In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

i) Decreto del Presidente della Provincia11 gennaio 2011 , n. 21)
Regolamento sul rilevamento unificato di reddito e patrimonio

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel B.U. 8 febbraio 2011, n. 6.

Art. 13 (Dati reddituali)

(1)  I dati rilevati sono quelli risultanti dalla dichiarazione presentata al fisco per il reddito relativo all`anno di riferimento della DURP e da altra documentazione relativa al medesimo periodo.

(2)  Fatto salvo quanto previsto agli articoli successivi, si considerano:

  • a) il reddito complessivo IRPEF dichiarato (come definito dal testo unico delle imposte sui redditi) o risultante dal modello CU (certificazione unica), ovvero da altra documentazione rilasciata dai soggetti eroganti, decurtato della deduzione per l’abitazione principale, degli oneri fiscalmente deducibili e delle borse di studio erogate dalla Provincia autonoma di Bolzano in base alla situazione reddituale e patrimoniale del nucleo familiare. Non vengono considerati gli arretrati relativi ad anni precedenti; 15) 16)
  • b) il reddito d’impresa o di lavoro autonomo soggetto a tassazione sostitutiva, come nuove iniziative produttive, regime dei minimi e redditi diversi al netto della relativa imposta sostitutiva;
  • c) gli importi netti dei compensi per prestazioni di lavoro accessorio; 17) 18)
  • d) il reddito degli sportivi dilettanti soggetto ad imposizione fiscale;
  • e) il reddito dei venditori porta a porta;
  • e/bis) il reddito esente da imposizione fiscale di docenti, ricercatori e lavoratori che sono rientrati in Italia; 19) 20)
  • f) gli assegni percepiti per il mantenimento dei figli, ancorché erogati a titolo di anticipazione ai sensi della legge provinciale 3 ottobre 2003, n. 15, e successive modifiche;
  • g) altri redditi da lavoro dipendente o lavoro autonomo esenti da IRPEF o soggetti a ritenuta definitiva o ad imposta sostitutiva. 21)

(3)  Qualora future modifiche in materia fiscale lo rendessero necessario, gli elementi reddituali, patrimoniali e di riduzione del reddito da rilevare nella DURP, definiti nel presente decreto, potranno essere integrati nella dichiarazione DURP, sempre che tali elementi sostituiscano o corrispondano a quelli già previsti dal presente decreto. 22)

15)
La lettera a) dell'art. 13, comma 2, è stata così sostituita dall'art. 1, comma 1, del D.P.P. 7 aprile 2016, n. 13.
16)
Vedi anche l'art. 5 del D.P.P. 7 aprile 2016, n. 13.
17)
La lettera c) dell'art. 13, comma 2, è stata prima sostituita dall'art. 3, comma 1, del D.P.P. 15 aprile 2013, n. 10, e poi dall'art. 1, comma 2, del D.P.P. 7. aprile 2016, n. 13.
18)
Vedi anche l'art. 5 del D.P.P. 7 aprile 2016, n. 13.
19)
La lettera e/bis) è stata inserita dall'art. 1, comma 3, del D.P.P. 7 aprile 2016, n. 13.
20)
Vedi anche l'art. 5 del D.P.P. 7 aprile 2016, n. 13.
21)
La lettera g) dell'art. 13, comma 2, è stata aggiunta dall'art. 4, comma 1, del D.P.P. 15 aprile 2013, n. 10  e successivamente così sostituita dall'art. 5, comma 1, del D.P.P. 18 maggio 2017, n. 18. Vedasi anche l'art. 14, comma 1, del D.P.P. 18 maggio 2017, n. 19.
22)
L'art. 13, comma 3, è stato inserito dall'art. 5, comma 1, del D.P.P. 15 aprile 2013, n. 10.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionA Struttura dirigenziale
ActionActionB Disposizioni speciali concernenti servizi di settore
ActionActionC Assunzione in servizio e profili professionali
ActionActionD Disposizioni generali sullo stato giuridico dei dipendenti provinciali
ActionActionE Contratti collettivi
ActionActionF Dotazioni organiche e ruoli
ActionActionG Divise di servizio
ActionActionH Cessazione dal servizio e relative provvidenze
ActionActionI Trasferimento di personale di altri enti
ActionActionJ Giunta provinciale
ActionActionK Consiglio provinciale
ActionActionL Procedimento amministrativo
ActionActiona) Legge provinciale 7 gennaio 1977, n. 9
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 20 settembre 1989, n. 26
ActionActionc) Legge provinciale 19 marzo 1991, n. 6
ActionActiond) Legge provinciale 22 ottobre 1993, n. 17
ActionActione) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 16 giugno 1994, n. 20
ActionActionf) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 16 giugno 1994, n. 21
ActionActiong) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 19 luglio 2006, n. 34
ActionActionh) Decreto del Presidente della Provincia 27 ottobre 2010 , n. 39
ActionActioni) Decreto del Presidente della Provincia11 gennaio 2011 , n. 2
ActionActionNORME GENERALI
ActionActionPRIMO LIVELLO
ActionActionArt. 11 (Prestazioni di primo livello)
ActionActionArt. 12 (Nucleo familiare di base)  
ActionActionArt. 13 (Dati reddituali)
ActionActionArt. 14 (Redditi da lavoro autonomo individuale, da impresa individuale, da partecipazione in società di persone ed equiparate e associazioni in partecipazione)  
ActionActionArt. 15 (Reddito da agricoltura)  
ActionActionArt. 16 (Partecipazione in società di capitali)  
ActionActionArt. 17 (Eccezioni)   
ActionActionArt. 18 (Redditi percepiti in valuta estera)
ActionActionArt. 19 (Elementi di riduzione del reddito)
ActionActionArt. 20 (Reddito da lavoro dipendente)
ActionActionArt. 21 (Patrimonio)
ActionActionArt. 22 (Patrimonio immobiliare)
ActionActionArt. 23 (Patrimonio immobiliare esente)
ActionActionArt. 24 (Patrimonio mobiliare)
ActionActionArt. 25 (Patrimonio mobiliare esente)
ActionActionSECONDO LIVELLO
ActionActionTERZO LIVELLO
ActionActionNUCLEO FAMILIARE COLLEGATO
ActionActionPROCEDIMENTO
ActionActionj) Decreto del Presidente della Provincia 15 aprile 2013, n. 10
ActionActionk) Decreto del Presidente della Provincia 10 aprile 2014, n. 13
ActionActionl) Decreto del Presidente della Provincia 19 giugno 2015, n. 17
ActionActionm) Legge provinciale 4 maggio 2016, n. 9
ActionActionn) Decreto del Presidente della Provincia 18 novembre 2016, n. 31
ActionActiono) Decreto del Presidente della Provincia 18 maggio 2017, n. 19
ActionActionp) Decreto del Presidente della Provincia 31 maggio 2018, n. 15
ActionActionq) Decreto del Presidente della Provincia 21 marzo 2019, n. 6
ActionActionr) Decreto del Presidente della Provincia 22 marzo 2019, n. 7
ActionActions) Decreto del Presidente della Provincia 13 gennaio 2020, n. 4
ActionActionM Referendum ed elezione del Consiglio provinciale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico