In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

e) LEGGE PROVINCIALE 11 marzo 1986, n. 91)
Modifiche al vigente ordinamento del personale

1)
Pubblicata nel B.U. 18 marzo 1986, n. 12.

Art. 1   2)

2)
Sostituisce il 1° comma dell'art. 47 della L.P. 21 maggio 1981, n. 11.

Art. 2   3)

3)
Abrogato dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 3   4)

4)
Sostituisce il II° comma dell'art. 44 della L.P. 3 luglio 1959, n. 6.

Art. 4   5)

5)
Abrogato dall'art. 27 della L.P. 3 ottobre 1991, n. 27.

Art. 5   6)

6)
L'art. 5 è stato abrogato dalla lettera f) dell'art. 50, comma 1, del D.P.P. 2 settembre 2013, n. 22.

Art. 6   3)

3)
Abrogato dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 7 (Indennità telefonisti ciechi)

(1)  Ai telefonisti ciechi è attribuita l'indennità di mansione spettante in base alle norme in vigore al corrispondente personale in servizio presso le Amministrazioni dello Stato. L'indennità viene corrisposta dal 1° luglio 1978.

Art. 8-11.   7)

7)
Abrogati dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 12 (Insegnanti di scuola materna del gruppo linguistico ladino)

(1)  Agli impieghi di ruolo e non di ruolo previsti dalla legge provinciale 17 agosto 1976, n. 36, per le scuole materne di lingua tedesca ed italiana possono accedere anche le insegnanti di scuola materna appartenenti al gruppo linguistico ladino in possesso del diploma rilasciato da una scuola magistrale nella quale l'insegnamento è impartito nella stessa lingua in cui dovranno svolgere la loro attività.

Art. 13-14.   7)

7)
Abrogati dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 15   8)

8)
Abrogato dall'art. 4 della L.P. 19 marzo 1991, n. 6.

Art. 16   3)

3)
Abrogato dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 17 (Acconto indennità di buonuscita)

(1) Ai dipendenti della Provincia che cessano dal servizio viene liquidato un anticipo sull'indennità di buona uscita pari al 60% della spettanza presunta.

(2) La liquidazione del predetto anticipo è disposta con decreto del direttore dell'Ufficio previdenza sociale e pensioni da inviare alla Corte dei conti per la registrazione unitamente al mandato di pagamento.

(3) La relativa spesa fa carico al bilancio di competenza di ciascun esercizio finanziario sugli appositi capitoli per il pagamento dell'indennità di buona uscita.

Art. 18-20.   7)

7)
Abrogati dall'art. 28 della L.P. 10 agosto 1995, n. 16.

Art. 21

(1) La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell'articolo 55 dello Statuo speciale per la Regione Trentino-Alto Adige ed entrerà in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Provincia.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionA Struttura dirigenziale
ActionActionB Disposizioni speciali concernenti servizi di settore
ActionActionC Assunzione in servizio e profili professionali
ActionActionD Disposizioni generali sullo stato giuridico dei dipendenti provinciali
ActionActionE Contratti collettivi
ActionActionF Dotazioni organiche e ruoli
ActionActionG Divise di servizio
ActionActionH Cessazione dal servizio e relative provvidenze
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 21 febbraio 1972, n. 4 —
ActionActionb) LEGGE PROVINCIALE 13 aprile 1978, n. 14
ActionActionc) LEGGE PROVINCIALE 27 ottobre 1979, n. 15
ActionActiond) LEGGE PROVINCIALE 12 dicembre 1983, n. 50
ActionActione) LEGGE PROVINCIALE 11 marzo 1986, n. 9 —
ActionActionArt. 1   
ActionActionArt. 2   
ActionActionArt. 3   
ActionActionArt. 4   
ActionActionArt. 5   
ActionActionArt. 6   
ActionActionArt. 7 (Indennità telefonisti ciechi)
ActionActionArt. 8-11.   
ActionActionArt. 12 (Insegnanti di scuola materna del gruppo linguistico ladino)
ActionActionArt. 13-14.   
ActionActionArt. 15   
ActionActionArt. 16   
ActionActionArt. 17 (Acconto indennità di buonuscita)
ActionActionArt. 18-20.   
ActionActionArt. 21
ActionActionf) LEGGE PROVINCIALE 25 gennaio 1988, n. 5
ActionActiong) LEGGE PROVINCIALE 3 maggio 1999, n. 1
ActionActionI Trasferimento di personale di altri enti
ActionActionJ Giunta provinciale
ActionActionK Consiglio provinciale
ActionActionL Procedimento amministrativo
ActionActionM Referendum ed elezione del Consiglio provinciale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico