In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

b) LEGGE PROVINCIALE 13 aprile 1978, n. 141)
Modifiche ed integrazioni alla legge provinciale 17 agosto 1976, n. 36:Ordinamento delle scuole materne scuole per l'infanzia

1)

Pubblicata nel B.U. 2 maggio 1978, n. 22.

Art. 1

(1) Il personale addetto alle scuole materne è collocato a riposo dal 1° settembre successivo alla data di compimento dei limiti massimi di età ovvero di servizio.

Norme transitorie

Art. 3   3)

3)

Abrogato dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 4

(1) Il servizio riconoscibile non prestato ad orario completo è riconosciuto, agli effetti previsti dalle norme transitorie della legge provinciale 17 agosto 1976, n. 36, nella misura di 1/8 per ogni ora di servizio prestata riferita all'orario completo giornaliero.

Art. 5   3)

3)

Abrogato dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 6

(1) Nei confronti del personale che alla data di entrata in vigore della presente legge ha maturato tre anni di servizio prestato presso scuole materne anche non provinciali e per il quale l'ispettore, sentito il competente direttore di scuola materna, emette giudizio favorevole sull'effettivo servizio di attività didattica prestato per almeno sei mesi compresi tra il 1° febbraio 1977 e la data di approvazione della graduatoria del relativo concorso per titoli con delibera della Giunta provinciale si prescinde dal periodo di prova di cui all'articolo 5 della legge provinciale 28 luglio 1977, n. 22.

(2) Nei confronti del personale addetto a scuole materne provinciali delle località ladine il giudizio di cui al primo comma è emesso dal competente intendente scolastico.

Art. 8   3)

3)

Abrogato dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 9

(1) Le disposizioni del sesto comma dell'articolo 75 della legge provinciale 17 agosto 1976, n. 36, sono applicate anche per il concorso previsto dal terzo comma dell'articolo 69 della legge medesima.

Art. 11

(1) Per il personale transitato o assunto nei ruoli organici della Provincia autonoma di Bolzano ai sensi delle norme transitorie della legge provinciale 17 agosto 1976, n. 36, che all'atto del passaggio risulti iscritto, ai fini di quiescenza, all'assicurazione generale obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti, l'Amministrazione provinciale manterrà, a tali fini e a domanda degli interessati, l'iscrizione alla predetta assicurazione generale.

Art. 12

(1) Le norme di cui all'articolo 10 della legge provinciale 12 febbraio 1976, n. 7, sono estese, con le modalità ivi indicate e per gli anni coperti da iscrizioni previdenziali all' E.N.P.A.S., ai dipendenti dello Stato assunti dalla Provincia a norma dell'articolo 66 della legge provinciale 17 agosto 1976, n. 36.

Art. 13

(1) Il termine per la concessione dei contributi provinciali previsti dal primo comma dell'articolo 75 della legge provinciale 17 agosto 1976, n. 36, è prorogato al 31 dicembre 1978.

Art. 14

La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell'articolo 55 dello Statuto speciale per la Regione Trentino-Alto Adige ed entrerà in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Provincia.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionA Struttura dirigenziale
ActionActionB Disposizioni speciali concernenti servizi di settore
ActionActionC Assunzione in servizio e profili professionali
ActionActionD Disposizioni generali sullo stato giuridico dei dipendenti provinciali
ActionActionE Contratti collettivi
ActionActionF Dotazioni organiche e ruoli
ActionActionG Divise di servizio
ActionActionH Cessazione dal servizio e relative provvidenze
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 21 febbraio 1972, n. 4 —
ActionActionb) LEGGE PROVINCIALE 13 aprile 1978, n. 14
ActionActionArt. 1
ActionActionArt. 2   
ActionActionNorme transitorie
ActionActionc) LEGGE PROVINCIALE 27 ottobre 1979, n. 15
ActionActiond) LEGGE PROVINCIALE 12 dicembre 1983, n. 50
ActionActione) LEGGE PROVINCIALE 11 marzo 1986, n. 9 —
ActionActionf) LEGGE PROVINCIALE 25 gennaio 1988, n. 5
ActionActiong) LEGGE PROVINCIALE 3 maggio 1999, n. 1
ActionActionI Trasferimento di personale di altri enti
ActionActionJ Giunta provinciale
ActionActionK Consiglio provinciale
ActionActionL Procedimento amministrativo
ActionActionM Referendum ed elezione del Consiglio provinciale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico