In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 3 novembre 2008, n. 3990
Indicazioni provinciali per le scuole dell'infanzia in lingua tedesca

Visualizza documento intero

1.1.6 Il principio della differenziazione e dell'individualizzazione dei processi formativi

Questo principio permette di affrontare in modo mirato le peculiarità individuali dei bambini, di aprirsi al dialogo e di seguire ogni bambino in modo specifico. Questo principio prevede un'offerta formativa differenziata e l'individuazione di forme individuali di apprendimento in ogni aspetto dell'agire in comunità.

Un'offerta differenziata offre alle bambine e ai bambini varie opportunità di scelta e la possibilità di partecipare attivamente, secondo il proprio sviluppo, le proprie esigenze ed gli interessi specifici, a processi formativi diversi e di relazionarsi a persone differenti. Ciò implica la costituzione di comunità di apprendimento con bambini di età diverse - durante le attività di accoglienza mattutina, nei progetti e nelle uscite - accanto a gruppi omogenei per età. Differenziare significa anche permettere l'incontro fra gruppi di apprendimento omogenei per età e gruppi di apprendimento strutturati per tipologia di destinatari, come in occasione delle attività destinate ai bambini prossimi al passaggio alla scuola elementare o di iniziative di carattere linguistico riservate ad bambini provenienti da altri paesi e da altre culture, o ancora di attività specifiche differenziate per appartenenza di genere o di attività ludico-motorie per i bambini di tre anni.

Per ottenere un apprendimento sostenibile e uno sviluppo positivo è di fondamentale importanza creare situazioni in cui adulti e bambini siano chiamati a interagire intensamente e prevedere interazioni articolate all'interno di gruppi ristretti. Le situazioni, nelle quali le insegnanti e i bambini possono mettere a confronto, scambiare pensieri e idee e, attraverso il dialogo, attivare per un certo periodo di tempo abbastanza lungo questo processo di ricerca comune, sono quelle che maggiormente rispondono ai principi di una pedagogia orientata ai processi formativi.

Ogni bambino presenta propri potenziali di sviluppo e specifiche necessità, tempi e percorsi di apprendimento, che si possono individuare e inquadrare pedagogicamente solo attraverso un'osservazione sistematica e documentando i singoli processi di sviluppo e di apprendimento. È possibile individuare le doti e le capacità del bambino dialogando con lui e seguendolo da vicino lungo il percorso di crescita e di apprendimento, nel quale anche i genitori e l'ambiente del bambino sono direttamente coinvolti.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2020
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction Delibera N. 31 del 07.01.2008
ActionAction Delibera N. 53 del 21.01.2008
ActionAction Delibera N. 229 del 28.01.2008
ActionAction Delibera N. 247 del 28.01.2008
ActionAction Delibera N. 307 del 04.02.2008
ActionAction Delibera N. 333 del 04.02.2008
ActionAction Delibera N. 384 del 11.02.2008
ActionAction Delibera 11 febbraio 2008, n. 409
ActionAction Delibera N. 475 del 18.02.2008
ActionAction Delibera 18 febbraio 2008, n. 485
ActionAction Delibera N. 486 del 18.02.2008
ActionAction Delibera N. 703 del 03.03.2008
ActionAction Delibera N. 723 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 733 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 734 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 759 del 10.03.2008
ActionAction Delibera N. 864 del 17.03.2008
ActionAction Delibera N. 987 del 25.03.2008
ActionAction Delibera N. 1022 del 31.03.2008
ActionAction Delibera N. 1069 del 31.03.2008
ActionAction Delibera N. 1187 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1216 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1247 del 14.04.2008
ActionAction Delibera N. 1283 del 21.04.2008
ActionAction Delibera N. 1378 del 28.04.2008
ActionAction Delibera N. 1589 del 13.05.2008
ActionAction Delibera N. 1677 del 19.05.2008
ActionAction Delibera N. 1855 del 03.06.2008
ActionAction Delibera N. 1863 del 03.06.2008
ActionAction Delibera N. 1872 del 03.06.2008
ActionAction Delibera 9 giugno 2008, n. 1957
ActionAction Delibera N. 2046 del 16.06.2008
ActionAction Delibera 16 giugno 2008, n. 2112
ActionAction Delibera N. 2151 del 16.06.2008
ActionAction Delibera N. 2180 del 23.06.2008
ActionAction Delibera N. 2300 del 30.06.2008
ActionAction Delibera N. 2320 del 30.06.2008
ActionAction Delibera N. 2417 del 07.07.2008
ActionAction Delibera N. 2452 del 07.07.2008
ActionAction Delibera N. 2496 del 14.07.2008
ActionAction Delibera N. 2769 del 28.07.2008
ActionAction Delibera N. 2828 del 10.08.2008
ActionAction Delibera N. 3128 del 01.09.2008
ActionAction Delibera N. 3295 del 15.09.2008
ActionAction Delibera N. 3346 del 15.09.2008
ActionAction Delibera N. 3393 del 22.09.2008
ActionAction Delibera N. 3566 del 06.10.2008
ActionAction Delibera N. 3626 del 06.10.2008
ActionAction Delibera N. 3851 del 20.10.2008
ActionAction Delibera 3 novembre 2008, n. 3990
ActionActionALLEGATO
ActionAction1. Riferimenti teorici
ActionActionApprendimento e sviluppo infantile
ActionActionConcetto di formazione: formazione precoce nel contesto dell'apprendimento permanente
ActionAction1.1 La filosofia delle indicazioni provinciali
ActionAction1.1.1 L'immagine del bambino
ActionAction1.1.2 Gioco e apprendimento
ActionAction1.1.3 Requisito della globalità
ActionAction1.1.4 Processi commisurati allo sviluppo
ActionAction1.1.5 Affrontare la pluralità
ActionAction1.1.6 Il principio della differenziazione e dell'individualizzazione dei processi formativi
ActionAction1.1.7 Co-costruzione
ActionAction1.1.8 Partecipazione
ActionAction1.2 Affrontare le diversità individuali e inclusione
ActionAction1.2.1 Bambini di età diverse
ActionAction1.2.2 Maschi e femmine: validità della formazione di genere
ActionAction1.2.3 Bambini con diverso background culturale: formazione interculturale
ActionAction1.2.4 Bambini con diverso background sociale
ActionAction1.2.5 Bambini con doti particolari
ActionAction1.2.6 Bambini con disabilità e con sviluppo a rischio
ActionAction2. Visioni/aspettative formative, obiettivi formativi, competenze e ambiti formativi
ActionAction2.1 Obiettivo formativo: rafforzamento dello sviluppo e delle competenze del bambino
ActionAction2.1.1 Competenze personali del bambino
ActionAction2.1.1.1 Concetto positivo di sé
ActionAction2.1.1.2 Sentimento del valore di sé
ActionAction2.1.2 Competenze del bambino nella partecipazione al contesto culturale e sociale
ActionAction2.1.2.1 Sviluppo di valori e competenza orientativa
ActionAction2.1.2.2 Disponibilità e capacità di assumersi responsabilità
ActionAction2.1.2.3 Disponibilità e capacità di partecipazione democratica
ActionAction2.1.3 Apprendimento e competenze metodiche di apprendimento
ActionAction2.1.4 Rafforzamento della capacità di resistenza del bambino
ActionAction2.2 Ambiti formativi
ActionAction2.2.1 Visione/aspettativa formativa: bambini forti
ActionAction2.2.1.1 Emozionalità e relazioni sociali
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.1.2 Vita pratica e gestione delle situazioni quotidiane
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.1.3 Salute
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.1.4 Movimento
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.2 Visione/aspettativa formativa: bambini comunicativi e con competenze riguardante le media
ActionAction2.2.2.1 Linguaggio, cultura scritta, bilinguismo e plurilinguismo
ActionActionObiettivi formativi
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.3.2 Estetica, arte e cultura
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.4 Visione/aspettativa formativa: bambini che amano imparare, ricercare e scoprire
ActionAction2.2.4.1 Matematica
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.2.2 Media e strumenti delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.3 Visione/aspettativa formativa: bambini creativi, fantasiosi e con attitudini artistiche
ActionAction2.2.3.1 Musica e danza
ActionAction2.2.4.2 Scienze naturali
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.4.3 Tecnica
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.4.4 Ambiente
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.5 Visione/aspettativa formativa: bambini che agiscono nel sistema dei valori e collaborano nell'orientamento ai valori
ActionAction2.2.5.1 Religiosità e orientamento ai valori
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.5.2 Società, economia e ambiente culturale
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction2.2.5.3 Democrazia e partecipazione infantile
ActionActionObiettivi formativi
ActionAction3. Tutela della qualità formativa
ActionAction Delibera 10 novembre 2008, n. 4108
ActionAction Delibera N. 4136 del 10.11.2008
ActionAction Delibera N. 4172 del 10.11.2008
ActionAction Delibera N. 4213 del 10.11.2008
ActionAction Delibera 17 novembre 2008, n. 4251
ActionAction Delibera N. 4508 del 01.12.2008
ActionAction Delibera 9 dicembre 2008, n. 4617
ActionAction Delibera N. 4678 del 09.12.2008
ActionAction Delibera Nr. 4688 vom 09.12.2008
ActionAction Delibera N. 4709 del 15.12.2008
ActionAction Delibera N. 4722 del 15.12.2008
ActionAction Delibera N. 4732 del 15.12.2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico