In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 9 settembre 2014, n. 1060
Organi di revisione economico-finanziaria - Organizzazione di corsi di formazione e aggiornamento (modificata con delibera n. 1157 del 06.10.2015)

La Giunta Provinciale

Ai sensi dell’articolo 4 del D. P. R. 31 agosto 1972 n. 670, relativo al testo unico delle leggi costituzionali concernenti lo statuto speciale per il Trentino-Alto Adige, la Regione ha la potestà primaria di emanare norme legislative riguardo all’ordinamento degli enti locali e delle relative circoscrizioni;

In base all’articolo 39 del testo unico delle leggi regionali sull’ordinamento contabile e finanziario nei comuni della Regione autonoma Trentino-Alto Adige (DPGR 28 maggio 1999 n. 4/L – modificato dal DPReg. 1 febbraio 2005 n. 4/L), coordinato con le disposizioni introdotte dalla legge regionale 5 febbraio 2013 n. 1, i comuni eleggono, con voto limitato a due componenti, il collegio dei revisori dei conti composto da tre membri iscritti, a livello regionale, all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili o nel Registro dei revisori legali di cui al D. lgs. 27 gennaio 2010, n. 39, in possesso dei requisiti formativi stabiliti dalle province per lo svolgimento delle funzioni di revisore nei comuni rientranti nel rispettivo territorio. Nei comuni della provincia autonoma di Bolzano la composizione del collegio dei revisori deve adeguarsi alla consistenza dei gruppi linguistici, quale risulta dai dati dell’ultimo censimento ufficiale della popolazione;

Nei comuni con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti la revisione economico-finanziaria è affidata ad un solo revisore eletto a maggioranza assoluta dei membri e scelto tra i soggetti di cui al precedente capoverso;

Le province, al fine dell’esercizio del controllo successivo sulla gestione degli enti locali di cui all’articolo 79 comma 3 dello Statuto speciale di autonomia, organizzano, in collaborazione con il competente Ordine professionale e con le associazioni rappresentative dei revisori, percorsi di formazione e aggiornamento per gli iscritti di cui al secondo periodo, finalizzati all’acquisizione di specifiche competenze nei settori in cui le province svolgono funzioni di controllo. Con deliberazione della Giunta provinciale, sentiti l’Ordine e le associazioni succitate, sono fissate modalità, frequenza e valutazione di tali percorsi formativi;

Ai sensi dell’articolo 31, commi 1 e 2, del D. P. G. R. 27 ottobre 1999, n. 8/L, relativo all'approvazione del regolamento di attuazione dell’ordinamento finanziario e contabile degli enti locali, ciascun revisore non può assumere complessivamente più di otto incarichi. A tali fini sono rilevanti anche gli incarichi conferiti dalle forme collaborative intercomunali e dagli enti istituiti ai sensi dell’articolo 7 del D. P. R. 22 marzo 1974, n. 279;

Ritenuto necessario stabilire modalità, frequenza e valutazione dei corsi di formazione e aggiornamento per gli Organi di revisione economico-finanziaria ai sensi dell’articolo 39 del testo unico delle leggi regionali sull’ordinamento contabile e finanziario nei comuni della Regione autonoma Trentino-Alto Adige (DPGR 28 maggio 1999 n. 4/L – modificato dal DPReg. 1 febbraio 2005 n. 4/L);

Ai sensi dell’articolo 39 del testo unico delle leggi regionali sull’ordinamento contabile e finanziario nei comuni della Regione autonoma Trentino-Alto Adige (DPGR 28 maggio 1999 n. 4/L – modificato dal DPReg. 1 febbraio 2005 n. 4/L) possono svolgere le funzioni di revisore dei conti solo i soggetti in possesso dei requisiti previsti dalla legge regionale con la residenza anagrafica in regione e il registro regionale sarà virtualmente formato da due elenchi provinciali. La legge regionale non prevede la differenziazione dei requisiti in relazione alla tipologia e dimensione demografica dei comuni;

delibera

a voti unanimi legalmente espressi:

1. di incaricare la Ripartizione 7 – Enti Locali alla tenuta dell’elenco provinciale ai sensi dell’articolo 39 del testo unico delle leggi regionali sull’ordinamento contabile e finanziario nei comuni della Regione autonoma Trentino-Alto Adige (DPGR 28 maggio 1999 n. 4/L – modificato dal DPReg. 1 febbraio 2005 n. 4/L) in cui sono inseriti coloro che hanno i requisiti formativi e che viene annualmente aggiornato entro il mese di gennaio;

2. il programma formativo ai sensi dell’articolo 39 comma 1-bis del DPGR 28 maggio 1999 n. 4/L, modificato dal DPReg. 1 febbraio 2005 n. 4/L viene elaborato dalla Ripartizione 7 – Enti Locali in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili ODCEC e con l’ANCREL Südtirol/Trentino e viene pubblicato entro il mese di ottobre dell’anno precedente a cui si riferisce. Il programma deve contenere le informazioni concernenti le materie, la durata, i contributi di iscrizione e i crediti formativi assegnati per ogni corso;

3. l’obbligo della formazione dei revisori dei conti viene realizzato attraverso l’uso del sistema dei crediti formativi. In attuazione di ciò, vengono assegnati da 0,5 a 1,5 crediti formativi per ogni ora di frequenza dei percorsi di formazione e aggiornamento;

4. l’obbligo formativo può anche essere assolto tramite il riconoscimento di crediti formativi per la partecipazione ad eventi non contenuti nel programma di cui al punto n. 2. Il riconoscimento dei crediti formativi viene valutato da una commissione composta da un rappresentante dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili ODCEC, dell’ANCREL e della Ripartizione 7 – Enti Locali, che la presiede, con possibilità di delega. La commissione viene nominata per ogni legislatura con decreto dell’assessore provinciale competente per gli Enti Locali. I crediti formativi conseguiti vengono verificati in base alla documentazione in possesso della stessa o trasmessa dai revisori dei conti. Le decisioni della commissione sono assunte con voto di maggioranza;

5. per ottenere l’attribuzione dei crediti formativi ogni revisore dei conti deve presentare apposita domanda alla Ripartizione 7 – Enti Locali entro il 31 dicembre di ogni anno;

6. la partecipazione alle attività formative può essere documentata mediante attestato di partecipazione del soggetto che ha organizzato il corso;

7. a decorrere dal primo gennaio 2016 è richiesto il conseguimento, nell’arco dell'anno precedente, di almeno dieci crediti formativi per aver partecipato a corsi e/o seminari accreditati;

8. a tale proposito la Ripartizione 7 – Enti Locali può verificare, nei modi e nei tempi ritenuti più opportuni, l'assolvimento delle attività formative dichiarate e svolgere dei rispettivi controlli;

9. l’area formazione professionale tedesca e nello specifico la scuola professionale provinciale per il commercio e le arti grafiche “Johannes Gutenberg” di Bolzano viene incaricato di provvedere all’organizzazione dei corsi contenuti nel programma di formazione di cui al punto 2;

10. i suddetti corsi vengono svolti ai sensi delle leggi provinciali 12 novembre 1992, n. 40 (Ordinamento della formazione professionale) e 10 agosto 1977, n. 29 (Corsi di formazione professionale di breve durata), articolo 1, comma 1 e, per quanto riguarda le quote di iscrizione, ai sensi della deliberazione della Giunta provinciale del 6 dicembre 2010, n. 1992;

11. possono provvedere all’organizzazione dei corsi di cui al punto n. 2 anche l’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili ODCEC e l’ANCREL senza oneri a carico del bilancio provinciale.

 

indice
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 102
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 108
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 112
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 115
ActionAction Delibera 11 febbraio 2014, n. 144
ActionAction Delibera 18 febbraio 2014, n. 166
ActionAction Delibera 18 febbraio 2014, n. 172
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 187
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 196
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 211
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 217
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 238
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 268
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 286
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 292
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 293
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 317
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 318
ActionAction Delibera 25 marzo 2014, n. 357
ActionAction Delibera 1 aprile 2014, n. 361
ActionAction Delibera 15 aprile 2014, n. 438
ActionAction Delibera 15 aprile 2014, n. 450
ActionAction Delibera 29 aprile 2014, n. 484
ActionAction Delibera 29 aprile 2014, n. 492
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 540
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 541
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 542
ActionAction Delibera 20 maggio 2014, n. 577
ActionAction Delibera 27 maggio 2014, n. 590
ActionAction Delibera 27 maggio 2014, n. 631
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 660
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 662
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 663
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 658
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 687
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 688
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 691
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 771
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 775
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 817
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 821
ActionAction Delibera 8 luglio 2014, n. 861
ActionAction Delibera 8 luglio 2014, n. 879
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 889
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 895
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 920
ActionAction Delibera 29 luglio 2014, n. 938
ActionAction Delibera 5 agosto 2014, n. 964
ActionAction Delibera 2 settembre 2014, n. 1041
ActionAction Delibera 9 settembre 2014, n. 1046
ActionAction Delibera 9 settembre 2014, n. 1060
ActionAction Delibera 30 settembre 2014, n. 1130
ActionAction Delibera 7 ottobre 2014, n. 1181
ActionAction Delibera 14 ottobre 2014, n. 1188
ActionAction Delibera 14 ottobre 2014, n. 1216
ActionAction Delibera 21 ottobre 2014, n. 1242
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1248
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1302
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1304
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1308
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1309
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1315
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1366
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1388
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1370
ActionAction Delibera 25 novembre 2014, n. 1421
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1506
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1525
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1528
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1529
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1530
ActionAction Delibera 16 dicembre 2014, n. 1547
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1579
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1580
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1599
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico