In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

b) Legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 131)
Ordinamento dell'edilizia abitativa agevolata 2)

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel Supp. n. 1 al B.U. 12 gennaio 1999, n. 3.
2)
Per l'intera L.P. 17 dicembre 1998, n. 13, bisogna considerare l'art. 8 della L.P. 18 marzo 2016, n. 5.

Art. 45 (Requisiti generali per l'ammissione alle agevolazioni edilizie provinciali per la costruzione, l'acquisto e il recupero di abitazioni)           delibera sentenza

(1) Per essere ammessi alle agevolazioni edilizie provinciali per la costruzione, l'acquisto e il recupero di abitazioni destinate al fabbisogno abitativo primario i richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

  1. avere da almeno cinque anni la propria residenza o il posto di lavoro nella provincia;
  2. non essere proprietari, titolari del diritto di usufrutto, uso o abitazione di un alloggio adeguato al fabbisogno della propria famiglia e facilmente raggiungibile, o avere ceduto nei cinque anni antecedenti la presentazione della domanda la proprietà, il diritto di usufrutto, uso o abitazione di un tale alloggio; lo stesso vale per il coniuge non separato e per il convivente more uxorio;
  3. non essere componenti di famiglia che sia stata ammessa ad un contributo pubblico per la costruzione, l'acquisto o il recupero di un'abitazione, salvo il caso di costituzione di nuova famiglia;
  4. non avere un reddito complessivamente superiore ai limiti massimi di reddito fissati in misura differenziata dall'articolo 58 in relazione ai diversi tipi di agevolazione edilizia;
  5. avere un reddito complessivo non inferiore al minimo vitale calcolato ai sensi della legge provinciale 26 ottobre 1973, n. 69. 69)

(2) Il requisito di cui alla comma 1, lettera a), non si applica ai richiedenti emigrati all'estero già residenti in provincia prima dell'emigrazione per almeno cinque anni, i quali intendano ristabilire la loro residenza in provincia. Lo stesso vale per il loro coniuge non separato.

(3) In caso di recupero per l'abitazione destinata al fabbisogno abitativo primario del proprietario non si applica la causa di esclusione contenuta al comma 1, lettera b), neppure nel caso che il proprietario abbia alienato nello stesso edificio in cui si trova l'abitazione da recuperare altre abitazioni a parenti in linea retta.

(4) Il requisito di cui alla comma 1, lettera b), limitatamente all'alloggio oggetto della prima richiesta, non si applica in caso di rigetto della domanda di agevolazione edilizia, purché la domanda sia ripresentata entro 60 giorni dalla comunicazione del rigetto e purché al momento della presentazione della prima domanda sussistessero i requisiti per essere ammessi all'agevolazione edilizia.

(5) Il requisito di cui alla comma 1, lettera c), non si applica per il recupero, qualora dalla concessione della precedente agevolazione per il medesimo alloggio siano passati almeno 25 anni e in caso di mutuo questo sia stato interamente rimborsato.

(6) La causa di esclusione di cui al comma 1, lettera b), non si applica qualora oggetto dell'intervento edilizio sia un'abitazione con una superficie abitabile inferiore ai 110 metri quadro che necessiti di interventi di recupero e che mediante l'intervento edilizio progettato viene ampliata fino al limite previsto per un'abitazione popolare ai sensi dell'articolo 41.70) 

(7) La causa di esclusione di cui al comma 1, lettera b), non si applica, qualora l'abitazione venga espropriata per causa di pubblica utilità o venga ceduta bonariamente all'ente espropriante nei casi in cui è prevista dalla legge l'espropriazione per causa di pubblica utilità. La menzionata causa di esclusione non si applica neppure qualora il progetto approvato preveda la demolizione dell'abitazione esistente.71) 

(8) Per il calcolo della durata minima della residenza in provincia ai sensi del comma 1, lettera a), è considerata anche la residenza storica.72) 

(9)  La causa di esclusione di cui al comma 1, lettera c), non trova applicazione se il richiedente, già beneficiario di un’agevolazione edilizia, rinuncia a tale agevolazione con effetto dalla data dell’ammissione all’agevolazione e restituisce tutti gli importi ottenuti, compresi gli interessi legali decorrenti dalla data dell’erogazione. 73)

(10)  Agli effetti del comma 1, lettera b), sono considerate anche le abitazioni di proprietà di società di persone o di società a responsabilità limitata delle quali faccia parte il richiedente o il coniuge.73)

(11)  Il requisito di cui al comma 1, lettera e), non si applica ai cittadini che prendono in locazione un alloggio gravato dal vincolo sociale o realizzato su terreno agevolato o convenzionato ai sensi degli articoli 71 e 71/bis. 74)

massimeT.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 327 del 28.07.2006 - Diniego di agevolazioni edilizia - per cessione di abitazione da parte del coniuge socio e unico amministratore di S.a.s. - disponibilità di altra abitazione - criterio di sufficienza in riferimento all'esercizio economico della proprietà o comproprietà
massimeT.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 335 del 30.11.2001 - Edilizia abitativa agevolata - concessione di agevolazioni - matrimonio tra beneficiari di due separati contributi
massimeVerwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 76 vom 30.03.1998 - Wohnsitz in der konventionierten Wohnung - tatsächliche Besetzung und nicht meldeamtlicher WohnsitzQuotenanteil an mehreren Wohnungen - stellt keine geeignete Wohnung dar
massimeVerwaltungsgericht Bozen - Urteil Nr. 58 vom 16.03.1998 - Begriff der Verfügbarkeit einer anderen angemessenen Wohnung seitens des Eigentümers - vermietete Gästezimmern sind verfügbar
massimeT.A.R. di Bolzano - Sentenza N. 236 del 17.09.1996 - Nozione di "proprietario" dell'abitazione agevolata
69)
La lettera e) dell'art. 45, comma 1, è stata inserita dall'art. 4, comma 1, della L.P. 18 marzo 2016, n. 5. Vedi anche l'art. 14, comma 1, della L.P. 18 marzo 2016, n. 5.
70)
Il comma 6 è stato aggiunto dall'art. 41, comma 3, della L.P. 31 gennaio 2001, n. 2.
71)
Il comma 7 è stato aggiunto dall'art. 6 della L.P. 10 agosto 2001, n. 8.
72)
Il comma 8 è stato aggiunto dall'art. 6 della L.P. 10 agosto 2001, n. 8.
73)
I commi 9 e 10 dell'art. 45, sono stati aggiunti dall'art. 1, comma 7, della L.P. 22 gennaio 2010, n. 1.
74)
L'art. 45, comma 11, è stato aggiunto dall'art. 23, comma 1, della L.P. 6 luglio 2017, n. 8.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionA
ActionActiona) Legge provinciale 20 dicembre 1993, n. 27
ActionActionb) Legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13
ActionActionNorme generali
ActionActionCommissione provinciale di vigilanza sull'edilizia abitativa agevolata    
ActionActionIstituto per l'edilizia sociale
ActionActionInterventi di emergenza in caso di calamità naturali
ActionActionProvvedimenti per casi sociali d'emergenza
ActionActionContributi per costruzione, acqcuisto e recupero di abitazioni per fabbisogno abitativo primario
ActionActionArt. 40 (Oggetto delle agevolazioni edilizie)  
ActionActionArt. 40/bis (Rilevamento unificato di reddito e patrimonio)
ActionActionArt. 41 (Abitazioni popolari)   
ActionActionArt. 42 (Abitazioni economiche)  
ActionActionArt. 43 (Abitazione adeguata e facilmente raggiungibile)  
ActionActionArt. 44   
ActionActionArt. 45 (Requisiti generali per l'ammissione alle agevolazioni edilizie provinciali per la costruzione, l'acquisto e il recupero di abitazioni)          
ActionActionArt. 45/bis (Deroghe in caso di separazione, divorzio ed esecuzione immobiliare)
ActionActionArt. 46 (Requisiti specifici per l'ammissione alle agevolazioni edilizie provinciali per la costruzione, l'acquisto e il recupero di abitazioni)        
ActionActionArt. 46/bis (Ammissione di richiedenti coniugati alle agevolazioni edilizie)
ActionActionArt. 46/ter    
ActionActionArt. 47 (Criteri di preferenza)  
ActionActionArt. 48 (Termini di presentazione delle domande)
ActionActionArt. 49 (Allegati alla domanda)  
ActionActionArt. 50 (Termine di ultimazione dei lavori e di occupazione)
ActionActionArt. 50/bis (Termine per la presentazione dei documenti per l’erogazione dell’agevolazione edilizia)
ActionActionArt. 51 (Tipi di agevolazione)
ActionActionArt. 52 (Fondo di rotazione per l'edilizia abitativa agevolata)          
ActionActionArt. 53 (Mutui senza interesse)
ActionActionArt. 54 (Mutui agevolati con durata quindicennale)  
ActionActionArt. 55 (Importo del mutuo)  
ActionActionArt. 56 (Contributi decennali costanti) 
ActionActionArt. 57 (Contributi a fondo perduto)    
ActionActionArt. 58 (Valore della situazione economica - Fasce di reddito)             
ActionActionArt. 59 (Agevolazione integrativa in caso di costruzione, acquisto o ampliamento)
ActionActionArt. 60 (Aumento dell’agevolazione edilizia per interventi di risparmio energetico)  
ActionActionArt. 60/bis (Aumento dell’agevolazione edilizia per interventi di risparmio edilizio)
ActionActionArt. 61 (Acquisto e recupero di abitazioni)
ActionActionArt. 62 (Salvaguardia della funzione sociale degli alloggi agevolati)           
ActionActionArt. 62/bis (Responsabilità in solido per l’osservanza del vincolo sociale)
ActionActionArt. 62/ter ( Istituzione dell’Agenzia per la vigilanza sul rispetto delle prescrizioni relative al vincolo sociale dell’edilizia abitativa agevolata)  
ActionActionArt. 63 (Autorizzazione all'alienazione e alla locazione nel primo decennio di durata del vincolo)    
ActionActionArt. 63/bis (Vendita forzata di abitazioni agevolate)
ActionActionArt. 64 (Rinuncia all'agevolazione edilizia)     
ActionActionArt. 65 (Contravvenzioni al vincolo sociale)                                    
ActionActionArt. 66 (Separazione, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio del beneficiario)
ActionActionArt. 66/bis (Cessazione della convivenza more uxorio)
ActionActionArt. 67 (Ampliamento dell'abitazione agevolata)
ActionActionArt. 68 (Cancellazione del vincolo sociale)   
ActionActionArt. 69 (Successione nell'agevolazione)  
ActionActionArt. 70 (Modalità di erogazione dei mutui e dei contributi)
ActionActionAgevolazioni per il recupero convenzionato
ActionActionAcquisizione, assegnazione e finanziamento delle aree destinate all'edilizia abitativa agevolata
ActionActionContributi a fondo perduto per la costruzione di abitazioni popolari
ActionActionSussidio casa
ActionActionContributi per la realizzazione di opere finalizzate al superamento di barriere architettoniche e all'adeguamento dell'abitazione alla persona in situazione di handicap
ActionActionContributi alle cooperative di garanzia
ActionActionAssegnazione in locazione di alloggi di edilizia sociale
ActionActionAssegnazione di abitazioni a senza tetto
ActionActionCessione in proprietà di abitazioni dell'IPES
ActionActionDisposizioni varie
ActionActionNorme transitorie e finali
ActionActionc) Legge provinciale 17 settembre 2013, n. 14
ActionActionB
ActionActionC
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionH
ActionActionI
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico