In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera N. 786 del 16.05.2011
Tassa automobilistica provinciale - Snellimento delle procedure di riscossione

Con la legge provinciale 11 agosto 1998, n. 9 è stata istituita, a partire dal 1° gennaio 1999 la tassa automobilistica provinciale.
 
L'attività di recupero tributario eseguita dall'amministrazione provinciale in caso di omessi, insufficienti o tardivi pagamenti della tassa automobilistica si è svolta fino ad oggi per ogni singolo anno d'imposta, nel rispetto dei termini di prescrizione, nelle seguenti tre fasi:
a) avviso bonario (circa 34.000 avvisi annui inviati con posta ordinaria un anno e mezzo dopo la fine dell'anno d'imposta);
b) avviso di accertamento (circa 17.000 avvisi annui notificati due anni e mezzo dopo la fine dell'anno d'imposta);
c) cartella esattoriale (circa 12.000 cartelle annue notificate quattro anni e mezzo dopo la fine dell'anno d'imposta) e successive procedure esecutive.
 
Fino all'anno 2010 (anno d'imposta 2007) l'agente della riscossione per la Provincia di Bolzano Equitalia Trentino Alto Adige Südtirol Spa è stato incaricato della stampa e della notifica degli atti di accertamento (fase b), di cui all'articolo 21quater della l.p. 9/1998.
La notifica dell'accertamento deve avvenire entro il terzo anno successivo a quello in cui è stata commessa la violazione, così come previsto dall'articolo 5, comma 51 del d. l. 30.12.1982 n. 953.
 
Per le posizioni non sanate con la procedura di accertamento, lo stesso agente della riscossione provvede a notificare le relative cartelle di pagamento iscritte a ruolo dall'ufficio tributi provinciale, ai sensi dell'articolo 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602 (fase c).
 
L'articolo 21sexies della legge provinciale 11 agosto 1998, n. 9 prevede la possibilità di irrogare mediante iscrizione a ruolo, senza previa contestazione, le sanzioni per irregolare versamento del tributo.
 
L'attuale cartella esattoriale consente all'amministrazione di indicare i dati fiscali necessari al contribuente per comprendere chiaramente le motivazioni di fatto e di diritto della pretesa tributaria, garantendogli il diritto di difesa nel caso in cui decida di ricorrere contro l'iscrizione a ruolo.
 
La notifica diretta della cartella di pagamento, senza previo invio dell'atto di accertamento permette di ridurre i tempi di recupero coattivo della tassa dai cinque anni attuali a tre, rispettando il termine triennale di prescrizione della contestazione tributaria.
 
Sono inoltre individuate di seguito ulteriori motivazioni che inducono l'amministrazione a saltare la fase dell'atto di accertamento per procedere in anticipo all'iscrizione a ruolo delle posizioni irregolari:
- per i passati anni d'imposta già contestati si è riscontrata la maggiore efficacia del ruolo coattivo rispetto agli atti di accertamento;
- la maggiore reattività del debitore alla ricezione della cartella esattoriale permette la rapida definizione della posizione tributaria non solo con il pagamento, ma anche, qualora l'importo richiesto non sia effettivamente dovuto, con la regolarizzazione della stessa in seguito al riesame, in autotutela, richiesto dal contribuente;
- l'iscrizione a ruolo senza preventivo invio dell'atto di accertamento determina un risparmio di costi per l'amministrazione stimato in 55.000,00 euro annui;
- altre amministrazioni hanno adottato da alcuni anni tale procedura semplificata che ha dato risultati positivi relativamente all'efficacia della riscossione e alla riduzione dei costi e dei tempi dell'attività complessiva di recupero, garantendo altresì un più rapido aggiornamento degli archivi tributari.
Ciò premesso,

delibera

a voti unanimi legalmente espressi:
 
1. di procedere a partire dall'anno 2011, e quindi con decorrenza dall'anno d'imposta 2008, al recupero della tassa automobilistica provinciale di cui alla legge provinciale 11 agosto 1998, n. 9, nonché delle relative sanzioni ed interessi, direttamente con lo strumento della riscossione coattiva mediante ruolo di cui al decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, senza previa notifica dell'atto di accertamento;
 
2. l'attività di recupero tributario eseguita dell'amministrazione provinciale in caso di omessi, insufficienti o tardivi pagamenti della tassa automobilistica si svolge per ogni singolo anno d'imposta nelle seguenti due fasi anziché tre:
a) avviso bonario, inviato con posta ordinaria;
b) cartella esattoriale, notificata entro i termini di legge, e successive procedure esecutive.
indice
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction Delibera N. 11 del 17.01.2011
ActionAction Delibera 24 gennaio 2011, n. 50
ActionAction Delibera N. 86 del 24.01.2011
ActionAction Delibera N. 139 del 07.02.2011
ActionAction Delibera N. 189 del 07.02.2011
ActionAction Delibera N. 372 del 14.03.2011
ActionAction Delibera N. 423 del 14.03.2011
ActionAction Delibera 21 marzo 2011, n. 435
ActionAction Delibera N. 474 del 21.03.2011
ActionAction Delibera N. 477 del 21.03.2011
ActionAction Delibera N. 535 del 04.04.2011
ActionAction Delibera N. 601 del 11.04.2011
ActionAction Delibera N. 683 del 21.04.2011
ActionAction Delibera N. 742 del 09.05.2011
ActionAction Delibera N. 743 del 09.05.2011
ActionAction Delibera N. 786 del 16.05.2011
ActionAction Delibera N. 849 del 23.05.2011
ActionAction Delibera N. 850 del 23.05.2011
ActionAction Delibera 23 maggio 2011, n. 856
ActionAction Delibera N. 859 del 23.05.2011
ActionAction Delibera N. 860 del 23.05.2011
ActionAction Delibera 30 maggio 2011, n. 868
ActionAction Delibera 30 maggio 2011, n. 892
ActionAction Delibera N. 923 del 06.06.2011
ActionAction Delibera 20 giugno 2011, n. 932
ActionAction Delibera N. 934 del 20.06.2011
ActionAction Delibera N. 974 del 20.06.2011
ActionAction Delibera 27 giugno 2011, n. 998
ActionAction Delibera 27 giugno 2011, n. 1015
ActionAction Delibera 4 luglio 2011, n. 1020
ActionAction Delibera N. 1094 del 18.07.2011
ActionAction Delibera 25 luglio 2011, n. 1136
ActionAction Delibera 8 agosto 2011, n. 1189
ActionAction Delibera 6 settembre 2011, n. 1356
ActionAction Delibera 19 settembre 2011, n. 1429
ActionAction Delibera 19 settembre 2011, n. 1432
ActionAction Delibera 26 settembre 2011, n. 1445
ActionAction Delibera 26 settembre 2011, n. 1449
ActionAction Delibera 10 ottobre 2011, n. 1537
ActionAction Delibera 24 ottobre 2011, n. 1605
ActionAction Delibera 14 novembre 2011, n. 1715
ActionAction Delibera 28 novembre 2011, n. 1825
ActionAction Delibera 28 novembre 2011, n. 1835
ActionAction Delibera 5 dicembre 2011, n. 1898
ActionAction Delibera 12 dicembre 2011, n. 1906
ActionAction Delibera 19 dicembre 2011, n. 2006
ActionAction Delibera 19 dicembre 2011, n. 2007
ActionAction Delibera 30 dicembre 2011, n. 2025
ActionAction Delibera 30 dicembre 2011, n. 2026
ActionAction Delibera 30 dicembre 2011, n. 2031
ActionAction Delibera 30 dicembre 2011, n. 2057
ActionAction Delibera 30 dicembre 2011, n. 2081
ActionAction Delibera 30 dicembre 2011, n. 2087
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico