In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

p) Decreto del Presidente della Provincia 4 settembre 2018, n. 231)
Regolamento di esecuzione relativo all’autonomia e alla partecipazione nelle scuole professionali

Visualizza documento intero

Art. 17 del Decreto del Presidente della Provincia n. 22/2018
Consiglio di istituto

1. Il consiglio di istituto ha compiti di indirizzo generale dell'attività della scuola professionale. In particolare:

a) redige, approva e modifica lo statuto, comprese le modalità di elezione nonché la sostituzione dei propri componenti, con la maggioranza dei due terzi dei suoi componenti;

b) approva il piano triennale dell'offerta formativa;

c) approva il budget economico e il budget degli investimenti;

d) approva il bilancio di esercizio;

e) delibera il regolamento di istituto;

f) approva direttive per la stipula di contratti e convenzioni con soggetti esterni;

g) esercita tutte le ulteriori funzioni riconosciute da disposizioni provinciali.

2. Il consiglio di istituto rimane in carica tre anni scolastici ed è rinnovato entro il 15 ottobre successivo alla sua scadenza.

3. La composizione del consiglio di istituto è fissata dallo statuto, nel rispetto dei seguenti criteri:

a) il o la dirigente è membro di diritto;

b) il numero delle rappresentanze elette dagli alunni e dalle alunne nonché dai genitori corrisponde al numero delle rappresentanze elette dal personale docente;

c) una o un rappresentante della segreteria della scuola professionale è membro di diritto;

d) il consiglio può essere integrato da ulteriori persone che non hanno diritto di voto;

e) il consiglio è composto da almeno otto membri.

4. Il consiglio di istituto è presieduto da un componente, eletto nel suo seno; in caso di parità di voto prevale il voto del o della presidente.

5. Gli alunni e le alunne minorenni che fanno parte del consiglio di istituto non hanno diritto di voto per quanto riguarda il budget economico, il budget degli investimenti e il bilancio di esercizio nonché l’utilizzo delle risorse finanziarie.

Articolo 1
Il consiglio di istituto

1. Il consiglio di istituto consta di quattordici componenti, e precisamente del o della dirigente e della segretaria o del segretario della scuola professionale, di sei rappresentanti del personale docente, di tre rappresentanti dei genitori e di tre rappresentanti delle alunne o degli alunni.

2. Il consiglio di istituto viene integrato dai seguenti ulteriori componenti senza diritto di voto:

[a) …]

[b) …]

3. Possono essere invitati a prendere parte con funzione consultiva alle sedute del consiglio di istituto anche esperti che esercitino compiti sociali, psicopedagogici e sanitari e quali consulenti nell’ambito delle scuole professionali.

Articolo 2
Il consiglio di direzione

1. Il consiglio di direzione si compone del o della dirigente, del relativo sostituto o della relativa sostituta e di tre persone scelte annualmente all’interno del collegio dei docenti.

2. Il consiglio di direzione decide

a) […],

b) […].

3. Inoltre il consiglio di direzione consiglia il o la dirigente e funge da tramite tra quest’ultimo o quest’ultima ed il corpo insegnanti, contribuendo in tal modo ad un clima di lavoro favorevole nella scuola. In particolar modo prima del nuovo acquisto di arredamenti e modifiche architettoniche deve essere sentito il consiglio direttivo.

Art. 19 del Decreto del Presidente della Provincia n. 22/2018
Collegio dei docenti

2. Il collegio dei docenti è composto da tutto il personale docente della scuola e dal o dalla dirigente, che lo presiede; il suo voto prevale in caso di parità. Lo statuto definisce quali ulteriori soggetti della scuola, aventi compiti educativi e didattico-pedagogici nell’ambito dell’insegnamento, fanno parte del collegio dei docenti e ne disciplina il diritto di voto.

Articolo 3
Collegio dei docenti

1. [Lo statuto definisce quali ulteriori soggetti della scuola, aventi compiti educativi e didattico-pedagogici nell’ambito dell’insegnamento, facciano parte del collegio dei docenti e ne disciplina il diritto di voto.]

Art. 20 del Decreto del Presidente della Provincia n. 22/2018
Consiglio di classe

3. Lo statuto può prevedere, nell’ambito della valutazione degli alunni e delle alunne, la partecipazione di ulteriori soggetti con funzioni didattico- pedagogiche senza diritto di voto.

4. Per ulteriori attività non connesse alla valutazione degli alunni e delle alunne lo statuto definisce la composizione del consiglio di classe e il diritto di voto dei componenti. Di norma, per le ulteriori attività, il consiglio di classe comprende anche la rappresentanza delle alunne e degli alunni nonché dei genitori.

Articolo 4
Consiglio di classe

1. [Lo statuto può prevedere, nell’ambito della valutazione degli alunni e delle alunne, la partecipazione di ulteriori soggetti con funzioni didattico- pedagogiche senza diritto di voto.]

2. Per ulteriori attività che non siano relative alla valutazione delle alunne e degli alunni, il consiglio di classe si compone oltre che dei docenti delle singole classi anche di due rappresentanze elette dei genitori nonché di due rappresentanze elette delle alunne e degli alunni. Le rappresentanze dei genitori nonché le rappresentanze delle alunne e degli alunni restano in carica per tre anni scolastici.

3. Per la pianificazione ed elaborazione di progetti particolari per la classe [e nei casi previsti dallo statuto] sono invitati alla seduta del consiglio di classe tutte le alunne e alunni nonché tutti i genitori.

Art. 21 del Decreto del Presidente della Provincia n. 22/2018 Ulteriori disposizioni sugli organi collegiali

1. Lo statuto può prevedere l’istituzione di ulteriori organi collegiali nonché stabilire una composizione degli organi collegiali distinta per ambiti dell'insegnamento, settori professionali o indirizzi e per aree tematiche definite.

2. Lo statuto stabilisce forme e modalità per il sostegno e la formazione delle rappresentanze delle alunne e degli alunni nonché dei genitori, al fine di garantire l’esercizio del loro incarico istituzionale.

Articolo 5
Istituzione, composizione, funzionamento e compiti di ulteriori organi collegiali

1. Presso la scuola professionale è istituito un comitato degli alunni e delle alunne ed un comitato dei genitori. Il comitato delle alunne e degli alunni si compone delle rappresentanze degli alunni e delle alunne che sono state elette nei consigli di classe. Il comitato dei genitori si compone di rappresentanze dei genitori che sono state elette nei consigli di classe.

2. […]

Art. 15 del Decreto del Presidente della Provincia n. 22/2018 Partecipazione di alunni, alunne e famiglie

1. Le scuole professionali, nell’ambito della loro autonomia statutaria, prevedono forme obbligatorie di coinvolgimento di alunni e alunne e famiglie nella realizzazione delle attività scolastiche, affinché vengano garantiti il loro diritto di riunione e rappresentanza e idonee forme di informazione e comunicazione.

1)
Pubblicato nel B.U.6 settembre 2018, n. 36.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionA Ordinamento della formazione professionale
ActionActiona) Legge provinciale 7 ottobre 1955, n. 3
ActionActionb) Legge provinciale 27 novembre 1967, n. 15
ActionActionc) Legge provinciale 10 agosto 1977, n. 29
ActionActiond) Legge provinciale 15 luglio 1981, n. 20
ActionActione) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 13 dicembre 1990, n. 33
ActionActionf) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 14 dicembre 1990, n. 34
ActionActiong) Legge provinciale 12 novembre 1992, n. 40
ActionActionh) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 9 settembre 1993, n. 35
ActionActioni) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 22 dicembre 1994, n. 63
ActionActionj) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 25 novembre 1996, n. 45
ActionActionk) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 15 marzo 1999, n. 11
ActionActionl) Decreto del Presidente della Provincia 31 luglio 2006, n. 38 —
ActionActionm) Legge provinciale 14 marzo 2008, n. 2
ActionActionn) Decreto del Presidente della Provincia 10 settembre 2013, n. 25
ActionActiono) Decreto del Presidente della Provincia 16 agosto 2018, n. 22
ActionActionp) Decreto del Presidente della Provincia 4 settembre 2018, n. 23
ActionActionParte integrante del proprio
ActionActionORGANI COLLEGIALI
ActionActionINCLUSIONE DELLE ALUNNE E DEGLI ALUNNI NONCHÉ DELLE FAMIGLIE NELL’ELABORAZIONE DELLE ATTIVITÀ DELLA SCUOLA PROFESSIONALE
ActionActionMODALITÀ DI VOTO
ActionActionB Formazione nel settore sanitario
ActionActionC Corsi di diploma nel settore sociale
ActionActionD Riconoscimento delle qualifiche professionali
ActionActionE Provvidenze per la formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico