In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 21/11/2014

f) LEGGE PROVINCIALE 26 agosto 1993, n. 141)
Formazione specifica in medicina generale e specialistica e applicazione di norme statali in materia di concorsi pubblici presso le unità sanitarie locali

1)
Pubblicata nel B.U. 7 settembre 1993, n. 42.

Art. 1-4.   2)

2)
Abrogati dall'art. 61 della L.P. 15 novembre 2002, n. 14.

Art. 5 (Assegnazione di personale)

(1) Per l'attuazione della presente legge il ruolo generale del personale provinciale, di cui all'allegato 1 della legge provinciale 15 aprile 1991, n. 11, come sostituito dall'articolo 9 della legge provinciale 16 ottobre 1992, n. 36, è aumentato di un posto nella quarta/quinta e di un posto nell'ottava/nona qualifica funzionale.

Art. 6   3)

3)
Omissis.

Art. 7 (Norme transitorie)

(1) I medici che all'entrata in vigore della presente legge hanno iniziato il periodo formativo per medici di base secondo l'articolo 19 della legge provinciale 5 gennaio 1984, n. 1, modificato dall'articolo unico della legge provinciale 11 marzo 1986, n. 10, ed integrato dall'articolo 3 della legge provinciale 12 maggio 1988, n. 19, terminano detto periodo formativo secondo le modalità ivi contenute.

(2) È equiparato all'attestato di formazione specifica di cui all'articolo 1 del D.Lgs. n. 256/1991, il diploma di tirocinio per medici di base di cui all'articolo 6 del decreto del Presidente della giunta provinciale 20 ottobre 1986, n. 20.

(3) Sino al 31 dicembre 1994 possono iscriversi negli elenchi delle zone carenti i medici con almeno cinque anni di effettivo esercizio della professione medica, attestato dall'ordine dei medici chirurghi ed odontoiatri della provincia di Bolzano.

Art. 7/bis (Rapporto convenzionale con i medici di medicina generale ed i pediatri di base)  delibera sentenza

(1) La Giunta provinciale stipula con le organizzazioni sindacali provinciali dei medici di medicina generale e dei pediatri di base apposite convenzioni di durata triennale per la disciplina del rapporto per l'erogazione delle prestazioni assistenziali nella provincia di Bolzano.

(2) La Giunta provinciale è autorizzata a determinare le categorie di persone residenti in provincia di Bolzano iscritte al Servizio sanitario provinciale ammesse al rimborso, da parte delle aziende sanitarie di appartenenza, delle spese per le visite occasionali, nonché a determinare la misura di tale rimborso. 4)

massimeDelibera 17 agosto 2012, n. 1214 - Realizzazione di un "Sistema di accoglienza provinciale per l'acquisizione telematica delle ricette mediche prescritte elettronicamente" per il monitoraggio della spesa nel settore sanitario
4)
L'art. 7/bis è stato inserito dall'art. 28 della L.P. 30 gennaio 1997, n. 1, successivamente abrogato dall'art. 82 della L.P. 5 marzo 2001, n. 7, e nuovamente inserito dall'art. 58 della L.P. 15 novembre 2002, n. 14. Ai sensi dell'art. 58, comma 2, della L.P. 15 novembre 2002, n. 14, le disposizioni del comma 1 del presente articolo hanno effetto a partire dal 4 aprile 2001.

Art. 8   5)

5)
Integra l'art. 1 della L.P. 3 gennaio 1986, n. 1.

Art. 9   6)

6)
Integra l'art. 5 della L.P. 3 gennaio 1986, n. 1.

Art. 10 (Applicazione dell'articolo 11 del decreto legge 24 novembre 1990, n. 344, convertito in legge 23 gennaio 1991, n. 21, e del decreto del Ministro della sanità 21 ottobre 1991, n. 458)

(1) Al personale del servizio sanitario provinciale di Bolzano si applicano, anche in parziale deroga alle norme di cui alla legge provinciale 28 giugno 1983, n. 19, l'articolo 11 del decreto- legge 24 novembre 1990, n. 344, convertito in legge 23 gennaio 1991, n. 21, e le norme del decreto del Ministro della sanità 21 ottobre 1991, n. 458.

(2) L'ammissione ai concorsi di cui al comma 1 per un profilo professionale diverso da quello di appartenenza è subordinata al possesso dell'attestato di conoscenza della lingua italiana e di quella tedesca corrispondente al titolo di studio richiesto per l'accesso dall'esterno al profilo professionale cui si aspira.

Art. 11 (Clausola dell'urgenza)

(1) La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell'articolo 55 dello Statuto speciale per la Regione Trentino-Alto Adige ed entrerà in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Provincia.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionA Ordinamento della formazione professionale
ActionActionB Formazione nel settore sanitario
ActionActionC Corsi di diploma nel settore sociale
ActionActionD Riconoscimento delle qualifiche professionali
ActionActionE Provvidenze per la formazione professionale
ActionActiona) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 20 febbraio 1974, n. 15
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 17 ottobre 1975, n. 49 
ActionActionc) Legge provinciale 29 luglio 1986, n. 20
ActionActiond) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 11 gennaio 1989, n. 1
ActionActione) LEGGE PROVINCIALE 1° luglio 1993, n. 12
ActionActionf) LEGGE PROVINCIALE 26 agosto 1993, n. 14 —
ActionActiong) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 17 gennaio 1994, n. 1
ActionActionh) LEGGE PROVINCIALE 10 luglio 1996, n. 15
ActionActioni) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 3 giugno 1997, n. 19
ActionActionj) LEGGE PROVINCIALE 10 luglio 1996, n. 15
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico