In vigore al

RICERCA:

Aufgrund von Wartungsarbeiten steht der Dienst am 24. Oktober 2019 von 00:00 Uhr bis 02:00 Uhr nicht zur Verfügung.

Il giorno 24 ottobre 2019 il servizio non sará disponibile dalle ore 00:00 alle ore 02:00 per manutenzione.

Ultima edizione

T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 111 del 15.05.2001
Concorsi a posti di psicologo - art. 3 L.P. 10 novembre 1993 n. 22 in deroga all' art. 69 D.M. 30 gennaio 1982 - titoli austriaci - individuazione dell'atto impugnabile

Sentenza 15 maggio 2001, n. 111; Pres. Widmair - Est. Mosna
 
Non sussiste nullità del ricorso per mancanza di indicazione degli estremi dell'atto amministrativo che si vuole impugnare, se questo viene individuato nel ricorso stesso mediante altri elementi che permettono di risalire con certezza al provvedimento oggetto di gravame.
 
L'art. 3 L.P. 10 novembre 1993 n. 22 introduce la possibilità, entro 5 anni dalla sua entrata in vigore, di coprire posti negli organici delle varie posizioni funzionali di psicologo delle U.S.L., anche con cittadini italiani che pur non essendo in possesso di tutti i requisiti previsti dall'art. 69 del decreto 30 gennaio 1982 del Ministero della Sanità, abbiano conseguito presso Università austriache il grado accademico di ”doctor philosophiae” con indirizzo di studio in psicologia. Pertanto tali laureati, unicamente nel periodo transitorio di un quinquennio, sono ammessi ai concorsi pubblici banditi in provincia di Bolzano anche se non in possesso dei requisiti di cui al citato D.M., tra i quali il conseguimento del diploma di laurea in psicologia e l'iscrizione all'apposito albo professionale.
 
E' manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 3 L.P. 10 novembre 1993 n. 22, per contrasto con i principi fondamentali dettati dalla L. 18 febbraio 1989 n. 56, che avrebbe natura di legge cornice a cui la legislazione provinciale dovrebbe far riferimento senza possibilità di deroga. Infatti, la deroga prevista dall'art. 3 citato – nel consentire, per il limitato periodo di cinque anni, la partecipazione a concorsi pubblici nelle U.S.L. per i profili professionali di psicologo non solo ai candidati in possesso dei requisiti di cui al D.M. 30 gennaio 1982, ma anche ai cittadini italiani che abbiano conseguito in Austria il titolo accademico di ”doctor philosophiae” con indirizzo di studio in psicologia – trova la sua razionale e logica giustificazione nella situazione del tutto particolare esistente in provincia di Bolzano, nella quale tutte le pubbliche amministrazioni hanno l'obbligo di usare nei rapporti con i cittadini la lingua italiana o tedesca o, nei casi previsti dalla legge, anche quella ladina. Trattasi quindi di norma eccezionale emanata dal legislatore provinciale con efficacia temporale limitata, allo scopo di fronteggiare una situazione eccezionale e del tutto contingente.
 
Il soggetto che interviene nel giudizio ad adjuvandum, poiché non è titolare di una propria autonoma posizione giuridica diversa da quella del ricorrente, non ha facoltà di proporre autonomi motivi di censura degli atti impugnati, ma deve limitarsi a trattare, ed eventualmente a precisare ed approfondire, le doglianze formulate dal ricorrente.
indice
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 6 vom 10.01.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 12 del 16.01.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 13 vom 16.01.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 17 del 19.01.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 19 del 20.01.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 34 vom 12.02.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 43 del 06.03.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 54 vom 14.03.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 54 del 14.03.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 71 del 20.03.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 75 del 24.03.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 81 del 26.03.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 83 del 26.03.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 90 del 09.04.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 91 vom 09.04.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 93 del 12.04.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 95 del 19.04.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 96 del 26.04.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 99 del 27.04.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 103 del 30.04.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 105 del 30.04.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 108 del 10.05.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 111 del 15.05.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 128 del 22.05.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 134 vom 24.05.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 137 del 24.05.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 136 vom 25.05.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 140 del 28.05.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 141 del 28.05.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 149 del 01.06.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 150 del 01.06.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 154 del 13.06.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 157 del 18.06.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 171 del 07.07.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 175 del 16.07.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 190 del 23.07.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 191 del 23.07.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 210 del 01.08.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 219 del 25.08.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 226 del 31.08.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 243 del 24.09.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 253 del 05.10.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 282 del 06.11.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 285 del 15.11.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 286 del 15.11.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 289 vom 15.11.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 291 vom 15.11.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 292 del 15.11.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 318 del 27.11.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 335 del 30.11.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 339 del 30.11.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 366 del 19.12.2001
ActionAction Verwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 367 vom 19.12.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 371 del 19.12.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 373 del 19.12.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 377 del 20.12.2001
ActionAction T.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 382 del 20.12.2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1989
ActionActionIndice cronologico