In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera N. 2828 del 10.08.2008
Rideterminazione dei diritti per prestazioni relative al servizio di collaudo, verifica degli apparecchi a pressione o generatori di vapore. Revoca della deliberazione n. 2384 del 07.07.2008

Allegato A

Verifiche di generatori di vapore e recipienti a pressione

Verifiche e prove straordinarie regolamentari

Sono considerate verifiche e prove straordinarie regolamentari tutte le ispezioni di tipo regolamentare (verifica di funzionamento, verifica di integrità) effettuate oltre le normali, perché previste dal regolamento o richieste dall´utente.

Gli importi stabiliti dal presente tariffario sono dovuti per ogni apparecchio verificato a titolo di: verifica straordinaria regolamentare o per riparazione. Le tariffe si riferiscono al ciclo completo di verifiche portate a termine in una giornata lavorativa; in caso di più giornate lavorative si applica la tariffa in misura corrispondente;

 

Recipienti a pressione di vapore o di gas

(litri x bar)

fino a 1.000

85,10

oltre 1000 fino a 8000

110,00

oltre 8.000 fino a 27.000

137,00

oltre 27.000 fino a 64.000

166,10

oltre 64.000 fino a 125.000

206,60

oltre 125.000 fino a 216.000

262,60

oltre 216.000 fino a 343.000

340,50

oltre 343.000 fino a 512.000

438,00

oltre 512.000 fino a 729.000

566,70

oltre 729.000 fino a 1.000.000

721,40

oltre 1.000.000 fino a 1.331.000

922,80

oltre 1.331.000 fino a 1.728.000

1.137,60

oltre 1.728.000 fino a 2.197.000

1.400,30

oltre 2.197.000 fino a 2.744.000

1.712,70

oltre 2.774.000 fino a 3.375.000

2.064,60

oltre 3.375.000 fino a 4.096.000

2.476,60

oltre 4.096.000 fino a 4.913.000

2.823,80

oltre 4.913.000 fino a 5.832.000

3.455,50

oltre 5.832.000

4.034,70


Per capacità si intende quella totale riportata sul libretto matricolare.

Per i recipienti a più camere e diverse pressioni si considera la pressione massima moltiplicata per la capacità totale.

I recipienti di liquidi surriscaldati sono assimilabili a recipienti a pressione di vapore o di gas.

 

Generatori di vapore

Superfici riscaldate fino a 300 m²

432,80

Superfici riscaldate maggiori di 300 m²

fino a 12 t/h

432,80

oltre 12 fino a 22 t/h

510,70

oltre 22 fino a 37 t/h

603,10

oltre 37 fino a 60 t/h

741,10

oltre 60 fino a 90 t/h

907,20

oltre 90 fino a 132 t/h

1.133,50

oltre 132 fino a 186 t/h

1.421,00

oltre 186 fino a 255 t/h

1.781,20

oltre 255 fino a 342 t/h

2.233,80

oltre 342 fino a 448 t/h

2.780,80

oltre 448 fino a 579 t/h

3.455,50

oltre 579 fino a 735 t/h

4.253,70

oltre 735 fino a 921 t/h

5.204,50

oltre 921 fino a 1141 t/h

6.325,80

oltre 1141 fino a 1397 t/h

7.629,30

oltre 1397 t/h

9.146,90


Per superficie riscaldata si intende la superficie di riscaldamento definita dall´art. 15 del regolamento approvato con regio decreto 12 maggio 1927, n. 824.

Nel computo della superficie riscaldata non si tiene conto della superficie dell`eventuale surriscaldatore né di quella dell'eventuale economizzatore facente parte integrante della caldaia; va invece considerata, aggiungendola a quella del generatore, la superficie dell'eventuale vaporizzatore.

Quando si tratta di caldaie valutate per la loro producibilità (t/h di vapore), per quest'ultima, agli effetti della tariffa, è da considerarsi quella dichiarata dal costruttore sul libretto matricolare del generatore (carico massimo continuo).

Per i generatori di liquidi surriscaldati, individuati in base alla potenzialità espressa in kcal/h, si assume l`equivalenza di 600.000 kcal/h per ogni t/h di vapore.

Per i generatori di vapore a riscaldamento elettrico la superficie riscaldata in m² è considerata equivalente ad un ventesimo della potenza massima espressa in kW (art. 15 del R.D. 12 maggio 1927, n. 824).

 
Allegato B

Verifiche e prove periodiche regolamentari

Recipienti a pressione di vapore o di gas

(litri x bar)

fino a 512.000

61,20

oltre 512.000 fino a 729.000

73,70

oltre 729.000 fino a 1.000.000

93,40

oltre 1.000.000 fino a 1.331.000

113,10

oltre 1.331.000 fino a 1.728.000

142,20

oltre 1.728.000 fino a 2.197.000

174,40

oltre 2.197.000 fino a 2.744.000

202,40

oltre 2.744.000 fino a 3.375.000

251,20

oltre 3.375.000 fino a 4.096.000

300,00

oltre 4.096.000 fino a 4.913.000

352,90

oltre 4.913.000 fino a 5.832.000

413,10

oltre 5.832.000

481,60


Per capacità si intende quella totale riportata sul libretto matricolare.

Per i recipienti a più camere e diverse pressioni si considera la pressione massima moltiplicata per la capacità totale.

I recipienti di liquidi surriscaldati sono assimilabili a recipienti a pressione di vapore di gas.

 

Generatori di vapore

Superfici riscaldate fino a 300 m²

133,90

Superfici riscaldate maggiori di 300 m²

fino a 12 t/h

133,90

oltre 12 fino a 22 t/h

157,80

oltre 22 fino a 37 t/h

194,10

oltre 37 fino a 60 t/h

239,80

oltre 60 fino a 90 t/h

300,00

oltre 90 fino a 132 t/h

385,10

oltre 132 fino a 186 t/h

489,90

oltre 186 fino a 255 t/h

618,60

oltre 255 fino a 342 t/h

704,80

oltre 342 fino a 448 t/h

987,10

oltre 448 fino a 579 t/h

1.230,00

oltre 579 fino a 735 t/h

1.521,70

oltre 735 fino a 921 t/h

1.869,40

oltre 921 fino a 1141 t/h

2.282,60

oltre 1141 fino a 1397 t/h

2.760,00

oltre 1397 t/h

3.314,30


Per superficie riscaldata si intende quella definita dall´art. 15 del regolamento approvato con R.D. 12 maggio 1927, n. 824.

Nel computo della superficie riscaldata non si tiene conto della superficie dell`eventuale surriscaldatore né di quella dell’eventuale economizzatore facente parte integrante della caldaia; va invece considerata, aggiungendola a quella del generatore, la superficie dell’eventuale vaporizzatore.

Quando si tratta di caldaie valutate per la loro producibilità (t/h di vapore), per quest’ultima, agli effetti della tariffa, è da considerarsi quella dichiarata dal costruttore sul libretto matricolare del generatore (carico massimo continuo).

Per i generatori di liquidi surriscaldati, individuati in base alla potenzialità espressa in kca/h, si assume l`equivalenza di 600.000 kcal/h per ogni t/h di vapore.

Per i generatori di vapore a riscaldamento elettrico la superficie riscaldata in m² è considerata equivalente ad un ventesimo della potenza massima espressa in kW (art. 15 del R.D. 12 maggio 1927, n. 824)

 
Allegato C

Prove e indagini varie

Per le prove e le indagini varie eventualmente previste dalle specifiche tecniche applicative del decreto ministeriale 1 dicembre 2004, n. 329 è dovuto un contributo orario di

61,20

Sopralluoghi per:

accertamento di demolizione

modificazione d’uso

constatazione di inattività

per accertamento di altre disposizioni regolamentari

per esonero

61,20

per ogni apparecchio o impianto oggetto di sopralluogo a vuoto, quando una qualsiasi verifica, constatazione o accertamento preannunciati, non possono essere eseguiti o portati a termine a causa dell`utente è dovuto un contributo orario di

61,20

per le verifiche e prove al banco su accessori di controllo e sicurezza è dovuto un contributo orario di

61,20

Il tempo da considerare è dato dal tempo effettivamente trascorso dal tecnico dell`Amministrazione provinciale presso il laboratorio, l'officina o presso l`utente, compreso anche quello eventualmente occorrente al montaggio e smontaggio di strumenti ed apparecchiature

Altre prestazioni

Rilascio di duplicato del libretto o del certificato di omologazione

82,00

Sopralluoghi e visite straordinarie non previste nei punti precedenti per ogni ora di effettivo servizio

61,20

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction Delibera N. 31 del 07.01.2008
ActionAction Delibera N. 53 del 21.01.2008
ActionAction Delibera N. 229 del 28.01.2008
ActionAction Delibera N. 247 del 28.01.2008
ActionAction Delibera N. 307 del 04.02.2008
ActionAction Delibera N. 333 del 04.02.2008
ActionAction Delibera N. 384 del 11.02.2008
ActionAction Delibera 11 febbraio 2008, n. 409
ActionAction Delibera 11 febbraio 2008, n. 417
ActionAction Delibera N. 475 del 18.02.2008
ActionAction Delibera N. 485 del 18.02.2008
ActionAction Delibera N. 486 del 18.02.2008
ActionAction Delibera N. 703 del 03.03.2008
ActionAction Delibera N. 723 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 733 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 734 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 759 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 864 del 17.03.2008
ActionAction Delibera N. 987 del 25.03.2008
ActionAction Delibera N. 1022 del 31.03.2008
ActionAction Delibera N. 1069 del 31.03.2008
ActionAction Delibera N. 1187 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1216 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1247 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1283 del 21.04.2008
ActionAction Delibera N. 1378 del 28.04.2008
ActionAction Delibera N. 1589 del 13.05.2008
ActionAction Delibera N. 1677 del 19.05.2008
ActionAction Delibera N. 1855 del 03.06.2008
ActionAction Delibera N. 1863 del 03.06.2008
ActionAction Delibera N. 1872 del 03.06.2008
ActionAction Delibera 9 giugno 2008, n. 1957
ActionAction Delibera N. 2046 del 16.06.2008
ActionAction Delibera 16 giugno 2008, n. 2112
ActionAction Delibera N. 2151 del 16.06.2008
ActionAction Delibera N. 2180 del 23.06.2008
ActionAction Delibera N. 2300 del 30.06.2008
ActionAction Delibera N. 2320 del 30.06.2008
ActionAction Delibera N. 2417 del 07.07.2008
ActionAction Delibera N. 2452 del 07.07.2008
ActionAction Delibera N. 2496 del 14.07.2008
ActionAction Delibera N. 2769 del 28.07.2008
ActionAction Delibera N. 2828 del 10.08.2008
ActionAction Delibera N. 3128 del 01.09.2008
ActionAction Delibera N. 3295 del 15.09.2008
ActionAction Delibera N. 3346 del 15.09.2008
ActionAction Delibera N. 3393 del 22.09.2008
ActionAction Delibera N. 3566 del 06.10.2008
ActionAction Delibera N. 3626 del 06.10.2008
ActionAction Delibera N. 3851 del 20.10.2008
ActionAction Delibera 3 novembre 2008, n. 3990
ActionAction Delibera 10 novembre 2008, n. 4108
ActionAction Delibera N. 4136 del 10.11.2008
ActionAction Delibera N. 4172 del 10.11.2008
ActionAction Delibera N. 4213 del 10.11.2008
ActionAction Delibera 17 novembre 2008, n. 4251
ActionAction Delibera N. 4508 del 01.12.2008
ActionAction Delibera 9 dicembre 2008, n. 4617
ActionAction Delibera N. 4678 del 09.12.2008
ActionAction Delibera Nr. 4688 vom 09.12.2008
ActionAction Delibera N. 4709 del 15.12.2008
ActionAction Delibera N. 4722 del 15.12.2008
ActionAction Delibera N. 4732 del 15.12.2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico