In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

q) Legge provinciale 22 novembre 1988, n. 511)
Misure nel settore socio-sanitario

1)

Pubblicata nel B.U. 6 dicembre 1988, n. 55.

Art. 1 (Compensi spettanti ai componenti delle commissioni esaminatrici)

(1) Fino all'emanazione del decreto interministeriale di cui all'ultimo comma dell'articolo 6 del decreto del Ministro della Sanità 30 gennaio 1982, e successive modifiche e integrazioni, ai presidenti, ai componenti diversi dal professore universitario ed ai segretari delle commissioni esaminatrici dei concorsi per l'assunzione di personale presso le unità sanitarie locali, spettano, oltre alle eventuali indennità di missione e di viaggio, i seguenti compensi lordi:

  1. per i concorsi per l'assunzione di personale laureato in posizione funzionale apicale:
    1. fino a 5 candidati lire 400.000;
    2. oltre 5 candidati lire 500.000;
  2. per i concorsi per l'assunzione di personale laureato nella 10a posizione funzionale:
    1. fino a 5 candidati lire 300.000;
    2. oltre 5 candidati lire 400.000;
  3. per i concorsi per l'assunzione di personale laureato e non laureato nella 7a, 8a o 9a posizione funzionale:
    1. fino a 5 candidati lire 150.000;
    2. da 6 a 15 candidati lire 200.000;
    3. da 16 a 30 candidati lire 250.000;
    4. da 31 a 100 candidati lire 300.000;
    5. da 101 a 200 candidati lire 400.000;
    6. oltre 200 candidati: il compenso di cui alla precedente lettera e) è integrato di lire 50.000 per ogni ulteriore gruppo di 100 candidati;
  4. per i concorsi per l'assunzione del restante personale non laureato:
    1. fino a 5 candidati lire 100.000;
    2. da 6 a 15 candidati lire 150.000;
    3. da 16 a 30 candidati lire 200.000;
    4. da 31 a 100 candidati lire 250.000;
    5. da 101 a 200 candidati lire 350.000;
    6. oltre 200 candidati: il compenso di cui alla precedente lettera e) è integrato di lire 50.000 per ogni ulteriore gruppo di 100 candidati;
  5. per l'assunzione di personale con selezione per chiamata diretta:
    1. fino a 5 candidati lire 50.000;
    2. da 6 a 15 candidati lire 100.000;
    3. da 16 a 30 candidati lire 150.000;
    4. da 31 a 100 candidati lire 200.000;
    5. da 101 a 200 candidati lire 250.000;
    6. oltre 200 candidati: il compenso di cui alla precedente lettera e) è integrato di lire 50.000 per ogni ulteriore gruppo di 100 candidati.

(2) Ai fini dell'applicazione del precedente comma si fa riferimento al numero dei candidati presenti alla prima prova d'esame.

(3) Ai presidenti, ai componenti diversi dal professore universitario ed ai segretari delle commissioni esaminatrici degli esami di idoneità su base provinciale ai sensi della legge provinciale 18 agosto 1983, n. 34, oltre alle eventuali indennità di missione e di viaggio, spettano i seguenti compensi:

  1. fino a 5 candidati lire 400.000;
  2. oltre 5 candidati lire 500.000.

(4) Al professore universitario componente delle commissioni di cui ai precedenti commi 1 e 3 si applica il disposto di cui all'articolo 10 della legge provinciale 1 dicembre 1978, n. 62.

(5) Nel caso in cui vengano costituite le sottocommissioni previste dal settimo comma dell'articolo 6 del decreto del Ministro della Sanità 30 gennaio 1982, ai fini della determinazione del compenso dovuto si ha riguardo al numero di candidati rispettivamente assegnati alla commissione e ad ogni sottocommissione.

(6) In caso di sostituzione dei componenti delle commissioni esaminatrici nel corso della procedura concorsuale, il compenso di cui ai precedenti commi è suddiviso tra il componente titolare e il sostituto, proporzionalmente al numero delle sedute cui i medesimi hanno partecipato.

(7) I compensi di cui al presente articolo vengono applicati per i concorsi e gli esami di idoneità per i quali la prima prova d'esame si è svolta in data successiva al 1° settembre 1988.

Art. 2 (Medico igienista distrettuale)

(1) Ai medici igienisti distrettuali di cui all'articolo 13 della legge provinciale 13 gennaio 1992, n. 1, spetta un'indennità mensile di funzione fissata annualmente dalla Giunta provinciale. Tale indennità non può superare il 50 per cento dello stipendio base tabellare iniziale di medico dirigente sanitario.

(2) Le somme riscosse dalle unità sanitarie locali per le prestazioni di cui all'articolo 42 del regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265, effettuate dai medici igienisti distrettuali, sono devolute agli stessi nella misura del novanta per cento. Qualora per le predette prestazioni i medici si avvalgano di personale dipendente dell'unità sanitaria locale o di ambulatorio di cui alla legge provinciale 12 agosto 1982, n. 28tale percentuale è ridotta al settantacinque per cento.

(2/bis) Per le visite finalizzate all’accertamento dell’idoneità psicofisica alla guida di veicoli, natanti e velivoli da diporto la Giunta provinciale può raddoppiare le percentuali di rimborso di cui al comma 2 ai medici igienisti distrettuali. Queste percentuali possono essere stabilite retroattivamente dal 1° settembre 2008. 2)

(3) Per le prestazioni richieste dagli enti pubblici, le unità sanitarie locali riconoscono ai medici igienisti distrettuali le tariffe fissate dalla Giunta provinciale.

(4) L'incarico di medico igienista distrettuale non comporta per il medico di base alcuna limitazione del massimale di scelte e del trattamento economico collegato al rapporto convenzionale di medicina generale, ivi incluse tutte le indennità.3)

2)

L'art. 2, comma 2/bis, è stato inserito dall'art. 45, comma 1, della L.P. 9 aprile 2009, n. 1.

3)

L'art. 2 è stato sostituito dall'art. 8 della L.P. 13 novembre 1995, n. 22, e successivamente modificato dall'art. 56 della L.P. 15 novembre 2002, n. 14.

Art. 3 4)

4)

L'art. 3 è stato abrogato dall'art. 33 della L.P. 2 ottobre 2006, n. 9.

Art. 4 (Assistenza odontoiatrica)

(1) Per assicurare una completa assistenza odontoiatrica ai cittadini nel rispetto delle relative caratteristiche etnico-linguistiche, le prestazioni di cui agli articoli 1 e 2 della legge provinciale 11 maggio 1988, n. 16, possono essere rimborsate anche se fruite in Austria.

Art. 5 (Collaborazione tra Comuni e Unità Sanitarie Locali)

(1)5)

(2) Per garantire nei distretti di base un'adeguata attività ambulatoriale decentrata, i comuni possono assegnare ai medici di base operanti nel distretto di base idonei locali nelle frazioni. Le spese per la gestione dei locali sono a carico del o dei medici di base.

5)

Modifica l'art. 1, comma 2, della L.P. 12 agosto 1982, n. 28.

Art. 6 (Rimborso delle spese di viaggio e trasferta ed accesso ai servizi di mensa)

(1) Ai componenti delle commissioni e sottocommissioni di cui al precedente articolo 1 competono, quando ne ricorrano i presupposti, il rimborso delle spese di viaggio ed il trattamento economico di missione alle condizioni e nella misura stabilite dagli ordinamenti di rispettiva appartenenza.

(2) I componenti delle commissioni e sottocommissioni di cui al precedente articolo 1 possono fruire dei servizi di mensa delle Unità Sanitarie Locali alle stesse condizioni previste per il personale dipendente dalle medesime.

Art. 7 6)

La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Provincia.

6)

Omissis.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionA Servizio sanitario
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 23 agosto 1973, n. 28
ActionActionb) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 5 dicembre 1975, n. 55
ActionActionc) LEGGE PROVINCIALE 25 giugno 1976, n. 25 —
ActionActiond) LEGGE PROVINCIALE 17 gennaio 1977, n. 1
ActionActione) LEGGE PROVINCIALE 3 settembre 1979, n. 12
ActionActionf) Legge provinciale 2 gennaio 1981, n. 1
ActionActiong) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 luglio 1981, n. 25
ActionActionh) Legge provinciale 12 gennaio 1983, n. 3
ActionActioni) Legge provinciale 21 giugno 1983, n. 18
ActionActionj) LEGGE PROVINCIALE 28 giugno 1983, n. 19
ActionActionk) LEGGE PROVINCIALE 18 agosto 1983, n. 30
ActionActionl) LEGGE PROVINCIALE 17 aprile 1986, n. 15
ActionActionm) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 20 ottobre 1986, n. 20
ActionActionn) Legge provinciale 17 agosto 1987, n. 21
ActionActiono) LEGGE PROVINCIALE 12 maggio 1988, n. 19
ActionActionp) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 novembre 1988, n. 34
ActionActionq) Legge provinciale 22 novembre 1988, n. 51
ActionAction Art. 1 (Compensi spettanti ai componenti delle commissioni esaminatrici)
ActionAction Art. 2 (Medico igienista distrettuale)
ActionAction Art. 3
ActionAction Art. 4 (Assistenza odontoiatrica)
ActionAction Art. 5 (Collaborazione tra Comuni e Unità Sanitarie Locali)
ActionAction Art. 6 (Rimborso delle spese di viaggio e trasferta ed accesso ai servizi di mensa)
ActionAction Art. 7
ActionActionr) LEGGE PROVINCIALE 10 aprile 1991, n. 8
ActionActions) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 13 aprile 1992, n. 16
ActionActiont) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 13 aprile 1992, n. 17
ActionActionu) LEGGE PROVINCIALE 29 luglio 1992, n. 30
ActionActionv) LEGGE PROVINCIALE 10 novembre 1993, n. 22
ActionActionw) LEGGE PROVINCIALE 19 dicembre 1994, n. 13
ActionActionx) Legge provinciale 2 maggio 1995, n. 10 
ActionActiony) LEGGE PROVINCIALE 13 novembre 1995, n. 22 —
ActionActionz) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 23 aprile 1998, n. 12
ActionActiona') Legge provinciale 9 giugno 1998, n. 5
ActionActionb') DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 10 agosto 1999, n. 48
ActionActionc') Legge provinciale 4 gennaio 2000, n. 1
ActionActiond') Legge provinciale 5 marzo 2001, n. 7
ActionActione') DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 16 agosto 2001, n. 48
ActionActionf') Legge provinciale 5 novembre 2001, n. 14
ActionActiong') Decreto del Presidente della Provincia 11 ottobre 2002, n. 40
ActionActionh') LEGGE PROVINCIALE 2 ottobre 2006, n. 9
ActionActioni') DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 18 gennaio 2007, n. 11 —
ActionActionj') Decreto del Presidente della Provincia 30 marzo 2011 , n. 14
ActionActionk') Decreto del Presidente della Provincia 18 giugno 2013, n. 16
ActionActionl') Decreto del Presidente della Provincia 30 settembre 2013, n. 27
ActionActionm') Decreto del Presidente della Provincia 24 ottobre 2013, n. 30
ActionActionn') Decreto del Presidente della Provincia 30 ottobre 2013, n. 34
ActionActiono') Decreto del Presidente della Provincia 18 novembre 2013, n. 37
ActionActionp') Legge provinciale 19 giugno 2014, n. 4
ActionActionq') Decreto del Presidente della Provincia 25 luglio 2014, n. 26
ActionActionr') Legge provinciale 19 maggio 2015, n. 5
ActionActions') Legge provinciale 21 aprile 2017, n. 3
ActionActiont') Legge provinciale 21 aprile 2017, n. 4
ActionActionu') Decreto del Presidente della Provincia 26 giugno 2017, n. 21
ActionActionv') Decreto del Presidente della Provincia 7 agosto 2017, n. 27
ActionActionw') Decreto del Presidente della Provincia 7 agosto 2017, n. 28
ActionActionx') Decreto del Presidente della Provincia 16 agosto 2017, n. 30
ActionActiony') Decreto del Presidente della Provincia 1 settembre 2017, n. 33
ActionActionz') Decreto del Presidente della Provincia 1 settembre 2017, n. 35
ActionActiona'') Decreto del Presidente della Provincia 10 ottobre 2017, n. 37
ActionActionB Medicina preventiva-assistenza sanitaria
ActionActionC Igiene
ActionActionD Piano sanitario provinciale
ActionActionE Salute mentale
ActionActionF Accordi di lavoro
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico