In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 11 dicembre 2018, n. 1339
Criteri per la concessione di aiuti nel settore dell'apicoltura ai sensi del regolamento (UE) n. 1308/2013

Allegato

Criteri per la concessione di aiuti nel settore dell’apicoltura ai sensi del regolamento (UE) n. 1308/2013

1. Ambito di applicazione

1.1 I presenti criteri disciplinano la concessione di aiuti – per il periodo dal 1° agosto 2018 al 31 luglio 2019 – per l’attuazione delle azioni previste nel programma annuale 2018-2019 della Provincia autonoma di Bolzano, in applicazione del regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento e del Consiglio, del 17 dicembre 2013, recante organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1234/2007 del Consiglio, sezione 5 – Aiuti nel settore dell’apicoltura.

2. Misure finanziabili

2.1 Nella sezione 5 – Aiuti nel settore dell’apicoltura – del regolamento (UE) n. 1308/2013, all’articolo 55, comma 4, sono elencate le misure che possono beneficiare dell’aiuto.

2.2 Con i decreti del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF) del 25 marzo 2016 e del 28 febbraio 2017 sono state definite le disposizioni per l’attuazione del programma nazionale triennale a favore del settore dell’apicoltura.

2.3 L’articolo 6, comma 2, del decreto ministeriale 25 marzo 2016 prevede che le Regioni e le Province autonome possano stabilire, in funzione della specificità dell’apicoltura del proprio territorio, ulteriori criteri per la concessione degli aiuti.

2.4 Con le istruzioni operative dell’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA) n. 28 del 27 luglio 2016, e successive modifiche, sono state impartite le istruzioni applicative generali per la presentazione, il controllo e la rendicontazione delle domande di aiuto nel triennio 2016-2019.

2.5 Considerate le disposizioni suindicate, con il programma annuale 2018/2019 della Provincia autonoma di Bolzano vengono attivate le seguenti misure:

Misura a 1.2

Corsi di aggiornamento e formazione

Beneficiari:

• associazioni di apicoltori con sede in provincia di Bolzano, alle quali appartengono almeno il 40 per cento delle imprese attive nel settore dell’apicoltura a livello provinciale.

Tipologia dell’intervento:

• organizzazione e realizzazione di incontri e corsi di formazione e aggiornamento professionale diretti sia agli apicoltori che ai tecnici apistici delle associazioni di apicoltori impegnati nella consulenza agli apicoltori (p.es. istruttori apistici itineranti, esperti apistici);

• partecipazione a corsi di aggiornamento e formazione per i tecnici apistici delle associazioni di apicoltori impegnate nella consulenza agli apicoltori.

Spese ammissibili:

• affitto di locali e di attrezzature per la realizzazione di incontri e corsi di formazione e aggiornamento professionale diretti sia agli apicoltori che ai tecnici apistici;

• stampa di inviti, manifesti, materiale informativo e simili;

• eventuali costi di iscrizione a corsi di formazione e aggiornamento professionale, compreso il rimborso delle spese di trasporto, vitto e alloggio dei tecnici apistici; nel caso di utilizzo di mezzi propri, i chilometri percorsi devono essere confermati dalla rispettiva associazione di apicoltori; l’importo massimo riconosciuto per chilometro percorso è di euro 0,40; per quanto riguarda il rimborso delle spese di vitto e alloggio si applicano le tariffe previste dal contratto collettivo in vigore per il personale amministrativo della Provincia autonoma di Bolzano;

• compenso e rimborso spese di relatrici e relatori; per il calcolo dell’aiuto valgono le tariffe massime previste dalla deliberazione della Giunta provinciale 31 marzo 2015, n. 385.

Le associazioni di apicoltori devono comunicare con almeno 7 giorni di preavviso all’Ufficio provinciale Zootecnia il luogo, la data e la tematica dei corsi di aggiornamento e formazione per apicoltori e tecnici apistici.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 luglio 2019, i seguenti documenti:

• ricevute di pagamento quietanzate con eventuali bolle di accompagnamento della merce;

• registro delle presenze, in cui sono riportati il titolo del corso di aggiornamento e formazione, l’elenco dei docenti con indicazione della persona responsabile del progetto stesso, il numero delle ore di formazione e delle persone partecipanti al corso, che devono firmare la loro presenza;

• rendiconto analitico con indicazione delle singole voci di spesa;

• copia del materiale informativo;

• relazione tecnica finale.

Aiuto:

• 80 per cento delle spese ammesse.

Misura a.2

Seminari e convegni tematici

Beneficiari:

• associazioni di apicoltori con sede in provincia di Bolzano, alle quali appartengono almeno il 40 per cento delle imprese attive nel settore dell’apicoltura a livello provinciale.

Tipologia dell’intervento:

• organizzazione e realizzazione di seminari, convegni tematici, viaggi di studio e fiere per apicoltori e per i tecnici apistici delle associazioni di apicoltori impegnate nella consulenza agli apicoltori;

• partecipazione a seminari, convegni tematici, viaggi di studio e fiere per i tecnici apistici delle associazioni di apicoltori impegnate nella consulenza agli apicoltori nonché per i componenti del consiglio direttivo delle associazioni di apicoltori.

Spese ammissibili:

• affitto di locali e di attrezzature per la realizzazione di seminari, convegni e fiere nel settore apistico;

• stampa di inviti, manifesti, materiale informativo e simili;

• eventuali costi di iscrizione a seminari, convegni e fiere, compreso il rimborso delle spese di trasporto, vitto e alloggio per i tecnici apistici delle associazioni di apicoltori impegnate nella consulenza agli apicoltori nonché per i componenti del consiglio direttivo delle associazioni di apicoltori; nel caso di utilizzo di mezzi propri, i chilometri percorsi devono essere confermati dalla rispettiva associazione di apicoltori; l’importo massimo riconosciuto per chilometro percorso è di euro 0,40; per quanto riguarda il rimborso delle spese di vitto e alloggio si applicano le tariffe previste dal contratto collettivo in vigore per il personale amministrativo della Provincia autonoma di Bolzano;

• compenso e rimborso spese di relatrici e relatori; per il calcolo dell’aiuto valgono le tariffe massime previste dalla deliberazio-ne della Giunta provinciale 31 marzo 2015, n. 385.

• spese di trasporto relative a viaggi di studio per apicoltori e tecnici apistici, a condizione che il programma del viaggio di studio tratti esclusivamente temi apistici.

Le associazioni di apicoltori devono comunicare con almeno 7 giorni di preavviso all’Ufficio provinciale Zootecnia il luogo, la data e il tema del seminario, del convegno o della manifestazione.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 luglio 2019, i seguenti documenti:

• ricevute di pagamento quietanzate con eventuali bolle di accompagnamento della merce;

• registro delle presenze, in cui sono riportati il titolo del seminario, del convegno o della manifestazione, l’elenco di docenti, relatrici e relatori con indicazione della persona responsabile del progetto stesso, del numero delle ore e delle persone partecipanti, che devono firmare la loro presenza;

• rendiconto analitico con indicazione delle singole voci di spesa;

• copia del materiale informativo;

• relazione tecnica finale.

Aiuto:

• 100 per cento delle spese ammesse.

Misura a.3

Azioni di comunicazione: sussidi didattici, abbonamenti, schede ed opuscoli informativi

Beneficiari:

• associazioni di apicoltori con sede in provincia di Bolzano, alle quali appartengono almeno il 40 per cento delle imprese attive nel settore dell’apicoltura a livello provinciale.

Tipologia dell’intervento:

• formazione e aggiornamento degli apicoltori e dei tecnici apistici.

Spese ammissibili:

• acquisto di sussidi didattici per la divulgazione di nuove conoscenze nel settore apistico;

• stampa e spedizione di notiziari associativi, schede, opuscoli informativi e simili;

• progettazione ed elaborazione di materiale illustrativo;

• abbonamento a riviste apistiche.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 luglio 2019, i seguenti documenti:

• ricevute di pagamento quietanzate con eventuali bolle di accompagnamento della merce;

• copia del materiale informativo con la rispettiva lista dei destinatari;

• relazione tecnica finale.

Aiuto:

• 90 per cento delle spese ammesse.

Misura a.5

Individuazione e applicazione di tecniche avanzate per il trasferimento delle conoscenze sulle innovazioni in apicoltura

Beneficiari:

• associazioni di apicoltori con sede in provincia di Bolzano, alle quali appartengono almeno il 40 per cento delle imprese attive nel settore dell’apicoltura a livello provinciale.

Tipologia dell’intervento:

• formazione e aggiornamento degli apicoltori e dei tecnici apistici.

Spese ammissibili:

• acquisto di sussidi didattici per la divulgazione di nuove conoscenze nel settore apistico;

• progettazione, elaborazione e spedizione di materiale informativo;

• pubblicazioni in internet.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 luglio 2019, i seguenti documenti:

• ricevute di pagamento quietanzate con eventuali bolle di accompagnamento della merce;

• copia del materiale informativo prodotto;

• relazione tecnica finale.

Aiuto:

• 100 per cento delle spese ammesse.

Spese ammissibili per materiale informativo o promozionale di cui alle misure a

Tutto il materiale informativo o promozionale prodotto nell’ambito delle misure a, conformemente al diritto dell’Unione Europea, deve riportare obbligatoriamente il logo della UE con sottostante la dicitura “Unione Europea” e, nello stesso frontespizio, il logo della Repubblica Italiana, insieme alla dicitura “Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali”.

Inoltre, nel caso di materiale stampato di cui alle misure a.1, a.2 e a.3, devono essere acquisiti almeno tre preventivi di spesa; in caso di identica qualità del materiale stampato, deve essere scelto il preventivo più basso.

Misura b.4

Acquisto di farmaci veterinari idonei alla lotta contro gli aggressori e le malattie dell’alveare, in particolare la varroasi

Beneficiari:

• associazioni di apicoltori con sede in provincia di Bolzano, alle quali appartengono almeno il 40 per cento delle imprese attive nel settore dell’apicoltura a livello provinciale.

Destinatari finali della misura sono i membri delle associazioni di apicoltori, cioè gli apicoltori stessi, che ricevono i presidi a prezzo ridotto.

Tipologia dell’intervento:

• acquisto collettivo di idonei presidi sanitari registrati per la lotta contro la varroasi e malattie connesse tramite le associazioni di apicoltori e distribuzione dei presidi agli apicoltori in relazione al numero di alveari dichiarati, tramite il commercio specializzato.

Spese ammissibili:

• acquisto di farmaci.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 luglio 2019, i seguenti documenti:

• fatture quietanzate con eventuali bolle di accompagnamento della merce;

• elenco degli apicoltori beneficiari, con indicazione del prodotto e della relativa quantità, controfirmato per ricevuta dagli apicoltori.

Aiuto:

• 50 per cento delle spese ammesse.

Misura c.2

Acquisto di attrezzature per l’esercizio del nomadismo

Beneficiari:

• associazioni di apicoltori con sede in provincia di Bolzano;

• apicoltori singoli e apicoltori associati, con sede in provincia di Bolzano, che sono in regola con la denuncia di detenzione delle arnie.

Tipologia dell’intervento:

• acquisto di arnie con fondo a rete antivarroa per l’esercizio del nomadismo;

• acquisto di macchine, attrezzature e materiali vari specifici per l’esercizio del nomadismo.

Spese ammissibili:

• acquisto di arnie con fondo a rete o parti di esse per l’esercizio del nomadismo;

• acquisto di macchine, attrezzature e materiali vari per l’esercizio del nomadismo e cioè per il trasporto di alveari, come per esempio piccoli rimorchi, elevatori e simili.

Ai fini della concessione di aiuti, i beni di cui sopra devono essere acquistati nuovi di fabbrica.

I beni acquistati di cui al primo punto devono essere usati nella stessa azienda per un periodo minimo di 5 anni dalla data di acquisto.

I beni acquistati di cui al secondo punto devono essere usati nella stessa azienda per un periodo minimo di 10 anni dalla data di acquisto.

Vengono concessi aiuti per l’acquisto di arnie per l’esercizio del nomadismo solo ad apicoltori che svolgono l’attività apistica almeno dal 2015 e che nel 2018 hanno dichiarato almeno 10 alveari.

Vengono concessi aiuti per l’acquisto di mezzi per il trasporto di alveari solo ad apicoltori che svolgono l’attività apistica almeno dal 2015 e che nel 2018 hanno dichiarato almeno 25 alveari.

Tutte le attrezzature non identificabili con un numero di matricola e/o fabbricazione devono essere identificate con un contrassegno indelebile e non asportabile, che riporti l’anno di liquidazione della domanda (19), la provincia di appartenenza (BZ) e, nel caso di arnie, il codice aziendale.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 giugno 2019, i seguenti documenti:

• fatture quietanzate con eventuali bolle di accompagnamento della merce;

• carta di circolazione nel caso di acquisto di un piccolo rimorchio, intestato al richiedente.

Aiuto:

• 60 per cento delle spese ammesse per l’acquisto di arnie e/o rispettivi accessori per l’esercizio del nomadismo. L’acquisto di arnie e/o accessori viene agevolato per un numero massimo di alveari pari a quelli dichiarati nell’anno 2018, presupponendo un numero minimo di 10 alveari dichiarati. Per ogni alveare dichiarato la spesa ammessa massima è di euro 150,00. Non vengono concessi aiuti per spese ammesse inferiori a euro 1.500,00 e per spese ammesse superiori a euro 3.500,00.

• 50 per cento delle spese ammesse per l’acquisto di macchine, attrezzature e materiali vari per l’esercizio del nomadismo, per un investimento minimo di euro 1.500,00 di spese ammesse. Per l’acquisto di carrelli per l’esercizio del nomadismo sono ammissibili spese non superiori a euro 3.500,00.

Nel programma annuale 2018/2019 per la misura c.2 sono ammissibili spese non superiori a euro 3.500,00 per richiedente.

Non sono previsti aiuti per l’acquisto di automezzi targati, spese per l’immatricolazione di mezzi stradali, nonché per l’imposta sul valore aggiunto.

Misura d.3

Presa in carico di spese per le analisi qualitative dei prodotti dell’apicoltura

Beneficiari:

• associazioni di apicoltori con sede in provincia di Bolzano, alle quali appartengono almeno il 40 per cento delle imprese attive nel settore dell’apicoltura a livello provinciale.

Tipologia dell’intervento:

• esecuzione di analisi chimico-fisiche, melissopalinologiche e residuali su prodotti dell’apicoltura.

Spese ammissibili:

• spese delle analisi di laboratorio.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 luglio 2019, i seguenti documenti:

• fatture quietanzate;

• relazione sulle analisi eseguite, riportante il numero dei campioni analizzati, i parametri individuati e il costo unitario.

Aiuto:

• 80 per cento delle spese ammesse.

Misura e.1

Misure di sostegno del ripopolamento del patrimonio apicolo dell’Unione Europea – acquisto di sciami, nuclei, pacchi di api e api regine

Beneficiari:

• associazioni di apicoltori con sede in provincia di Bolzano, alle quali appartengono almeno il 40 per cento delle imprese attive nel settore dell’apicoltura a livello provinciale.

Tipologia dell’intervento:

• acquisto di sciami, nuclei, pacchi di api e api regine della razza Apis mellifera carnica.

Spese ammissibili:

• spese per l’acquisto di api ed api regine per la conduzione delle stazioni di riproduzione autorizzate in provincia di Bolzano. Il materiale genetico deve essere mantenuto in azienda per un periodo minimo di un anno dalla data di effettiva acquisizione e in questo periodo non può essere né rivenduto né ceduto gratuitamente.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 luglio 2019, i seguenti documenti:

• fatture quietanzate con eventuali bolle di accompagnamento della merce;

• certificazione di idoneità sanitaria rilasciata dai servizi veterinari delle ASL competenti per zona;

• certificazione rilasciata dall’Istituto Nazionale di Apicoltura o da soggetti autorizzati dallo stesso Istituto, attestanti l’integrità sanitaria e l’appartenenza al tipo genetico in caso di acquisto di api della razza Apis mellifera carnica. Nel caso di acquisto di api della razza Apis mellifera carnica da un altro Paese dell’Unione Europea, è sufficiente la corrispondente certificazione dell’autorità competente del Paese di origine;

• certificato sanitario di importazione in caso di acquisto di api da altri paesi della UE;

• dichiarazione UVAC (Ufficio Veterinario per gli Adempimenti degli Obblighi Comunitari) nel caso di importazione di api da altri paesi della UE;

• lista dei destinatari con indicazione del materiale, controfirmata per ricevuta dal destinatario.

Aiuto:

• 60 per cento delle spese ammesse.

Misura f.1

Collaborazione con organismi specializzati per la realizzazione di programmi di ricerca applicata nei settori dell’apicoltura e dei prodotti dell’apicoltura – Miglioramento qualitativo dei prodotti dell’apicoltura mediante analisi fisico-chimiche e microbiologiche, studi di tipizzazione in base all’origine botanica e geografica

Beneficiari:

• Centri di ricerca con sede in provincia di Bolzano

Descrizione del progetto di ricerca:

Rilevamenti vegetativi e analisi del polline durante l‘attività di raccolta dell’ape mellifera

Le attività scientifiche legate al progetto si concludono con la stesura della relativa relazione finale.

Spese ammissibili:

• retribuzioni delle persone incaricate della realizzazione del progetto, compreso il rimborso delle spese di trasporto, vitto e alloggio; nel caso di utilizzo di mezzi propri, i chilometri percorsi devono essere confermati; l’importo massimo riconosciuto per chilometro percorso è di euro 0,40; per quanto riguarda il rimborso delle spese di vitto e alloggio si applicano le tariffe previste dal contratto collettivo in vigore per il personale amministrativo della Provincia autonoma di Bolzano;

• spese per la pubblicazione dei risultati del progetto di ricerca;

• esecuzione di analisi chimico-fisiche, melissopalinologiche e residuali.

Per la concessione dell’aiuto di cui alla presente misura devono essere presentati, entro il 15 luglio 2019, i seguenti documenti:

• fatture quietanzate con eventuali bolle di accompagnamento della merce;

• copia del materiale prodotto;

• relazione tecnico-scientifica;

• relazione finanziaria indicante il numero di persone che, a vario titolo, hanno partecipato alla ricerca, nonché la quota parte relativa ad attrezzature, personale, spese generali e simili imputata alla realizzazione del progetto stesso;

• relazione sulle analisi eseguite, indicante il numero dei campioni analizzati, i parametri individuati e il costo unitario.

Aiuto:

• 100 per cento delle spese ammesse.

3. Spese ammissibili

3.2 Per la concessione dell’aiuto per l’attuazione delle misure di cui al punto 2 sono ammesse esclusivamente le spese sostenute a partire dal 1° agosto 2018. Per la concessione dell’aiuto relativo alla misura c.2 sono ammesse esclusivamente le spese sostenute dopo il ricevimento della comunicazione di accoglimento della domanda di aiuto.

4. Termine di presentazione della domanda di aiuto

4.1 Per presentare domanda di aiuto per le misure di cui al punto 2 si deve utilizzare il modulo predisposto dall’AGEA.

4.2 La domanda di aiuto deve essere presentata alla Provincia autonoma di Bolzano, Ripartizione Agricoltura, Ufficio Zootecnia, via Brennero 6, 39100 Bolzano, o agli uffici distrettuali dell’agricoltura di Brunico, Bressanone, Merano e Silandro.

4.3 La domanda di aiuto deve essere presentata dal 15 dicembre 2018 al 15 gennaio 2019, ad eccezione delle domande di cui alla misura c.2, che devono essere presentate dal 1 gennaio 2019 al 15 febbraio 2019.

4.4 Alla domanda devono essere allegati un preventivo dettagliato, con la descrizione dell’intervento, nonché la copia di un documento di riconoscimento valido. 5. Mezzi finanziari 5.1 I mezzi finanziari previsti per ciascuna misura di cui al punto 2 possono essere adeguati al bisogno, nel rispetto del massimale totale assegnato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali alla Provincia autonoma di Bolzano per la campagna 2018/2019.

5. Mezzi finanziari

5.1 I mezzi finanziari previsti per ciascuna misura di cui al punto 2 possono essere adeguati al bisogno, nel rispetto del massimale totale assegnato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali alla Provincia autonoma di Bolzano per la campagna 2018/2019.

5.2 Gli aiuti per le misure di cui al punto 2 sono coperti per il 50 per cento con mezzi finanziari della UE (Fondo europeo agricolo di garanzia - FEAGA) e per il 50 per cento con mezzi finanziari dello Stato ( legge 16 aprile 1987, n. 183) e non comportano oneri a carico del bilancio provinciale.

6. Criteri di selezione

6.1 Le domande di aiuto vengono ammesse fino ad esaurimento dei mezzi finanziari disponibili.

6.2 Nel caso in cui, per una misura di cui al punto 2, le risorse previste risultino insufficienti a soddisfare tutte le domande di aiuto ammissibili, i fondi saranno assegnati secondo una graduatoria sulla base dei seguenti criteri di priorità:

• associazioni di apicoltori e centri di ricerca agraria;

• apicoltori in possesso di partita IVA;

• maggior numero di alveari dichiarati.

6.3 A parità di condizioni sarà data priorità alle domande in base all’ordine cronologico della loro presentazione.

7. Istruttoria delle domande

7.1 Entro 30 giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande di aiuto, l’Ufficio provinciale Zootecnia, sulla base dei criteri di agevolazione vigenti, esamina le domande inoltrate, determina i progetti ammissibili, stila la graduatoria e informa i richiedenti della concessione dell’aiuto.

7.2 Qualora il beneficiario/la beneficiaria intenda rinunciare all’aiuto concesso per una data misura, deve darne comunicazione scritta entro 15 giorni dal ricevimento dell’avviso di concessione, pena l’esclusione dalla graduatoria dei beneficiari per l’annualità successiva con riferimento alla medesima misura.

7.3 Qualora nel corso del sopralluogo si accertasse il mancato rispetto di quanto dichiarato nella domanda, senza che sia stata effettuata una comunicazione preventiva al riguardo, si provvede d’ufficio all’esclusione dell’interessato/interessata dal beneficio dell’aiuto concesso sia per la domanda in questione che per quelle relative alle due annualità successive.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction Delibera 9 gennaio 2018, n. 1
ActionAction Delibera 16 gennaio 2018, n. 23
ActionAction Delibera 23 gennaio 2018, n. 57
ActionAction Delibera 30 gennaio 2018, n. 71
ActionAction Delibera 30 gennaio 2018, n. 79
ActionAction Delibera 30 gennaio 2018, n. 89
ActionAction Delibera 6 febbraio 2018, n. 93
ActionAction Delibera 6 febbraio 2018, n. 94
ActionAction Delibera 6 febbraio 2018, n. 100
ActionAction Delibera 6 febbraio 2018, n. 114
ActionAction Delibera 6 febbraio 2018, n. 121
ActionAction Delibera 6 febbraio 2018, n. 122
ActionAction Delibera 6 febbraio 2018, n. 125
ActionAction Delibera 16 febbraio 2018, n. 143
ActionAction Delibera 27 febbraio 2018, n. 169
ActionAction Delibera 6 marzo 2018, n. 186
ActionAction Delibera 13 marzo 2018, n. 223
ActionAction Delibera 20 marzo 2018, n. 240
ActionAction Delibera 20 marzo 2018, n. 256
ActionAction Delibera 20 marzo 2018, n. 257
ActionAction Delibera 27 marzo 2018, n. 278
ActionAction Delibera 27 marzo 2018, n. 282
ActionAction Delibera 27 marzo 2018, n. 286
ActionAction Delibera 10 aprile 2018, n. 306
ActionAction Delibera 10 aprile 2018, n. 307
ActionAction Delibera 10 aprile 2018, n. 320
ActionAction Delibera 10 aprile 2018, n. 321
ActionAction Delibera 10 aprile 2018, n. 331
ActionAction Delibera 10 aprile 2018, n. 332
ActionAction Delibera 17 aprile 2018, n. 350
ActionAction Delibera 17 aprile 2018, n. 357
ActionAction Delibera 24 aprile 2018, n. 375
ActionAction Delibera 24 aprile 2018, n. 384
ActionAction Delibera 8 maggio 2018, n. 397
ActionAction Delibera 8 maggio 2018, n. 415
ActionAction Delibera 15 maggio 2018, n. 431
ActionAction Delibera 29 maggio 2018, n. 477
ActionAction Delibera 29 maggio 2018, n. 497
ActionAction Delibera 29 maggio 2018, n. 499
ActionAction Delibera 29 maggio 2018, n. 505
ActionAction Delibera 29 maggio 2018, n. 506
ActionAction Delibera 29 maggio 2018, n. 508
ActionAction Delibera 5 giugno 2018, n. 529
ActionAction Delibera 5 giugno 2018, n. 531
ActionAction Delibera 12 giugno 2018, n. 552
ActionAction Delibera 12 giugno 2018, n. 555
ActionAction Delibera 12 giugno 2018, n. 556
ActionAction Delibera 12 giugno 2018, n. 562
ActionAction Delibera 12 giugno 2018, n. 564
ActionAction Delibera 12 giugno 2018, n. 566
ActionAction Delibera 19 giugno 2018, n. 579
ActionAction Delibera 19 giugno 2018, n. 601
ActionAction Delibera 26 giugno 2018, n. 630
ActionAction Delibera 3 luglio 2018, n. 642
ActionAction Delibera 3 luglio 2018, n. 656
ActionAction Delibera 3 luglio 2018, n. 657
ActionAction Delibera 3 luglio 2018, n. 658
ActionAction Delibera 10 luglio 2018, n. 673
ActionAction Delibera 17 luglio 2018, n. 694
ActionAction Delibera 17 luglio 2018, n. 703
ActionAction Delibera 17 luglio 2018, n. 704
ActionAction Delibera 24 luglio 2018, n. 731
ActionAction Delibera 24 luglio 2018, n. 733
ActionAction Delibera 31 luglio 2018, n. 757
ActionAction Delibera 31 luglio 2018, n. 772
ActionAction Delibera 7 agosto 2018, n. 778
ActionAction Delibera 7 agosto 2018, n. 796
ActionAction Delibera 7 agosto 2018, n. 798
ActionAction Delibera 28 agosto 2018, n. 813
ActionAction Delibera 28 agosto 2018, n. 833
ActionAction Delibera 28 agosto 2018, n. 839
ActionAction Delibera 28 agosto 2018, n. 840
ActionAction Delibera 28 agosto 2018, n. 849
ActionAction Delibera 28 agosto 2018, n. 853
ActionAction Delibera 4 settembre 2018, n. 874
ActionAction Delibera 4 settembre 2018, n. 876
ActionAction Delibera 4 settembre 2018, n. 883
ActionAction Delibera 11 settembre 2018, n. 902
ActionAction Delibera 11 settembre 2018, n. 905
ActionAction Delibera 11 settembre 2018, n. 911
ActionAction Delibera 18 settembre 2018, n. 922
ActionAction Delibera 18 settembre 2018, n. 939
ActionAction Delibera 18 settembre 2018, n. 942
ActionAction Delibera 18 settembre 2018, n. 949
ActionAction Delibera 25 settembre 2018, n. 955
ActionAction Delibera 25 settembre 2018, n. 957
ActionAction Delibera 25 settembre 2018, n. 961
ActionAction Delibera 25 settembre 2018, n. 964
ActionAction Delibera 25 settembre 2018, n. 965
ActionAction Delibera 25 settembre 2018, n. 968
ActionAction Delibera 2 ottobre 2018, n. 978
ActionAction Delibera 2 ottobre 2018, n. 998
ActionAction Delibera 2 ottobre 2018, n. 1005
ActionAction Delibera 9 ottobre 2018, n. 1015
ActionAction Delibera 9 ottobre 2018, n. 1027
ActionAction Delibera 9 ottobre 2018, n. 1031
ActionAction Delibera 16 ottobre 2018, n. 1051
ActionAction Delibera 16 ottobre 2018, n. 1077
ActionAction Delibera 23 ottobre 2018, n. 1086
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1098
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1099
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1102
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1104
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1108
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1109
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1120
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1121
ActionAction Delibera 30 ottobre 2018, n. 1122
ActionAction Delibera 13 novembre 2018, n. 1150
ActionAction Delibera 13 novembre 2018, n. 1156
ActionAction Delibera 13 novembre 2018, n. 1158
ActionAction Delibera 13 novembre 2018, n. 1161
ActionAction Delibera 13 novembre 2018, n. 1165
ActionAction Delibera 13 novembre 2018, n. 1168
ActionAction Delibera 20 novembre 2018, n. 1170
ActionAction Delibera 20 novembre 2018, n. 1199
ActionAction Delibera 20 novembre 2018, n. 1202
ActionAction Delibera 20 novembre 2018, n. 1206
ActionAction Delibera 20 novembre 2018, n. 1209
ActionAction Delibera 20 novembre 2018, n. 1210
ActionAction Delibera 27 novembre 2018, n. 1211
ActionAction Delibera 27 novembre 2018, n. 1220
ActionAction Delibera 27 novembre 2018, n. 1235
ActionAction Delibera 27 novembre 2018, n. 1249
ActionAction Delibera 4 dicembre 2018, n. 1269
ActionAction Delibera 4 dicembre 2018, n. 1284
ActionAction Delibera 4 dicembre 2018, n. 1286
ActionAction Delibera 11 dicembre 2018, n. 1324
ActionAction Delibera 11 dicembre 2018, n. 1339
ActionActionAllegato
ActionAction Delibera 11 dicembre 2018, n. 1346
ActionAction Delibera 11 dicembre 2018, n. 1347
ActionAction Delibera 11 dicembre 2018, n. 1350
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1363
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1380
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1381
ActionAction Delibera 4 dicembre 2018, n. 1285
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1382
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1384
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1385
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1386
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1387
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1400
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1401
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1404
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1405
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1415
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1418
ActionAction Delibera 18 dicembre 2018, n. 1419
ActionAction Delibera 28 dicembre 2018, n. 1432
ActionAction Delibera 28 dicembre 2018, n. 1434
ActionAction Delibera 28 dicembre 2018, n. 1435
ActionAction Delibera 28 dicembre 2018, n. 1446
ActionAction Delibera 28 dicembre 2018, n. 1449
ActionAction Delibera 28 dicembre 2018, n. 1466
ActionAction Delibera 28 dicembre 2018, n. 1470
ActionAction Delibera 28 dicembre 2018, n. 1472
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico