In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

k) Decreto del Presidente della Provincia 24 novembre 2020, n. 441)
Modifiche al regolamento di esecuzione in materia di tutela delle acque

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel B.U. 3 dicembre 2020, n. 49.

Art. 7 (Laghi naturali e bacini fortemente modificati)

(1) L’articolo 54 del decreto del Presidente della Provincia 21 gennaio 2008, n. 6, è così sostituito:

“Art. 54  (Laghi naturali e bacini fortemente modificati)

1. In attuazione dell’articolo 48, comma 4, della legge provinciale sono definite le prescrizioni e le limitazioni d’uso per i laghi naturali, i bacini fortemente modificati e le rispettive sponde e le fasce di protezione immediatamente adiacenti alle sponde.

2. I laghi naturali, i bacini fortemente modificati e le loro sponde, comprese le loro componenti biotiche e abiotiche, sono sottoposti a tutela e non possono essere modificati. Sono ammessi le attività e gli interventi necessari alla sicurezza idraulica degli stessi, alle opere di presa e di restituzione d’acqua, ai ripristini ambientali o alla rinaturalizzazione. Sono vietate le seguenti attività:

  1. modifiche della destinazione urbanistica;
  2. la costruzione di edifici e di qualsiasi altra struttura mobile o fissa e infrastruttura, fatta eccezione per le opere di presa e di restituzione d’acqua;
  3. la realizzazione di qualsiasi struttura di accesso;
  4. il foraggiamento di tutti gli animali che vivono nell’acqua e vicino all’acqua, e l’allevamento e la detenzione di animali addomesticati.

3. Nelle fasce di protezione viene mantenuta la vegetazione naturale esistente, favorendone lo sviluppo naturale, in quanto essenziale al mantenimento e al miglioramento della funzionalità ecologica dei laghi e per la sua funzione di filtro contro gli inquinamenti di tipo diffuso. Gli ontaneti, i boschi ripariali e i canneti esistenti, che si estendono anche oltre la fascia di protezione, non possono essere ridotti.

4. Nelle fasce di protezione sono vietati:

  1. la modifica della destinazione urbanistica;
  2. la costruzione di edifici e di qualsiasi altra struttura mobile o fissa e infrastruttura, fatta eccezione per le opere di presa e di restituzione d’acqua;
  3. lo stoccaggio e il travaso di prodotti chimici pericolosi e sostanze radioattive;
  4. l’accumulo di concimi chimici, fertilizzanti e pesticidi;
  5. l’apertura di cave e di torbiere;
  6. la realizzazione di nuovi cimiteri e l’interramento di cadaveri animali.

5. In casi eccezionali e motivati, è possibile derogare al divieto di cui alla lettera c) del comma 2 e permettere la realizzazione di infrastrutture di pubblico interesse per singoli accessi pedonali, previo parere vincolante dell’Agenzia.

6. In casi eccezionali e motivati, è possibile derogare ai divieti di cui alle lettere a) e b) del comma 4 e permettere la realizzazione di infrastrutture di pubblico interesse, previo parere vincolante dell’Agenzia.

7. Per raggiungere gli obiettivi di qualità di cui agli articoli 25 e 26 della legge provinciale, il piano di tutela definisce le fasce di protezione allargate e i relativi ulteriori vincoli di tutela.

8. L’Agenzia esprime parere vincolante riguardo alla ristrutturazione di strutture esistenti.

9. L’Agenzia può rilasciare deroghe in riferimento ai commi 2, 3 e 4, ai soli fini di ricerca, monitoraggio e risanamento di laghi naturali, bacini fortemente modificati, sponde e fasce di protezione nonché per manifestazioni sportive e di pesca. Sono inoltre derogabili le attività relative alla gestione dei sedimenti previste nei progetti di gestione.

10. L’esecuzione da parte di terzi di rilevamenti o campionamenti in laghi naturali o bacini fortemente modificati è comunicata all’Agenzia con un preavviso di almeno 15 giorni.”

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionA Inquinamento del suolo e smaltimento dei rifiuti solidi
ActionActionB Tutela del paesaggio
ActionActionC Inquinamento prodotto da rumore
ActionActionD Inquinamento dell' aria
ActionActionE Tutela della flora e della fauna
ActionActionF Tutela delle acque e utilizzazione delle risorse idriche
ActionActiona) Legge provinciale 18 giugno 2002, n. 8
ActionActionb) Decreto del Presidente della Provincia 20 marzo 2006, n. 12 —
ActionActionc) Decreto del Presidente della Provincia 24 luglio 2006, n. 35
ActionActiond) Decreto del Presidente della Provincia 21 gennaio 2008, n. 6
ActionActione) Legge provinciale 13 febbraio 2013, n. 1
ActionActionf) Decreto del Presidente della Provincia 16 agosto 2017, n. 29
ActionActiong) Decreto del Presidente della Provincia 6 novembre 2017, n. 40
ActionActionh) Decreto del Presidente della Provincia 18 ottobre 2018, n. 28
ActionActioni) Decreto del Presidente della Provincia 13 dicembre 2019, n. 34
ActionActionj) Decreto del Presidente della Provincia 9 ottobre 2020, n. 40
ActionActionk) Decreto del Presidente della Provincia 24 novembre 2020, n. 44
ActionActionArt. 1 (Depositi di stoccaggio per effluenti di allevamento)
ActionActionArt. 2 (Restituzione delle acque utilizzate per la produzione idroelettrica)
ActionActionArt. 3 (Restituzione delle acque utilizzate per scopi irrigui e per la produzione di neve artificiale)
ActionActionArt. 4 (Restituzione dei fluidi di spurgo in eccesso di sondaggi e perforazioni)
ActionActionArt. 5 (Definizioni)
ActionActionArt. 6 (Corsi d’acqua)
ActionActionArt. 7 (Laghi naturali e bacini fortemente modificati)
ActionActionArt. 8 (Realizzazione di nuovi invasi ed altre disposizioni di applicazione)
ActionActionArt. 9 (Calcolo degli abitanti equivalenti biologici e idraulici)
ActionActionArt. 10 (Entrata in vigore)
ActionActionG Valutazione dell' impatto ambientale
ActionActionH Protezione degli animali
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico