In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

a'') Decreto del Presidente della Provincia 18 novembre 2019, n. 281)
Regolamento sull'accesso alle funzioni dirigenziali nell'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige

1)
Pubblicato nel B.U. 28 novembre 2019, n. 48.

Art. 1  (Ambito di applicazione)

(1) Il presente regolamento disciplina l’accesso alle funzioni dirigenziali nell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige, in applicazione dell’articolo 22 della legge provinciale 23 aprile 1992, n. 10, recante “Riordinamento della struttura dirigenziale della Provincia autonoma di Bolzano”, e successive modifiche.

Art. 2  (Nomina dei direttori e delle direttrici)

(1) Il direttore/La direttrice generale, su proposta del direttore amministrativo/della direttrice amministrativa nomina i direttori/le direttrici di ripartizione, i direttori/le direttrici d’ufficio nonché gli altri/le altre dirigenti e i relativi sostituti/le relative sostitute.

(2) Il direttore/La direttrice generale, su proposta del direttore/della direttrice di comprensorio, nomina i dirigenti amministrativi/le dirigenti amministrative di presidio ospedaliero, i direttori/le direttrici d’ufficio nonché gli altri/le altre dirigenti a livello comprensoriale e i relativi sostituti/le relative sostitute.

(3) Ai fini della nomina dei direttori/delle direttrici d’ufficio devono essere sentiti anche i direttori/le direttrici di ripartizione o i dirigenti amministrativi/le dirigenti amministrative di presidio ospedaliero competenti.

Art. 3  (Albo dirigenti e aspiranti dirigenti)

(1) Presso la direzione generale è istituito un albo dirigenti e aspiranti dirigenti, nel quale sono iscritti i/le dipendenti che hanno conseguito l’idoneità per l’assunzione di incarichi dirigenziali.

(2) L’albo è suddiviso in due sezioni:

  1. nella sezione A possono essere iscritti/iscritte dipendenti che hanno conseguito l’idoneità per la nomina a direttore/direttrice di ripartizione e a dirigente amministrativo/amministrativa di presidio ospedaliero,
  2. nella sezione B possono essere iscritti/iscritte dipendenti che hanno conseguito l’idoneità per la nomina a direttore/direttrice d’ufficio.

(3) In fase di prima applicazione sono iscritte d’ufficio nelle sezioni A o B dell’albo di cui al comma 1 le persone che, al momento dell’entrata in vigore del presente decreto ricoprono un incarico dirigenziale di direttore/direttrice di ripartizione, dirigente amministrativo/amministrativa di presidio ospedaliero o di direttore/direttrice d’ufficio. Gli aspiranti dirigenti che al momento dell’abolizione dell’“Albo degli aspiranti dirigenti amministrativi, tecnici e professionali dell'Azienda sanitaria” hanno ottenuto l’idoneità ai fini della nomina a direttore/direttrice di ripartizione, dirigente amministrativo/amministrativa di presidio ospedaliero o a di direttore/direttrice d’ufficio sono iscritti su domanda, da presentarsi entro 60 giorni dall’entrata in vigore del presente decreto.

Art. 4  (Procedura per l’iscrizione all’albo)

(1) La procedura per l’iscrizione nelle due sezioni dell’albo di cui all’articolo 3 ha il fine di accertare le competenze dirigenziali, metodologiche, professionali e sociali necessarie alle rispettive unità organizzative.

(2) Le competenze dirigenziali, metodologiche e sociali del direttore/della direttrice di ripartizione e del direttore/della direttrice d’ufficio vengono accertate tramite un colloquio di valutazione, simulazioni di situazioni dirigenziali ed esercitazioni pratiche.

(3) La competenza professionale del direttore/della direttrice di ripartizione viene accertata tramite un colloquio di valutazione, mentre quella del direttore/della direttrice d’ufficio viene accertata tramite un esame scritto e un successivo colloquio di valutazione.

(4) Nella procedura di selezione per la funzione di direttore/direttrice di ripartizione la valutazione verte innanzitutto sulle competenze dirigenziali, metodologiche e sociali.

(5) In sede di valutazione si considera anche il curriculum dell’aspirante dirigente.

(6) La rispettiva commissione d’esame è nominata dal direttore/dalla direttrice generale. Almeno un componente della commissione deve documentare una formazione che copra le competenze dirigenziali, professionali, metodologiche e sociali richieste.

Art. 5  (Sostituzione temporanea di dirigenti)

(1) In casi di particolare necessità, qualora non vi sia un sostituto/una sostituta, il direttore/la direttrice generale può affidare temporaneamente la direzione di una ripartizione al direttore/alla direttrice di un’altra ripartizione ovvero la direzione di un ufficio al direttore/alla direttrice di un altro ufficio.

(2) Per tutte le altre posizioni dirigenziali la direzione viene affidata al sostituto/alla sostituta o a un/una dirigente di livello pari o superiore.

Art. 6  (Responsabilità dei direttori e delle direttrici)

(1) Il direttore/La direttrice è direttamente responsabile del risultato dell’attività svolta dalla struttura amministrativa cui è preposto/preposta e risponde dell’attuazione dei programmi, dei progetti e delle direttive impartite dal direttore/dalla direttrice generale e dai preposti/dalle preposte competenti; il direttore/la direttrice risponde anche del corretto impiego delle risorse.

Art. 7  (Rinnovo degli incarichi dirigenziali)

(1) Non meno di tre mesi prima della scadenza dell’incarico del direttore/della direttrice d’ufficio, il direttore/la direttrice di ripartizione competente o il dirigente amministrativo/la dirigente amministrativa di presidio ospedaliero esprime un giudizio complessivo sullo svolgimento dei compiti dirigenziali, e, sentito il direttore amministrativo/la direttrice amministrativa o il direttore/la direttrice di comprensorio sanitario, ne consegna copia al direttore/alla direttrice d’ufficio oggetto del giudizio.

(2) In caso di giudizio globale non soddisfacente, il direttore/la direttrice d’ufficio può presentare, entro 30 giorni, le proprie controdeduzioni.

(3) Tenuto conto delle controdeduzioni del direttore/della direttrice d’ufficio il giudizio globale non soddisfacente viene sottoposto al direttore/alla direttrice generale che deciderà sull’eventuale rinnovo dell’incarico dirigenziale.

(4) Le disposizioni di cui ai commi 1 e 2 trovano applicazione anche per il rinnovo dell’incarico di direttore/direttrice di ripartizione. In tal caso il giudizio complessivo viene espresso dal direttore amministrativo/dalla direttrice amministrativa per il direttore/la direttrice di ripartizione e gli altri/le altre dirigenti a livello aziendale, mentre è espresso dal direttore/dalla direttrice di comprensorio per i dirigenti amministrativi/le dirigenti amministrative di presidio ospedaliero e gli altri/le altre dirigenti a livello comprensoriale. Tenuto conto delle controdeduzioni del direttore/della direttrice di ripartizione il giudizio complessivo non soddisfacente viene sottoposto al direttore/alla direttrice generale al fine di decidere se rinnovare o meno l’incarico.

Art. 8  (Rinvio)

(1) Per tutto quanto non espressamente disciplinato dal presente regolamento trovano applicazione le disposizioni di cui alla legge provinciale 23 aprile 1992, n. 10, e successive modifiche, tenendo presente che, nella fattispecie, per “Provincia“ è da intendersi “Azienda Sanitaria dell’Alto Adige”, per “Giunta provinciale” e “Presidente della Provincia” è da intendersi “direttore/direttrice generale”, per “componente di Giunta competente” e “direttore/direttrice di dipartimento” è da intendersi “direttore amministrativo/direttrice amministrativa”.

Art. 9  (Entrata in vigore)

(1) Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Il presente decreto sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionA Servizio sanitario
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 23 agosto 1973, n. 28
ActionActionb) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 5 dicembre 1975, n. 55
ActionActionc) LEGGE PROVINCIALE 25 giugno 1976, n. 25 —
ActionActiond) LEGGE PROVINCIALE 17 gennaio 1977, n. 1
ActionActione) LEGGE PROVINCIALE 3 settembre 1979, n. 12
ActionActionf) Legge provinciale 2 gennaio 1981, n. 1
ActionActiong) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 luglio 1981, n. 25
ActionActionh) Legge provinciale 12 gennaio 1983, n. 3
ActionActioni) Legge provinciale 21 giugno 1983, n. 18
ActionActionj) LEGGE PROVINCIALE 28 giugno 1983, n. 19
ActionActionk) LEGGE PROVINCIALE 18 agosto 1983, n. 30
ActionActionl) LEGGE PROVINCIALE 17 aprile 1986, n. 15
ActionActionm) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 20 ottobre 1986, n. 20
ActionActionn) Legge provinciale 17 agosto 1987, n. 21
ActionActiono) LEGGE PROVINCIALE 12 maggio 1988, n. 19
ActionActionp) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 novembre 1988, n. 34
ActionActionq) Legge provinciale 22 novembre 1988, n. 51
ActionActionr) LEGGE PROVINCIALE 10 aprile 1991, n. 8
ActionActions) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 13 aprile 1992, n. 16
ActionActiont) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 13 aprile 1992, n. 17
ActionActionu) LEGGE PROVINCIALE 29 luglio 1992, n. 30
ActionActionv) LEGGE PROVINCIALE 10 novembre 1993, n. 22
ActionActionw) LEGGE PROVINCIALE 19 dicembre 1994, n. 13
ActionActionx) Legge provinciale 2 maggio 1995, n. 10 
ActionActiony) LEGGE PROVINCIALE 13 novembre 1995, n. 22 —
ActionActionz) Legge provinciale 9 giugno 1998, n. 5
ActionActiona') DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 10 agosto 1999, n. 48
ActionActionb') Legge provinciale 4 gennaio 2000, n. 1
ActionActionc') Legge provinciale 5 marzo 2001, n. 7
ActionActiond') DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 16 agosto 2001, n. 48
ActionActione') Legge provinciale 5 novembre 2001, n. 14
ActionActionf') Decreto del Presidente della Provincia 11 ottobre 2002, n. 40
ActionActiong') LEGGE PROVINCIALE 2 ottobre 2006, n. 9
ActionActionh') DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 18 gennaio 2007, n. 11 —
ActionActioni') Decreto del Presidente della Provincia 30 marzo 2011 , n. 14
ActionActionj') Decreto del Presidente della Provincia 18 giugno 2013, n. 16
ActionActionk') Decreto del Presidente della Provincia 30 settembre 2013, n. 27
ActionActionl') Decreto del Presidente della Provincia 24 ottobre 2013, n. 30
ActionActionm') Decreto del Presidente della Provincia 30 ottobre 2013, n. 34
ActionActionn') Decreto del Presidente della Provincia 18 novembre 2013, n. 37
ActionActiono') Legge provinciale 19 giugno 2014, n. 4
ActionActionp') Decreto del Presidente della Provincia 25 luglio 2014, n. 26
ActionActionq') Legge provinciale 19 maggio 2015, n. 5
ActionActionr') Legge provinciale 21 aprile 2017, n. 3
ActionActions') Legge provinciale 21 aprile 2017, n. 4
ActionActiont') Decreto del Presidente della Provincia 26 giugno 2017, n. 21
ActionActionu') Decreto del Presidente della Provincia 7 agosto 2017, n. 27
ActionActionv') Decreto del Presidente della Provincia 7 agosto 2017, n. 28
ActionActionw') Decreto del Presidente della Provincia 16 agosto 2017, n. 30
ActionActionx') Decreto del Presidente della Provincia 1 settembre 2017, n. 33
ActionActiony') Decreto del Presidente della Provincia 1 settembre 2017, n. 35
ActionActionz') Decreto del Presidente della Provincia 10 ottobre 2017, n. 37
ActionActiona'') Decreto del Presidente della Provincia 18 novembre 2019, n. 28
ActionActionArt. 1  (Ambito di applicazione)
ActionActionArt. 2  (Nomina dei direttori e delle direttrici)
ActionActionArt. 3  (Albo dirigenti e aspiranti dirigenti)
ActionActionArt. 4  (Procedura per l’iscrizione all’albo)
ActionActionArt. 5  (Sostituzione temporanea di dirigenti)
ActionActionArt. 6  (Responsabilità dei direttori e delle direttrici)
ActionActionArt. 7  (Rinnovo degli incarichi dirigenziali)
ActionActionArt. 8  (Rinvio)
ActionActionArt. 9  (Entrata in vigore)
ActionActionb'') Decreto del Presidente della Provincia 8 gennaio 2020, n. 2
ActionActionc'') Decreto del Presidente della Provincia 8 gennaio 2020, n. 3
ActionActiond'') Decreto del Presidente della Provincia 25 settembre 2020, n. 37
ActionActione'') Decreto del Presidente della Provincia 20 novembre 2020, n. 43
ActionActionf'') Decreto del Presidente della Provincia 4 febbraio 2021, n. 4
ActionActiong'') Decreto del Presidente della Provincia 13 settembre 2021, n. 29
ActionActionB Medicina preventiva-assistenza sanitaria
ActionActionC Igiene
ActionActionD Piano sanitario provinciale
ActionActionE Salute mentale
ActionActionF Accordi di lavoro
ActionActionG - Emergenza sanitaria – COVID-19
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico