In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

c) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 11 agosto 2000, n. 301)
Regolamento relativo agli interventi di assistenza economica sociale ed al pagamento delle tariffe nei servizi sociali

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel B.U. 19 settembre 2000, n. 39.

Art. 20 (Contributo al canone di locazione e per le spese accessorie)

(1)  Il contributo al canone di locazione e per la copertura delle spese accessorie è concesso a persone e famiglie con un regolare contratto di locazione registrato per unità immobiliari ad uso abitativo site in provincia di Bolzano. 48)

(2)  Non hanno diritto al contributo al canone di locazione:

  • a)  le persone e le famiglie:
    • 1) che hanno un diritto di proprietà, usufrutto o abitazione, o sono contitolari di un tale diritto per una quota complessivamente pari o superiore al 50 per cento, su un’unità immobiliare ad uso abitativo sita in provincia di Bolzano oppure che hanno donato un tale diritto negli ultimi cinque anni precedenti alla presentazione della domanda, eccetto le donazioni a favore del coniuge e quelle che da contratto risultano espressamente rimuneratorie;
    • 2) i cui parenti di primo grado – in riferimento ai componenti maggiorenni del nucleo familiare – hanno un diritto di proprietà, usufrutto o abitazione, o sono contitolari di un tale diritto per una quota complessivamente pari o superiore al 50 per cento, su seconde case, site in provincia di Bolzano, che non sono locate o che non sono oggetto di un diritto d’abitazione o di altro diritto reale di godimento che ne impedisca la locazione, oppure che sono state locate a persone senza alcun rapporto di parentela o affinità con il proprietario o l’usufruttuario o con un rapporto di parentela o affinità oltre il terzo grado con gli stessi; 49)
  • b) i locatari di alloggi dell’Istituto per l’Edilizia Sociale, del comune o di altri enti pubblici attivi anche in ambito sociale o di strutture sociosanitarie; 50)
  • c) i locatari di unità immobiliari di proprietà o di usufrutto di parenti di primo grado o affini di primo grado;
  • d) i locatari e i componenti del relativo nucleo familiare che non vivono nell’unità immobiliare; 51)
  • d/bis) i locatari che non hanno la residenza anagrafica nell’unità immobiliare; 52)
  • e) gli studenti;
  • f) i locatari che hanno ricevuto tale contributo, ma non pagano il canone di locazione, finché non dimostrino di aver avviato un piano rateale con il locatore o un progetto, concordato con i servizi sociali territorialmente competenti, finalizzato al superamento della situazione debitoria. In caso di mancata attivazione in tal senso o di interruzione degli impegni presi è causa di esclusione dal contributo per un periodo di tre anni dall’ultimo contributo percepito per l’unità immobiliare alla quale si riferisce il debito; 53)
  • g) i locatari cui è stato assegnato un alloggio agevolato dell’Istituto per l’Edilizia Sociale o di un altro ente pubblico e vi rinunciano o lo restituiscono, per un periodo di cinque anni dalla data della rinuncia o della restituzione; 54)
  • h) i locatari di alloggi di cui alla lettera g) in caso di revoca dell’assegnazione dell’alloggio per cause loro imputabili, per un periodo di cinque anni dalla data della revoca. 55)

(3)  56)

(4)  Alle persone e famiglie proprietarie o usufruttuarie dell’unità immobiliare in cui abitano, oppure che hanno un diritto d'abitazione sulla stessa, è concesso un contributo a copertura delle sole spese accessorie relative all'alloggio.

(5)  Non hanno diritto al contributo per la copertura delle spese accessorie:

  • a) 57)
  • b) i locatari e i componenti del relativo nucleo familiare che non vivono nell’unità immobiliare; 58)
  • b/bis) i locatari che non hanno la residenza anagrafica nell’unità immobiliare; 59)
  • c) gli studenti;
  • d) i locatari che hanno ricevuto tale contributo, ma non pagano le spese accessorie, finché non dimostrino di aver avviato un piano rateale con il locatore o un progetto, concordato con i servizi sociali territorialmente competenti, finalizzato al superamento della situazione debitoria. In caso di mancata attivazione in tal senso o di interruzione degli impegni presi è causa di esclusione dal contributo per un periodo di tre anni, dall’ultimo contributo percepito per l’unità immobiliare alla quale si riferisce il debito. 60)

(6)  Si può derogare a quanto previsto ai commi 1, 2 e 5, nel caso in cui il richiedente versi in una situazione personale o familiare eccezionale, attestata dal distretto sociale competente.  61)

(7)  Ai fini della determinazione dell’ammontare del contributo al canone di locazione si considera l’effettivo ammontare delle spese di locazione, nei limiti ritenuti congrui dalla Giunta provinciale. Per le spese accessorie si considerano gli importi stabiliti dalla Giunta provinciale. I limiti e gli importi possono essere stabiliti con valori diversi per i diversi territori.

(8)  La domanda di contributo al canone di locazione deve essere presentata direttamente dal locatario. 62)

(9)  Per la concessione del contributo al canone di locazione il nucleo familiare non deve presentare un valore della situazione economica superiore a 2,7.

(10)  Per la concessione del contributo per la copertura delle spese accessorie il nucleo familiare non deve presentare un valore della situazione economica superiore a 2,22.

(11)  La prestazione ammonta al 100 percento della spesa ammessa per i nuclei familiari con un valore della situazione economica fino a 1,22 e decresce in modo lineare fino al 15 percento per i nuclei familiari con un valore della situazione economica pari a 2,7. 63)

(12)  La prestazione è concessa per un periodo di 12 mesi e viene erogata mensilmente. Nel caso di motivate necessità o indicazioni particolari sul piano assistenziale, la prestazione può essere concessa anche per un periodo inferiore a 12 mesi.

(12/bis)  I componenti del nucleo familiare beneficiario devono mantenere dimora stabile e ininterrotta in provincia di Bolzano per la durata della concessione della relativa prestazione. Qualora si accerti, nel caso di concessione in corso, che uno o più componenti, senza giustificato motivo, non soddisfano più tali requisiti, l’ente assume, dalla data dell’accertamento e con comunicazione scritta all’utente, una nuova decisione per la durata residua della concessione, sulla base dei dati e delle informazioni in suo possesso. 64)

(13)  Per gli utenti di cui all’articolo 19, comma 4, la prestazione è concessa ed erogata secondo le modalità ivi previste.

(14)  Alla prestazione di cui al presente articolo non si applicano le disposizioni previste all'articolo 29, comma 3, del decreto del Presidente della Provincia 11 gennaio 2011, n. 2.

(15)  65)

(16)  La prestazione può essere concessa più volte a seguito di nuova domanda. 66)

48)
L'art. 20, comma 1, è stato così sostituito dall'art. 1, comma 1, del D.P.P. 7 gennaio 2014, n. 2.
49)
La lettera a) dell'art. 20, comma 2, è stata prima sostituita dall'art. 1, comma 2, del D.P.P. 7 gennaio 2014, n. 2, e successivamente dall'art. 5, comma 1, del D.P.P. 7 agosto 2017, n. 26. Vedi anche l'art. 19, comma 2, del D.P.P. 7 agosot 2017, n. 26.
50)
La lettera b) dell'art. 20, comma 2, è stata così sostituita dall'art. 1, comma 3, del D.P.P. 7 gennaio 2014, n. 2.
51)
La lettera d) dell'art. 20, comma 2, è stata così sostituita dall'art. 5, comma 2, del D.P.P. 8 agosto 2016, n. 25.
52)
La lettera d/bis è stata inserita dall'art. 5, comma 3, del D.P.P. 8 agosto 2016, n. 25.
53)
La lettera f) dell'art. 20, comma 2, è stata così sostituita dall'art. 5, comma 2, del D.P.P. 7 agosto 2017, n. 26. Vedi anche l'art. 19, comma 2, del D.P.P. 7 agosto 2017, n. 26.
54)
La lettera g) dell'art. 20, comma 2, è stata aggiunta dall'art. 1, comma 1, del D.P.P. 9 ottobre 2015, n. 25, e successivamente così sostituita dall'art. 5, comma 4, del D.P.P. 8 agosto 2016, n. 25.
55)
La lettera h) è stata aggiunta dall'art. 5, comma 5, del D.P.P. 8 agosto 2016, n. 25.
56)
L'art. 27, comma 3, è stato abrogato dall'art. 18, comma 2, del D.P.P. 7 agosto 2017, n. 26. Vedi anche l'art. 19, comma 1, del D.P.P. 7 agosto 2017, n. 26.
57)
La lettera a) dell'art. 20, comma 5, è stata abrogata dall'art. 13, comma 1, lettera a), del D.P.P. 7 gennaio 2014, n. 2.
58)
La lettera b) dell'art. 20, comma 5, è stata così sostituita dall'art. 5, comma 6, del D.P.P. 8 agosto 2016, n. 25.
59)
La lettera b/bis) è stata inserita dall'art. 5, comma 7, del D.P.P. 8 settembre 2016, n. 25.
60)
La lettera d), dell'art. 20, comma 5, è stata così sostituita dall'art. 5, comma 3, del D.P.P. 7 agosto 2017, n. 26. Vedi anche l'art. 19, comma 2, del D.P.P. 7 agosto 2017, n. 26.
61)
L'art. 20, comma 6, è stato così sostituito dall'art. 4, comma 1, del D.P.P. 22 novembre 2019, n. 29.
62)
L'art. 20, comma 8, è stato prima sostituito dall'art. 1, comma 4, del D.P.P. 7 gennaio 2014, n. 2, e successivamente dall'art. 5, comma 8, del D.P.P. 8 agosto 2016, n. 25.
63)
L'art. 20, comma 11 è stato così sostituito dall'art. 1, comma 2, del D.P.P. 9 ottobre 2015, n. 25.
64)
L'art. 20, comma 12/bis è stato inserito dall'art. 1, comma 3, del D.P.P. 9 ottobre 2015, n. 25.
65)
L'art. 20, comma 15, è stato abrogato dall'art. 17, comma 1, lettera b), del D.P.P. 8 agosto 2016, n. 25.
66)
L'art. 20 è stato così sostituito dall'art. 5, comma 1, del D.P.P. 3 dicembre 2012, n. 43.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionA Assistenza agli anziani
ActionActionB Servizio consultoriale per le famiglie
ActionActionC Asili nido - Assistenza domiciliare per l' infanzia
ActionActionD Famiglia, donne e gioventù
ActionActionE Provvidenze per le persone disabili
ActionActionF Interventi in materia di dipendenze
ActionActionG Interventi per gli invalidi civili e le persone non autosufficienti
ActionActionH Assistenza economica di base
ActionActionI Cooperazione allo sviluppo
ActionActionJ Servizi sociali
ActionActiona) Legge provinciale 30 aprile 1991, n. 13
ActionActionb) LEGGE PROVINCIALE 10 dicembre 1992, n. 43 —
ActionActionc) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 11 agosto 2000, n. 30
ActionActionNorme generali
ActionActionClassificazione delle prestazioni 
ActionActionPrestazioni di assistenza economica sociale
ActionActionArt. 16 (Definizione)
ActionActionArt. 17 (Destinatari)   
ActionActionArt. 18 (Partecipazione da parte dei nuclei familiari collegati)
ActionActionArt. 19 (Reddito minimo di inserimento)
ActionActionArt. 20 (Contributo al canone di locazione e per le spese accessorie)
ActionActionArt. 20/bis (Contributo per spese accessorie per pensionati)
ActionActionArt. 21 (Assegno per le spese personali) 
ActionActionArt. 22 (Prestazione specifica)    
ActionActionArt. 22/bis  (Contributo per l’equa indennità per l’amministrazione di sostegno)
ActionActionArt. 23
ActionActionArt. 24 (Spese di accompagnamento o di trasporto)    
ActionActionArt. 25 (Vita indipendente e partecipazione sociale)  
ActionActionArt. 26 (Acquisto e adattamento di veicoli)  
ActionActionArt. 27 (Adattamento di veicoli per i familiari)  
ActionActionArt. 28
ActionActionArt. 29
ActionActionArt. 30 (Servizio di telesoccorso e telecontrollo)
ActionActionArt. 31
ActionActionArt. 32 (Continuità della vita familiare e domestica e autonomia abitativa)   
ActionActionArt. 33
ActionActionArt. 34
ActionActionArt. 35 (Programmi personalizzati di integrazione sociale)
ActionActionArt. 36 (Forma delle prestazioni)
ActionActionCriteri generali per il pagamento delle tariffe
ActionActionDel procedimento
ActionActionNorme finali e transitorie
ActionActionDefinizione della situazione economica
ActionActionALLEGATO B (articolo 39)  
ActionActionALLEGATO C (articolo 40) 
ActionActionAllegato D (articolo 41)
ActionActiond) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 7 febbraio 2007, n. 14
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia 10 settembre 2009 , n. 42
ActionActionf) Decreto del Presidente della Provincia 20 luglio 2011 , n. 28
ActionActiong) Decreto del Presidente della Provincia 4 gennaio 2012, n. 1
ActionActionh) Decreto del Presidente della Provincia 3 giugno 2013, n. 13
ActionActioni) Decreto del Presidente della Provincia 7 agosto 2017, n. 26
ActionActionj) Decreto del Presidente della Provincia 8 giugno 2018, n. 16
ActionActionk) Decreto del Presidente della Provincia 21 febbraio 2019, n. 5
ActionActionl) Decreto del Presidente della Provincia 22 novembre 2019, n. 29
ActionActionm) Decreto del Presidente della Provincia 8 gennaio 2020, n. 1
ActionActionn) Decreto del Presidente della Provincia 20 aprile 2020, n. 15
ActionActiono) Decreto del Presidente della Provincia 7 maggio 2020, n. 18
ActionActionp) Decreto del Presidente della Provincia 13 agosto 2020, n. 28
ActionActionq) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 18 settembre 2020, n. 34
ActionActionK Previdenza integrativa
ActionActionL Volontariato
ActionActionM Emigrati
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico