In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera N. 4483 del 17.12.2007
Recepimento dell'Accordo del 9 febbraio 2006 tra il Ministero della Salute, le Regioni e le Province autonome relativo alle Linee guida applicative del Regolamento n. 852/2004/CE sull'igiene dei prodotti alimentari e del Regolamento n. 853/2004/CE sull'igiene dei prodotti di origine animale - Indicazioni operative

…omissis…

 

1. di approvare il procedimento amministrativo ai fini della registrazione degli operatori del settore alimentare in recepimento dell’Accordo del 9 febbraio 2006 tra il Ministero, le Regioni e le Province Autonome relativo alle Linee guida applicative del Regolamento n. 852/2004/CE sull'igiene dei prodotti alimentari e del Regolamento n. 853/2004/CE sull'igiene dei prodotti di origine animale. Il procedimento è contentuto nell’allegato A, che fa parte integrante della presente deliberazione

2. di aggiornare il nomenclatore tariffario di cui alla deliberazione della Giunta Provinciale n. 2573/1998 nella versione vigente. Le modifiche sono contenute nell’allegato B che fa parte integrante della presente deliberazione.

3. di trasmettere su supporto informatico all’Azienda sanitaria provinciale gli aggiornamenti del nomenclatore tarriffario di cui al punto 2. L’Azienda sanitaria dovrà trasmettere gli aggiornamenti a tutti i servizi interni ed esterni interessati.

4. di pubblicare il presente aggiornamento nell’apposito sito Internet:http://www.provincia.bz.it/sanita/2303/tarspec/.

5. La presente deliberazione viene interamente pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

 
ALLEGATO A

Definizione del procedimento amministrativo ai fini della registrazione degli operatori del settore alimentare in recepimento dell’Accordo del 9 febbraio 2006 tra il Ministero, le Regioni e le Province Autonome relativo alle “Linee guida applicative del Regolamento n. 852/2004/CE sull'igiene dei prodotti alimentari e del Regolamento n. 853/2004/CE sull'igiene dei prodotti di origine animale"

 
1. Ambito di applicazione

1. Tutte le attività di produzione, trasformazio-ne, trasporto, magazzinaggio, somministrazio-ne e vendita sono soggette a procedura di re-gistrazione, qualora non sia previsto il ricono-scimento ai sensi del Regolamento 853/2004.

2. Ogni operatore del settore alimentare deve notificare al Comune ove ha sede operativa lo stabilimento o è residente, nel caso di mezzo di trasporto, al fine della sua registrazione, ogni stabilimento posto sotto il suo controllo. Per stabilimento si intende ogni unità di un'impresa alimentare a sua volta definita come ogni soggetto pubblico o privato, con o senza fini di lucro, che svolge una qualsiasi delle attività connesse ad una delle fasi di produzione, trasformazione e distribuzione degli alimenti (art. 3 del Reg. 178/2002).

3. Sono registrati e quindi sottoposti a controllo ufficiale ai sensi del Regolamento 882/2004 anche tutti gli stabilimenti di produzione primaria che non sono soggetti a riconoscimento ai sensi del Regolamento 853/2004, con l'esclusione di quelli finalizzati alla produzione di alimenti per il solo consumo domestico privato.

4. Per produzione primaria si intende tutte le fasi della produzione, dell'allevamento o della coltivazione dei prodotti primari, compresi il raccolto, la mungitura e la produzione zootecnica precedente la macellazione e comprese la caccia, la pesca e la raccolta di prodotti selvatici (Reg. 178/2002 art. 3 punto 17).

5. Per prodotto primario si intende: i prodotti della produzione primaria compresi i prodotti della terra, dell'allevamento, della caccia e della pesca (Reg. 852/2004 art. 2, comma 2, lettera b).

 
2. Esclusioni

1. Dalla registrazione sono esclusi gli opera-tori del settore alimentare che forniscono direttamente piccoli quantitativi di prodotti primari dal produttore al consumatore finale, agli esercizi commerciali al dettaglio che forniscono direttamente il consumatore finale, o ai laboratori annessi agli esercizi commer-ciali al dettaglio o di somministrazione, a livello locale che riforniscono direttamente il consumatore finale.

2. Gli esercizi commerciali al dettaglio sono coloro che movimentano e/o trasformano gli alimenti e li stoccaggino nel punto di vendita o di consegna al consumatore finale, compresi i terminali di distribuzione, gli esercizi di ristorazione, le mense di aziende e istituzioni, i ristoranti e altre strutture di ristorazione analoghe, i negozi, i centri di distribuzione per supermercati e i punti vendita all'ingrosso (Reg. (CE) n. 178/2002, art. 3, punto 7).

3. Per fornitura diretta di piccoli quantitativi di prodotti primari si intende la cessione occasionale e su richiesta del consumatore finale o dell'esercente di un esercizio al commercio al dettaglio, di prodotti primari ottenuti nell'azienda stessa, a condizione che tale attività sia marginale rispetto all'attività principale.

4. Per livello locale si intende il territorio della Provincia in cui si trova l’operatore del settore alimentare e il territorio delle Province contermini.

 
3. Registrazione

1. La Registrazione viene effettuata a seguito della notifica di una D.I.A. (denuncia d’inizio attività).

2. A tale fine si applica la procedura di denuncia di inizio attività (di seguito denominata D.I.A.) ai sensi dell’art. 21 della legge provinciale del 22 ottobre 1993, n. 17.

3. La registrazione non necessita dell'obbligo di un'ispezione preventiva da parte dei Servizi di igiene e sanità pubblica nonchè del Servizio veterinario dell'Azienda Sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano.

4. Gli operatori del settore alimentare già in possesso di autorizzazione sanitaria o nulla osta sanitario o di una registrazione ai sensi di specifica normativa di settore nonché gli operatori della produzione primaria già operanti al momento dell’entrata in vigore della presente deliberazione non hanno necessità di effettuare un'ulteriore notifica ai fini della registrazione.

5. L'anagrafe delle registrazioni è di competenza dei Servizi di igiene e sanità pubblica nonchè del Servizio veterinario dell’Azienda Sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano.

6. L’operatore del settore alimentare invia al Comune ove ha sede operativa lo stabili-mento o è residente, nel caso di mezzo di trasporto la notifica dell'apertura, della variazione di titolarità o di attività, della cessazione, della chiusura di ogni attività soggetta a registrazione.

7. Il Comune entro 5 giorni dall’acquisizione della notifica la trasmette al Servizio di igiene e sanità pubblica nonché al Servizio veterinario dell’Azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano territorialmente competente la notifica (vedi tabella I). Il Comune ha l’obbligo di verificare la completezza formale della denuncia di inizio attività, oggetto della notifica.

8. Per ogni registrazione l’operatore del settore alimentare è tenuto a versare la tariffa di Euro 50,00 all’Azienda Sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano. Sono esclusi dal versamento della tariffa gli operatori della produzione primaria.

9. Presupposto della D.I.A. è che al momento della presentazione della comunicazione, l’operatore del settore alimentare dichiari che l'esercizio possiede i requisiti minimi prestabiliti dalla norma in funzione dell'attività svolta.

 
4. Modulistica

1. L’elaborazione dell’apposita modulistica che l’operatore del settore alimentare deve utilizzare per la presentazione della dichiara-zione di inizio attività (DIA) ai fini della registrazione viene demandata all’Azienda Sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano.

2. L'operatore del settore alimentare deve presentare la dichiarazione di inizio attività compilando la relativa modulistica in ogni sua parte. Qualora prescritti dovranno essere allegati anche la copia della ricevuta del versamento e la planimetria dei locali ove si svolge l’attività oggetto della notifica.

3. Nel caso in cui la modulistica non sia completa, viene sospeso il termine di inizio attività.

 
TABELLA I
TIPO DI ATTIVITÁSERVIZIO COMPETENTE
Produzione primaria

aziende di coltivazione di cereali e di altri seminativi

Servizio di igiene e sanità pubblica

aziende di coltivazione ortaggiServizio di igiene e sanità pubblica
aziende di coltivazione di frutta, frutta a guscio e spezieServizio di igiene e sanità pubblica
aziende di allevamento di bovini e bufalini, produzione di latte crudo

Servizio Veterinario

aziende di allevamento di ovini, caprini, equiniServizio Veterinario
aziende di allevamento di suiniServizio Veterinario
aziende di allevamento di pollame e altri volatiliServizio Veterinario
aziende di allevamento di altri animali (conigli,  apicoltura, ecc.)Servizio Veterinario
pescaServizio Veterinario
piscicolturaServizio Veterinario
Commercio e distribuzione all’ingrosso
cereali e sementiServizio di igiene e sanità pubblica
frutta e ortaggi anche surgelati (esclusi magazzini lavorazione, vedi produzione, lavorazione e confezionamento – D.I.A. differita)Servizio di igiene e sanità pubblica
oli e grassi commestibili (origine vegetale)Servizio di igiene e sanità pubblica
bevande alcoliche e altre bevandeServizio di igiene e sanità pubblica
zucchero, cioccolato e dolciumiServizio di igiene e sanità pubblica
caffè, tè, cacao e spezieServizio di igiene e sanità pubblica
commercio all’ingrosso non specializzato di prodotti alimentari, bevandeServizio di igiene e sanità pubblica
commercio all'ingrosso di carne e prodotti di salumeriaServizio Veterinario
commercio all'ingrosso di altri prodotti alimentari, inclusi pesci, crostacei e molluschiServizio Veterinario
prodotti lattiero-caseari, uova, grassi commestibili (origine animale)Servizio veterinario
Commercio e distribuzione al dettaglio
esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (da minimarket e oltre)Servizio di igiene e sanità pubblica
esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti non alimentari (da minimarket e oltre)Servizio di igiene e sanità pubblica
frutta e verduraServizio di igiene e sanità pubblica
bevande (vini, oli, birra ed altre bevande)Servizio di igiene e sanità pubblica
prodotti alimentari, bevande  in esercizi specializzati (latterie, pasticcerie, ecc.)Servizio di igiene e sanità pubblica
commercio al dettaglio per corrispondenza e telefonoServizio di igiene e sanità pubblica  e/o Servizio veterinario
commercio al dettaglio ambulante (su aree pubbliche) a posteggio fissoServizio di igiene e sanità pubblica  e Servizio veterinario
commercio al dettaglio effettuato in altre forme al di fuori dei negozi (ambulanti non a posto fisso, distributori automatici, ecc.)Servizio di igiene e sanità pubblica
vendita presso il domicilio del consumatore (art. 14, L.P.7/2000)Servizio di igiene e sanità pubblica
commercio al dettaglio di carne e di prodotti a base di carneServizio veterinario
commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschiServizio veterinario
farmacieServizio di igiene e sanità pubblica
Mezzi e contenitori trasporto alimenti
Trasporto alimenti liquidi, sfusi in cisterna o surgelati di origine vegetale

Servizio di igiene e sanità pubblica

Trasporto carni/prodotti ittici freschi, congelati o surgelati

Servizio veterinario

Produzione lavorazione e confezionamento

lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi anche surgelati, succhi di frutta, (compresi magazzini lavorazione conservazione deposito e cernita  )

Servizio di igiene e sanità pubblica

oli e grassi raffinati vegetaliServizio di igiene e sanità pubblica
margarina e grassi commestibili similiServizio di igiene e sanità pubblica
granaglie e molituraServizio di igiene e sanità pubblica
prodotti amidaceiServizio di igiene e sanità pubblica
prodotti di panetteria e di pasticceria frescaServizio di igiene e sanità pubblica
fette biscottate e biscotti, prodotti di pasticceria conservati anche surgelatiServizio di igiene e sanità pubblica
ZuccheroServizio di igiene e sanità pubblica
cacao, cioccolato, caramelle e confetterieServizio di igiene e sanità pubblica
paste alimentari, cuscus e prodotti farinacei simili anche surgelatiServizio di igiene e sanità pubblica
tè e caffèServizio di igiene e sanità pubblica
condimenti e spezieServizio di igiene e sanità pubblica
preparati omogeneizzati e alimenti dietetici  (di origine vegetale)Servizio di igiene e sanità pubblica
preparati omogeneizzati e alimenti dietetici (di origine animale)Servizio veterinario
altri prodotti alimentari non classificabili altrimenti, comprese  preparazioni gastronomiche confezionate comunque conservate di origine vegetale e acetiServizio di igiene e sanità pubblica
altri prodotti alimentari non classificabili altrimenti, comprese  preparazioni gastronomiche confezionate comunque conservate di origine animaleServizio veterinario
bevande alcoliche distillateServizio di igiene e sanità pubblica
alcool etilico di fermentazioneServizio di igiene e sanità pubblica
vino di uveServizio di igiene e sanità pubblica
sidro e altri vini a base di fruttaServizio di igiene e sanità pubblica
altre bevande  fermentate non distillateServizio di igiene e sanità pubblica
birraServizio di igiene e sanità pubblica
maltoServizio di igiene e sanità pubblica
acque minerali e bibite analcolicheServizio di igiene e sanità pubblica
produzione di prodotti a base di carneServizio Veterinario
lavorazione e conservazione di pesce e di prodotti a base di pesceServizio Veterinario
trattamento igienico, conservazione e trasformazione del latte (esclusa la produzione di latte crudo)Servizio Veterinario
fabbricazione di gelatiServizio Veterinario

Ristorazione pubblica

alberghi, pensioni e motel con ristorante

Servizio di igiene e sanità pubblica
ostelli della gioventù e rifugi di montagnaServizio di igiene e sanità pubblica
agriturismo (Buschenschank, ristori di campagna, "Urlaub am Bauernhof" e malghe)

Servizio di igiene e sanità pubblica e Servizio Veterinario

ristoranti, trattorie, pizzerie, osterie, birrerie con cucina, mense aziendali e ristori (soggetti a licenza di cui all'art. 3 L.P. n. 58/88)Servizio di igiene e sanità pubblica
BarServizio di igiene e sanità pubblica
Altri esercizi alberghieri complementari (garni e affittacamere)Servizio di igiene e sanità pubblica
Stand temporanei per vendita e/o somministrazione di alimenti (Fiere, Feste campestri, ecc.)
Servizio di igiene e sanità pubblica
Ristorazione collettiva
mense di colonie, case per ferieServizio di igiene e sanità pubblica
mense di case di riposo e lungodegenzaServizio di igiene e sanità pubblica
mense di istituti e collegiServizio di igiene e sanità pubblica
cateringServizio di igiene e sanità pubblica
istituti per l'infanzia (asili nido e scuole materne)Servizio di igiene e sanità pubblica
mense scolastiche (da scuole elementari in poi)Servizio di igiene e sanità pubblica
mense ospedaliereServizio di igiene e sanità pubblica
mense di solidarietà (opere pie ecc.)Servizio di igiene e sanità pubblica
Produzione con vendita diretta
laboratori di gastronomia pizzerie al taglioServizio di igiene e sanità pubblica
stand gastronomici (Würstelstand escluse attività di cui all'art. 3 L.P. n. 58/88)Servizio di igiene e sanità pubblica
produzione e/o trasformazione in fattoria per la vendita diretta al consumatore finaleServizio di igiene e sanità pubblica  e Servizio veterinario
altre attività nelle quali il prodotto viene trasformato e prevalentemente venduto al consumatore finale dallo stesso produttore (prodotti di origine animale)Servizio veterinario
altre attività nelle quali il prodotto viene trasformato e prevalentemente venduto al consumatore finale dallo stesso produttore (prodotti di origine vegetale)Servizio di igiene e sanità pubblica

ANLAGE B - Änderungen und Ergänzungen zum Beschluss der L.R. Nr. 2573 vom 15.06.98

ALLEGATO B - Modifiche e integrazioni alla deliberazione della G.P. n. 2573 del 15.06.98

ANMERKUNG/NOTA: die Änderungen/Ergänzungen   zum Tarifverzeichniss sind unterstrichen - Le modifiche/integrazioni al tariffario sono sottolineate


EINFÜHRUNG VON NEUEN LEISTUNGEN  -  INTRODUZIONE DI NUOVE PRESTAZIONI

St. Anmerk. - Nota naz.L. Anmerk. - Nota prov.Kodex -CodiceBeschreibung/Descrizione

Tarif -Tariffa

Branche -Branca

420.17

Registrierung der Lebensmittelunternehmer

Registrazione degli operatori del settore alimentare

50,00

P-IG

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction Delibera N. 294 del 05.02.2007
ActionAction Delibera N. 298 del 05.02.2007
ActionAction Delibera N. 433 del 12.02.2007
ActionAction Delibera N. 466 del 19.02.2007
ActionAction Delibera N. 728 del 12.03.2007
ActionAction Delibera N. 921 del 19.03.2007
ActionAction Delibera N. 953 del 26.03.2007
ActionAction Delibera N. 1021 del 26.03.2007
ActionAction Delibera N. 1459 del 02.05.2007
ActionAction Delibera 7 maggio 2007, n. 1482
ActionAction Delibera N. 1494 del 07.05.2007
ActionAction Delibera N. 1737 del 29.05.2007
ActionAction Delibera N. 1996 del 11.06.2007
ActionAction Delibera 11 giugno 2007, n. 1998
ActionAction Delibera N. 2181 del 25.06.2007
ActionAction Delibera N. 2273 del 02.07.2007
ActionAction Delibera N. 2309 del 09.07.2007
ActionAction Delibera N. 2326 del 09.07.2007
ActionAction Delibera N. 2596 del 30.07.2007
ActionAction Delibera N. 2849 del 27.08.2007
ActionAction Delibera N. 2921 del 03.09.2007
ActionAction Delibera N. 2923 del 03.09.2007
ActionAction Delibera N. 3022 del 10.09.2007
ActionAction Delibera N. 3025 del 10.09.2007
ActionAction Delibera N. 3247 del 01.10.2007
ActionAction Delibera N. 3315 del 08.10.2007
ActionAction Delibera N. 3406 del 08.10.2007
ActionAction Delibera N. 3538 del 22.10.2007
ActionAction Delibera N. 3857 del 19.11.2007
ActionAction Delibera N. 3963 del 26.11.2007
ActionAction Delibera N. 4008 del 26.11.2007
ActionAction Delibera 3 dicembre 2007, n. 4120
ActionAction Delibera N. 4150 del 03.12.2007
ActionAction Delibera N. 4415 del 17.12.2007
ActionAction Delibera N. 4483 del 17.12.2007
ActionAction Delibera 28 dicembre 2007, n. 4546
ActionAction Delibera N. 4568 del 28.12.2007
ActionAction Delibera N. 4618 del 28.12.2007
ActionAction Delibera N. 4739 del 28.12.2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico