In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

d) Legge provinciale 13 ottobre 2017, n. 171)
Valutazione ambientale per piani, programmi e progetti

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel supplemento 3 del B.U. 17 ottobre 2017, n. 42.

Art. 28 (Procedura per il rilascio dell'autorizzazione  integrata ambientale)

(1)  La domanda di rilascio dell’autorizzazione integrata ambientale va presentata all'Agenzia.

(2)  Entro 30 giorni dal ricevimento della domanda l’Agenzia comunica al gestore la data di avvio del procedimento ai sensi della legge provinciale 22 ottobre 1993, n. 17, e successive modifiche, e verifica la completezza della domanda e della documentazione allegata.

(3)  Qualora la domanda risulti incompleta, l’Agenzia richiede apposite integrazioni, indicando un termine non superiore a 90 giorni. In tal caso i termini del procedimento si intendono sospesi fino alla presentazione della documentazione integrativa. Se il proponente non deposita entro il termine indicato la documentazione completa degli elementi mancanti, l'istanza si intende ritirata. È fatta salva la facoltà per il proponente di richiedere una proroga del termine per la presentazione della documentazione integrativa.

(4)  Entro il termine di 15 giorni dall’avvio del procedimento, salvo quanto previsto al comma 3, l’Agenzia pubblica nel proprio sito web l'indicazione della localizzazione dell'installazione e il nominativo del gestore, specificando che è possibile prendere visione degli atti presso l’Agenzia stessa e trasmettere osservazioni entro il termine di cui al comma 6. Tali forme di pubblicità sostituiscono la comunicazione di avvio del procedimento in caso di pluralità di destinatari di cui alla legge provinciale 22 ottobre 1993, n. 17, e successive modifiche. Per le installazioni soggette anche a VIA è prevista un’unica pubblicazione.

(5)  I documenti e gli atti inerenti il procedimento sono depositati presso l’Agenzia per la consultazione da parte del pubblico.

(6)  Entro 30 giorni dalla data di pubblicazione dell'avviso di cui al comma 4, chiunque abbia interesse può presentare all'Agenzia osservazioni in forma scritta sulla domanda.

(7)  Entro il termine di cui al comma 6, il sindaco/la sindaca del Comune ove è ubicata l’installazione comunica all’Agenzia eventuali prescrizioni ai sensi degli articoli 216 e 217 del regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265.

(8)  L’Agenzia convoca la Conferenza di servizi. Per le installazioni soggette alle disposizioni di cui al decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, e successive modifiche, alla Conferenza di servizi è invitato/a un/a rappresentante della rispettiva Autorità competente, al fine di armonizzare le prescrizioni e concordare preliminarmente le condizioni di funzionamento dell’installazione. La Conferenza di servizi esprime il proprio parere sulla domanda di AIA entro 90 giorni dalla scadenza del termine di cui al comma 2, salvi i casi di sospensione dei termini di cui al comma 3.

(9)  L'Agenzia rilascia entro 30 giorni l'AIA in conformità al parere della Conferenza di servizi.

(10)  L'AIA rilasciata ai sensi del presente titolo sostituisce ad ogni effetto le seguenti autorizzazioni:

  1. autorizzazione alle emissioni in atmosfera, fermi restando i profili concernenti aspetti sanitari;
  2. autorizzazione allo scarico;
  3. autorizzazione per impianti di recupero e di smaltimento dei rifiuti, compresi l'autosmaltimento e il recupero dei propri rifiuti, nonché lo smaltimento degli apparecchi contenenti Pcb-Pct;
  4. autorizzazione all'utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionA Inquinamento del suolo e smaltimento dei rifiuti solidi
ActionActionB Tutela del paesaggio
ActionActionC Inquinamento prodotto da rumore
ActionActionD Inquinamento dell' aria
ActionActionE Tutela della flora e della fauna
ActionActionF Tutela delle acque e utilizzazione delle risorse idriche
ActionActionG Valutazione dell' impatto ambientale
ActionActiona) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 26 marzo 1999, n. 15
ActionActionb) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 7 agosto 2002, n. 27
ActionActionc) Legge provinciale 5 aprile 2007, n. 2
ActionActiond) Legge provinciale 13 ottobre 2017, n. 17
ActionActionDISPOSIZIONI COMUNI E PRINCIPI GENERALI
ActionActionVALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA (VAS)
ActionActionVALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE PER PROGETTI (VIA)
ActionActionAUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE
ActionActionArt. 26 (Ambito di applicazione)
ActionActionArt. 27 (Domanda di autorizzazione integrata ambientale)
ActionActionArt. 28 (Procedura per il rilascio dell'autorizzazione  integrata ambientale)
ActionActionArt. 29 (Migliori tecniche disponibili (BAT) e  norme di qualità ambientale)
ActionActionArt. 30 (Accesso all’informazione)
ActionActionArt. 31 (Collaudo tecnico ambientale)
ActionActionArt. 32 (Procedura di approvazione congiunta di progetti soggetti a VIA relativi ad installazioni  soggette ad AIA)
ActionActionArt. 33 (Controllo delle emissioni delle installazioni  soggette ad autorizzazione integrata ambientale)
ActionActionArt. 34 (Rispetto delle condizioni dell'autorizzazione  integrata ambientale)
ActionActionArt. 35 (Piano provinciale d'ispezione ambientale)
ActionActionArt. 36 (Ispezioni delle installazioni soggette  ad autorizzazione integrata ambientale)
ActionActionArt. 37 (Riesame dell’autorizzazione integrata ambientale)
ActionActionArt. 38  (Modifica delle installazioni o variazione del gestore)
ActionActionArt. 39 (Incidenti o eventi imprevisti)
ActionActionArt. 40 (Disposizioni relative al registro europeo  delle emissioni)
ActionActionPROCEDURA CUMULATIVA
ActionActionRICORSI E VIGILANZA
ActionActionDISPOSIZIONI FINALI
ActionAction(Articolo 15, comma 2)
ActionActionH Protezione degli animali
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico