In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

a) Legge provinciale 21 gennaio 1987, n. 21)
Norme per l'amministrazione del patrimonio della Provincia autonoma di Bolzano

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel Suppl. Ord. al B.U. 27 gennaio 1987, n. 6.

Art. 20/ter (Cessione di beni immobili trasferiti dallo Stato e da amministrazioni statali)      delibera sentenza

(1)  I beni immobili trasferiti alla Provincia in forza dei decreti legislativi 2 settembre 1997, n. 320, e 21 dicembre 1998, n. 495, possono essere ceduti nel seguente ordine decrescente di preferenza:

  1. ai comuni, alle comunità comprensoriali, ai consorzi di comuni o ad altri enti pubblici, a condizione che gli stessi destinino i beni al perseguimento dei propri fini istituzionali o comunque al perseguimento di finalità di pubblico interesse; qualora ricorrano le condizioni di cui all'articolo 20, la cessione può avvenire a titolo gratuito;
  2. alle persone che dimostrino di avere un diritto di prelazione ai sensi della legge 26 maggio 1965, n. 590, o a persone che dimostrino di coltivare il fondo, in qualità di coltivatore diretto, da prima dell'entrata in vigore del decreto legislativo 21 dicembre 1998, n. 495, ovvero del decreto legislativo 2 settembre 1997, n. 320, a condizione che nell'ultimo biennio non abbiano ceduto fondi rustici; cessioni nel pubblico interesse non sono da considerare alienazioni ai sensi della presente lettera;
  3. alle persone o loro successori legali, che dimostrino che il bene era stato loro espropriato da parte dallo Stato o dall'amministrazione statale;
  4. alle persone che dimostrino di avere un diritto di prelazione ai sensi della legge 14 agosto 1971, n. 817.

(2)  La Giunta provinciale può illimitatamente vendere immobili sulla base del valore di stima a persone di cui al comma 1, lettere b) e d), se il loro valore stimato dall'ufficio estimo provinciale è inferiore al limite fissato dall'articolo 16, comma 2, lettera a).

(3)  Le disposizioni di cui alle lettere b), c) e d) del comma 1 non trovano applicazione per i beni destinati urbanisticamente a zone per insediamenti edilizi o produttivi, per impianti turistici o per attrezzature collettive ovvero qualora gli stessi vengono dati in permuta dalla Giunta provinciale. Tali immobili non vengono pubblicati negli elenchi di cui al comma 4. Gli immobili destinati urbanisticamente a zone per insediamenti edilizi o produttivi o per impianti turistici possono essere venduti senza limitazioni dalla Giunta provinciale, se il loro valore stimato è inferiore al limite fissato dal comma 2.

(4)  Per i beni immobili che la Giunta provinciale intende cedere sono formati degli elenchi distinti per comuni. Gli elenchi sono pubblicati per 30 giorni all'albo del comune nel cui territorio sono ubicati i beni. L'intenzione di alienare è comunicata alle persone di cui al comma 1, lettere b) e d), tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Coloro che intendono far valere un titolo di preferenza di cui al comma 1, lettere b), c) e d), devono comunicarlo per iscritto, a pena di decadenza, alla Ripartizione provinciale Amministrazione del patrimonio, entro 3 mesi dal termine della pubblicazione. 28)

(5)  La deliberazione della Giunta provinciale che dispone il trasferimento del bene a un comune o ad un altro ente pubblico costituisce titolo per l'intavolazione e la voltura catastale.29) 

massimeCorte costituzionale - sentenza 22 novembre 2016, n. 283 - LP sull'amministrazione del patrimonio della Provincia - beni dello Stato trasferiti alla Provincia - alienazione a privati - ordine di preferenza tra gli interessati divergente dal diritto di prelazione a livello statale - irrilevanza per il giudizio a quo - modalità di esternalizzazione della volontà di vendita - ordinamento civile - illegittimità costituzionale
28)
La Corte Costituzionale, con sentenza del 22 novembre 2016, n. 283, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale del testo del comma 4 dell'art. 20/ter, così in vigore prima della modifica ad opera dell'art. 38 della L.P. n. 6/2007.
29)
L'art. 20/ter è stato inserito dall'art. 1 della L.P. 16 luglio 2002, n. 9, e successivamente modificato dall'art. 19 della L.P. 9 gennaio 2003, n. 1, e dalll'art. 38 della L.P. 23 luglio 2007, n. 6.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionA A -Alienazione dei beni patrimoniali
ActionActionB Amministrazione del patrimonio
ActionActiona) Legge provinciale 21 gennaio 1987, n. 2
ActionActionArt. 1 (Beni demaniali e patrimoniali - competenza per l'amministrazione degli stessi)      
ActionActionArt. 2 (Gli inventari in generale)
ActionActionArt. 3 (Inventario dei beni demaniali)    
ActionActionArt. 4 (Classificazione dei beni patrimoniali)   
ActionActionArt. 5 (Inventario dei beni immobili patrimoniali)          
ActionActionArt. 6 (Inventario dei beni mobili patrimoniali)
ActionActionArt. 7 (Consegnatari dei beni e relativi obblighi)      
ActionActionArt. 8 (Servizio ispettivo)
ActionActionArt. 9 (Custodia e vigilanza sui beni)
ActionActionArt. 10 (Assicurazione dei beni)
ActionActionArt. 11 (Affitto, locazione, uso o comodato dei beni patrimoniali)           
ActionActionArt. 11/bis (Concessione in uso di beni culturali)
ActionActionArt. 12 (Affitto o concessione di beni immobili destinati a fini agricoli)  
ActionActionArt. 13 (Concessione in uso di beni immobili - abitazione)
ActionActionArt. 13/bis (Riduzione del canone di locazione)   
ActionActionArt. 14 (Stima dei beni immobili da acquistare o da alienare)
ActionActionArt. 15 (Acquisto di beni immobili in corso di costruzione)
ActionActionArt. 16 (Modalità di vendita dei beni immobili)       
ActionActionArt. 17 (Alienazione di beni immobili a destinazione agricola ad affittuari coltivatori diretti)  
ActionActionArt. 18 (Permuta di beni immobili)
ActionActionArt. 19  
ActionActionArt. 20 (Cessione gratuita di beni immobili a comuni e persone giuridiche)    
ActionActionArt. 20/bis (Centro di formazione e di tecnologia per i mestieri del settore legno)
ActionActionArt. 20/ter (Cessione di beni immobili trasferiti dallo Stato e da amministrazioni statali)     
ActionActionArt. 20/quater (Cessione gratuita di beni immobili)
ActionActionArt. 21 (Alienazione di beni mobili fuori uso)  
ActionActionArt. 21/bis (Disposizioni in materia di immobilizzazioni finanziarie per partecipazioni societarie della Provincia)
ActionActionArt. 22 
ActionActionArt. 23 (Contabilità patrimoniale)  
ActionActionArt. 24 (Cancellazione del vincolo di inalienabilità)
ActionActionArt. 25 (Delega di funzioni)
ActionActionArt. 26 (Abrogazione di norme)
ActionActionArt. 27
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 23 gennaio 1998, n. 3
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico