In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

a) Legge provinciale 19 agosto 1991, n. 241)
Classificazione delle strade di interesse provinciale

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel Suppl. Ord. n. 1 al B.U. 27 agosto 1991, n. 37.

Art. 13 (Manutenzione di strade comunali da parte della Provincia)

(1) L'assunzione della manutenzione ordinaria delle strade comunali, ai sensi dell'articolo 12, può essere disposta con decreto dell'assessore provinciale competente in materia, previa perizia del competente organo tecnico-consultivo provinciale.

(2) I comuni o loro consorzi provvedono a rimborsare alla Provincia le spese per la manutenzione ordinaria in un'unica rata annuale commisurata, a decorrere dal 1° gennaio 1993, all'importo di lire un milione per ogni tratto pari ad un chilometro di lunghezza e ad un metro di larghezza della carreggiata.5)

(3) La Giunta provinciale è autorizzata ad aggiornare annualmente l'importo di cui al comma 2, in base alle variazioni in aumento dell'indice del costo della vita accertato dall'istituto provinciale di statistica.

(4) La Giunta provinciale, su proposta dell'assessore competente in materia, può ridurre fino al cinquanta per cento l'importo da rimborsarsi, ai sensi dei commi 2 e 3, da parte dei comuni, o loro consorzi, che risultano carenti di strutture di pubblico interesse. Può altresì essere concessa una riduzione fino al cinquanta per cento per le strade comunali assunte in manutenzione, il cui tracciato si snoda, anche solo in parte, al di sopra di mille metri s.I.m.6)

(5) La Provincia non può assumersi la manutenzione ordinaria permanente delle seguenti strade comunali o vicinali:

  1. strada di lunghezza limitata e non collegata alla rete viaria principale, o di difficile accesso;
  2. strada di viabilità secondaria;
  3. strada comunale adibita prevalentemente all'accesso di singoli masi o di appezzamenti agricoli;
  4. strada classificata rurale ai sensi della legge provinciale 22 novembre 1988, n. 50;
  5. strada di accesso di lunghezza non superiore ad 1 chilometro, di proprietà del comune;
  6. strada comunale che costituisce esclusivamente la viabilità interna di una località isolata;
  7. pista per cicli e marciapiede di esclusivo interesse locale;
  8. strada interna alle zone di interesse produttivo;
  9. strada comunale aperta al traffico pubblico con limitazioni.

(6) Per strade comunali assunte in manutenzione dalla Provincia, il comune o relativo consorzio proprietario è tenuto a trasmettere tempestivamente, al competente ufficio tecnico provinciale di zona, copia delle concessioni stradali rilasciate. È a carico dei concessionari il ripristino degli eventuali danni arrecati al patrimonio stradale; in caso di inottemperanza all'obbligo di ripristino, la Provincia, previa diffida, vi provvede direttamente a spese del concessionario e, solidalmente, del comune o consorzio interessato.

5)
L'art. 13, comma 2, è stato sostituito dall'art. 11 della L.P. 28 gennaio 1993, n. 2.
6)
L'art. 13, comma 4, è stato sostituito dall'art. 11 della L.P. 28 gennaio 1993, n. 2.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionA
ActionActionB
ActionActionC
ActionActiona) Legge provinciale 19 agosto 1991, n. 24
ActionActionArt. 1 (Classificazione delle strade)
ActionActionArt. 2 (Strade provinciali)
ActionActionArt. 3 (Classificazione delle strade provinciali)
ActionActionArt. 4 (Strade comunali)
ActionActionArt. 5 (Classificazione delle strade comunali)
ActionActionArt. 6 (Strade con diritto di precedenza)
ActionActionArt. 7 (Strade vicinali)
ActionActionArt. 8 (Strade di bonifica)
ActionActionArt. 9 (Piste ciclabili)
ActionActionArt. 10 (Declassificazione di strade)
ActionActionArt. 11 (Decorrenza della classificazione e della declassificazione)
ActionActionArt. 12 (Costruzione, ripristino e manutenzione di strade comunali)
ActionActionArt. 13 (Manutenzione di strade comunali da parte della Provincia)
ActionActionArt. 14 (Interventi della Provincia per le strade comunali)
ActionActionArt. 14/bis (Lavori di pubblica utilità dei cantieri stradali della Provincia)
ActionActionArt. 15 (Parti della strada)
ActionActionArt. 15/bis (Alienazione o permuta di relitti stradali)
ActionActionArt. 15/ter (Deviazioni lungo l’A22 Brennero-Modena per chiusura stradale)
ActionActionArt. 16 (Disposizioni transitorie e finali)
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico