario di identificazione sono indicati i prefissi alfabetici di serie, nonché il numero progressivo e la data di emissione di ogni singolo formulario.

Questi dati dovranno essere riportati sul registro dei rifiuti (colonna 1 “formulario”) in corrispondenza dell'annotazione dello scarico relativa ai rifiuti cui il formulario si riferisce.

Inoltre deve essere riportato sul formulario il numero progressivo del registro (colonna 1 “scarico”) che corrisponde all'annotazione dello scarico dei rifiuti medesimi.

 

Nella prima sezione dovranno essere riportati:

 

Nella casella (1) i seguenti dati identificativi del produttore o detentore che effettua la spedizione dei rifiuti:

Denominazione o ragione sociale dell’impresa

Codice fiscale dell’impresa

Indirizzo dell’impianto o luogo di produzione di partenza del rifiuto

Eventuale numero di iscrizione all’Albo nazionale delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti o autorizzazione.

 

Nella casella (2), “destinatario”, dovranno essere riportati i seguenti dati relativi all'impresa che effettua le operazioni di recupero o smaltimento:

Denominazione o ragione sociale dell’impresa

Codice fiscale dell’impresa

Indirizzo dell  unità locale di destinazione del rifiuto

Eventuale numero di iscrizione all’Albo nazionale delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti o autorizzazione.

 

Nella casella (3), “trasportatore”, dovranno essere riportati i seguenti dati relativi alla impresa che effettua il trasporto dei rifiuti:

Denominazione o ragione sociale dell’impresa

Codice fiscale dell’impresa

Indirizzo dell’impresa

Numero di iscrizione all’Albo nazionale delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti

Qualora si tratti di trasporto di rifiuti non pericolosi effettuato direttamente dal produttore dei rifiuti stessi, questo deve essere segnato e indicato il luogo di produzione dei rifiuti.

Nella seconda sezione dovranno essere riportate eventuali annotazioni

 

Nella terza sezione dovranno essere riportati:

 

Nella casella (4), “caratteristiche del rifiuto”, i seguenti dati relativi ai rifiuti trasportati:

Codice CER e nome codificato del rifiuto

Caratteristiche fisiche codificate:

1. Solido pulverulento;

2. Solido non pulverulento;

3. Fangoso palabile;

4. Liquido

Caratteristiche codificate di pericolo di cui all’allegato D proprie del singolo rifiuto (per i rifiuti pericolosi)

 

Nella casella (5) indicare sempre a quali operazioni di recupero o di smaltimento di cui agli allegati B e C della legge provinciale 26 maggio 2006, n. 4, (allegato F) il rifiuto è destinato, e, nel caso in cui il rifiuto sia destinato allo smaltimento in discarica, le caratteristiche chimico-fisiche dei rifiuti necessarie per lo smaltimento in discarica.

 

Nella casella (6) deve sempre essere indicato in partenza la quantità di rifiuti trasportati espressa in kg. o in litri, la quantità può eccezionalmente essere indicata anche in unità numeriche o m³ qualora in partenza non esiste un sistema di pesatura, inoltre dovrà essere contrassegnata la casella “peso da verificarsi a destino” qualora il peso può essere verificato solo dal destinatario;

 

Nella casella (7) il percorso dei rifiuti trasportati (se diverso dal più breve).

 

Nella casella (8) l'indicazione se il rifiuto è o non è soggetto alle norme sul trasporto ADR/RID

 

Nella quarta sezione il produttore/detentore e il trasportatore (conducente) devono:

 

Nella casella (9) e (10), apporre la propria firma per l'assunzione della responsabilità delle informazioni riportate nel formulario.

 

Nella casella (11), trascrivere il cognome e nome del conducente, l'identificativo del mezzo di trasporto, la data e l'ora di partenza.

 

Nella quinta sezione

 

Nella casella (12), il destinatario dei rifiuti dovrà indicare se il carico di rifiuti è stato accettato o respinto e, nel primo caso, la quantità di rifiuti ricevuta, nonché la data, l'ora e la firma.

 
 
 

Anlage B / Allegato B

TITELBLATT DES ABFALLREGISTERS Abfallerzeuger/Verwerter/Entsorger/Transporteur/Vermittler und Händler-Besitzer

FRONTESPIZIO DEL REGISTRO DEI RIFIUTI

produttore/recuperatore/smaltitore/trasportatore/intermedirai e commercianti detentori

 

2.      DITTA/FIRMA………………………………………………………………………………………………………………………….......

Residenza o domicilio/Wohnsitz oder Domizil ……………………………………..    ………………………. ………..
Comune/Gemeinde     Via/Straße     n./Nr.
Codice fiscale/Steuernummer     …………………………………………………………………………………………………………..
Ubicazione dell´esercizio/Betriebsstandort……….…………………………………    ………………………… ………
Comune/Gemeinde     Via/Straße     n./Nr.
 

3.  ATTIVITÀ SVOLTA/AUSGEÜBTE TÄTIGKEIT

Produzione/Produktion
Recupero/Verwertungcodice/Kennziffer .........
Smaltimento/Entsorgungcodice/Kennziffer .........
Trasporto/Transport
Intermediazione e commercio con detenzione/
Vermittlung und Handel mit Verwahrung
 

5.TIPO DI ATTIVITÀ/ART DER TÄTIGKEIT ………………………………………………………………………….

 

6.REGISTRAZIONE/REGISTRIERUNG N./Nr..………………………….. del/vom……………………………..

e N./und Nr……………………………. del/vom……………………………..

 
5. CARATTERISTICHE DEL RIFIUTO/EIGENSCHAFTEN DES ABFALLS:
A) STATO FISICO/PHYSIKALISCHER ZUSTAND

1. Solido pulverulento/fest, pulverförmig

2. Solido non pulverulento/fest, nicht pulverförmig

3. Fangoso palabile/schlammig, stichfest

4. Liquido/flüssig

 

C) EVENTUALI CLASSI DI PERICOLOSITÀ/EVENTUELLE GEFAHRENKLASSEN

H1          esplosivo/explosiv

H2          comburente/brandfördernd

H3-A     facilmente infiammabile(incluso estremamente infiammabile)/hochentzündlich oder leicht entzündlich

H3-B     infiammabile/entzündlich

H4          irritante/reizend

H5          nocivo/gesundheitsschädlich

H6          tossico (incluso molto tossico)/hochgiftig oder giftig

H7          cancerogeno/krebserregend (cancerogen)

H8          corrosivo/ätzend

H9          infetto/infektiös

H10          teratogeno/Mißbildungen verursachend (teratogen)

H11          mutageno/erbgutverändernd (mutagen)

H12     a contatto con l´acqua libera gas tossici o molto tossici/bei Berührung mit Wasser hochgiftige oder giftige Gase abscheidend

H13          sorgente di sostanze pericolose/Gefahrstoffe freisetzend

H14          ecotossico/ökotoxisch

 
 

Anlage B 1 / Allegato B 1

 
 

ABFALLREGISTER

Abfallerzeuger/Verwerter/Entsorger/Transporteur/Vermittler und Händler-Besitzer

REGISTRO DEI RIFIUTI

Produttore/recuperatore/smaltitore/trasportatore/intermedirai e commercianti detentori

 
 

1 colonna/Spalte 1

2 colonna/Spalte 2

3 colonna/Spalte 3

4 colonna/Spalte 4

5 colonna/Spalte5

Scarico/Ausgang
Carico/Eingang
 
del/vom ...........................
n./Nr. ...............................
___________________
Formulario/Erkennungs-schein
 
n./Nr. ...............................
del/vom ...........................
___________________
Rif.operazioni di carico/
Bezug auf Eingangs-bewegungen
 
n./Nr. ...............................
............................................

Caratteristiche del rifiuto/

Eigenschaften des Abfalles

 

a)CER/Abfallkennziffer     ...................................

b)Descrizione/Beschreibung.....................................

............................................................................................
............................................................................................
............................................................................................
 

c)Stato fisico/Physikalischer Zustand ..................

d)Classi di pericolosità/Gefahrenklassen ..............

............................................................................................
............................................................................................

d)Rifiuto destinato a/Abfall bestimmt für:

 
smaltimento /Entsorgung      Codice/Kennz. ........
recupero cod./Verwertung    Codice/Kennz. ........

Quantità/Menge

 
 
Kg................................
 
 
Litri/Liter ...............
 
 
Metri cubi/m³……….
 

Luogo di produzione e attività di provenienza del rifiuto:

Produktionsstätte und Tätigkeit der Abfallherkunft.......................................
...................................................................
...................................................................
...................................................................
Intermediario/Commerciante
Vermittler/Händler
Denominazione/Firmenname
...................................................................
Sede/Sitz ...............................................
....................................................................
C.F.:/Steuernummer .............................
 
Iscrizione Albo N./
Einschreibungsnummer Verzeichnis Abfallbewirtschaftungsunternehmen
.....................................................................
Annotazioni/
Anmerkungen
 
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
 
 

Allegato B 2

 

DESCRIZIONE TECNICA DEL MODULO NELL’ALLEGATO B e B 1

REGISTRO DEI RIFIUTI PER PRODUTTORE/RECUPERATORE/SMALTITORE/

TRASPORTATORE/INTERMEDIARI E COMMERCIANTI DETENTORI

 
 

LE IMPRESE CHE PRODUCONO O RECUPERANO O SMALTISCONO O TRASPORTANO RIFIUTI O EFFETTUANO ATTIVITÀ DI INTERMEDIAZIONE/COMMERCIO CON DETENZIONE DI RIFIUTI DEVONO TENERE IL REGISTRO DI CUI ALL'ALLEGATO B E B1.

 
 

Sulla prima pagina del registro dei rifiuti sono riportati, in corrispondenza delle diverse voci, i seguenti dati:

 

alla voce"Ditta": dati anagrafici relativi all'impresa (ditta, residenza, codice fiscale e ubicazione dell'esercizio);

 

alla voce"Attività svolta": dati relativi all'attività svolta (produzione, recupero, smaltimento, trasporto) e il codice relativo all'attività di recupero e smaltimento di cui agli allegati II A e II B della direttiva 2006/12/CE (allegato F);

 

alla voce"Tipo di attività" (solo per le imprese che effettuano operazioni di recupero o di smaltimento): la categoria di attività, così come individuata negli allegati II A e II B della direttiva 2006/12/CE (allegato F), e descrizione generale del tipo di trattamento effettuato sul rifiuto: separazione, trattamento chimico-fisico, trattamento biologico, inertizzazione, ecc.;

 

alla voce"Registrazione": la data ed il numero della prima e dell'ultima registrazione.

 

alla voce"Caratteristiche del rifiuto": l'elencazione di tutte le possibili caratteristiche proprie del rifiuto, con riferimento allo stato fisico ed alle classi di pericolo. I numeri e le lettere riportati in corrispondenza delle possibili caratteristiche dei rifiuti devono essere utilizzati in sede di annotazione di un'operazione di carico o di scarico sul registro per individuare le caratteristiche proprie del rifiuto cui l'annotazione si riferisce. A tali fini i predetti numeri e lettere devono essere riportati, sulle corrispondenti voci "stato fisico" e "classi di pericolosità" in sede di annotazione del carico o dello scarico dei rifiuti.

 

I fogli del registrodevono contenere le seguenti informazioni:

 

Nella prima colonna deve essere contrassegnata l'operazione (carico o scarico) alla quale si riferisce la registrazione con l'indicazione del numero progressivo e della data della registrazione stessa. In caso di scarico devono, inoltre, essere indicati il numero del formulario, la data di effettuazione del trasporto e il riferimento alla registrazione di carico dei rifiuti cui il trasporto si riferisce;

 

Nella seconda colonna devono essere riportate le caratteristiche del rifiuto:

Il codice del rifiuto CER

La descrizione del rifiuto

Lo stato fisico del rifiuto:

1. Solido pulverulento;

2. Solido non pulverulento;

3. Fangoso palabile;

4. Liquido

Le classi di pericolo di cui all’allegato “D” (solo per i rifiuti pericolosi)

La destinazione del rifiuto con l’indicazione del codice di attività di cui agli allegati II A e II B della direttiva 2006/12/CE (allegato F) (se la registrazione si riferisce allo scarico)

 

Nella terza colonna devono essere trascritti i dati relativi alla quantità di rifiuti prodotti all'interno dell'unità locale o presi in carico (in kg o in litri e in metri cubi)

 

Nella quarta colonna deve essere indicato il luogo di produzione e l'attività di provenienza dei rifiuti (solo per i soggetti che effettuano attività di manutenzione a reti diffuse sul territorio e tengono i registri presso unità centralizzate o di coordinamento) ovvero (qualora la presa in carico o l'uscita del rifiuto dallo stabilimento sia gestita tramite un intermediario o commerciante) i seguenti dati della società commerciale o di intermediazione:

Denominazione o ragione sociale dell’impresa

Codice fiscale dell’impresa

Sede dell’impresa

Numero di iscrizione all’Albo Gestione Rifiuti

 

nella quinta colonna possono essere riportate eventuali annotazioni.

 

A completamento della descrizione sopra citata valgono anche le indicazioni riportate nella circolare del 4 agosto 1998, n. GAB/DEC/812/98.

 
 

Anlage C / Allegato C

 
 

TITELBLATT DES ABFALLREGISTERS

VERMITTLER UND HÄNDLER, NICHT BESITZER

FRONTESPIZIO DEL REGISTRO DEI RIFIUTI

INTERMEDIARI E COMMERCIANTI, NON DETENTORI

 
 

2.     DITTA/FIRMA…………………………………………………………………………………………………………………..

Residenza o domicilio/Wohnsitz oder Domizil……………………………………    ……………………………… ………
Comune/Gemeinde     Via/Straße     n./Nr.
 
Codice fiscale/Steuernummer     ………………………………………………………..……………………………………………………
 
Ubicazione dell´esercizio/Betriebsstandort ………………………………………   …………………….………… ………
Comune/Gemeinde     Via/Straße     n./Nr.
 
 
2. CARATTERISTICHE DEL RIFIUTO/EIGENSCHAFTEN DES ABFALLS:
 
A) STATO FISICO/PHYSIKALISCHER ZUSTAND

1. Solido pulverulento/fest, pulverförmig

2. Solido non pulverulento/fest, nicht pulverförmig

3. Fangoso palabile/schlammig, stichfest

4. Liquido/flüssig

 

C)      EVENTUALI CLASSI DI PERICOLOSITÀ/EVENTUELLE GEFAHRENKLASSEN

H1          esplosivo/explosiv

H2          comburente/brandfördernd

H3-A     facilmente infiammabile(incluso estremamente infiammabile)/hochentzündlich oder leicht entzündlich

H3-B     infiammabile/entzündlich

H4          irritante/reizend

H5          nocivo/gesundheitsschädlich

H6          tossico (incluso molto tossico)/hochgiftig oder giftig

H7          cancerogeno/krebserregend (cancerogen)

H8          corrosivo/ätzend

H9          infetto/infektiös

H10          teratogeno/Mißbildungen verursachend (teratogen)

H11          mutageno/erbgutverändernd (mutagen)

H12     a contatto con l´acqua libera gas tossici o molto tossici/bei Berührung mit Wasser hochgiftige oder giftige Gase abscheidend

H13          sorgente di sostanze pericolose/Gefahrstoffe freisetzend

H14          ecotossico/ökotoxisch

 

Anhang C 1 / Allegato C 1

ABFALLREGISTER

für Vermittler und Händler, nicht Besitzer

REGISTREI DEI RIFIUTI

per intermediari e commercianti, non detentori

 

1 colonna/Spalte 1

2 colonna/Spalte 2

3 colonna/Spalte 3

4 colonna/Spalte 4

Data movimento/

Datum Bewegung

Codice CER del rifiuto/Abfallkennziffer

Produttore/Detentore

Erzeuger/Besitzer

Destinatario/Empfänger

Movimento/Bewegung
 
del/vom ………..................
 
__________________
 
Formulario/Erkennungs-schein
 
n./Nr. ..............................
del/vom ..........................
 
__________________
 
Annotazioni/
Anmerkungen:
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Codice e Caratteristiche del rifiuto/

Kennziffer und Eigenschaften des Abfalls

 

a) CER/Abfallkennziffer ........................................

b) Descrizione/Beschreibung.................................

..................................................................................

..................................................................................
c)   Stato fisico/Physikalischer Zustand ..............
 

d)   Classi di pericolosità/Gefahrenklassen .........

.........................................................................................
.........................................................................................

e) Rifiuto destinato a/Abfall bestimmt für

 

smaltimento/Entsorgung      cod./Kennz. ........

recupero./Verwertung ………..cod./Kennz. ……...

 
Quantità/Menge
Kg .............................................
 
Litri/Liter................................

Denominazione/Ragione sociale/ Firmenname/Bezeichnung

........................................................
........................................................

C.F./Steuernummer ...................

 

Indirizzo/Adresse:....................

........................................................
........................................................
________________________

Trasportatore/Beförderer

 

Denominazione/Ragione sociale/ Firmenname/Bezeichnung

........................................................
........................................................
C.F./Steuernummer ..................
 
Indirizzo/Adresse ....................
........................................................
........................................................
Denominazione/Ragione sociale
Firmenname/Bezeichnung
........................................................
........................................................
C.F./Steuernummer ..................
 
 
Indirizzo/Adresse ....................
........................................................
........................................................
_______________________
Eventuali annotazioni/
Eventuelle Anmerkungen
......................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
 
 

Allegato C 2

 
 

DESCRIZIONE TECNICA DEL MODULO NELL  ALLEGATO C e C1

REGISTRO DEI RIFIUTI INTERMEDIARI E COMMERCIANTI NON DETENTORI

 
 

LE SOCIETÀ COMMERCIALI O DI INTERMEDIAZIONE CHE NON DETENGONO I RIFIUTIhanno l'obbligo di tenere il registro di cui all'allegato C e C1.

 
 

Sulla prima pagina del registro dei rifiuti e scarico devono essere riportati:

 
 

alla voce“ditta”: i dati anagrafici relativi all'impresa

ditta

residenza

codice fiscale e

ubicazione dell'esercizio

 

alla voce“caratteristiche dei rifiuti”: la elencazione di tutte le possibili caratteristiche proprie del rifiuto, con riferimento allo stato fisico ed alle classi di pericolo. I numeri e le lettere riportati in corrispondenza delle possibili caratteristiche dei rifiuti devono essere utilizzati in sede di annotazione di un'operazione di carico o di scarico sul registro per individuare le caratteristiche proprie del rifiuto cui l'annotazione si riferisce. A tali fini i predetti numeri e lettere devono essere riportati sulle corrispondenti voci "stato fisico" e "classi di pericolosità" in sede di annotazione del carico o dello scarico dei rifiuti.

 

I fogli del registro devono contenere le seguenti informazioni:

 

Nella prima colonna devono essere indicati le informazioni relative alla

data dell’operazione ed

il numero del formulario con la data di effettuazione del trasporto

 

Nella seconda colonna devono essere riportate le seguenti caratteristiche del rifiuto:

Il codice del rifiuto CER

La descrizione del rifiuto

Lo stato fisico del rifiuto:

1. Solido pulverulento;

2. Solido non pulverulento;

3. Fangoso palabile;

4. Liquido

Le classi di pericolo di cui all’allegato “D” (solo per i rifiuti pericolosi)

La destinazione del rifiuto con l’indicazione del codice di attività di cui agli allegati II A e II B della direttiva 2006/12/CE (allegato F), (se la registrazione si riferisce allo scarico)

La quantità di rifiuti (indicati in kg o litri)

 

Nella terza colonna devono essere indicati:

la denominazione o ragione sociale

codice fiscale

indirizzo del produttore o detentore e del trasportatore.

 

Nella quarta colonna devono essere indicati:

la denominazione o ragione sociale

codice fiscale

indirizzo del destinatario

specificando se i rifiuti sono destinati ad attività di recupero o di smaltimento e il codice di attività riportato negli allegati II A e II B della direttiva 2006/12/CE (allegato F).

 

A completamento della descrizione sopra citata valgono anche le indicazioni riportate nella circolare del 4 agosto 1998, n. GAB/DEC/812/98.

 
 

Allegato D

 

CARETTERISTICHE DI PERICOLO PER I RIFIUTI

 

H1 "Esplosivo": sostanze e preparati che possono esplodere per effetto della fiamma o che sono sensibili agli urti e agli attriti più del dinitrobenzene;

 

H2  "Comburente": sostanze e preparati che, a contatto con altre sostanze, soprattutto se infiammabili, presentano una forte reazione esotermica;

 

H3-A "Facilmente infiammabile": sostanze e preparati:

- liquidi il cui punto di infiammabilità è inferiore a 21° C (compresi i liquidi estremamente infiammabili), o

- che a contatto con l'aria, a temperatura ambiente e senza apporto di energia, possono riscaldarsi e infiammarsi, o

- solidi che possono facilmente infiammarsi per la rapida azione di una sorgente di accensione e che continuano a bruciare o a consumarsi anche dopo l'allontanamento della sorgente di accensione, o

- gassosi che si infiammano a contatto con l'aria a pressione normale, o

- che, a contatto con l'acqua o l'aria umida, sprigionano gas facilmente infiammabili in quantità pericolose;

 

H3-B "Infiammabile": sostanze e preparati liquidi il cui punto di infiammabilità è pari o superiore a 21° C e inferiore o pari a 55° C;

 

H4 "Irritante": sostanze e preparati non corrosivi il cui contatto immediato, prolungato o ripetuto con la pelle o le mucose può provocare una reazione infiammatoria;

 

H5 "Nocivo": sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono comportare rischi per la salute di gravità limitata;

 

H6 "Tossico": sostanze e preparati (comprese le sostanze e i preparati molto tossici) che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono comportare rischi per la salute gravi, acuti o cronici e anche la morte;

 

H7 "Cancerogeno": sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre il cancro o aumentarne la frequenza;

 

H8  "Corrosivo" sostanze e preparati che, a contatto con tessuti vivi, possono esercitare su di essi un'azione distruttiva;

H9  "Infettivo": sostanze contenenti microrganismi vitali o loro tossine, conosciute o ritenute per buoni motivi come cause di malattie nell'uomo o in altri organismi viventi;

 

H10 "Teratogeno": sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre malformazioni congenite non ereditarie o aumentarne la frequenza;

 

H11 "Mutageno": sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre difetti genetici ereditari o aumentarne la frequenza;

 

H12  Sostanze e preparati che, a contatto con l'acqua, l'aria o un acido, sprigionano un gas tossico o molto tossico;

 

H13  Sostanze e preparati suscettibili, dopo eliminazione, di dare origine in qualche modo ad un'altra sostanza, ad esempio ad un prodotto di lisciviazione avente una delle caratteristiche sopra elencate;

 

H14  "Ecotossico": sostanze e preparati che presentano o possono presentare rischi immediati o differiti per uno o più settori dell'ambiente.

 
 

Anlage E / Allegato E

 

Schriftliche Bestätigung/Conferma scritta

 

(Für die Bestätigung der Annahme von Abfällen gemäß Artikel 1 Absatz 3

Per la conferma di presa in carico di rifiuti ai sensi dell’articolo1 comma 3)

 
 
ERZEUGER/PRODUTTORE
 
Erzeuger/Produttore*____________________________________________________________
 
Anschrift/Indirizzo*_____________________________________________________________
 
Mehrwertsteuernummer/Partita Iva__________________________________________________

EMPFÄNGER/DESTINATARIO

 
Firma/Ditta*____________________________________________________________________
 
Anschrift/Indirizzo*______________________________________________________________
 
Mehrwertsteuernummer /Partita Iva__________________________________________________

ABFALLDATEN/DATI RIFIUTO

 
Abfallbezeichnung/Denominazione del rifiuto*___________________________________________
 
Abfallkennziffer EAK/Codice rifiuto CER*______________________________________________
 
In Empfang genommene Menge/Quantità accettata*______________________________________
ANMERKUNGENGEN/ANNOTAZIONI
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
 
 
Datum/Data*_____________Unterschrift Empfänger/Firma destinatario*_________________
 
 
 

_____________________________________________________________________________________

 

*Obligatorische Daten/Dati obbligatori

 

Anlage F / AllegatoF

 

Beseitigungsverfahren

(Anlagen II A der Richtlinie 75/442/EWG)

Operazioni di smaltimento

(allegato II A della direttiva 75/442/CEE)

D1 Ablagerungen in oder auf dem Boden (z.B. Deponien usw.)

 

D2 Behandlung im Boden (z.B. biologischer Abbau von flüssigen oder schlammigen Abfällen im Erdreich usw.)

 

D3 Verpressung (z.B. Verpressung pumpfähiger Abfälle in Bohrlöcher, Salzdome oder natürliche Hohlräume usw.)

 

D4 Oberflächenaufbringung (z.B. Ableitung flüssiger oder schlammiger Abfälle in Gruben, Teichen oder Lagunen usw.)

 

D5 Speziell angelegte Deponien (z.B. Ablagerung in ab-gedichteten, getrennten Räumen, die gegeneinander und gegen die Umwelt verschlossen und isoliert werden, usw.)

 

D6 Einleitung in ein Gewässer mit Ausnahme von Meeren/Ozeanen

 

D7 Einleitung in Meere/Ozeane einschließlich Einbringung in den Meeresboden

 

D8 Biologische Behandlung, die nicht an anderer Stelle in diesem Anhang beschrieben ist und durch die Endverbindungen oder Gemische entstehen, die mit einem der in D 1 bis D 12 aufgeführten Verfahren entsorgt werden

 

D9 Chemisch/physikalische Behandlung, die nicht an anderer Stelle in diesem Anhang beschrieben ist und durch die Endverbindungen oder Gemische entstehen, die mit einem der in D 1 bis D 12 aufgeführten Verfahren entsorgt werden (z.B. Verdampfen, Trocknen, Kalzinieren usw.)

 

D10 Verbrennung an Land

 

D11 Verbrennung auf See

 

D12 Dauerlagerung (z.B. Lagerung von Behältern in einem Bergwerk usw.)

 

D13 Vermengung oder Vermischung vor Anwendung eines der in D 1 bis D 12 aufgeführten Verfahren

 

D14 Rekonditionierung vor Anwendung eines der in D 1 bis D 13 aufgeführten Verfahren

 

D15 Lagerung bis zur Anwendung eines der in D 1 bis D 14 aufgeführten (ausgenommen zeitweilige Lagerung - bis zum Einsammeln - auf dem Gelände der Entstehung der Abfälle).

D1 Deposito sul o nel suolo (ad es. discarica)

 

D2 Trattamento in ambiente terrestre (ad es. biodegradazione di rifiuti liquidi o fanghi nei suoli)

 

D3 Iniezioni in profondità (ad es. iniezione dei rifiuti pompabili in pozzi, in cupole saline o faglie geologiche naturali)

 

D4 Lagunaggio (ad es. scarico di rifiuti liquidi o di fanghi in pozzi, stagni o lagune, ecc.)

 

D5 Messa in discarica specialmente allestita (ad es. sistematizzazione in alveoli stagni separati, ricoperti o isolati gli uni dagli altri e dall'ambiente)

 

D6 Scarico dei rifiuti solidi nell'ambiente idrico eccetto l'immersione

 

D7 Immersione, compreso il seppellimento nel sottosuolo marino

 
 

D8 Trattamento biologico non specificato altrove nel presente allegato, che dia origine a composti o a miscugli che vengono eliminati secondo uno dei procedimenti elencati nei punti da D1 a D12

 
 

D9 Trattamento fisico-chimico non specificato altrove nel presente allegato che dia origine a composti o a miscugli eliminati secondo uno dei procedimenti elencati nei punti da D1 a D12 (ad es. evaporazione, essiccazione, calcinazione, ecc.)

 
 

D10 Incenerimento a terra

 

D11 Incenerimento in mare

 

D12 Deposito permanente (ad es. sistemazione di contenitori in una miniera, ecc.)

 

D13 Raggruppamento preliminare prima di una delle operazioni di cui ai punti da D1 a D12

 

D14 Ricondizionamento preliminare prima di una delle operazioni di cui ai punti da D1 a D13

 

D15 Deposito preliminare prima di una delle operazioni di cui ai punti da D1 a D14 (escluso il deposito temporaneo, prima della raccolta, nel luogo in cui sono prodotti).


 

Verwertungsverfahren

 

(Anlagen II B der Richtlinie 75/442/EWG)

Operazioni di recupero

 

(allegato II B della direttiva 75/442/CEE)


R1 Hauptverwendung als Brennstoff oder andere Mittel der Energieerzeugung

 

R2 Rückgewinnung/Regenerierung von Lösemitteln

 

R3 Verwertung/Rückgewinnung organischer Stoffe, die nicht als Lösemittel verwendet werden (einschließlich der Kompostierung und sonstiger biologischer Umwandlungsverfahren)

 

R4 Verwertung/Rückgewinnung von Metallen und Metallverbindungen

 

R5 Verwertung/Rückgewinnung von anderen anorganischen Stoffen

 

R6 Regenerierung von Säuren und Basen

 

R7 Wiedergewinnung von Bestandteilen, die der Bekämpfung der Verunreinigungen dienen

 

R8 Wiedergewinnung von Katalysatoren-bestandteilen

 

R9 Ölraffination oder andere Wiederverwendungs-möglichkeiten von Öl

 

R10 Aufbringung auf den Boden zum Nutzen der Landwirtschaft oder der Ökologie

 

R11 Verwendung von Abfällen, die bei einem der unter R1 bis R10 aufgeführten Verfahren gewonnen werden

 

R12 Austausch von Abfällen, um sie einem der unter R1 bis R11 aufgeführten Verfahren zu unterziehen

 

R13 Ansammlung von Abfällen, um sie einem der unter R 1 bis R 12 aufgeführten Verfahren zu unterziehen (ausgenommen zeitweilige Lagerung - bis zum Einsammeln - auf dem Gelände der Entstehung der Abfälle)


R1 Utilizzazione principale come combustibile o come altro mezzo per produrre energia

 

R2 Rigenerazione/recupero di solventi

 

R3 Riciclo/recupero delle sostanze organiche non utilizzate come solventi (comprese le operazioni di compostaggio e altre trasformazioni biologiche)

 

R4 Riciclo/recupero dei metalli e dei composti metallici

 
 

R5 Riciclo/recupero di altre sostanze inorganiche

 
 

R6 Rigenerazione degli acidi o delle basi

 

R7 Recupero dei prodotti che servono a captare gli inquinanti

 
 

R8 Recupero dei prodotti provenienti dai catalizzatori

 

R9 Rigenerazione o altri reimpieghi degli oli

 
 

R10 Spandimento sul suolo a beneficio dell'agricoltura o dell'ecologia

 

R11 Utilizzazione di rifiuti ottenuti da una delle operazioni indicate da R1 a R10

 

R12 Scambio di rifiuti per sottoporli a una delle operazioni indicate da R1 a R11

 

R13 Messa in riserva di rifiuti per sottoporli a una delle operazioni indicate nei punti da R1 a R12 (escluso il deposito temporaneo, prima della raccolta, nel luogo in cui sono prodotti)

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction Delibera N. 2 del 12.01.2009
ActionAction Delibera N. 74 del 19.01.2009
ActionAction Delibera N. 135 del 19.01.2009
ActionAction Delibera N. 189 del 26.01.2009
ActionAction Delibera N. 243 del 02.02.2009
ActionAction Delibera N. 278 del 02.02.2009
ActionAction Delibera N. 331 del 09.02.2009
ActionAction Delibera N. 333 del 09.02.2009
ActionAction Delibera N. 478 del 16.02.2009
ActionAction Delibera N. 625 del 09.03.2009
ActionAction Delibera N. 755 del 16.03.2009
ActionAction Delibera N. 829 del 23.03.2009
ActionAction Delibera N. 922 del 30.03.2009
ActionAction Delibera N. 1150 del 27.04.2009
ActionAction Delibera N. 1185 del 27.04.2009
ActionAction Delibera 27 aprile 2009, n. 1181
ActionAction Delibera N. 1195 del 27.04.2009
ActionAction Delibera N. 1196 del 27.04.2009
ActionAction Delibera 4 maggio 2009, n. 1257
ActionAction Delibera 4 maggio 2009, n. 1264
ActionAction Delibera N. 1273 del 04.05.2009
ActionAction Delibera N. 1274 del 04.05.2009
ActionAction Delibera N. 1438 del 25.05.2009
ActionAction Delibera N. 1440 del 25.05.2009
ActionAction Delibera N. 1508 del 08.06.2009
ActionAction Delibera N. 1510 del 08.06.2009
ActionAction Delibera N. 1526 del 08.06.2009
ActionAction Delibera N. 1544 del 08.06.2009
ActionAction Delibera 8 giugno 2009, n. 1572
ActionAction Delibera 15 giugno 2009, n. 1600
ActionAction Delibera N. 1588 del 08.06.2009
ActionAction Delibera N. 1605 del 15.06.2009
ActionAction Delibera N. 1665 del 22.06.2009
ActionAction Delibera N. 1703 del 22.06.2009
ActionAction Delibera N. 1816 del 06.07.2009
ActionAction Delibera N. 1853 del 13.07.2009
ActionAction Delibera N. 1829 del 13.07.2009
ActionAction Delibera N. 1931 del 27.07.2009
ActionAction Delibera N. 1958 del 27.07.2009
ActionAction Delibera N. 1977 del 13.08.2009
ActionAction Delibera N. 2049 del 13.08.2009
ActionAction Delibera N. 2201 del 07.09.2009
ActionAction Delibera 24 agosto 2009, n. 2077
ActionAction Delibera N. 2209 del 07.09.2009
ActionAction Delibera 14 settembre 2009, n. 2264
ActionAction Delibera N. 2321 del 21.09.2009
ActionAction Delibera N. 2325 del 21.09.2009
ActionAction Delibera N. 2398 del 28.09.2009
ActionAction Delibera 28 settembre 2009, n. 2406
ActionAction Delibera N. 2510 del 19.10.2009
ActionAction Delibera N. 2717 del 09.11.2009
ActionAction Delibera N. 2740 del 09.11.2009
ActionAction Delibera N. 2756 del 16.11.2009
ActionAction Delibera N. 2780 del 16.11.2009
ActionAction Delibera N. 2789 del 16.11.2009
ActionAction Delibera Nr. 2800 vom 23.11.2009
ActionAction Delibera 23 novembre 2009, n. 2813
ActionAction Delibera 14 dicembre 2009, n. 2911
ActionAction Beschluss N. 2913 del 14.12.2009
ActionAction Delibera N. 2916 del 14.12.2009
ActionAction Delibera 14 dicembre 2009, n. 2978
ActionAction Delibera N. 3088 del 21.12.2009
ActionAction Delibera N. 3167 del 30.12.2009
ActionAction Delibera N. 3197 del 30.12.2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico