In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 24 maggio 2016, n. 542
Disposizioni ai sensi dell’articolo 1, comma 189, della Legge 13 luglio 2015, n. 107, riguardanti i corsi per il conseguimento della specializzazione per l’integrazione dei bambini, degli alunni e delle alunne con disabilità, ai sensi dell’art. 13 del decreto ministeriale n. 249/2010 e del decreto ministeriale 30.09.2011

Allegato A

Disposizioni ai sensi dell’articolo 1, comma 189, della Legge 13 luglio 2015, n. 107, riguardanti i corsi per il conseguimento della specializzazione per l’integrazione dei bambini, degli alunni e delle alunne con disabilità, ai sensi dell’art. 13 del decreto ministeriale n. 249/2010 e del decreto ministeriale 30.09.2011

Art. 1
Definizione

1. Il corso per il conseguimento della specializzazione per l’integrazione dei bambini, degli alunni e delle alunne con disabilità (in seguito “il corso di specializzazione”) prevede il conseguimento di almeno 60 CFU, ha una durata minima di dodici mesi, si riferisce ai vari gradi di istruzione (scuola dell’infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di I e di II grado) e viene indetto in ragione del fabbisogno delle scuole d’infanzia nella provincia di Bolzano e delle scuole a carattere statale nella provincia di Bolzano. Per quanto non previsto della presente delibera e da tutti i suoi allegati, è disciplinato dal decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 10.09.2015, n. 249, con successive modifiche ed integrazioni, e dal decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 30.09.2011.

2. All’esito positivo dell’esame finale i candidati conseguono la specializzazione quale insegnante specializzato per l’integrazione scolastica dei bambini o degli alunni con disabilità per il grado di scuola per il quale hanno superato la procedura di accesso e si sono immatricolati al corso di specializzazione.

Art. 2
Autorizzazione

1. La Libera Università di Bolzano (di seguito indicato come “l’Università”) è autorizzata ad istituire e attivare nell’anno accademico 2016/2017 i corsi di specializzazione di cui all’art. 1.

Art. 3
Profilo di competenze e piano di studi

1. Il profilo di competenze dell’insegnante specializzato per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità, al quale il corso di specializzazione si orienta, e il piano di studi sono definiti dagli allegati B e C che costituiscono parte integrante della presente deliberazione.

Art. 4
Determinazione di posti di studio

1. D’intesa con l’Università il contingente dei posti di studio e il numero massimo di candidati da ammettere ai corsi di specializzazione sono determinati distintamente per ogni ordine di scuola, nel seguente modo:

a) Sezione tedesca: scuola dell’Infanzia 0 posti; scuola primaria 0 posti; scuola secondaria di 1° grado 60 posti; scuola secondaria di 2° grado 20 posti;

b) Sezione italiana: scuola dell’Infanzia 10 posti; scuola primaria 10 posti; scuola secondaria di 1° grado 15 posti; scuola secondaria di 2° grado 5 posti;

c) Sezione ladina: scuola dell’Infanzia 3 posti; scuola primaria 3 posti; scuola secondaria di 1° grado 2 posti; scuola secondaria di 2° grado 2 posti.

Art. 5
Partecipazione alla procedura di accesso

1. La partecipazione alla procedura di accesso è riservata al personale della scuola dell’infanzia ed al personale docente, che possiede l’abilitazione all’insegnamento per il relativo grado di scuola.

2. Sono ammessi al corso di specializzazione nella sezione tedesca e ladina, per il relativo grado di scuola, anche coloro che sono in possesso dei requisiti per la stipula di un contratto di lavoro a tempo indeterminato per l’insegnamento della religione cattolica nella provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige.

3. Possono iscriversi con riserva a partecipare alla procedura di accesso coloro che conseguono l’abilitazione all’insegnamento per il relativo grado di scuola di cui al comma 1 e 2 dopo la medesima procedura selettiva di accesso e, comunque entro la scadenza del termine di immatricolazione. I soggetti che, pur superando la procedura selettiva di accesso, non siano a tale data in possesso dell’abilitazione all’insegnamento per il relativo grado di scuola, non possono immatricolarsi.

Art. 6
Procedura selettiva di accesso: Struttura e contenuti

1. La procedura selettiva di accesso, indetta e predisposta dall’Università, si articola in:

a) una prova scritta e

b) una prova orale.

2. La procedura selettiva di accesso verterà anche sulle indicazioni provinciali per la definizione dei curriculum relativi all’ordine di scuola e al gruppo linguistico per cui concorre il candidato, sulle disposizioni vigenti in provincia di Bolzano in tema di inclusione di bambini, alunne e alunni con disabilità e sulle questioni didattiche, legislative, organizzative e individuali legate alla gestione delle diversità.

3. La procedura selettiva di accesso ha l’obiettivo di verificare le conoscenze e competenze nell’ambito dell’inclusione per l’ordine di scuola per cui concorre il candidato nell’ambito della sua classe di concorso o ambito disciplinare, la competenza riflessiva e quella argomentativa.

4. La procedura selettiva di accesso si svolgerà nella seguente lingua / nelle seguenti lingue:

sezione tedesca: tedesco; sezione italiana: italiano;

sezione ladina: ladino, tedesco, italiano.

Art. 7
Procedura selettiva di accesso: Prova scritta

1. La prova scritta è valutata in sessantesimi. I candidati e le candidate che hanno conseguito nella prova scritta una votazione non inferiore a punti 42/60 hanno superato la prova scritta e sono ammessi/e alla prova orale.

Art. 8
Procedura selettiva di accesso: Prova orale

1. La prova orale, valutata in trentesimi, si considera superata se il candidato riporta una votazione non inferiore a punti 21/30. Il superamento della prova orale è condizione imprescindibile per l’accesso al corso di specializzazione.

Art. 9
Graduatoria degli ammessi/delle ammesse

1. La graduatoria degli ammessi e delle ammesse ai corsi di specializzazione è formata, per ciascun grado di scuola nella relativa sezione, sommando alla valutazione conseguita dal candidato o dalla candidata nella prova scritta, non inferiore a punti 42/60 e alla valutazione conseguita dal candidato o dalla candidata nella prova orale, non inferiore a punti 21/30, il punteggio attribuito all’esito della valutazione dei titoli valutabili ai sensi dell’art. 6, comma 8, del Decreto Ministeriale dd. 30.09.2011, riguardante criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli artt. 5 e 13 del decreto 10 settembre 2010, n. 249.

Art. 10
Commissione esaminatrice per l’espletamento della procedura selettiva di accesso

1. La commissione esaminatrice per l’espletamento della procedura selettiva di accesso è presieduta dal direttore o dalla direttrice del corso o da un docente o una docente della Facoltà di Scienze della Formazione, nominato/a dalla Preside o dal Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università.

2. La commissione è composta dal o dalla presidente di cui al comma 1, da una docente / un docente della Facoltà di Scienze della Formazione e da un/una rappresentante nominato/a dalla rispettiva Intendenza scolastica della Provincia di Bolzano.

Art. 11
Lingua dell’offerta formativa e degli esami

1. La lingua dell’offerta formativa e degli esami è la seguente:

Sezione tedesca: tedesco; Sezione italiana: italiano;

Sezione ladina: ladino, tedesco, italiano.

2. D’intesa con la relativa Intendenza scolastica è possibile discostarsi dalla disciplina di cui al comma 1.

Art. 12
Laboratori

1. I laboratori sono affidati preferibilmente a docenti in possesso della specializzazione per le attività di sostegno e con esperienza di insegnamento su posto di sostegno e, ove possibile, per il grado di scuola per il quale è stato attivato il laboratorio.

Art. 13
Tutor coordinatori e tutor dei tirocinanti

1. Saranno individuati in qualità di tutor preferibilmente docenti in possesso della specializzazione per le attività di sostegno con almeno cinque anni di servizio su posto di sostegno.

Art. 14
Obbligo di presenza

1. La presenza a ciascun insegnamento, laboratorio e a ciascuna attività di tirocinio indiretto è obbligatoria nella misura minima del 75% delle ore e, in caso di assenza fino alla misura massima del 25% delle ore, la compensazione delle assenze costituisce il presupposto per l’ammissione agli esami del relativo insegnamento, laboratorio e per la valutazione della rispettiva attività di tirocinio indiretto e per l’ammissione dello studente all’esame finale. Le attività per compensare le assenze sono stabilite dal rispettivo docente oppure responsabile di tirocinio.

2. Per il tirocinio diretto vige l'obbligo integrale di frequenza.

Art. 15
Abschlussprüfung Esame finale

1. L’esame finale consiste in un colloquio in cui il candidato discute:

a. un elaborato teorico;

b. una relazione sull’esperienza del tirocinio;

c. un e-portfolio finalizzato alla riflessione del proprio profilo di competenze.

Art. 16
Commissione degli esami finali

1. La commissione è presieduta dal direttore o dalla direttrice del corso o da un / una docente che ha svolto attività nel corso di specializzazione, nominato/a dalla Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università.

2. La commissione è composta dal Presidente come regolato nel comma 1 di questo articolo, da un docente del corso di specializzazione e da un rappresentante nominato/a dalla rispettiva Intendenza scolastica della Provincia di Bolzano.

Art. 17
Norma di rinvio

1. Per quanto non previsto della presente delibera valgono le disposizioni nazionali in materia del succitato corso di specializzazione.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction Delibera 26 gennaio 2016, n. 62
ActionAction Delibera 19 gennaio 2016, n. 42
ActionAction Delibera 2 febbraio 2016, n. 95
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 104
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 126
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 143
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 167
ActionAction Delibera 23 febbraio 2016, n. 187
ActionAction Delibera 23 febbraio 2016, n. 211
ActionAction Delibera 8 marzo 2016, n. 270
ActionAction Delibera 15 marzo 2016, n. 292
ActionAction Delibera 15 marzo 2016, n. 294
ActionAction Delibera 22 marzo 2016, n. 301
ActionAction Delibera 22 marzo 2016, n. 310
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 349
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 354
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 364
ActionAction Delibera 12 aprile 2016, n. 376
ActionAction Delibera 12 aprile 2016, n. 398
ActionAction Delibera 19 aprile 2016, n. 420
ActionAction Delibera 19 aprile 2016, n. 421
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 437
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 438
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 441
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 442
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 448
ActionAction Delibera 3 maggio 2016, n. 470
ActionAction Delibera 10 maggio 2016, n. 497
ActionAction Delibera 17 maggio 2016, n. 535
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 542
ActionActionAllegato A
ActionActionAllegato B
ActionActionAllegato C
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 545
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 562
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 566
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 570
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 583
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 597
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 612
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 614
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 615
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 629
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 631
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 633
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 678
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 681
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 706
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 738
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 739
ActionAction Delibera 5 luglio 2016, n. 760
ActionAction Delibera 5 luglio 2016, n. 764
ActionAction Delibera 12 luglio 2016, n. 778
ActionAction Delibera 12 luglio 2016, n. 789
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 805
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 811
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 816
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 817
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 819
ActionAction Delibera 26 luglio 2016, n. 832
ActionAction Delibera 26 luglio 2016, n. 846
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 868
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 872
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 886
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 893
ActionAction Delibera 23 agosto 2016, n. 923
ActionAction Delibera 30 agosto 2016, n. 948
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 989
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 990
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 993
ActionAction Delibera 20 settembre 2016, n. 1008
ActionAction Delibera 20 settembre 2016, n. 1018
ActionAction Delibera 27 settembre 2016, n. 1036
ActionAction Delibera 4 ottobre 2016, n. 1051
ActionAction Delibera 11 ottobre 2016, n. 1079
ActionAction Delibera 11 ottobre 2016, n. 1098
ActionAction Delibera 18 ottobre 2016, n. 1127
ActionAction Delibera 25 ottobre 2016, n. 1164
ActionAction Delibera 25 ottobre 2016, n. 1176
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1187
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1188
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1197
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1198
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1223
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1227
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1236
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1241
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1245
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1290
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1294
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1296
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1322
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1323
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1331
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1334
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1350
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1359
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1362
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1365
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1366
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1367
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1368
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1376
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1386
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1404
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1407
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1415
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1436
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1439
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1447
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1462
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1457
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1458
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1475
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1477
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1478
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1493
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1512
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 667
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico