In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera N. 4830 del 18.12.2006
Costituzione dell'Azienda sanitaria della Provincia autonoma di Bolzano ai sensi dell'art. 5 della legge provinciale 5 marzo 2001, n. 7 come modificato dall'art. 2 della L.P. del 2 ottobre 2006, n. 9


…omissis…

 

1.     Di costituire in attuazione dell'art. 5 della Legge provinciale 5 marzo 2001, n. 7 e successive modificazioni ed integrazioni l'Azienda sanitaria della Provincia autonoma di Bolzano, che, ai sensi dell'art. 65-quinques della stessa legge entrerà in funzione alla data del 1° gennaio 2007.

2.     L'Azienda sanitaria della Provincia autonoma di Bolzano ha sede legale in Bolzano, via Cassa di Risparmio, n. 4.

3.     Le attuali aziende sanitarie di Bolzano, Merano, Bressanone e Brunico sono soppresse alla data del 31 dicembre 2006.

4.     L'Azienda sanitaria subentra in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi delle aziende sanitarie soppresse, attuali e futuri e comunque riconducibili alle aziende sanitarie stesse a decorrere dalla data del 1°gennaio 2007.

5.     L'Azienda sanitaria è ente strumentale della Provincia autonoma di Bolzano, dotata di personalità giuridica pubblica e di autonomia gestionale.

6.     L'Azienda sanitaria assume le attribuzioni previste per le aziende sanitarie dalla normativa vigente, nonché quelle contenute nel Piano sanitario provinciale. Ad essa competono la tutela della salute dei cittadini, l'attuazione del Piano sanitario provinciale in conformità agli standard prefissati dalle disposizioni vigenti.

7.     Alla direzione dell'Azienda sanitaria è preposto il Direttore generale, che è responsabile della gestione complessiva del-l'Azienda sanitaria e gli spettano i poteri di rappresentanza della stessa, e alla cui assunzione con contratto di diritto privato a termine, si provvederà attraverso successivo provvedimento ai sensi dell'art. 10, comma 1 della citata legge provinciale 7/2001 e successive modificazioni ed integrazioni.

8.     Al controllo di regolarità contabile e di verifica dell'osservanza sulle leggi è preposto un collegio dei revisori che esercita le funzioni di cui all'art. 13, comma 5, della legge provinciale 7/2001 e successive modificazioni ed integrazioni.

9.     L'Azienda sanitaria è organizzata al proprio interno in quattro comprensori sanitari che ne costituiscono le articolazioni periferiche e che assumono le seguenti denominazioni:

Comprensorio sanitario di Bolzano

Comprensorio sanitario di Merano

Comprensorio sanitario di Bressanone

Comprensorio sanitario di Brunico

10.     Ogni comprensorio sanitario deve rispettare la programmazione provinciale, l'atto aziendale che individua le funzioni ad essi attribuite e la programmazione strategica aziendale.

11.     Fino alla ridefinizione dei rispettivi ambiti territoriali ai sensi dell'art. 12/ter, comma 2, della L:P. 7/2001, n. 7 e successive modificazioni ed integrazioni, i comprensori sanitari operano negli ambiti territoriali stabiliti per le aziende sanitarie soppresse al 31.12.2006.

12.     Gli attuali ospedali costituiscono la rete dei presidi ospedalieri pubblici e congiuntamente ai distretti, suddivisi secondo i bacini d'utenza determinati dalle disposizioni vigenti,sono strutture dell'azienda sanitaria.

13.     Sono sottoposti al controllo preventivo di legittimità da parte della Giunta provinciale i provvedimenti adottati dal Direttore generale di cui all'art. 23 della L.P.7/2001.

14.     Il patrimonio iniziale dell'azienda sanitaria è costituito dai patrimoni delle aziende sanitarie soppresse secondo la consistenza esistente alla data del 31 dicembre 2006. Il trasferimento del patrimonio delle soppresse aziende sanitarie all'azienda sanitaria avverrà secondo i valori contabili e registrati a tale data.

15.     I servizi bancari di cui all'art. 15 della legge provinciale 5 novembre 2001, n. 14, saranno accentrati presso un'unica banca ovvero piú banche associate.

16.     Potranno essere istituite dalla Giunta provinciale apposite gestioni con il compito di curare l'amministrazione di determinati rapporti o funzioni che non vengono trasferiti all'azienda sanitaria.

17.     L'organizzazione e il funzionamento dell'Azienda sanitaria sono disciplinati con atto aziendale di diritto privato nel rispetto dei principi e criteri stabiliti dalla Giunta provinciale.

18.     Sino all'adozione dell'atto aziendale di cui all'art. 5, comma 2, della L.P. 7/2001 e successive modifiche ed integrazioni, l'articolazione dell'Azienda sanitaria e le modalità di gestione dei servizi sono regolati da atto organizzativo predisposto dal Direttore Generale.

19.     I collegi dei revisori dei conti delle aziende sanitarie soppresse restano in carica per l'assolvimento dei propri compiti sino all'approvazione da parte della Giunta provinciale del bilancio relativo all'ultimo periodo di competenza.

20.     Il personale in servizio presso le aziende sanitarie soppresse è trasferito all'azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano, e mantiene la sede di servizio ed il trattamento economico e normativo previsto dai vigenti contratti collettivi.

21.     La presente deliberazione sostituisce la precedente n. 511 del 7.02.1994 “Costituzione delle Aziende speciali “Unità sanitarie locali”.

indice
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction Delibera N. 217 del 30.01.2006
ActionAction Delibera N. 307 del 06.02.2006
ActionAction Delibera N. 324 del 06.02.2006
ActionAction Delibera N. 335 del 06.02.2006
ActionAction Delibera N. 428 del 13.02.2006
ActionAction Delibera N. 477 del 13.02.2006
ActionAction Delibera N. 675 del 27.02.2006
ActionAction Delibera 13 marzo 2006, n. 794
ActionAction Delibera N. 801 del 13.03.2006
ActionAction Delibera N. 858 del 13.03.2006
ActionAction Delibera 27 marzo 2006, n. 901
ActionAction Delibera 27 marzo 2006, n. 902
ActionAction Delibera 27 marzo 2006, n. 1022
ActionAction Delibera N. 1107 del 03.04.2006
ActionAction Delibera N. 1148 del 03.04.2006
ActionAction Delibera N. 1193 del 10.04.2006
ActionAction Delibera N. 1262 del 10.04.2006
ActionAction Delibera N. 1271 del 10.04.2006
ActionAction Delibera 18 aprile 2006, n. 1347
ActionAction Delibera N. 1354 del 18.04.2006
ActionAction Delibera N. 1485 del 02.05.2006
ActionAction Delibera N. 1749 del 22.05.2006
ActionAction Delibera N. 1868 del 29.05.2006
ActionAction Delibera N. 1986 del 06.06.2006
ActionAction Delibera N. 1998 del 06.06.2006
ActionAction Delibera N. 2033 del 06.06.2006
ActionAction Delibera 19 giugno 2006, n. 2215
ActionAction Delibera N. 2352 del 26.06.2006
ActionAction Delibera N. 2441 del 03.07.2006
ActionAction Delibera N. 2591 del 17.07.2006
ActionAction Delibera N. 2673 del 24.07.2006
ActionAction Delibera N. 2723 del 24.07.2006
ActionAction Delibera N. 2742 del 24.07.2006
ActionAction Delibera N. 2858 del 11.08.2006
ActionAction Delibera N. 2985 del 28.08.2006
ActionAction Delibera N. 3461 del 25.09.2006
ActionAction Delibera N. 3922 del 30.10.2006
ActionAction Delibera N. 4047 del 06.11.2006
ActionAction Delibera N. 4054 del 06.11.2006
ActionAction Delibera 27 novembre 2006, n. 4274
ActionAction Delibera N. 4394 del 27.11.2006
ActionAction Delibera N. 4520 del 04.12.2006
ActionAction Delibera N. 4830 del 18.12.2006
ActionAction Delibera N. 5071 del 29.12.2006
ActionAction Delibera N. 5072 del 29.12.2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico