In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

k) Decreto del Presidente della Provincia 26 giugno 2020, n. 241)
Regolamento in materia edilizia

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel B.U. 2 luglio 2020, n. 27.

Art. 3 (Norme di attuazione e legenda unificata del Piano Comunale per il Territorio e il Paesaggio (PCTP))

(1) Ai fini del presente regolamento e in attuazione degli articoli 22 e 52, comma 4, lettera f), della Legge si applicano le definizioni riportate nell’allegato A e la legenda dei piani comunali per il territorio e il paesaggio di cui all’allegato B. Entrambe sono vincolanti per i Comuni in fase di redazione ovvero di modifica degli strumenti di pianificazione comunali.

(2) Fino all’entrata in vigore del Piano comunale per il territorio e il paesaggio all’interno delle fasce di rispetto delle strade individuate nei vigenti piani urbanistici comunali trova applicazione la disciplina di cui ai seguenti commi. Fino a tale momento per le fasce di rispetto lunghe le autostrade rimane in vigore la disciplina prevista dai Piani urbanistici vigenti. 5)

(3) Nelle fasce di rispetto sono consentite costruzioni per il ricovero di attrezzature e materiali utilizzati per la manutenzione della strada. Con il nulla osta dell’autorità preposta alla tutela della strada è anche consentita la realizzazione di fabbricati necessari per le opere di urbanizzazione primaria. È consentita inoltre la costruzione di distributori di carburante. Questi consistono in un fabbricato di servizio dell’estensione massima di 50 m² di area utile, pompe di benzina, auto-lavaggio e attrezzature per il soccorso stradale. 6)

(4) Nelle fasce di rispetto è consentito l’ampliamento di edifici esistenti purché la distanza tra l’edificio esistente ed il confine stradale non venga ridotta. Nelle fasce di rispetto lunghe le strade statali di tipo B (Strade extraurbane principali) e C (Strade extraurbane secondarie) ai sensi del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 in caso di demolizione e ricostruzione, con o senza ampliamento, al di fuori dei centri abitati delimitati ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 deve essere rispettata la distanza minima di 10 m dal confine stradale. La stessa distanza deve essere rispettata in caso di demolizione e ricostruzione, con o senza ampliamento, lungo le strade provinciali di tipo D (Strade urbane di scorrimento), nonché le strade comunali di tipo E (Strade urbane di quartiere) e F (Strade locali), al di fuori dei centri abitati delimitati ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e al di fuori delle zone già individuate come edificabili. Gli interventi edilizi previsti al presente comma sono soggetti al nulla osta dell’autorità preposta alla tutela della strada. La disciplina di cui al presente comma vale in ogni caso anche qualora l’edificio interessato dall’ampliamento o dalla demolizione e ricostruzione si trovi sulle superfici naturali e agricole di cui all’articolo 13, comma 2, lettere a), b), c) e d), della Legge. 7)

(5) Lungo le strade comunali all’interno dei centri abitati delimitati ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 ovvero nelle zone già individuate come edificabili, per le quali non sia prescritta dalle norme vigenti o dal piano urbanistico comunale la redazione di un piano di attuazione, possono essere eseguiti, con nulla osta dell’autorità preposta alla tutela della strada interventi di nuova costruzione e interventi su edifici esistenti anche nella prescritta fascia di rispetto di 5 metri dal confine stradale, così come definito dall’art. 3 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (E – Strade urbane di quartiere; F – Strade locali)”. Nelle zone, per le quali sia prescritta dalle norme vigenti o dal piano urbanistico comunale la redazione di un piano di attuazione, gli interventi di nuova costruzione e gli interventi su edifici esistenti nella prescritta fascia di rispetto di 5 metri dal confine stradale sono disciplinate con piano di attuazione. 8)

5)
L’art. 3, comma 2, è stato aggiunto dall’art. 2, comma 1, del D.P.P. 27 agosto 2021, n. 27.
6)
L’art. 3, comma 3, è stato aggiunto dall’art. 2, comma 1, del D.P.P. 27 agosto 2021, n. 27.
7)
L’art. 3, comma 4, è stato aggiunto dall’art. 2, comma 1, del D.P.P. 27 agosto 2021, n. 27.
8)
L’art. 3, comma 5, è stato aggiunto dall’art. 2, comma 1, del D.P.P. 27 agosto 2021, n. 27.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionA
ActionActionB
ActionActionC
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionH
ActionActionI
ActionActionJ
ActionActionK
ActionActionL
ActionActionb) Decreto del Presidente della Provincia 5 maggio 2015, n. 12
ActionActionc) Decreto del Presidente della Provincia 16 novembre 2015, n. 28
ActionActiond) Legge provinciale 10 luglio 2018, n. 9
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia 22 novembre 2018, n. 30
ActionActionf) Decreto del Presidente della Provincia 22 novembre 2018, n. 31
ActionActiong) Legge provinciale 20 dicembre 2019, n. 17
ActionActionh) Decreto del Presidente della Provincia 19 dicembre 2019, n. 36
ActionActioni) Decreto del Presidente della Provincia 30 gennaio 2020, n. 8
ActionActionj) Decreto del Presidente della Provincia 7 maggio 2020, n. 17
ActionActionk) Decreto del Presidente della Provincia 26 giugno 2020, n. 24
ActionActionArt. 1 (Oggetto e ambito di applicazione)
ActionActionArt. 2 (Definizioni e metodi di misurazione degli elementi geometrici delle costruzioni)
ActionActionArt. 3 (Norme di attuazione e legenda unificata del Piano Comunale per il Territorio e il Paesaggio (PCTP))
ActionActionArt. 4 (Disposizioni transitorie riguardanti gli insiemi e le superfici naturali e agricole)
ActionActionArt. 5 (Norma transitoria in materia edilizia)
ActionActionArt. 6 (Entrata in vigore)
ActionActionAllegato A
ActionActionAllegato B
ActionActionl) Legge provinciale 17 dicembre 2020, n. 15
ActionActionm) Decreto del Presidente della Provincia 8 marzo 2021, n. 7
ActionActionn) Decreto del Presidente della Provincia 15 marzo 2021, n. 8
ActionActiono) Decreto del Presidente della Provincia 27 agosto 2021, n. 27
ActionActionM
ActionActionN
ActionActionO
ActionActionP
ActionActionQ
ActionActionR
ActionActionS
ActionActionT
ActionActionU
ActionActionV
ActionActionW
ActionActionX
ActionActionY
ActionActionZ
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico