In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

k) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 27 giugno 2006, n. 301)
Comunicazioni in via elettronica dei rapporti di lavoro

1)

Pubblicato nel B.U. 16 agosto 2006, n. 33.

Art. 1 ( Comunicazioni in via elettronica)

(1) Tutte le comunicazioni di cui all'articolo 4 della legge provinciale 17 aprile 1986, n. 14, e successive modifiche, sono inoltrate alla Provincia Autonoma di Bolzano esclusivamente in via elettronica.

Art. 2 (Supporto tecnico)

(1) Per l'inoltro elettronico delle comunicazioni di cui all'articolo 1 sono utilizzate le soluzioni tecniche predisposte dalla Ripartizione provinciale Lavoro e pubblicate sulla propria pagina internet. Esse si basano sulla trasmissione del tracciato record e sull'utilizzo di codici pubblicati sulla predetta pagina internet.

Art. 3 (Impossibilità di inoltro elettronico per cause imputabili all'Amministrazione)

(1) Nel caso in cui la trasmissione elettronica non possa essere tecnicamente effettuata tramite l'utilizzo dei sistemi previsti a causa di malfunzionamento, indisponibilità di codici o altre cause imputabili all'amministrazione provinciale, la comunicazione va effettuata per posta elettronica firmata digitalmente oppure utilizzando i moduli cartacei in uso. L'avverarsi di tali situazioni non esonera l'interessato dal rispetto dei termini di legge per l'effettuazione delle comunicazioni.

Art. 4 (Graduazione nell'applicazione)

(1) Per le associazioni di datori di lavoro autorizzate, secondo la normativa vigente, all'effettuazione delle comunicazioni in nome degli interessati, le disposizioni di cui al presente decreto si applicano a partire dal 1° gennaio 2007.

(2) Per le persone che operano come consulenti del lavoro, avvocati, dottori commercialisti, ragionieri e periti commerciali autorizzate, secondo la normativa vigente, all'effettuazione delle comunicazioni in nome degli interessati, aventi sede in un comune delle seguenti circoscrizioni dei centri di mediazione lavoro, le disposizioni di cui al presente decreto si applicano a partire dalle date di seguito specificate:

  • a)  Circoscrizioni di Silandro e di Vipiteno: 1° febbraio 2007;
  • b)  Circoscrizione di Egna: 1° aprile 2007;
  • c)  Circoscrizione di Brunico: 1° maggio 2007;
  • d)  Circoscrizione di Bressanone: 1° giugno 2007;
  • e)  Circoscrizione di Merano: 1° settembre 2007;
  • f)  Circoscrizione di Bolzano: 1° novembre 2007.

(3) Per i datori di lavoro, pubblici e privati, le disposizioni di cui al presente decreto si applicano, in relazione al numero di dipendenti in provincia di Bolzano al 31.12.2005, secondo le date di seguito specificate:

  • a)  numero di dipendenti pari o superiore a 500 unità: 1° marzo 2007;
  • b)  numero di dipendenti compreso tra 200 e 499 unità: 1° gennaio 2008;
  • c)  numero di dipendenti compreso tra 100 e 199 unità: 1° settembre 2008.

(4) Con decorrenza 1° dicembre 2008 tutti i datori di lavoro che al 31 dicembre di ogni anno raggiungono un numero di dipendenti in provincia di Bolzano superiore a 100 unità effettuano le comunicazioni di cui all'articolo 1 esclusivamente in via elettronica a partire dal 1° giugno dell'anno successivo.

Il presente decreto sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionA Mercato del lavoro
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 20 giugno 1980, n. 19 —
ActionActionb) LEGGE PROVINCIALE 11 marzo 1986, n. 11
ActionActionc) LEGGE PROVINCIALE 17 aprile 1986, n. 14
ActionActiond) LEGGE PROVINCIALE 19 dicembre 1986, n. 33 —
ActionActione) LEGGE PROVINCIALE 17 agosto 1987, n. 24
ActionActionf) LEGGE PROVINCIALE 11 maggio 1988, n. 17
ActionActiong) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 6 dicembre 1988, n. 36
ActionActionh) Legge provinciale12 novembre 1992, n. 39
ActionActioni) LEGGE PROVINCIALE 8 gennaio 1993, n. 1
ActionActionj) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 5 ottobre 1993, n. 36
ActionActionk) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 27 giugno 2006, n. 30
ActionActionArt. 1 ( Comunicazioni in via elettronica)
ActionActionArt. 2 (Supporto tecnico)
ActionActionArt. 3 (Impossibilità di inoltro elettronico per cause imputabili all'Amministrazione)
ActionActionArt. 4 (Graduazione nell'applicazione)
ActionActionB Collocamento dei lavoratori
ActionActionC Orientamento professionale
ActionActionD Tutela tecnica del lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico