In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

l) Decreto del Presidente della Provincia 15 dicembre 2017, n. 451)
Regolamento relativo all’articolazione, alla denominazione e alle competenze della Direzione Istruzione e Formazione tedesca

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel B.U. 19 dicembre 2017, n. 51.

Art. 8 (Competenze e articolazione della Direzione provinciale Formazione professionale in lingua tedesca)

(1)  La Direzione provinciale Formazione professionale in lingua tedesca è competente per le scuole professionali in lingua tedesca della Provincia. Essa si articola nel profilo “scuole professionali provinciali” e nel profilo “scuole professionali agricole e forestali, per l’economia domestica ed agroalimentare”.

(2)  Il direttore/La direttrice della Direzione provinciale Formazione professionale in lingua tedesca è, in materia di stato giuridico, preposto/preposta ai dirigenti delle scuole professionali in lingua tedesca. Esso o essa è assistito o assistita da un sostituto o una sostituta. Le competenze e i compiti sono descritti nel manuale di organizzazione della Direzione provinciale.

(3)  La Direzione provinciale Formazione professionale cura:

  1. il raccordo e la determinazione degli obiettivi strategici e delle priorità di sviluppo;
  2. la gestione strategica e pedagogica-educativa della formazione professionale;
  3. le decisioni strategiche in merito all’utilizzo degli stanziamenti di bilancio assegnati dalla Direzione Istruzione e Formazione;
  4. le decisioni strategiche relative all’utilizzo delle risorse di personale;
  5. la programmazione strategica dell’istituzione e dislocazione di scuole professionali;
  6. la formazione nel procedimento per il conseguimento dell’idoneità per il personale docente;
  7. lo sviluppo e il lavoro concettuale pertinenti alla formazione professionale;
  8. la cooperazione con il mondo del lavoro;
  9. l’attività delle commissioni operanti nell'ambito della formazione professionale.

(4)  Inoltre, la Direzione provinciale Formazione professionale provvede alla programmazione, alla realizzazione e al controllo delle attività connesse direttamente o indirettamente con:

  1. la formazione professionale a tempo pieno e l’apprendistato;
  2. la formazione professionale continua, la qualificazione e riqualificazione professionale degli adulti;
  3. l’inclusione professionale degli adulti con difficoltà di accesso al mercato di lavoro;
  4. la formazione dei maestri artigiani e delle maestre artigiane.

(5)  Alla Direzione provinciale Formazione professionale è assegnato l’Ufficio Apprendistato e maestro artigiano nonché il Centro di coordinamento Formazione continua.

(6)  L’Ufficio Apprendistato e maestro artigiano ha le seguenti competenze:

  1. ordinamento dell’apprendistato;
  2. iscrizione degli apprendisti presso le scuole professionali provinciali;
  3. organizzazione della frequenza scolastica degli apprendisti in professioni rare e adozione delle provvidenze a favore di questi apprendisti;
  4. vigilanza sulla formazione degli apprendisti in azienda;
  5. programmazione e gestione delle misure relative allo sviluppo dell’apprendistato e istruttoria delle domande di contributo per la promozione dell’apprendistato;
  6. equiparazione di percorsi di formazione con qualifiche o diplomi acquisiti tramite l’apprendistato;
  7. ordinamento della formazione di maestro artigiano e di maestra artigiana;
  8. programmazione e gestione degli esami di maestro professionale e di tecnico del commercio e dei relativi corsi di preparazione.

(7)  Il Centro di coordinamento Formazione continua ha le seguenti competenze:

  1. coordinamento dei corsi e percorsi di formazione continua delle scuole professionali provinciali e delle scuole professionali agricole, forestali e per l'economia domestica e agroalimentare;
  2. programmazione e gestione di azioni formative e di qualificazione professionale, nonché di tirocini di orientamento e formazione per adulti con difficoltà di accesso al mercato del lavoro, con l’obiettivo dell’inclusione professionale;
  3. misure individualizzate per la valutazione e l’orientamento lavorativo nonché riqualificazione per adulti con difficoltà di accesso al mercato del lavoro, con l’obiettivo dell’inclusione professionale;
  4. istruttoria delle domande di contributo presentate da:
    1. persone singole per la partecipazione a percorsi di formazione continua;
    2. imprese per azioni formative sia interaziendali che aperte extraaziendali;
    3. enti di formazione per corsi di formazione aperti e attinenti al mondo del lavoro, rivolti a persone occupate e in stato di disoccupazione;
  5. consulenza formativa per persone e imprese.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionA Programmi e orari di insegnamento
ActionActionB Personale insegnante
ActionActionC Organi collegiali
ActionActionD Assistenza scolastica e universitaria
ActionActionE Edilizia scolastica
ActionActionF Disposizioni varie
ActionActiona) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 19 ottobre 1988, n. 27
ActionActionb) Legge provinciale 28 ottobre 1994, n. 9 —
ActionActionc) Legge provinciale 29 giugno 2000, n. 12
ActionActiond) Decreto del Presidente della Provincia 16 novembre 2001, n. 74
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia 7 maggio 2007, n. 27
ActionActionf) Legge provinciale 16 luglio 2008, n. 5
ActionActiong) Legge provinciale 24 settembre 2010 , n. 11
ActionActionh) Legge provinciale 13 luglio 2012, n. 13
ActionActioni) Decreto del Presidente della Provincia 5 novembre 2012, n. 39
ActionActionj) Legge provinciale 20 giugno 2016, n. 14
ActionActionk) Decreto del Presidente della Provincia 13 ottobre 2017, n. 38
ActionActionl) Decreto del Presidente della Provincia 15 dicembre 2017, n. 45
ActionActionArt. 1 (Campo di applicazione)
ActionActionArt. 2 (Articolazione della Direzione Istruzione e Formazione tedesca)
ActionActionArt. 3 (Competenze della Direzione Istruzione e Formazione tedesca)
ActionActionArt. 4 (Collaborazione nella Direzione Istruzione e Formazione tedesca)
ActionActionArt. 5 (Competenze delle direzioni provinciali)
ActionActionArt. 6 (Competenze della Direzione provinciale Scuola dell’infanzia in lingua tedesca)
ActionActionArt. 7 (Competenze della Direzione provinciale Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado in lingua tedesca)
ActionActionArt. 8 (Competenze e articolazione della Direzione provinciale Formazione professionale in lingua tedesca)
ActionActionArt. 9 (Comitato per la formazione professionale agricola, forestale e di economia domestica)
ActionActionArt. 10 (Competenze della Direzione provinciale Scuola musicale tedesca e ladina)  
ActionActionArt. 11 (Comitato tecnico)
ActionActionArt. 12 (Competenze e articolazione della Ripartizione pedagogica)
ActionActionArt. 13 (Competenze della Ripartizione 16 Amministrazione istruzione e formazione)
ActionActionArt. 14 (Ufficio Ordinamento scolastico)
ActionActionArt. 15 (Ufficio Amministrazione scolastica)
ActionActionArt. 16 (Ufficio Personale docente)
ActionActionArt. 17 (Ufficio Acquisti)
ActionActionArt. 18 (Ufficio Finanziamento delle istituzioni formative)
ActionActionArt. 19 (Norme transitorie)
ActionActionArt. 20 (Abrogazioni)
ActionActionArt. 21 (Entrata in vigore)
ActionActionm) Decreto del Presidente della Provincia 27 aprile 2018, n. 13
ActionActionn) Decreto del Presidente della Provincia 16 luglio 2018, n. 20
ActionActiono) Decreto del Presidente della Provincia 30 luglio 2019, n. 20
ActionActionp) Decreto del Presidente della Provincia 4 giugno 2020, n. 20
ActionActionq) Decreto del Presidente della Provincia 23 dicembre 2020, n. 49
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico