In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 11/09/2012

Delibera N. 2051 del 13.12.2010
Approvazione dei criteri e modalità per l'incentivazione di interventi per il miglioramento dell'efficienca antincendio, lotta antincendio, risparmio delle risorse idriche nonché bacini idrici multifunzionali

Allegato

Criteri e modalità per l'incentivazione di interventi per il miglioramento dell'efficienza antincendio, lotta antincendio, risparmio delle risorse idriche nonché bacini idrici multifunzionali.

 

Art. 1

Oggetto

Con i presenti criteri, in linea con le Ripartizioni Protezione Antincendi e Civile, Acqua e Energia, Artigianato, Industria e Commercio viene regolata l'incentivazione di interventi per il miglioramento dell'efficienza antincendio, lotta antincendio, risparmio delle risorse idriche nonché bacini idrici multifunzionali.
Ai sensi dell'articolo 2 della legge provinciale 22 ottobre 1993, n. 17 e relative modifiche e integrazioni, con la presente deliberazione vengono definiti gli interventi incentivabili, i criteri e le modalità per la concessione nonché l'erogazione di contributi di cui all'articolo 5, comma 1, lettera b) e l'art. 25 e art. 48 comma 3 della legge provinciale n° 21 del 21.10.1996.
 

Art. 2

Beneficiari

Beneficiari di questi contributi sono enti territoriali locali di diritto pubblico e privato nonché quelle imprese, ai sensi del Diritto comunitario europeo, operanti nei settori economici dell'industria, artigianato e servizi, che nel territorio della Provincia di Bolzano effettuano interventi di interesse collettivo.
 

Art. 3

Interventi incentivabili

Sono agevolati la costruzione e il rinnovo di impianti, accessori e di opere per antincendio nonché di serbatoi di acqua ad multiuso e tutte le misure atte per la prevenzione e lotta antincendio.

Art. 4

Presentazione delle domande

Per poter beneficiare dei presenti aiuti i richiedenti devono presentare prima dell'inizio dei lavori (dichiarazione inizio lavori) apposita domanda alla Ripartizione provinciale Foreste.
Alle domande va allegata la seguente documentazione:

- la descrizione delle attività in progetto, con indicazione dei tempi di realizzazione;

- la documentazione di approvazione dei lavori (concessione edilizia con ulteriori necessari concessioni);

- il progetto dell'opera da realizzare con il relativo preventivo di spesa redatti e firmati da un libero professionista, iscritto nel relativo albo;

- copia dell'estratto dei beni immobili, ove vengono eseguiti i lavori;

- copia dell'atto costitutivo che può anche essere richiesto d'ufficio e dello statuto, qualora il richiedente sia una persona giuridica privata;

- parere del corpo forestale sulla necessità di predisporre risorse idriche per la prevenzione e lotta antincendio;

- Parere del corpo permanente dei vigili del fuoco.

 

Art. 5

Determinazione e approvazione dei contributi

La determinazione della spesa da ammettere a finanziamento verrà effettuata dai tecnici dell'Ufficio economia montana in base ai criteri tecnici emanati dal corpo permanente dei vigili del fuoco e a seguito della disamina dei costi in base ai prezziari unitari della Provincia autonoma di Bolzano.
La percentuale contributiva fino al 70% varierà in base alla disponibilità di bilancio e agli importi messi a disposizione dagli assessori competenti.
L'approvazione del contributo avviene con decreto dell'assessore competente.
L'inizio dei lavori può avvenire dopo la vidimazione bilaterale della convenzione stipulata tra il richiedente e l'assessore competente e qualora l'istanza di contributo sia completa.
 

Art. 6

Anticipi ed acconti

La concessione di anticipi e acconti avviene con le procedure descritte nella lettera C, art. 5 approvate con delibera della giunta provinciale n° 2201 del 07.09.2009.
 

Art. 7

Controllo e liquidazione del contributo concesso

Il controllo, il collaudo e la liquidazione del contributo concesso vengono eseguiti secondo le procedure descritte nell'art 6 della lettera C dei criteri approvati con delibera della Giunta provinciale n° 2201 del 07.09.2009.
Dovranno in ogni caso al più presto ed entro i tempi previsti e prescritti essere eseguiti i collaudi tecnici e statici necessari per questo tipo di opera da parte dei liberi professionisti preposti e all'uopo incaricati.
 

Art. 8

Revoca

Qualora, dopo l'avvenuta erogazione del contributo, si rilevassero vizi nei presupposti per l'erogazione del contributo o false dichiarazioni, il contributo verrà revocato e lo stesso dovrà essere restituito dal beneficiario comprensivo di interessi legali.
 

Art. 9

Norme transitorie

I presenti criteri trovano applicazione a tutte le domande inoltrate a partire dall'entrata in vigore degli stessi.
Alle domande presentate nel periodo dal 1. novembre 2010 fino all'entrata in vigore dei presenti criteri i contributi possono essere concessi a condizione che gli interventi, anche qualora fossero già iniziati o conclusi, rispettino le condizioni di cui ai presenti criteri.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction Delibera N. 64 del 18.01.2010
ActionAction Delibera N. 338 del 01.03.2010
ActionAction Delibera N. 359 del 01.03.2010
ActionAction Delibera N. 359 del 01.03.2010
ActionAction Delibera N. 365 del 01.03.2010
ActionAction Delibera N. 377 del 01.03.2010
ActionAction Delibera N. 487 del 15.03.2010
ActionAction Delibera N. 491 del 22.03.2010
ActionAction Delibera N. 492 del 22.03.2010
ActionAction Delibera N. 496 del 22.03.2010
ActionAction Delibera N. 542 del 29.03.2010
ActionAction Delibera N. 577 del 12.04.2010
ActionAction Delibera N. 671 del 19.04.2010
ActionAction Delibera N. 751 del 03.05.2010
ActionAction Delibera N. 759 del 03.05.2010
ActionAction Delibera N. 764 del 03.05.2010
ActionAction Delibera 10 maggio 2010, n. 823
ActionAction Delibera N. 982 del 07.06.2010
ActionAction Delibera N. 1032 del 14.06.2010
ActionAction Delibera N. 1042 del 21.06.2010
ActionAction Delibera N. 1068 del 21.06.2010
ActionAction Delibera N. 1075 del 28.06.2010
ActionAction Delibera N. 227 del 08.02.2010
ActionAction Delibera N. 1186 del 12.07.2010
ActionAction Delibera 19 luglio 2010, n. 1235
ActionAction Delibera N. 1242 del 19.07.2010
ActionAction Delibera N. 1256 del 26.07.2010
ActionAction Delibera N. 1330 del 17.08.2010
ActionAction Delibera N. 1370 del 17.08.2010
ActionAction Delibera N. 1374 del 17.08.2010
ActionAction Delibera Nr. 1389 del 06.09.2010
ActionAction Delibera Nr. 1484 del 13.09.2010
ActionAction Delibera Nr. 1527 del 20.09.2010
ActionAction Delibera N. 1569 del 27.09.2010
ActionAction Delibera Nr. 1827 del 08.11.2010
ActionAction Delibera Nr. 1848 del 22.11.2010
ActionAction Delibera N. 1849 del 22.11.2010
ActionAction Delibera N. 1858 del 22.11.2010
ActionAction Delibera N. 1859 del 22.11.2010
ActionAction Delibera N. 817 del 10.05.2010
ActionAction Delibera N. 1860 del 22.11.2010
ActionAction Delibera N. 1945 del 29.11.2010
ActionAction Delibera N. 1982 del 29.11.2010
ActionAction Delibera N. 2051 del 13.12.2010
ActionAction Delibera N. 2094 del 20.12.2010
ActionAction Delibera N. 2134 del 20.12.2010
ActionAction Delibera N. 2140 del 20.12.2010
ActionAction Delibera N. 2141 del 20.12.2010
ActionAction Delibera N. 2163 del 30.12.2010
ActionAction Delibera N. 2164 del 30.12.2010
ActionAction Delibera N. 2215 del 30.12.2010
ActionAction Delibera N. 773 del 10.05.2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico