In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

a) Legge provinciale1° luglio 1993, n. 111)
Disciplina del volontariato e della promozione sociale 2)

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel B.U. 13 luglio 1993, n. 32.
2)
Il titolo è stato sostituito dall'art. 28 della L.P. 28 luglio 2003, n. 12.

Art. 2 (Attività di volontariato e di promozione sociale)

(1)  Ai fini della presente legge, per attività di volontariato si intende quella prestata in modo personale, spontaneo e gratuito tramite l'organizzazione di cui il volontario fa parte, senza fini di lucro, anche indiretto, ed esclusivamente per fini di solidarietà umana e di impegno sociale.

(2)  L'attività di volontariato non può essere retribuita in alcun modo, nemmeno dal beneficiario/dalla beneficiaria. Al volontario/alla volontaria possono essere rimborsate dall'organizzazione di appartenenza le sole spese effettivamente sostenute per l'attività prestata, entro limiti preventivamente stabiliti dall'organizzazione stessa.

(3)  L'attività di volontariato è incompatibile con qualsiasi forma di rapporto di lavoro subordinato o autonomo e con ogni altro rapporto di contenuto patrimoniale con l'organizzazione di cui esso fa parte.

(4)  A persone che si sono rese benemerite nel settore del volontariato, così come definito dall'articolo 1, possono essere concesse onorificenze dalla Giunta provinciale, le cui forme e modalità saranno determinate con regolamento di esecuzione della presente legge.

(5)  È considerata attività di promozione sociale quella svolta senza finalità di lucro, prevalentemente a favore di associati/associate, nei seguenti settori:

  1. assistenza sociale e sanitaria;
  2. attività culturale, educativa e di formazione;
  3. attività sportive, ricreative e di tempo libero;
  4. protezione civile, tutela dell'ambiente e del paesaggio;
  5. promozione del turismo sociale, tutela dei diritti dei consumatori e utenti, diritti umani e pari opportunità, nonché cooperazione allo sviluppo.

(6)  Le organizzazioni di promozione sociale si avvalgono in maniera significativa delle attività prestate in forma volontaria e gratuita dai propri associati/dalle proprie associate per il perseguimento dei fini istituzionali; possono, inoltre, in caso di necessità, assumere lavoratrici o lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo, anche ricorrendo a propri associati/proprie associate.3) 

3)
L'art. 2 è stato sostituito dall'art. 28 della L.P. 28 luglio 2003, n. 12.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionA Assistenza agli anziani
ActionActionB Servizio consultoriale per le famiglie
ActionActionC Asili nido - Assistenza domiciliare per l' infanzia
ActionActionD Famiglia, donne e gioventù
ActionActionE Provvidenze per le persone disabili
ActionActionF Interventi in materia di dipendenze
ActionActionG Interventi per gli invalidi civili e le persone non autosufficienti
ActionActionH Assistenza economica di base
ActionActionI Cooperazione allo sviluppo
ActionActionJ Servizi sociali
ActionActionK Previdenza integrativa
ActionActionL Volontariato
ActionActiona) Legge provinciale1° luglio 1993, n. 11
ActionActionArt. 1 (Finalità)   
ActionActionArt. 2 (Attività di volontariato e di promozione sociale)
ActionActionArt. 3 (Organizzazioni di volontariato ed organizzazioni di promozione sociale)   
ActionActionArt. 4 (Risorse economiche ed agevolazioni fiscali)  
ActionActionArt. 5 (Registro provinciale delle organizzazioni di volontariato e delle organizzazioni di promozione sociale)    
ActionActionArt. 6    
ActionActionArt. 7   
ActionActionArt. 8  
ActionActionArt. 9 (Flessibilità dell'orario di lavoro)
ActionActionArt. 10 (Fondo speciale per il volontariato)   
ActionActionArt. 10/bis (Iniziative interdisciplinari per la promozione dell’attività di volontariato)  
ActionActionArt. 10/ter (Collaborazione con il Centro di servizio per il volontariato)
ActionActionArt. 11
ActionActionArt. 11/bis (Servizio civile)
ActionActionArt. 12 
ActionActionArt. 13 (Norme finali)
ActionActionb) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 12 gennaio 2004, n. 1
ActionActionc) LEGGE PROVINCIALE 19 ottobre 2004, n. 7 —
ActionActiond) Legge provinciale 19 novembre 2012, n. 19
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia 7 maggio 2014, n. 16
ActionActionf) Legge provinciale 7 agosto 2018, n. 18
ActionActionM Emigrati
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico