In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

k) Legge provinciale 16 giugno 2017, n. 61)
Legge provinciale sui musei e sulle collezioni

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel supplemento n. 6 del B.U. 20 giugno 2017, n. 25.

Art. 10 (Incentivazione di musei e collezioni)     delibera sentenza

(1)  La Giunta provinciale può sostenere musei e collezioni di enti pubblici, di associazioni e di privati tramite la concessione di contributi e altri incentivi per la loro costituzione, per l’attività ordinaria, per investimenti, per l’acquisto e il restauro di oggetti da collezione.

(2)  Possono essere sostenute anche associazioni di musei che offrano ai loro associati consulenza e servizi nell’ottica di un incremento della qualità museale e della rappresentanza di interessi.

(3)  Le agevolazioni economiche possono anche consistere nella messa a disposizione di servizi e locali pubblici a titolo gratuito o a prezzo ridotto e nel prestito di oggetti d’arredamento o di oggetti museali.

(4) L'Ufficio Musei e ricerca museale  sostiene i beneficiari delle agevolazioni anche fornendo loro consulenza, aggiornamento e conoscenze specifiche, e organizza progetti e iniziative ad essi destinate nell’ottica della creazione di reti e della professionalizzazione. 4)

(5)  Possono essere sostenuti solamente i musei e le collezioni che:

  1. sono di interesse pubblico e rispondono alle finalità generali della Provincia per la promozione dei musei ai sensi dell’Art. 2;
  2. sono regolarmente aperti al pubblico in orari di apertura comunicati in modo trasparente;)
  3. sono conformi agli standard di qualità per musei e collezioni, definiti dalla Giunta provinciale nei relativi criteri applicativi;
  4. presentano domande di concessione di contributo corredate di tutta la documentazione prevista nei criteri applicativi per l’incentivazione di musei e collezioni.

(6)  Le scadenze e i termini per la liquidazione delle agevolazioni economiche da parte dell'Ufficio Musei e ricerca museale  saranno fissati possibilmente in modo tale da tenere conto della programmazione dei musei e delle collezioni richiedenti; ciò al fine di ridurre al minimo l’assunzione di crediti da parte dei richiedenti, in attesa della liquidazione delle agevolazioni. 5)

(7)  Per garantire la sicurezza della programmazione per i musei più grandi, con proprio personale, possono essere disposte con provvedimento motivato spese a carico di al massimo tre esercizi finanziari consecutivi.

massimeDelibera 6 febbraio 2018, n. 122 - Criteri per l'incentivazione di musei e collezioni
massimeDelibera N. 338 del 01.03.2010 - Modifica dei criteri e delle modalità relative all'incentivazione delle attività ed investimenti museali
4)
L'art. 10, comma 4, è stato così modificato dall'art. 2, comma 3, della L.P. 27 marzo 2020, n. 2.
5)
L'art. 10, comma 6, è stato così modificato dall'art. 2, comma 4, della L.P. 27 marzo 2020, n. 2.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionA Radiotelevisione Azienda Speciale della Provincia di Bolzano (RAS)
ActionActionB Provvidenze per attività culturali
ActionActionC Tutela dei beni culturali
ActionActionD Istituzioni culturali
ActionActiona) Legge provinciale 31 luglio 1976, n. 27 —
ActionActionb) Legge provinciale 3 agosto 1977, n. 25
ActionActionc) Legge provinciale 16 febbraio 1982, n. 5 —
ActionActiond) Legge provinciale 29 ottobre 1991, n. 31
ActionActione) Legge provinciale 30 luglio 1999, n. 6 —
ActionActionf) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 24 gennaio 2000, n. 3
ActionActiong) Decreto del Presidente della Provincia 7 luglio 2008, n. 26
ActionActionh) Decreto del Presidente della Provincia 1 luglio 2014, n. 23
ActionActioni) Decreto del Presidente della Provincia 25 novembre 2015, n. 31
ActionActionj) Decreto del Presidente della Provincia 25 novembre 2015, n. 30
ActionActionk) Legge provinciale 16 giugno 2017, n. 6
ActionActionAMBITO DI APPLICAZIONE E FINALITÀ
ActionActionMUSEI PROVINCIALI
ActionActionMUSEI DI ENTI PUBBLICI E MUSEI PRIVATI
ActionActionArt. 10 (Incentivazione di musei e collezioni)    
ActionActionArt. 11 (Consulta museale)
ActionActionArt. 12 (Vincolo di tutela delle collezioni  di interesse pubblico)
ActionActionArt. 13 (Criteri applicativi)
ActionActionArt. 14 (Norme finanziarie)
ActionActionArt. 15 (Abrogazione)
ActionActionE Archivio provinciale
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico