In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 17 dicembre 2019, n. 1133
Edilizia abitativa agevolata: Adeguamento dei limiti di reddito e delle quote di detrazione relativi ai redditi dell'anno 2019

Si premette quanto segue:

1. Ai sensi dell’articolo 40-bis della legge provinciale del 17 dicembre 1998, n.13, e della deliberazione della Giunta provinciale del 26.07.2016 n. 835, il calcolo della situazione economica nel settore dell’edilizia abitativa agevolata avviene, per le domande presentate dal 01.01.2017, in base al rilevamento unificato di reddito e patrimonio - DURP.

Nel settore dell’edilizia sociale l’applicazione della DURP non è ancora entrata in vigore.

2. Ai sensi dell'articolo 58, della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, la Giunta provinciale ha provveduto con deliberazione del 28.12.2018, n. 1444, ad adeguare i limiti di reddito e le relative quote di detrazione per l’ammissione alle agevolazioni in materia di edilizia abitativa agevolata e sociale. L’adeguamento è stato disposto considerando la variazione dell’indice del costo della vita rilevata dall’Istituto provinciale di statistica (ASTAT) da settembre 2017 a settembre 2018 ed era relativo ai redditi percepiti nel corso dell’anno 2018.

3. Nel periodo tra settembre 2018 e settembre 2019, l’aumento del costo della vita rilevato dall’ASTAT per il comune di Bolzano è del 1,0 per cento.

4. Ne consegue che, ai sensi dell'articolo 58 della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, per i redditi percepiti nel corso dell’anno 2019 occorre procedere all'adeguamento dei limiti di reddito e delle quote di detrazione per il settore dell’edilizia sociale.
I nuovi limiti di reddito e le quote di detrazione si applicano alle domande relative all’edilizia sociale che vengono presentate dal 1° maggio 2020 al 30 aprile 2021.

5. È necessario procedere all’adeguamento del limite di reddito previsto dall'articolo 97, comma 1, lettera d), della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, relativo all'assegnazione di abitazioni in locazione dell'Istituto per l'edilizia sociale.
Con deliberazione della Giunta provinciale del 28.12.2018, n. 1444, tale limite di reddito è stato aumentato a 17.600,00 euro.

6. Le quote di detrazione, al cui adeguamento è necessario procedere, sono le quote indicate all'articolo 58, della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, relative al coniuge ed ai figli a carico. Pure con deliberazione della Giunta provinciale del 28.12.2018, n. 1444, le quote di detrazione sono state aumentate risp. confermate come segue:

Euro 13.000,00 per il coniuge;

Euro 4.800,00 per il primo figlio a carico;

Euro 5.300,00 per il secondo figlio a carico;

Euro 6.300,00 per il terzo e per ogni ulteriore figlio a carico e

Euro 8.900,00 per il primo figlio a carico di nuclei monoparentali.

7. Inoltre, per l’assegnazione di alloggi in affitto devono essere adeguati gli importi per l’aggiudicazione di punti per le condizioni economiche previsti dall'articolo 6 del decreto del Presidente della Giunta provinciale 15 settembre 1999, n. 51, 2° Regolamento di esecuzione alla legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13.

8. Ai fini dell’assegnazione di alloggi a particolari categorie sociali di cui all’articolo 22 della legge provinciale del 17 dicembre 1998, n.13, della verifica del superamento della terza fascia di reddito di cui all’articolo 110, comma 1, lettera f della medesima legge, dell’assegnazione e locazione degli alloggi destinati al “ceto medio” di cui all’articolo 90 della medesima legge, nonché ai fini della determinazione del canone di locazione di alloggi sociali ai sensi dell’articolo 10 del decreto del presidente della giunta provinciale del 15 settembre 1999, n. 51 occorre procedere anche all'adeguamento dei limiti di reddito delle fasce di reddito previste dall’articolo 58.

9. Con deliberazione della Giunta provinciale del 28.12.2018, n. 1444, le sopra citate fasce di reddito sono state aumentate come segue:

a) prima fascia di reddito Euro 23.500,00;

b) seconda fascia di reddito Euro 31.900,00;

c) terza fascia di reddito Euro 38.100,00;

d) quarta fascia di reddito Euro 45.700,00;

e) quinta fascia di reddito Euro 58.800,00.;

10. Inoltre, per l’assegnazione di alloggi destinati al ceto medio devono essere adeguate le singole fasce per l’aggiudicazione dei relativi punti per le condizioni economiche.

11. Deve essere altresì adeguata la quota esente per il patrimonio immobiliare dei genitori, suoceri o figli di cui all’articolo 11, comma 7, del decreto del Presidente della Giunta provinciale 15 luglio 1999, n. 42, 1° Regolamento di esecuzione alla legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13. Con deliberazione della Giunta provinciale del 28.12.2018, n. 1444, tale quota esente è stata aumentata a 876.700,00 euro.

12. In occasione della determinazione dei singoli limiti di reddito e delle quote di detrazione gli importi sono arrotondati per eccesso o per difetto al centinaio di euro superiore o inferiore.

Ciò premesso ed ai sensi delle disposizioni del-l'articolo 58 della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13,

la GIUNTA PROVINCIALE

ad unanimità di voti legalmente espressi

d e l i b e r a:

1. Il limite di reddito per l'assegnazione di abitazioni in locazione dell'Istituto per l'edilizia sociale (IPES) di cui all'articolo 97, comma 1, lettera d), della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, è aumentato a 17.800,00 Euro.

2. Le quote di detrazione di cui all'articolo 58 della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, sono elevate rispettivamente confermate per il settore dell’edilizia sociale nel modo seguente:

a) La quota di detrazione per il coniuge di Euro 13.000,00 è elevata a Euro 13.100,00;

b) La quota di detrazione per il primo figlio a carico è confermata a Euro 4.800,00;

c) La quota di detrazione per il secondo figlio a carico è confermata a di Euro 5.300,00;

d) La quota di detrazione per il terzo ed ogni ulteriore figlio a carico di Euro 6.300,00 è elevata a Euro 6.400,00;

e) La quota di detrazione per il primo figlio a carico di nuclei monoparentali di Euro 8.900,00 è elevata a Euro 9.000,00.

3. Ai fini della valutazione delle condizioni economiche dei richiedenti che presentano domanda per l'assegnazione di un’abitazione in locazione dell'Istituto per l'edilizia sociale, alle fasce di reddito di cui all'articolo 6, comma 2, del decreto del Presidente della Giunta provinciale 15 settembre 1999, n. 51, 2° Regolamento di esecuzione alla legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, è attribuito il seguente punteggio:

a) Punti 10 per un reddito fino a Euro 7.300,00;

b) Punti 9 per un reddito da Euro 7.300,01 a Euro 8.500,00;

c) Punti 8 per un reddito da Euro 8.500,01 a Euro 9.700,00;

d) Punti 7 per un reddito da Euro 9.700,01 a Euro 10.800,00;

e) Punti 6 per un reddito da Euro 10.800,01 a Euro 11.800,00;

f) Punti 5 per un reddito da Euro 11.800,01 a Euro 13.200,00;

g) Punti 4 per un reddito da Euro 13.200,01 a Euro 14.300,00;

h) Punti 3 per un reddito da Euro 14.300,01 a Euro 15.400,00;

i) Punti 2 per un reddito da Euro 15.400,01 a Euro 16.600,00;

l) Punto 1 per un reddito da Euro 16.600,01 a Euro 17.800,00.

4. Ai fini dell’edilizia sociale, i limiti di reddito di cui all'articolo 58 della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, per l’ammissione alle agevolazioni edili-zie per la costruzione, l’acquisto ed il recupero di abitazioni per il fabbisogno abitativo primario sono fissati nel modo seguente:

a) Prima fascia di reddito Euro 23.700,00;

b) Seconda fascia di reddito Euro 32.200,00;

c) Terza fascia di reddito Euro 38.500,00;

d) Quarta fascia di reddito Euro 46.200,00;

e) Quinta fascia di reddito Euro 59.400,00.

5. Ai fini dell’edilizia sociale alle fasce di reddito di cui sopra è attribuito il seguente punteggio:

a) Punti 10 per un reddito fino a Euro 23.700,00;

b) Punti 9 per un reddito da Euro 23.700,01 a Euro 26.500,00;

c) Punti 8 per un reddito da Euro 26.500,01 a Euro 29.400,00;

d) Punti 7 per un reddito da Euro 29.400,01 a Euro 32.200,00;

e) Punti 6 per un reddito da Euro 32.200,01 a Euro 35.300,00;

f) Punti 5 per un reddito da Euro 35.300,01 a Euro 38.500,00;

g) Punti 4 per un reddito da Euro 38.500,01 a Euro 42.200,00;

h) Punti 3 per un reddito da Euro 42.200,01 a Euro 46.200,00;

i) Punti 2 per un reddito da Euro 46.200,01 a Euro 52.700,00;

l) Punto 1 per un reddito da Euro 52.700,01 a Euro 59.400,00.

6. Gli importi di cui sopra si applicano ai redditi percepiti nel corso dell'anno 2019.

7. La quota esente per il patrimonio immobiliare dei genitori, suoceri o figli di cui all’articolo 11, comma 7, del decreto del Presidente della Giunta provinciale 15 luglio 1999, n. 42, 1° Regolamento di esecuzione alla legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13, da 876.700,00 euro è aumentata a 885.500,00 euro. Tale quota esente è applicata per le domande del settore dell’edilizia abitativa agevolata presentate dal 01.07.2020 al 30.06.2021 e per le domande del settore dell’edilizia sociale presentate dal 01.05.2020 al 30.04.2021.

8. La presente deliberazione è pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione ai sensi dell’articolo 73, comma 1, della legge provinciale del 17 agosto 1997, n. 13.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2020
ActionAction2019
ActionAction Delibera 8 gennaio 2019, n. 13
ActionAction Delibera 29 gennaio 2019, n. 18
ActionAction Delibera 29 gennaio 2019, n. 31
ActionAction Delibera 29 gennaio 2019, n. 40
ActionAction Delibera 29 gennaio 2019, n. 48
ActionAction Delibera 5 febbraio 2019, n. 60
ActionAction Delibera 5 febbraio 2019, n. 62
ActionAction Delibera 12 febbraio 2019, n. 69
ActionAction Delibera 19 febbraio 2019, n. 89
ActionAction Delibera 19 febbraio 2019, n. 92
ActionAction Delibera 26 febbraio 2019, n. 117
ActionAction Delibera 26 febbraio 2019, n. 130
ActionAction Delibera 26 febbraio 2019, n. 131
ActionAction Delibera 12 marzo 2019, n. 141
ActionAction Delibera 12 marzo 2019, n. 142
ActionAction Delibera 19 marzo 2019, n. 175
ActionAction Delibera 26 marzo 2019, n. 197
ActionAction Delibera 2 aprile 2019, n. 219
ActionAction Delibera 2 aprile 2019, n. 221
ActionAction Delibera 2 aprile 2019, n. 233
ActionAction Delibera 2 aprile 2019, n. 243
ActionAction Delibera 16 aprile 2019, n. 296
ActionAction Delibera 30 aprile 2019, n. 324
ActionAction Delibera 14 maggio 2019, n. 374
ActionAction Delibera 28 maggio 2019, n. 396
ActionAction Delibera 4 giugno 2019, n. 426
ActionAction Delibera 4 giugno 2019, n. 430
ActionAction Delibera 4 giugno 2019, n. 455
ActionAction Delibera 11 giugno 2019, n. 462
ActionAction Delibera 11 giugno 2019, n. 467
ActionAction Delibera 11 giugno 2019, n. 469
ActionAction Delibera 11 giugno 2019, n. 476
ActionAction Delibera 11 giugno 2019, n. 477
ActionAction Delibera 11 giugno 2019, n. 488
ActionAction Delibera 25 giugno 2019, n. 535
ActionAction Delibera 25 giugno 2019, n. 543
ActionAction Delibera 11 luglio 2019, n. 555
ActionAction Delibera 2 luglio 2019, n. 561
ActionAction Delibera 9 luglio 2019, n. 578
ActionAction Delibera 16 luglio 2019, n. 597
ActionAction Delibera 16 luglio 2019, n. 605
ActionAction Delibera 23 luglio 2019, n. 636
ActionAction Delibera 23 luglio 2019, n. 637
ActionAction Delibera 23 luglio 2019, n. 638
ActionAction Delibera 30 luglio 2019, n. 654
ActionAction Delibera 30 luglio 2019, n. 658
ActionAction Delibera 30 luglio 2019, n. 666
ActionAction Delibera 30 luglio 2019, n. 667
ActionAction Delibera 6 agosto 2019, n. 675
ActionAction Delibera 6 agosto 2019, n. 676
ActionAction Delibera 6 agosto 2019, n. 678
ActionAction Delibera 27 agosto 2019, n. 710
ActionAction Delibera 27 agosto 2019, n. 717
ActionAction Delibera 3 settembre 2019, n. 751
ActionAction Delibera 17 settembre 2019, n. 775
ActionAction Delibera 17 settembre 2019, n. 779
ActionAction Delibera 24 settembre 2019, n. 795
ActionAction Delibera 1 ottobre 2019, n. 809
ActionAction Delibera 15 ottobre 2019, n. 838
ActionAction Delibera 22 ottobre 2019, n. 850
ActionAction Delibera 29 ottobre 2019, n. 890
ActionAction Delibera 5 novembre 2019, n. 897
ActionAction Delibera 5 novembre 2019, n. 898
ActionAction Delibera 5 novembre 2019, n. 915
ActionAction Delibera 12 novembre 2019, n. 925
ActionAction Delibera 12 novembre 2019, n. 931
ActionAction Delibera 12 novembre 2019, n. 937
ActionAction Delibera 19 novembre 2019, n. 960
ActionAction Delibera 19 novembre 2019, n. 961
ActionAction Delibera 19 novembre 2019, n. 964
ActionAction Delibera 19 novembre 2019, n. 983
ActionAction Delibera 26 novembre 2019, n. 984
ActionAction Delibera 26 novembre 2019, n. 985
ActionAction Delibera 26 novembre 2019, n. 1015
ActionAction Delibera 26 novembre 2019, n. 1016
ActionAction Delibera 3 dicembre 2019, n. 1042
ActionAction Delibera 11 dicembre 2019, n. 1063
ActionAction Delibera 11 dicembre 2019, n. 1067
ActionAction Delibera 11 dicembre 2019, n. 1069
ActionAction Delibera 11 dicembre 2019, n. 1070
ActionAction Delibera 11 dicembre 2019, n. 1083
ActionAction Delibera 11 dicembre 2019, n. 1098
ActionAction Delibera 11 dicembre 2019, n. 1100
ActionAction Delibera 17 dicembre 2019, n. 1133
ActionAction Delibera 17 dicembre 2019, n. 1149
ActionAction Delibera 17 dicembre 2019, n. 1155
ActionAction Delibera 17 dicembre 2019, n. 1159
ActionAction Delibera 30 dicembre 2019, n. 1173
ActionAction Delibera 30 dicembre 2019, n. 1176
ActionAction Delibera 30 dicembre 2019, n. 1180
ActionAction Delibera 30 dicembre 2019, n. 1181
ActionAction Delibera 30 dicembre 2019, n. 1182
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico