In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 21/11/2014

Legge provinciale 6 novembre 1989, n. 101)
Istituzione del servizio "Casa delle donne"

1)
Pubblicata nel B.U. 14 novembre 1989, n. 49.

Art. 1 (Istituzione della Casa delle donne)

(1) È istituita in Bolzano la "Casa delle donne", quale servizio socio-assistenziale della Provincia in favore delle donne che, nell'ambito del territorio provinciale, si trovino esposte alla minaccia di ogni forma di violenza fisica o psichica o l'abbiano subita.

(2) Il servizio si propone di fornire alle donne immediata assistenza, protezione e consulenza, anche in collaborazione con i servizi sanitari ed assistenziali e in particolare quelle forme concrete di intervento in strutture protette durante l'intero arco della giornata, che le aiutino a superare la fase acuta e a reinserirsi nella normale vita di relazione.

(3) La Giunta provinciale è autorizzata, a seconda delle necessità, ad istituire sedi distaccate del servizio nel territorio provinciale.

(4) (5)2)

2)
Vedi l'art. 8.

Art. 1/bis (Forme del servizio)

(1) Il servizio Casa delle donne prevede sia strutture aperte che residenziali.

(2) Le strutture aperte sono punti di riferimento ai quali possono rivolgersi, per ottenere informazioni, aiuto, sostegno ed eventualmente avvio a strutture di accoglienza, donne esposte a qualsiasi forma di violenza.

(3) Le strutture residenziali offrono alloggio, aiuto e protezione alle donne che si trovino esposte alla minaccia di ogni forma di violenza fisica o psichica o l'abbiano subita. Le strutture residenziali sono gestite nella forma di Casa delle donne, accessibile 24 ore su 24, o nella forma di alloggi protetti.3)

3)
L'art. 1/bis è stato inserito dall'art. 33 della L.P. 11 novembere 1997, n. 16.

Art. 2 (Gestione del servizio)

(1) Il servizio è gestito direttamente dalla Provincia in economia tramite l'Ufficio famiglia, donne e gioventù, o a mezzo di convenzioni con una o più associazioni o cooperative di lavoro o servizi che perseguano analoghe finalità o all'uopo costituite, secondo apposito programma di interventi approvato dalla Giunta provinciale, sentito il parere della Consulta di cui al comma 2.

(2) Il servizio è sottoposto alla vigilanza della Consulta provinciale per l'assistenza alle donne, che verifica l'andamento tecnico della gestione, in relazione al programma degli interventi, e fornisce direttive agli operatori nei casi controversi o di difficoltà di gestione. Essa è composta:

  1. da un rappresentante dell'amministrazione provinciale che la presiede;
  2. da un rappresentante della "Casa delle Donne" di Bolzano e di ciascuna sede distaccata;
  3. da un assistente sociale del competente servizio provinciale;
  4. da tre rappresentanti di organizzazioni, femminili che si occupano a livello di volontariato dell'assistenza e della promozione sociale delle donne;
  5. da un rappresentante dei servizi pubblici che collaborano ai sensi dell'articolo 1, comma 2. 4)

(3)5)

4)
Vedi gli artt. 3, 4 e 32 della L.P. 30 aprile 1991, n. 13.
5)
Omissis.

Art. 3 (Personale)

(1) Alla gestione delle strutture protette deve essere addetto prevalentemente personale femminile.

(2) Con regolamento di esecuzione sono fissati i parametri quantitativi e qualitativi relativi al personale addetto alla gestione del servizio.

(3) Qualora il servizio sia gestito in regime di convenzione, il personale addetto, oltre ad essere in possesso dei requisiti previsti dal regolamento di cui al comma 2, deve essere a conoscenza della lingua italiana, di quella tedesca nonché di quella ladina in misura adeguata alle esigenze del buon andamento del servizio.6)

6)
L'art. 3 è stato così modificato dall'art. 34 della L.P. 11 novembre 1997, n. 16.

Art. 4 (Gestione delle strutture)

(1) La Giunta provinciale è autorizzata ad acquistare e/o locare gli immobili da destinarsi a sede del servizio, concedendone, se del caso, l'uso gratuito agli enti gestori convenzionati, con ogni onere a proprio carico per la manutenzione ordinaria e straordinaria.

(2) Qualora la gestione delle strutture avvenga, in tutto o in parte, in regime di convenzione, la Giunta provinciale è autorizzata ad anticipare al massimo semestralmente il corrispettivo concordato, sulla base di una analisi dei costi inerenti al personale, al vitto ed alloggio delle donne ospitate, ai beni di facile consumo, alle spese generali di amministrazione e conduzione della comunità residente e fluttuante.

(3) Ciascuna struttura è retta da un regolamento interno, secondo uno schema-tipo da approvarsi dalla Consulta provinciale di cui all'articolo 2, e che deve ispirarsi ai seguenti criteri:

  1. devono essere rispettate le convinzioni etiche, religiose e culturali delle utenti;
  2. possono essere accolti anche i figli minorenni delle donne ospitate, di norma fino al compimento del 16° anno di età:
  3. le donne ospitate collaborano alla conduzione della casa;
  4. la permanenza nelle strutture non può superare di norma il periodo di mesi 6;
  5. deve essere salvaguardata la libera scelta di vita delle donne ammesse, fino a quando non sia di pregiudizio per la normale vita di comunità;
  6. alle donne ammesse non deve essere erogato direttamente alcun tipo di terapia;
  7. le ammissioni e dimissioni dalle strutture sono disposte dalla direzione; contro i relativi provvedimenti è previsto ricorso alla Consulta provinciale che decide definitivamente, sentita l'interessata:
  8. non è ammesso l'accoglimento nelle strutture dei coniugi, partners, parenti o affini, di sesso maschile delle donne ospitate;
  9. vanno mantenuti i necessari collegamenti con i consultori provinciali o convenzionati, e con il servizio sociale e sanitario provinciale e con gli altri servizi del territorio;
  10. 7)
7)
La lettera j) è stata abrogata dall'art. 35, comma 2, della L.P. 11 novembre 1997, n. 16.

Art. 5 (Contributi per investimenti)

(1) La Giunta provinciale è autorizzata ad erogare ad enti, associazioni o altri organismi che gestiscono case delle donne, contributi per l'arredamento delle strutture, nonché per la realizzazione e la manutenzione straoridnaria delle stesse.

Art. 6-7 5)

5)
Omissis.

Art. 8 (Abrogazioni)

(1) Con effetto dalla data di entrata in vigore del regolamento di esecuzione di cui all'articolo 7 della legge provinciale 30 aprile 1991, n. 13, e successive modifiche, sono abrogati i commi 4 e 5 dell'articolo 1 della presente legge.

(2) Della data di cui al comma 1 è dato avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.8)

La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Provincia.

8)
L'art. 8 è stato aggiunto dall'art. 35, comma 1, della L.P. 11 novembre 1997, n. 16. Il regolamento di esecuzione di cui all'art. 7 della L.P. 30 aprile 1991, n. 13, è stato emanato con D.P.G.P. 11 agosto 2000, n. 30.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1995
ActionAction1994
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionAction1989
ActionAction06/02/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 6 febbraio 1989, n. 2/I/13
ActionAction14/02/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 37 del 14.02.1989
ActionAction12/04/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 180 del 12.04.1989
ActionAction21/04/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 229 del 21.04.1989
ActionAction28/04/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 242 del 28.04.1989
ActionAction06/06/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 324 del 06.06.1989
ActionAction15/06/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 338 del 15.06.1989
ActionAction06/07/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 372 del 06.07.1989
ActionAction11/07/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 389 del 11.07.1989
ActionAction13/07/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 399 del 13.07.1989
ActionAction27/07/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 452 del 27.07.1989
ActionAction27/07/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 459 del 27.07.1989
ActionAction29/12/1989 - Corte costituzionale - Sentenza N. 585 del 29.12.1989
ActionAction15/11/1989 - DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE 15 novembre 1989, n. 9
ActionAction07/08/1989 - Deliberazione della giunta provinciale 7 agosto 1989, n. 4793
ActionAction23/10/1989 - Deliberazione della giunta provinciale 23 ottobre 1989, n. 6705
ActionAction30/10/1989 - Deliberazione della giunta provinciale 30 ottobre 1989, n. 6909
ActionAction27/11/1989 - Deliberazione della giunta provinciale 27 novembre 1989, n. 7577
ActionAction11/01/1989 - DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 11 gennaio 1989, n. 1
ActionAction18/05/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 18 maggio 1989, n. 10
ActionAction13/06/1989 - Decreto del Presidente della Giunta provinciale13 giugno 1989, n. 11
ActionAction14/06/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 14 giugno 1989, n. 12
ActionAction21/06/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 21 giugno 1989, n. 13
ActionAction21/06/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 21 giugno 1989, n. 14
ActionAction05/07/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 5 luglio 1989, n. 15
ActionAction17/07/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 17 luglio 1989, n. 16
ActionAction02/08/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 2 agosto 1989, n. 18
ActionAction07/08/1989 - DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 7 agosto 1989, n. 19
ActionAction06/02/1989 - DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 6 febbraio 1989, n. 2/I/13
ActionAction16/08/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 16 agosto 1989, n. 20
ActionAction29/08/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 29 agosto 1989, n. 21
ActionAction18/09/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 18 settembre 1989, n. 23
ActionAction18/09/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 18 settembre 1989, n. 25
ActionAction20/09/1989 - Decreto del Presidente della Giunta provinciale 20 settembre 1989, n. 26 
ActionAction06/11/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 6 novembre 1989, n. 27
ActionAction09/11/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 9 novembre 1989, n. 28
ActionAction16/11/1989 - Decreto del Presidente della Giunta provinciale 16 novembre 1989, n. 29 
ActionAction27/02/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 27 febbraio 1989, n. 3
ActionAction07/12/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 7 dicembre 1989, n. 30
ActionAction14/12/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 14 dicembre 1989, n. 31
ActionAction15/12/1989 - DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 15 dicembre 1989, n. 32
ActionAction29/12/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 29 dicembre 1989, n. 33
ActionAction06/03/1989 - Decreto del Presidente della Giunta provinciale 6 marzo 1989, n. 4 
ActionAction09/03/1989 - Decreto del Presidente della Giunta provinciale 9 marzo 1989, n. 5
ActionAction20/04/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 20 aprile 1989, n. 6
ActionAction02/05/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 2 maggio 1989, n. 7
ActionAction17/03/1989 - Decreto del Presidente della giunta provinciale 17 marzo 1989, n. 8/I/13
ActionAction30/11/1989 - Legge 30 novembre 1989, n. 386
ActionAction12/04/1989 - Legge costituzionale 12 aprile 1989, n. 3
ActionAction29/06/1989 - Legge provinciale 29 giugno 1989, n. 1
ActionAction06/11/1989 - Legge provinciale 6 novembre 1989, n. 10
ActionAction21/11/1989 - Legge provinciale 21 novembre 1989, n. 11
ActionAction20/12/1989 - Legge provinciale 20 dicembre 1989, n. 12
ActionAction02/08/1989 - Legge provinciale 2 agosto 1989, n. 2
ActionAction02/08/1989 - Legge provinciale 2 agosto 1989, n. 3 —
ActionAction10/08/1989 - Legge provinciale 10 agosto 1989 , n. 4
ActionAction17/08/1989 - Legge provinciale 17 agosto 1989, n. 5 —
ActionAction17/08/1989 - LEGGE PROVINCIALE 17 agosto 1989, n. 6 —
ActionAction17/08/1989 - Legge provinciale 17 agosto 1989, n. 7
ActionAction23/08/1989 - Legge provinciale 23 agosto 1989, n. 8
ActionAction25/10/1989 - LEGGE PROVINCIALE 25 ottobre 1989, n. 9
ActionAction1988
ActionAction1987
ActionAction1986
ActionAction1985
ActionAction1984
ActionAction1983
ActionAction1982
ActionAction1981
ActionAction1980
ActionAction1979
ActionAction1978
ActionAction1977
ActionAction1976
ActionAction1975
ActionAction1974
ActionAction1973
ActionAction1972
ActionAction1971
ActionAction1970
ActionAction1969
ActionAction1968
ActionAction1967
ActionAction1966
ActionAction1965
ActionAction1964
ActionAction1963
ActionAction1962
ActionAction1961
ActionAction1960
ActionAction1959
ActionAction1958
ActionAction1957
ActionAction1956
ActionAction1955
ActionAction1954
ActionAction1953
ActionAction1952
ActionAction1951
ActionAction1948
ActionAction1946