In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

a) Decreto del Presidente della Provincia 7 luglio 2008, n. 321)
Regolamento di esecuzione sulle zone per insediamenti produttivi

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel Supplemento n. 2 al B.U. 2 settembre 2008, n. 36.

Art. 5 (Assegnazioni senza espropriazione - utilizzo temporaneo delle aree)

(1) Presupposto per l'assegnazione senza passaggio di proprietà di cui all'articolo 46, comma 3, della legge urbanistica provinciale è la selezione dell'impresa secondo i criteri di applicazione delle norme che disciplinano l'assegnazione di aree produttive. Il fatto che l'impresa sia già proprietaria dell'immobile da assegnare o del complesso aziendale ammesso nella zona per insediamenti produttivi, non costituisce titolo di preferenza per l'assegnazione.

(2) L'utilizzo degli immobili di proprietà dell'ente competente, situati nella zona per insediamenti produttivi, può, fino alla loro assegnazione e previa prestazione di una fidejussione bancaria a garanzia delle restituzione e della corretta gestione dell'area, essere temporaneamente concesso ad imprese nei seguenti casi ed alle seguenti condizioni:

  1. consegna anticipata ad imprese a favore delle quali è in corso una procedura di assegnazione;
  2. messa a disposizione temporanea a favore di imprese che hanno ottenuto un'assegnazione e che necessitano di un'area di cantiere per edificare il lotto loro assegnato;
  3. messa a disposizione temporanea, per un massimo di tre anni, per superare esigenze transitorie delle imprese.

(3) Nell'ipotesi di cui al comma 2, lettera a), l'utilizzo dell'area deve essere concordato con l'ente competente. Alla consegna anticipata dell'area si provvede con verbale di consegna. Per il periodo di tempo tra la consegna del terreno e la sua assegnazione definitiva è dovuto all'ente competente il pagamento degli interessi legali sul prezzo di assegnazione.

(4) Nell'ipotesi di cui al comma 2, lettera b), si provvede alla messa a disposizione per il tempo strettamente necessario all'edificazione, sulla base di un verbale di consegna, nel quale sono definiti anche il periodo e le modalità di utilizzo, nonché i termini per lo sgombero. Per l'utilizzo dell'area è dovuto il pagamento di un corrispettivo pari agli interessi legali sul prezzo di assegnazione.

(5) Nell'ipotesi di cui al comma 2, lettera c), la cessione è disposta dall'ente competente per la zona per insediamenti produttivi. Per l'utilizzo dell'area è dovuto un importo corrispondente al quattro per cento del prezzo di assegnazione, rivalutato annualmente nella misura dello 0,75 per cento dell'indice ISTAT. Eventuali riduzioni di prezzo possono essere applicate sulla base di un'apposita stima dell'Ufficio estimo provinciale.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionA
ActionActionB
ActionActionC
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionH
ActionActionI
ActionActionJ
ActionActionK
ActionActionL
ActionActionM
ActionActionN
ActionActionO
ActionActionP
ActionActionQ
ActionActionR
ActionActionS
ActionActionT
ActionActionU
ActionActiona) Decreto del Presidente della Provincia 7 luglio 2008, n. 32
ActionActionArt. 1 (Ambito di applicazione)
ActionActionArt. 2 (Insediamenti di interesse pubblico - attività di prestazione di servizi)
ActionActionArt. 3 (Attività commerciale - voci merceologiche)
ActionActionArt. 4 (Alloggi di servizio)
ActionActionArt. 5 (Assegnazioni senza espropriazione - utilizzo temporaneo delle aree)
ActionActionArt. 6 (Comunioni e divisioni materiali)
ActionActionArt. 7 (Costi per l'urbanizzazione primaria)   
ActionActionArt. 8 (Assegnazione degli immobili)
ActionActionArt. 9 (Prezzo di assegnazione)
ActionActionArt. 10 (Obblighi per l'assegnatario)
ActionActionArt. 11 (Sanzioni)
ActionActionArt. 12 (Revoca)
ActionActionArt. 13 (Abrogazione)
ActionActionb) Decreto del Presidente della Provincia 21 novembre 2017, n. 43
ActionActionV
ActionActionW
ActionActionX
ActionActionY
ActionActionZ
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico