In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

a) Legge provinciale 11 agosto 1997, n. 131)2)
Legge urbanistica provinciale

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel Suppl. n. 1 al B.U. 16 settembre 1997, n. 44.
2)
Vedi anche l'art. 3, comma 1, del D.P.P. 18 settembre 2012, n. 31.

Art. 22/bis (Piani delle zone di pericolo)   delibera sentenza

(1) La Giunta provinciale approva le linee guida per la redazione dei piani delle zone di pericolo. Con regolamento di esecuzione sono determinate le norme relative agli interventi ammissibili e alle misure, differenziati a seconda del grado e del tipo di pericolo rilevato, per la prevenzione di pericoli o danni dovuti a eventi naturali.

(2)  Entro tre anni dall'approvazione delle linee guida di cui al comma 1, i comuni redigono i piani delle zone di pericolo nel rispetto delle citate linee guida o adeguano alle stesse gli studi sulla classificazione del rischio idrogeologico già esistenti. La Giunta provinciale può, dietro presentazione di un elenco delle priorità da parte del Consiglio dei comuni, prorogare tale termine al massimo di cinque anni. Ove la situazione orografica lo renda opportuno, va privilegiata la redazione di piani di pericolo sovracomunali. 29)

(3)  Per l'approvazione dei piani delle zone di pericolo si applica la procedura di cui all'articolo 19. La funzione della Commissione per la natura, il paesaggio e lo sviluppo del territorio è svolta da una conferenza dei servizi coordinata dalla Ripartizione provinciale Natura, paesaggio e sviluppo del territorio. Alla conferenza dei servizi partecipano il sindaco del comune interessato ed un rappresentante per ciascuna delle seguenti ripartizioni e dei seguenti uffici provinciali: Ripartizione Natura, paesaggio e sviluppo del territorio, Ripartizione Opere idrauliche, Ripartizione Foreste, Ufficio Geologia e prove materiali ed Ufficio Protezione civile.  Le modifiche ai piani delle zone di pericolo dovute a misure di sicurezza attuate dall’Amministrazione provinciale o comunale possono essere approvate dalla Giunta provinciale previo parere della conferenza dei servizi; in questo caso non si applicano le fasi procedurali di cui ai commi da 1 a 7 dell’articolo 19.  30) 

(4) Scaduti i termini di cui al comma 2 si procede ai sensi dell'articolo 23. Si applica il procedimento di cui agli articoli 12 e 13.

(5) Le prescrizioni del piano delle zone di pericolo prevalgono su prescrizioni contrastanti del piano urbanistico.

(6) In caso di nuove conoscenze o quando, per effetto della realizzazione di nuove opere di protezione o di eventi di altro genere, si verificano cambiamenti sostanziali delle situazioni di pericolo, si procede alla modifica del piano delle zone di pericolo.

(7) Se l'opera progettata è in contrasto con il piano delle zone di pericolo, l'autorità competente sospende la decisione sulle richieste di concessione edilizia in attesa della modifica del progetto, della realizzazione di opere di protezione o comunque fino all'eliminazione della situazione di pericolo.31) 

massimeDelibera 13 settembre 2016, n. 989 - Modifica delle Direttive per la redazione dei Piani delle zone di pericolo secondo la legge urbanistica provinciale, legge provinciale 11 agosto 1997, n. 13, articolo 22/bis
29)
L'art. 22/bis, comma 2, è stato così sostituito dall'art. 21, comma 1, della L.P. 12 dicembre 2011, n. 14.
30)
L'art. 22/bis, comma 3, è stato prima sostituito dall'art. 9, comma 2, della L.P. 10 giugno 2008, n. 4, poi dall'art. 3, comma 5, della L.P. 19 luglio 2013, n. 10, e dall'art. 29, comma 2, della L.P. 11 luglio 2018, n. 10.
31)
L'art. 22/bis è stato inserito dall'art. 2 della L.P. 2 luglio 2007, n. 3.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionA
ActionActionB
ActionActionC
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionH
ActionActionI
ActionActionJ
ActionActionK
ActionActionL
ActionActiona) Legge provinciale 11 agosto 1997, n. 13
ActionActionDisposizioni generali
ActionActionPiano provinciale di sviluppo e coordinamento territoriale
ActionActionPiano urbanistico comunale
ActionActionArt. 14 (Piano urbanistico comunale e collaborazione per la sua formazione)      
ActionActionArt. 14/bis (Piano strategico di sviluppo comunale o intercomunale)
ActionActionArt. 15 (Contenuto del piano urbanistico comunale)                                                
ActionActionArt. 16 (Aree per opere ed impianti di interesse collettivo e sociale)         
ActionActionArt. 17 (Allegati al piano)   
ActionActionArt. 18 (Efficacia del piano urbanistico comunale)        
ActionActionArt. 19 (Procedimento di approvazione del piano urbanistico comunale))                                            
ActionActionArt. 20 (Approvazione del piano urbanistico comunale da parte della Giunta provinciale)                      
ActionActionArt. 21 (Varianti al piano urbanistico comunale)                            
ActionActionArt. 22 (Piani urbanistici intercomunali)
ActionActionArt. 22/bis (Piani delle zone di pericolo)  
ActionActionArt. 22/ter (Attuazione della direttiva 96/82/CE)
ActionActionArt. 23 (Sostituzione della Giunta provinciale)
ActionActionArt. 24 (Programmi pluriennali di attuazione)       
ActionActionArt. 25 (Tutela degli insiemi)       
ActionActionArt. 26 (Concessione di contributi o sussidi)  
ActionActionArt. 27 (Obblighi di convenzionamento)     
ActionActionArt. 28 (Salvaguardia del patrimonio abitativo)
ActionActionArt. 28/bis  
ActionActionArt. 29 (Salvaguardia della ricettività turistica)       
ActionActionArt. 30 (Prescrizioni di piani di attuazione)         
ActionActionArt. 31 (Consorzi tra comuni limitrofi)
ActionActionArt. 32 (Approvazione dei piani di attuazione e dei piani di recupero)  
ActionActionArt. 33 (Inclusione di edifici da demolire o trasformare)
ActionActionArt. 34 (Approvazione e modifica dei piani di attuazione per zone di competenza della Provincia)     
ActionActionArt. 34/bis (Modifiche al piano di attuazione e al piano di recupero))    
ActionActionZone residenziali
ActionActionZone per insediamenti produttivi
ActionActionZone di recupero
ActionActionConcessione edilizia
ActionActionVigilanza sull'attività urbanistico-edilizia
ActionActionIl verde agricolo, alpino e bosco
ActionActionDisposizioni varie
ActionActionb) Decreto del Presidente della Provincia 5 maggio 2015, n. 12
ActionActionc) Decreto del Presidente della Provincia 16 novembre 2015, n. 28
ActionActiond) Legge provinciale 10 luglio 2018, n. 9
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia 22 novembre 2018, n. 30
ActionActionf) Decreto del Presidente della Provincia 22 novembre 2018, n. 31
ActionActionM
ActionActionN
ActionActionO
ActionActionP
ActionActionQ
ActionActionR
ActionActionS
ActionActionT
ActionActionU
ActionActionV
ActionActionW
ActionActionX
ActionActionY
ActionActionZ
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico