In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 23 novembre 2009, n. 2813
Criteri qualitativi e quantitativi per la determinazione dei rifiuti speciali non pericolosi assimilabili ai rifiuti urbani (modificata con delibera n. 1494 del 03.10.2011, delibera n. 1155 del 30.07.3012 e delibera n. 1277 del 27.08.2012)

Allegato

Criteri qualitativi e quantitativi per la determinazione dei rifiuti speciali non pericolosi assimilabili ai rifiuti urbani

Articolo 1

1. La presente delibera stabilisce i criteri qualitativi e quantitativi per l'assimilazione dei rifiuti speciali non pericolosi ai rifiuti urbani.

2. I rifiuti assimilati agli urbani sono individuati dai regolamenti comunali di cui all'articolo 9 della legge provinciale 26 maggio 2006, n. 4, sulla base dei criteri d’assimilabilità disciplinati dalla presente delibera.

Articolo 2

1. I rifiuti speciali non pericolosi presenti nell’allegato 1, i quali sono raccolti su suolo privato, possono essere assimilati ai rifiuti urbani, purché sia stipulata tra il Comune e l’impresa, la convenzione di cui all’allegato A.

Tale stipulazione può essere delegata dal Comune alla Comunità Comprensoriale o ad altro soggetto.

2. I rifiuti speciali non pericolosi presenti nell’allegato 2, conferiti direttamente ai centri di riciclaggio o centri di recupero materiali, possono essere assimilati ai rifiuti urbani, purché sia stipulata rispettivamente tra il Comune o Comunità Comprensoriale e l’impresa, la convenzione di cui all’allegato B.

Tale stipulazione può essere delegata anche ad altro soggetto.

In sostituzione della convenzione e previo assenso del comune, il consorzio dei comuni può stipulare un accordo sul modello dell'allegato C con le associazioni.

La quantità massima trasportabile è di 5 m³. L’anno può essere conferita al centro di riciclaggio la quantità massima di 500 m³ per codice rifiuto.

Esclusivamente per i codici rifiuti della categoria 17 le quantità massime trasportabili sono ridotta a 1 m³/giorno.

3. I rifiuti speciali non pericolosi presenti nell’allegato 3 sono assimilati ai rifiuti urbani purché siano raccolti attraverso sistemi di raccolta pubblica e avviati al recupero.“

4. I rifiuti speciali non pericolosi presenti nell’allegato 4 sono assimilati ai rifiuti urbani e avviati allo smaltimento purché prodotti esclusivamente dalla propria attività, secondo la seguente modalità:

II Comune stabilisce il criterio quantitativo, per singola tipologia di rifiuto e può anche inserire specifici quantitativi in funzione delle categorie produttive, prendendo come base la quantità dell‘impresa che ne ha prodotto di più in un anno.

Tale quantità può essere aumentata al massimo del 10%, potendo così tener conto delle oscillazioni dovute alle produzione delle imprese.

5. I rifiuti speciali non pericolosi CER 190801, CER 190802 e CER 191212 sono assimilabili ai rifiuti urbani solo se prodotti da impianti pubblici e raccolti dal servizio pubblico asporto rifiuti o se ai sensi delle convenzioni CONAI derivano dalla selezione e/o dal riciclo di imballaggi.

6. L’ufficio gestione rifiuti può autorizzare criteri di assimilazione in deroga al presente regolamento. L’autorizzazione della deroga dovrà far parte integrante del regolamento comunale”

7. Le convenzioni di cui agli allegati A e B non hanno scadenza ed sono modificabili solamente nel caso di necessità di cambiamento nell’elenco dei codici rifiuto.

Allegato A

Allegato B

Allegato C

Allegato 1

Allegato 2

Allegato 3

Allegato 4

 

indice
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction Delibera N. 2 del 12.01.2009
ActionAction Delibera N. 74 del 19.01.2009
ActionAction Delibera N. 135 del 19.01.2009
ActionAction Delibera N. 189 del 26.01.2009
ActionAction Delibera N. 243 del 02.02.2009
ActionAction Delibera N. 278 del 02.02.2009
ActionAction Delibera N. 331 del 09.02.2009
ActionAction Delibera N. 333 del 09.02.2009
ActionAction Delibera N. 478 del 16.02.2009
ActionAction Delibera N. 625 del 09.03.2009
ActionAction Delibera N. 755 del 16.03.2009
ActionAction Delibera N. 829 del 23.03.2009
ActionAction Delibera N. 922 del 30.03.2009
ActionAction Delibera N. 1150 del 27.04.2009
ActionAction Delibera N. 1185 del 27.04.2009
ActionAction Delibera 27 aprile 2009, n. 1181
ActionAction Delibera N. 1195 del 27.04.2009
ActionAction Delibera N. 1196 del 27.04.2009
ActionAction Delibera 4 maggio 2009, n. 1257
ActionAction Delibera 4 maggio 2009, n. 1264
ActionAction Delibera N. 1273 del 04.05.2009
ActionAction Delibera N. 1274 del 04.05.2009
ActionAction Delibera N. 1438 del 25.05.2009
ActionAction Delibera N. 1440 del 25.05.2009
ActionAction Delibera N. 1508 del 08.06.2009
ActionAction Delibera N. 1510 del 08.06.2009
ActionAction Delibera N. 1526 del 08.06.2009
ActionAction Delibera N. 1544 del 08.06.2009
ActionAction Delibera 8 giugno 2009, n. 1572
ActionAction Delibera 15 giugno 2009, n. 1600
ActionAction Delibera N. 1588 del 08.06.2009
ActionAction Delibera N. 1605 del 15.06.2009
ActionAction Delibera N. 1665 del 22.06.2009
ActionAction Delibera N. 1703 del 22.06.2009
ActionAction Delibera N. 1816 del 06.07.2009
ActionAction Delibera N. 1853 del 13.07.2009
ActionAction Delibera N. 1829 del 13.07.2009
ActionAction Delibera N. 1931 del 27.07.2009
ActionAction Delibera N. 1958 del 27.07.2009
ActionAction Delibera N. 1977 del 13.08.2009
ActionAction Delibera N. 2049 del 13.08.2009
ActionAction Delibera N. 2201 del 07.09.2009
ActionAction Delibera 24 agosto 2009, n. 2077
ActionAction Delibera N. 2209 del 07.09.2009
ActionAction Delibera 14 settembre 2009, n. 2264
ActionAction Delibera N. 2321 del 21.09.2009
ActionAction Delibera N. 2325 del 21.09.2009
ActionAction Delibera N. 2398 del 28.09.2009
ActionAction Delibera 28 settembre 2009, n. 2406
ActionAction Delibera N. 2510 del 19.10.2009
ActionAction Delibera N. 2717 del 09.11.2009
ActionAction Delibera N. 2740 del 09.11.2009
ActionAction Delibera N. 2756 del 16.11.2009
ActionAction Delibera N. 2780 del 16.11.2009
ActionAction Delibera N. 2789 del 16.11.2009
ActionAction Delibera Nr. 2800 vom 23.11.2009
ActionAction Delibera 23 novembre 2009, n. 2813
ActionActionAllegato
ActionAction Delibera 14 dicembre 2009, n. 2911
ActionAction Beschluss N. 2913 del 14.12.2009
ActionAction Delibera N. 2916 del 14.12.2009
ActionAction Delibera 14 dicembre 2009, n. 2978
ActionAction Delibera N. 3088 del 21.12.2009
ActionAction Delibera N. 3167 del 30.12.2009
ActionAction Delibera N. 3197 del 30.12.2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico