In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera N. 2452 del 07.07.2008
Definizione delle prestazioni di cura e assistenza rilevanti ai fini della legge i assistenza ai non autosufficienti

Allegato

Prestazioni di cura ed assistenza

A) Disposizioni

1. In seguito sono definite le prestazioni di cura ed assistenza che sono rilevanti ai fini della legge provinciale 12 ottobre 2007, n. 9, finalizzate a garantire una vita dignitosa alle persone non autosufficienti.
2. Le prestazioni mirano, in modo particolare, alla conservazione dell'autonomia e della conservazione della delle capacità residue della persona non autosufficiente.
3. Le prestazioni assistenziali sono assicurate solo nella misura di cui l'assistito necessita dell'aiuto di terzi.
4. Le prestazioni possono essere erogate in forma di accompagnamento, di istruzioni per svolgere determinate attività, di sorveglianza, di controllo e sostegno nello svolgimento di singole attività, e in forma dell'assolvimento completo di determinate attività.
5. Le prestazioni di cura ed assistenza sono erogate dal competente personale dei servizi di assistenza sociale e infermieristica;
6. Le prestazioni di cura e assistenza di seguito elencate sono a pagamento.
7. Sono invece esenti alle seguenti condizioni e qualora siano erogate dal personale sanitario:
a) la persona non autosufficiente viene collocata all'assistenza domiciliare integrata,
b) la persona non autosufficiente viene dimessa dall'ospedale non patologia acuta,
c) lo stato morboso della persona già assistita a domicilio passa dalla fase cronica stabile in una fase acuta o fase di malattia e cura complessa. L'esenzione vale per un periodo fino a tre mesi, in caso di permanenza della fase acuta o di malattia e cura complessa l'esenzione è prorogata di volta in volta per altri tre mesi.
8. Sono altresì esenti le prestazioni di cui al punto 4) qualora perseguano obiettivi puramente sociopedagogici.
 

B) Le prestazioni

1. Alimentazione e assunzione di liquidi
a) Preparare e predisporre i pasti principali e intermedi;
b) assunzione di cibo e dei liquidi, con o senza dieta;
c) fare in modo che l'assunzione dei pasti e dei liquidi diventi un momento di comunicazione.
 
2. Igiene personale e escrezione, sostegno del benessere psicofisico
a) pulizia totale o parziale del corpo nella vasca, nella doccia, al lavabo e al letto (per esempio igiene intima, orale del viso, dei denti, delle unghie, del naso e delle orecchie);
b) cura totale o parziale dei capelli e della barba (per esempio asciugare i capelli, pettinarli, metteli in piega, radere l'assistito nella vasca, nella doccia. al lavabo o a letto);
c) l'utilizzo, la pulizia e la manutenzione di ausili tecnici (come protesi dentarie, apparecchi acustici, occhiali);
d) addestramento all'uso del bagno (minzione e defecazione), aiuto diretto nella minzione o defecazione, svuotamento della sacca negli atomizzati (con uro- o colostomia), cambio e smaltimento di pannolini e assorbenti in caso di incontinenza urinaria o fecale;
e) semplici attività profilattiche per prevenire per esempio piaghe da decubito o da pressione, polmonite, trombosi, alterazioni cutanee, contrazioni o cadute;
f) esercizi per il gusto e la memoria, movimento e mobilizzazione della persona non autosufficiente, incoraggiamento e aiuto alla percezione del tempo, incoraggiamento e aiuto alla percezione dello spazio, stimolazione basale, applicazioni calde e fredde, fasciature, impacchi terapeutici, compresse, borse di ghiaccio, borsa d'acqua calda; stimolazione olfattiva, aromaterapia, terapia inalatoria con sostanze naturali,
e) Svolgere tutte le attività legate alle prestazioni sopra descritte, quali vestizione e svestizione compreso l'aiuto nella scelta degli indumenti, aiuto per alzarsi dal letto e ricoricarsi, per andare in bagno, per cambiare posizione di persona limitata nei movimenti, ed anche rilevare, riconoscere e segnalare anomalie e alterazioni nella persona assistita.
 
3. Mobilità
a) Mobilità nella vita quotidiana: alzarsi dal letto e coricarsi, camminare e muoversi in casa, in giardino ecc., spostarsi per raggiungere la poltrona, il letto o la sedia a rotelle (anche con sollevatori elettrici), uscire e ritornare a casa, salire e scendere le scale, mobilizzare la persona, addestratla alle attività quotidiane, eseguire esercizi di mantenimento e mobilizzazione, esercitazioni della motricità fine;
b) tutte le attività legate alla mobilità, come l'uso e la manutenzione dei presidi o la consulenza sul loro utilizzo.
 
4. Gestione della sfera psicosociale
a) Mantenere o ripristinare una qualità di vita e contatti psicosociali rispondenti all'età dell'assistito:
b) favorire i rapporti interpersonali e l'autonomia, per esempio con l'appoggio sociopedagogica individuale di bambini, adolescenti e adulti con problemi o limitazioni, affinché l'assistito si senta più coinvolto negli ambiti più importanti per la sua vita;
c) conservare o creare un ambiente familiare, contatti con parenti o vicini, associazioni o simili;
d) aiutare la persona a mettersi in contatto e a comunicare con i servizi sociali, sanitari e di altro genere e con gli uffici pubblici; incoraggiarla, aiutarla e assisterla a partecipare a proposte e attività sociali che favoriscano la sua integrazione e partecipazione attiva alla vita sociale;
e) creare una rete di contatti personali, favorire una comunicazione verbale e non verbale tra la persona assistita e che l'assiste;
f) incoraggiare la persona a partecipare ad attività ricreative di vario genere nonché ad eventi legati agli usi e alle tradizioni locali o religiose;
g) aiutare la persona a conservare o a riacquistare capacità e abilità idonee alla sua età, come parlare, comunicare, ascoltare, vedere, tastare, scrivere, leggere, utilizzare ausili, telefonare, guardare la televisione, usare elettrodomestici, gestire il denaro nonché esercizi di concentrazione e di memoria;
h) promozione un'occupazione idonea all'età, aiuto ad orientarsi quando cammina, a elaborare nuove strategie di vita per affrontare meglio i cambiamenti psichici, fisici e sociali, garantire la sicurezza della persona assistita e di chi le sta intorno;
i) aiutare la persona in situazioni di crisi: informarla, accompagnarla ed assisterla in situazioni straordinarie che possono incidere sul suo equilibrio psichico, fisico e/o sociale, o che possono alterare il suo stato d'animo (ad esempio rendendola aggressiva), causare anomalie comportamentali, disturbi della memoria o alterazioni dello stato di coscienza, intervenendo in caso di pericolo di caduta o di altro evento avverso.
 
5. Assistenza ed economia domestica, accompagnamento e trasporto
a) assistenza ed economia domestica:
a1) attività legate all'alimentazione: fare la spesa, cucinare, apparecchiare, lavare le stoviglie, trasportare i pasti, organizzare la consegna dei pasti a domicilio, il tutto finalizzato a garantire un'alimentazione sana, varia, nutriente e adeguata all'età, in particolare:
a2) attività legate alla pulizia dell'alloggio, delle finestre e dell'arredamento, e controllo del loro stato di pulizia e conservazione;
a3) attività legate all'abbigliamento e alla biancheria, sistemazione del letto e cambio delle lenzuola;
a4) attività necessarie per garantire il riscaldamento e l'aerazione dell'alloggio, l'approvvigionamento elettrico, lo smaltimento dei rifiuti, i contatti con l'amministrazione condominiale, gli uffici pubblici, la banca e così via;
b) Sicurezza domestica: verificare la sicurezza dell'ambiente domestico (impianti elettrici, idraulici e a gas), segnalare eventuali fonti di pericolo all'interno dell'alloggio, consigliare adeguamenti strutturali o l'uso di ausili tecnici (rampa, ascensore, cucina e sanitari predisposti per disabili ecc.) che possano facilitare la vita della persona assistita e consentirle di restare nel proprio alloggio;
c) Accompagnamento al centro diurno, dal medico, alla terapia, in uffici pubblici, al circolo anziani, alle attività ricreative, ad eventi culturali, religiosi o di altro genere
 
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction Delibera N. 31 del 07.01.2008
ActionAction Delibera N. 53 del 21.01.2008
ActionAction Delibera N. 229 del 28.01.2008
ActionAction Delibera N. 247 del 28.01.2008
ActionAction Delibera N. 307 del 04.02.2008
ActionAction Delibera N. 333 del 04.02.2008
ActionAction Delibera N. 384 del 11.02.2008
ActionAction Delibera 11 febbraio 2008, n. 409
ActionAction Delibera 11 febbraio 2008, n. 417
ActionAction Delibera N. 475 del 18.02.2008
ActionAction Delibera N. 485 del 18.02.2008
ActionAction Delibera N. 486 del 18.02.2008
ActionAction Delibera N. 703 del 03.03.2008
ActionAction Delibera N. 723 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 733 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 734 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 759 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 864 del 17.03.2008
ActionAction Delibera N. 987 del 25.03.2008
ActionAction Delibera N. 1022 del 31.03.2008
ActionAction Delibera N. 1069 del 31.03.2008
ActionAction Delibera N. 1187 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1216 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1247 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1283 del 21.04.2008
ActionAction Delibera N. 1378 del 28.04.2008
ActionAction Delibera N. 1589 del 13.05.2008
ActionAction Delibera N. 1677 del 19.05.2008
ActionAction Delibera N. 1855 del 03.06.2008
ActionAction Delibera N. 1863 del 03.06.2008
ActionAction Delibera N. 1872 del 03.06.2008
ActionAction Delibera 9 giugno 2008, n. 1957
ActionAction Delibera N. 2046 del 16.06.2008
ActionAction Delibera 16 giugno 2008, n. 2112
ActionAction Delibera N. 2151 del 16.06.2008
ActionAction Delibera N. 2180 del 23.06.2008
ActionAction Delibera N. 2300 del 30.06.2008
ActionAction Delibera N. 2320 del 30.06.2008
ActionAction Delibera N. 2417 del 07.07.2008
ActionAction Delibera N. 2452 del 07.07.2008
ActionAction Delibera N. 2496 del 14.07.2008
ActionAction Delibera N. 2769 del 28.07.2008
ActionAction Delibera N. 2828 del 10.08.2008
ActionAction Delibera N. 3128 del 01.09.2008
ActionAction Delibera N. 3295 del 15.09.2008
ActionAction Delibera N. 3346 del 15.09.2008
ActionAction Delibera N. 3393 del 22.09.2008
ActionAction Delibera N. 3566 del 06.10.2008
ActionAction Delibera N. 3626 del 06.10.2008
ActionAction Delibera N. 3851 del 20.10.2008
ActionAction Delibera 3 novembre 2008, n. 3990
ActionAction Delibera 10 novembre 2008, n. 4108
ActionAction Delibera N. 4136 del 10.11.2008
ActionAction Delibera N. 4172 del 10.11.2008
ActionAction Delibera N. 4213 del 10.11.2008
ActionAction Delibera 17 novembre 2008, n. 4251
ActionAction Delibera N. 4508 del 01.12.2008
ActionAction Delibera 9 dicembre 2008, n. 4617
ActionAction Delibera N. 4678 del 09.12.2008
ActionAction Delibera Nr. 4688 vom 09.12.2008
ActionAction Delibera N. 4709 del 15.12.2008
ActionAction Delibera N. 4722 del 15.12.2008
ActionAction Delibera N. 4732 del 15.12.2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico