In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

c) Decreto del Presidente della Provincia 5 luglio 2001, n. 411) 2)
Regolamento per l'appalto e l'esecuzione di lavori pubblici

Visualizza documento intero
1)

Pubblicato nel Suppl. n. 1 al B.U. 24 luglio 2001, n. 30.

2)

Ai sensi dell'art. 4, comma 1, del D.P.P. 26 ottobre 2009, n. 48, il presente decreto è abrogato „nelle parti in cui non attiene a profili di organizzazione e contabilità amministrative“.

Art. 41 (Disciplina dei lavori in economia)

(1) I lavori in economia sono disposti dai direttori d'ufficio o dai funzionari incaricati.

(2) L'approvazione del programma annuale per i lavori in economia, ai sensi dell'articolo 4 della legge, comporta contestualmente l'approvazione del progetto nonché dell'impegno di spesa.

(3) I lavori in economia non inseriti nel programma annuale sono soggetti all'approvazione preventiva del progetto e dell'impegno di spesa da parte dei direttori d'ufficio o dai funzionari incaricati fino ad un importo di 300.000 euro. L'impegno di spesa per lavori in economia è contestuale alla liquidazione qualora l'importo sia inferiore a 50.000 euro. I pagamenti sono disposti entro sessanta giorni dall'attestazione di regolare esecuzione ovvero, se successiva, dalla data di presentazione delle fatture, salvo che non sia diversamente disposto.

(4) Per quanto non espressamente previsto dalla legge e dal presente regolamento, si applicano le norme contenute nel decreto del Presidente della giunta provinciale 31 maggio 1995, n. 25, e successive modifiche, o in altre leggi di settore.

(5) Qualora l'importo dei lavori sia inferiore a 50.000 euro, le condizioni del contratto possono essere trattate direttamente con una singola impresa.

(6) Qualora l'importo dei lavori sia superiore a 50.000 euro, l'amministrazione committente invita almeno dieci imprese, se sussistono in tale numero imprese qualificate, fatti salvi i casi previsti all'articolo 31, comma 1, lettere b), c) ed f) della legge.

(7) Per lavori di somma urgenza di cui all'articolo 40 comma 1, lettera g) il direttore dei lavori od il tecnico competente dall'amministrazione committente redige una relazione, indicandone i motivi dello stato d'urgenza, le cause che lo hanno provocato ed i lavori necessari per rimuoverlo. La relazione viene trasmessa immediatamente all'amministrazione committente, che affida i lavori ad una o più imprese di propria scelta. Il direttore dei lavori od il tecnico incaricato ordina senza indugio l'esecuzione dei lavori necessari ed indispensabili e compila entro un congruo termine indicato dall'amministrazione committente una perizia dei lavori e la trasmette unitamente alla relazione di somma urgenza all'amministrazione committente. Il prezzo delle prestazioni ordinate è definito consensualmente con l'affidatario; in difetto di preventivo accordo si procede con il metodo previsto all'articolo 73, comma 2. Per i lavori superiori a 300.000 euro, l'approvazione della perizia e dell'impegno di spesa è demandato all'organo di competenza per importo. Qualora un'opera o un lavoro intrapreso per motivi di somma urgenza non riporti l'approvazione del competente organo dell'amministrazione committente, si procede alla liquidazione delle spese relative alla parte dell'opera o dei lavori realizzati.32)

32)

L'art. 41 è stato sostituito dall'art. 15 del D.P.P. 25 luglio 2003, n. 29.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionA Finanziamento di opere pubbliche
ActionActionB Espropriazioni per causa pubblica utilità
ActionActionC Disposizioni procedurali
ActionActiona) Legge provinciale 21 ottobre 1992, n. 38
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 31 maggio 1995, n. 25
ActionActionc) Decreto del Presidente della Provincia 5 luglio 2001, n. 41
ActionActionDisposizioni generali
ActionActionSoggetti titolari della programmazione e dell'esecuzione dei lavori pubblici
ActionActionRealizzazione del ciclo dei lavori pubblici - la progettazione
ActionActionScelta del contraente
ActionActionDisposizioni generali
ActionActionLavori in economia
ActionAction Art. 40 (Lavori in economia)
ActionAction Art. 41 (Disciplina dei lavori in economia)
ActionActionGaranzie
ActionActionContratto
ActionActionEsecuzione dei lavori
ActionActionDisposizioni generali
ActionActionContabilità dei lavori
ActionActionCollaudo tecnico-amministrativo dei lavori
ActionActionDisposizioni preliminari
ActionActionVisita e procedimento di collaudo
ActionActionAccordo bonario e giudizio arbitrale
ActionActionNorme finali e transitorie
ActionActiond) Decreto del Presidente della Provincia 6 maggio 2002, n. 14
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia25 marzo 2004, n. 11 
ActionActionf) Legge provinciale 16 novembre 2007, n. 12
ActionActiong) Decreto del Presidente della Provincia 26 ottobre 2009 , n. 48
ActionActionh) Legge provinciale 19 gennaio 2012, n. 3
ActionActioni) Legge provinciale 17 dicembre 2015, n. 16
ActionActionj) Legge provinciale 27 gennaio 2017, n. 1
ActionActionk) Legge provinciale 9 luglio 2019, n. 3
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico