In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 8 settembre 2020, n. 692
Criteri per la concessione di agevolazioni per interventi volti ad accrescere il valore economico, sociale ed ecologico delle foreste

Allegato A

Criteri per la concessione di agevolazioni per interventi volti ad accrescere il valore economico, sociale ed ecologico delle foreste

Capo I
Ambito di applicazione e interventi agevolabili

Art. 1
Ambito di applicazione

1. I presenti criteri disciplinano la concessione di agevolazioni per interventi volti ad accrescere il valore economico, sociale ed ecologico delle foreste, in attuazione dell’articolo 48 della legge provinciale 21 ottobre 1996, n. 21, e successive modifiche.

2. Finalità delle agevolazioni è preservare, proteggere e gestire a lungo termine i boschi, di proprietà pubblica e privata, in tutte le loro funzioni.

3. I contributi sono concessi in regime “de minimis” ai sensi del regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione, del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti «de minimis». Tale regolamento prevede che possano essere concessi aiuti “de minimis” a favore di un’impresa fino a un totale di 200.000 euro nell’arco di tre esercizi finanziari.

Art. 2
Interventi agevolabili

1. Sono agevolabili i seguenti interventi:

a) rimozione del legname di piante morte, deperenti o danneggiate da avversità biotiche o abiotiche, che può rappresentare un rischio per l’efficienza ecologica degli ecosistemi forestali;

b) investimenti selvicolturali in popolamenti giovani, cure colturali, sfollo, diradamenti in fustaia nonché attività di rivitalizzazione vegetativa in boschi cedui invecchiati e/o abbandonati, su una superficie boscata di almeno un ettaro.

Capo II
Rimozione di legname di piante morte

Art. 3
Beneficiari

1. Beneficiari delle agevolazioni sono le proprietarie e i proprietari boschivi, sia che siano persone fisiche sia che siano persone giuridiche di diritto pubblico o privato, che risultino iscritte all’anagrafe provinciale delle imprese agricole (APIA).

Art. 4
Determinazione e misura delle agevolazioni

1. I costi ammissibili sono determinati in base a costi standard, stabiliti per singola tipologia di esbosco.

2. Il premio è costituito dalla maggiore spesa sostenuta per la rimozione del legname in condizioni gravose, che implicano costi di rimozione mediamente più alti. Il legname danneggiato comporta inoltre una perdita di utile.

3. Dal calcolo della maggiore spesa risulta il seguente tasso di premio:

Tipo di rimozione

Premio per m³

verricello, trattore

9,00 euro

cavallo

12,00 euro

teleferica

15,00 euro

elicottero

16,50 euro

4. Il premio viene concesso indipendentemente dalla distanza da una strada forestale.

5. La rimozione del legname tramite elicottero è ammissibile a premio soltanto se questo tipo di esbosco è stabilito e motivato nel verbale di assegno.

6. Non sono finanziabili le spese per le quali risulterebbe un premio inferiore a 250,00 euro.

Art. 5
Presentazione della domanda

1. La domanda deve essere redatta sui moduli predisposti dall’Amministrazione provinciale e presentata alla Stazione forestale competente.

2. Le domande devono riportare almeno le seguenti informazioni:

a) nome dell’impresa;

b) descrizione dell’attività;

c) luogo di svolgimento dell’attività;

d) elenco delle spese ammissibili.

3. La domanda deve essere corredata dalla seguente documentazione:

a) copia di un documento di riconoscimento valido;

b) copia dell’atto di costituzione e dello statuto, se a presentare la domanda è una persona giuridica privata;

c) copia del provvedimento di autorizzazione a presentare la domanda, qualora questa sia inoltrata da una persona giuridica privata o pubblica;

d) copia della delega a presentare la domanda, in caso di comproprietà.

4. Chi presenta la domanda deve inoltre dichiarare ogni ulteriore aiuto “de minimis” eventualmente percepito a norma del regolamento (UE) n. 1407/2013 o di altri regolamenti “de minimis” nei due precedenti esercizi finanziari e nell’esercizio finanziario in corso.

5. L’Ufficio competente verifica l’ammissibilità della domanda, la sua regolare presentazione nonché i dati e le dichiarazioni ivi contenuti. Accerta inoltre che con la concessione dell’aiuto non venga superato l’importo massimo di cui all’articolo 1, comma 3, e che sussistano tutti i requisiti e i presupposti previsti per la concessione dell’aiuto stesso.

Art. 6
Istruttoria della domanda

1. Il personale del corpo forestale incaricato verifica la sussistenza dei requisiti richiesti e compila il verbale di verifica sull’apposito modulo predisposto dall’Amministrazione provinciale.

2. La domanda, completa di documentazione, viene trasmessa all’Ufficio provinciale Economia montana attraverso l’Ispettorato Forestale territorialmente competente.

3. In caso di domanda non completa, il direttore/la direttrice dell’Ufficio provinciale Economia montana richiede per iscritto la documentazione mancante, che deve pervenire immediatamente e in ogni caso entro 30 giorni dalla richiesta.

Art. 7
Liquidazione delle agevolazioni

1. A lavori ultimati l’incaricato/incaricata dell’autorità forestale ne verifica la regolare esecuzione e compila il modulo predisposto dall’Amministrazione provinciale (base di calcolo del premio e certificato di regolare esecuzione). L’entità del premio è determinata in base alla quantità di legname esboscata. Deve inoltre essere certificato che la rimozione del legname è avvenuta a regola d’arte, rispettando le prescrizioni del verbale di assegno.

2. La liquidazione del contributo può essere disposta solo dopo il rilascio del certificato di regolare esecuzione.

Capo III
Investimenti selvicolturali

Art. 8
Beneficiari

1. Beneficiari delle agevolazioni sono le proprietarie e i proprietari boschivi, sia che siano persone fisiche sia che siano persone giuridiche di diritto pubblico o privato, che risultino iscritte all’anagrafe provinciale delle imprese agricole (APIA).

Art. 9
Determinazione e misura delle agevolazioni

1. I costi ammissibili sono determinati in base a costi standard calcolati secondo il prezziario provinciale.

2. Il costo medio di un intervento selettivo è determinato in 3.000,00 euro per ettaro; il costo standard di un intervento selettivo, al netto dei ricavi dalla vendita del legname, è fissato in 1.500,00 euro per ettaro.

3. La superficie d’intervento deve essere di almeno 1 ha.

Art. 10
Presentazione della domanda

1. La domanda deve essere redatta sui moduli predisposti dall’Amministrazione provinciale e presentata alla Stazione forestale competente.

2. Le domande devono riportare almeno le seguenti informazioni:

a) nome dell’impresa;

b) descrizione dell’attività;

c) luogo di svolgimento dell’attività;

d) elenco delle spese ammissibili.

3. La domanda deve essere corredata dalla seguente documentazione:

a) copia di un documento di riconoscimento valido;

b) copia dell’atto di costituzione e dello statuto, se a presentare la domanda è una persona giuridica privata;

c) copia del provvedimento di autorizzazione a presentare la domanda, qualora questa sia inoltrata da una persona giuridica privata o pubblica;

d) copia della delega a presentare la domanda, in caso di comproprietà.

4. Chi presenta la domanda deve inoltre dichiarare ogni ulteriore aiuto “de minimis” eventualmente percepito a norma del regolamento (UE) n. 1407/2013 o di altri regolamenti “de minimis” nei due precedenti esercizi finanziari e nell’esercizio finanziario in corso.

5. L’Ufficio verifica l’ammissibilità della domanda, la sua regolare presentazione nonché i dati e le dichiarazioni ivi contenuti. Accerta altresì che con la concessione dell’aiuto non venga superato l’importo massimo di cui all’articolo 1, comma 3, e che sussistano tutti i requisiti e i presupposti previsti per la concessione dell’aiuto stesso.

Art. 11
Istruttoria della domanda

1. Il personale del corpo forestale incaricato verifica la sussistenza dei requisiti richiesti, effettua i rilievi e redige il verbale di verifica sul modulo predisposto dall’Amministrazione provinciale. Il rilievo va riportato su ortofoto con delimitazione della zona di intervento.

2. La domanda, completa di documentazione, viene trasmessa all’Ufficio provinciale Economia montana attraverso l’Ispettorato Forestale territorialmente competente.

3. In caso di domanda non completa, il direttore/la direttrice dell’Ufficio provinciale Economia montana richiede per iscritto la documentazione mancante, che deve pervenire immediatamente e in ogni caso entro 30 giorni dalla richiesta.

Art. 12
Liquidazione delle agevolazioni

1. A lavori ultimati l’incaricato/incaricata dell’autorità forestale ne verifica la regolare esecuzione e compila il modulo predisposto dall’Amministrazione provinciale (certificato di regolare esecuzione).

2. La liquidazione del contributo può essere disposta solo dopo il rilascio del certificato di regolare esecuzione.

Capo IV
Disposizioni comuni

Art. 13
Controlli e sanzioni

1. L’autorità forestale effettua controlli amministrativi e sopralluoghi per tutti i progetti agevolati al fine di verificare la regolare esecuzione dei lavori.

2. Se in relazione all’utilizzazione boschiva o alla rimozione del legname è accertata una violazione dell’Ordinamento forestale, il premio viene ridotto di un importo pari a quello della sanzione amministrativa pagata.

3. La domanda può essere respinta o revocata, parzialmente o totalmente, se sussistono comprovate gravi irregolarità nell’esecuzione dei lavori.

Art. 14
Clausola di salvaguardia

1. Le agevolazioni sono concesse nei limiti degli stanziamenti assegnati alle pertinenti missioni del bilancio finanziario provinciale.

Art. 15
Norma transitoria

1. Ai sensi dell’articolo 48, comma 3, della legge provinciale 21 ottobre 1996, n. 21, e successive modifiche, i presenti criteri trovano applicazione anche per interventi già conclusi, a condizione che la relativa domanda venga presentata entro il 31 dicembre 2020.

2. La copertura dei relativi oneri è data dall’articolo 35, comma 2, della legge provinciale 19 agosto 2020, n. 9.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2021
ActionAction2020
ActionAction Delibera 14 gennaio 2020, n. 8
ActionAction Delibera 21 gennaio 2020, n. 28
ActionAction Delibera 28 gennaio 2020, n. 49
ActionAction Delibera 4 febbraio 2020, n. 71
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 81
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 94
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 96
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 105
ActionAction Delibera 18 febbraio 2020, n. 118
ActionAction Delibera 18 febbraio 2020, n. 119
ActionAction Delibera 21 febbraio 2020, n. 130
ActionAction Delibera 3 marzo 2020, n. 132
ActionAction Delibera 3 marzo 2020, n. 139
ActionAction Delibera 3 marzo 2020, n. 141
ActionAction Delibera 10 marzo 2020, n. 159
ActionAction Delibera 10 marzo 2020, n. 160
ActionAction Delibera 10 marzo 2020, n. 170
ActionAction Delibera 10 marzo 2020, n. 179
ActionAction Delibera 17 marzo 2020, n. 185
ActionAction Delibera 17 marzo 2020, n. 187
ActionAction Delibera 17 marzo 2020, n. 198
ActionAction Delibera 24 marzo 2020, n. 206
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 207
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 217
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 220
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 221
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 223
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 225
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 228
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 236
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 239
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 240
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 244
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 246
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 248
ActionAction Delibera 15 aprile 2020, n. 251
ActionAction Delibera 15 aprile 2020, n. 258
ActionAction Delibera 15 aprile 2020, n. 263
ActionAction Delibera 21 aprile 2020, n. 272
ActionAction Delibera 21 aprile 2020, n. 274
ActionAction Delibera 21 aprile 2020, n. 275
ActionAction Delibera 21 aprile 2020, n. 284
ActionAction Delibera 28 aprile 2020, n. 295
ActionAction Delibera 28 aprile 2020, n. 303
ActionAction Delibera 5 maggio 2020, n. 309
ActionAction Delibera 12 maggio 2020, n. 327
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 336
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 342
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 343
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 344
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 348
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 352
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 355
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 356
ActionAction Delibera 26 maggio 2020, n. 367
ActionAction Delibera 26 maggio 2020, n. 374
ActionAction Delibera 26 maggio 2020, n. 378
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 379
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 385
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 387
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 389
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 399
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 401
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 417
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 423
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 433
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 436
ActionAction Delibera 23 giugno 2020, n. 451
ActionAction Delibera 30 giugno 2020, n. 466
ActionAction Delibera 30 giugno 2020, n. 468
ActionAction Delibera 30 giugno 2020, n. 482
ActionAction Delibera 7 luglio 2020, n. 489
ActionAction Delibera 7 luglio 2020, n. 491
ActionAction Delibera 7 luglio 2020, n. 494
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 509
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 512
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 513
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 516
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 530
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 532
ActionAction Delibera 21 luglio 2020, n. 540
ActionAction Delibera 21 luglio 2020, n. 543
ActionAction Delibera 21 luglio 2020, n. 544
ActionAction Delibera 28 luglio 2020, n. 559
ActionAction Delibera 28 luglio 2020, n. 569
ActionAction Delibera 11 agosto 2020, n. 584
ActionAction Delibera 11 agosto 2020, n. 604
ActionAction Delibera 25 agosto 2020, n. 618
ActionAction Delibera 25 agosto 2020, n. 654
ActionAction Delibera 2 settembre 2020, n. 661
ActionAction Delibera 2 settembre 2020, n. 662
ActionAction Delibera 2 settembre 2020, n. 669
ActionAction Delibera 2 settembre 2020, n. 676
ActionAction Delibera 2 settembre 2020, n. 678
ActionAction Delibera 8 settembre 2020, n. 684
ActionAction Delibera 8 settembre 2020, n. 685
ActionAction Delibera 8 settembre 2020, n. 692
ActionActionAllegato A
ActionAction Delibera 15 settembre 2020, n. 698
ActionAction Delibera 15 settembre 2020, n. 699
ActionAction Delibera 15 settembre 2020, n. 701
ActionAction Delibera 15 settembre 2020, n. 705
ActionAction Delibera 22 settembre 2020, n. 714
ActionAction Delibera 22 settembre 2020, n. 716
ActionAction Delibera 22 settembre 2020, n. 718
ActionAction Delibera 22 settembre 2020, n. 729
ActionAction Delibera 6 ottobre 2020, n. 754
ActionAction Delibera 6 ottobre 2020, n. 755
ActionAction Delibera 6 ottobre 2020, n. 761
ActionAction Delibera 13 ottobre 2020, n. 785
ActionAction Delibera 13 ottobre 2020, n. 789
ActionAction Delibera 13 ottobre 2020, n. 790
ActionAction Delibera 13 ottobre 2020, n. 795
ActionAction Delibera 13 ottobre 2020, n. 796
ActionAction Delibera 20 ottobre 2020, n. 805
ActionAction Delibera 27 ottobre 2020, n. 821
ActionAction Delibera 27 ottobre 2020, n. 832
ActionAction Delibera 27 ottobre 2020, n. 842
ActionAction Delibera 3 novembre 2020, n. 843
ActionAction Delibera 3 novembre 2020, n. 848
ActionAction Delibera 3 novembre 2020, n. 849
ActionAction Delibera 3 novembre 2020, n. 850
ActionAction Delibera 3 novembre 2020, n. 855
ActionAction Delibera 3 novembre 2020, n. 856
ActionAction Delibera 3 novembre 2020, n. 857
ActionAction Delibera 3 novembre 2020, n. 858
ActionAction Delibera 10 novembre 2020, n. 866
ActionAction Delibera 10 novembre 2020, n. 867
ActionAction Delibera 10 novembre 2020, n. 869
ActionAction Delibera 10 novembre 2020, n. 873
ActionAction Delibera 10 novembre 2020, n. 875
ActionAction Delibera 10 novembre 2020, n. 887
ActionAction Delibera 17 novembre 2020, n. 893
ActionAction Delibera 17 novembre 2020, n. 895
ActionAction Delibera 17 novembre 2020, n. 898
ActionAction Delibera 24 novembre 2020, n. 931
ActionAction Delibera 24 novembre 2020, n. 940
ActionAction Delibera 24 novembre 2020, n. 942
ActionAction Delibera 1 dicembre 2020, n. 948
ActionAction Delibera 1 dicembre 2020, n. 976
ActionAction Delibera 1 dicembre 2020, n. 980
ActionAction Delibera 15 dicembre 2020, n. 989
ActionAction Delibera 15 dicembre 2020, n. 990
ActionAction Delibera 15 dicembre 2020, n. 995
ActionAction Delibera 15 dicembre 2020, n. 998
ActionAction Delibera 15 dicembre 2020, n. 1009
ActionAction Delibera 15 dicembre 2020, n. 1018
ActionAction Delibera 22 dicembre 2020, n. 1025
ActionAction Delibera 22 dicembre 2020, n. 1028
ActionAction Delibera 22 dicembre 2020, n. 1043
ActionAction Delibera 22 dicembre 2020, n. 1044
ActionAction Delibera 29 dicembre 2020, n. 1085
ActionAction Delibera 29 dicembre 2020, n. 1087
ActionAction Delibera 29 dicembre 2020, n. 1092
ActionAction Delibera 29 dicembre 2020, n. 1093
ActionAction Delibera 29 dicembre 2020, n. 1096
ActionAction Delibera 29 dicembre 2020, n. 1103
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico