In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 20 settembre 2016, n. 1018
Approvazione dei criteri per l'assegnazione dei dispensari farmaceutici

Allegato A

Criteri per l’assegnazione dei dispensari farmaceutici

Art. 1
Ambito di applicazione

1. I presenti criteri disciplinano, in applicazione dell’articolo 12/bis, comma 2, della legge provinciale 11 ottobre 2012, n. 16, e successive modifiche, l’assegnazione di dispensari farmaceutici nei comuni che non soddisfano il criterio demografico previsto per l’apertura di una farmacia ai sensi dell’articolo 1 della legge 2 aprile 1968, n. 475, e successive modifiche.

2. I presenti criteri non sono applicabili ai dispensari farmaceutici autorizzati prima dell’entrata in vigore dell’articolo 12/bis della legge provinciale 11 ottobre 2012, n. 16, e successive modifiche.

Art. 2
Richiesta

1. Il comune interessato presenta la richiesta per l’apertura di un dispensario farmaceutico al competente ufficio provinciale della Ripartizione Salute.

2. L’ufficio provinciale competente, sentito l’Ordine dei Farmacisti, verifica l’esistenza dei presupposti per l’apertura del dispensario. In seguito a una specifica procedura di selezione, la direzione del dispensario viene assegnata a una farmacista o un farmacista dei comuni circostanti, con preferenza per la o il titolare della farmacia più vicina.

Art. 3
Orario di apertura e ferie

1. Il dispensario farmaceutico deve garantire un orario ordinario di apertura settimanale di almeno 20 ore, suddivise su almeno 3 giornate.

2. L’orario ordinario del dispensario farmaceutico tiene conto degli orari di apertura degli ambulatori dei medici convenzionati presenti in loco.

3. Il dispensario non può rimanere aperto oltre gli orari di apertura della farmacia che gestisce il dispensario o durante il relativo periodo di ferie.

4. È prevista la deroga all’orario ordinario di apertura nei seguenti casi:

a) nelle settimane con festività stabilite per legge statale;

b) nella settimana del lunedì di Pentecoste;

c) nelle settimane del 24 dicembre, 31 dicembre, giovedì grasso e martedì grasso. In queste giornate i dispensari farmaceutici possono rimanere chiusi nel pomeriggio, previa comunicazione della chiusura con almeno una settimana di anticipo all’ufficio provinciale competente ed esposizione tempestiva di un avviso di chiusura ben visibile dall’esterno.

5. Entro il 1° ottobre di ogni anno, la farmacia che gestisce il dispensario comunica all’ufficio provinciale competente gli orari ordinari di apertura del dispensario farmaceutico per l’anno seguente. L’ufficio pubblica gli orari di apertura del dispensario farmaceutico sul sito internet della rete civica della Provincia autonoma di Bolzano. Eventuali modifiche degli orari di apertura vanno comunicate all’ufficio per iscritto con almeno una settimana di anticipo.

6. I dispensari farmaceutici hanno diritto a una chiusura annuale per ferie non superiore a 30 giorni di calendario, da fruire in un’unica soluzione o in più periodi. Ogni chiusura per ferie è autorizzata dall’ufficio provinciale competente, previa comunicazione scritta dell’inizio del periodo di chiusura, che deve pervenire almeno una settimana prima della chiusura stessa. Il dispensario farmaceutico pubblicizza il periodo di chiusura per ferie esponendo un avviso ben visibile dall’esterno.

Art. 4
Farmacista responsabile

1. La farmacia che gestisce il dispensario comunica all’ufficio provinciale competente il nominativo della farmacista o del farmacista responsabile del dispensario farmaceutico, che deve essere in ogni caso in possesso dell’attestato di conoscenza delle lingue provinciali riferito al livello A ai sensi degli articoli 3 e 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, e successive modifiche, o di una delle certificazioni dichiarate equipollenti.

2. Durante l’orario di apertura la farmacista o il farmacista responsabile deve essere presente nel dispensario farmaceutico. In caso di assenza breve deve essere garantito l’uso delle lingue provinciali.

3. In caso di sostituzione della/del farmacista responsabile da parte di un’altra persona, la relativa comunicazione scritta va inviata al competente ufficio provinciale entro il settimo giorno dalla sostituzione.

Art. 5
Requisiti generali

1. Il comune concede i locali per la gestione del dispensario farmaceutico in uso gratuito.

2. Il dispensario farmaceutico deve trovarsi a una distanza di almeno 3.000 metri dalle farmacie esistenti.

3. Un dispensario farmaceutico deve disporre almeno di un’area di vendita, di un’area amministrativa, di un’area di consulenza, di un’area riservata al deposito dei medicinali, di servizi sanitari e di uno spogliatoio per il personale.

4. I locali del dispensario farmaceutico devono formare un corpo strutturale unico e rispettare le disposizioni in materia di eliminazione e superamento delle barriere architettoniche di cui al decreto del Presidente della Provincia 9 novembre 2009, n. 54.

5. I locali del dispensario farmaceutico devono essere separati tramite pareti, porte o altri dispositivi da altri esercizi commerciali, nonché da aree di passaggio pubblico e da vie commerciali.

6. La superficie totale del dispensario farmaceutico nonché la distribuzione dei locali di cui al comma 3 devono essere adeguate all’entità del servizio svolto. La superficie minima prevista per l’intero dispensario è di 60 m².

7. L’altezza dei locali deve rispettare le norme in materia di edilizia.

8. Nelle aree di vendita e di deposito le condizioni ambientali devono essere tali da non compromettere la qualità dei prodotti esposti o conservati. La temperatura dell’aria non deve superare i 25 gradi centigradi.

9. Il deposito deve rispondere ai principi per la conservazione di farmaci, contenuti nelle linee guida in materia di buona pratica di distribuzione dei medicinali.

10. Il locale sanitario deve essere dotato di un lavandino con acqua calda e fredda, erogatore di sapone, asciugamani monouso e un water.

11. L’area spogliatoio per il personale deve garantire il deposito separato di abiti civili e abiti di lavoro.

12. Durante le ore giornaliere il dispensario farmaceutico deve essere chiaramente identificabile come tale dall’esterno.

13. All’entrata del dispensario o nelle sue vicinanze devono essere apposti:

a) l’indicazione dell’orario di apertura ordinaria;

b) durante l’orario di chiusura, una indicazione chiara e inequivocabile delle farmacie di turno più vicine.

Art. 6
Spese di gestione

1. I comuni con meno di 1.650 abitanti possono assumersi, in parte o in toto, le spese di gestione del dispensario farmaceutico.

Art. 7
Assortimento prodotti

1. Il dispensario farmaceutico deve essere provvisto delle sostanze medicinali obbligatorie di cui alla tabella n. 2 della farmacopea ufficiale della Repubblica italiana e disporre di un assortimento di prodotti tale da garantire alla popolazione una regolare assistenza con farmaci, presidi sanitari e prodotti dietetici.

Art. 8
Cessazione del servizio

1. Il dispensario farmaceutico cessa il servizio non appena la farmacia prevista dall’articolo 1 della legge 2 aprile 1968, n. 475, e successive modifiche, entra in esercizio sul territorio comunale.

Art. 9
Applicazione

1. I presenti criteri sono applicabili dal giorno successivo a quello della pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction Delibera 26 gennaio 2016, n. 62
ActionAction Delibera 19 gennaio 2016, n. 42
ActionAction Delibera 2 febbraio 2016, n. 95
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 104
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 126
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 143
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 167
ActionAction Delibera 23 febbraio 2016, n. 187
ActionAction Delibera 23 febbraio 2016, n. 211
ActionAction Delibera 8 marzo 2016, n. 270
ActionAction Delibera 15 marzo 2016, n. 292
ActionAction Delibera 15 marzo 2016, n. 294
ActionAction Delibera 22 marzo 2016, n. 301
ActionAction Delibera 22 marzo 2016, n. 310
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 349
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 354
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 362
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 364
ActionAction Delibera 12 aprile 2016, n. 376
ActionAction Delibera 12 aprile 2016, n. 398
ActionAction Delibera 19 aprile 2016, n. 420
ActionAction Delibera 19 aprile 2016, n. 421
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 437
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 438
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 441
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 442
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 448
ActionAction Delibera 3 maggio 2016, n. 470
ActionAction Delibera 10 maggio 2016, n. 497
ActionAction Delibera 17 maggio 2016, n. 535
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 542
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 545
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 562
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 566
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 570
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 583
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 597
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 612
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 614
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 615
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 629
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 631
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 633
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 678
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 681
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 706
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 738
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 739
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 740
ActionAction Delibera 5 luglio 2016, n. 760
ActionAction Delibera 5 luglio 2016, n. 764
ActionAction Delibera 12 luglio 2016, n. 777
ActionAction Delibera 12 luglio 2016, n. 778
ActionAction Delibera 12 luglio 2016, n. 789
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 805
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 811
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 816
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 817
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 819
ActionAction Delibera 26 luglio 2016, n. 832
ActionAction Delibera 26 luglio 2016, n. 846
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 868
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 872
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 886
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 893
ActionAction Delibera 23 agosto 2016, n. 923
ActionAction Delibera 30 agosto 2016, n. 948
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 989
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 990
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 993
ActionAction Delibera 20 settembre 2016, n. 1008
ActionAction Delibera 20 settembre 2016, n. 1018
ActionActionAllegato A
ActionAction Delibera 27 settembre 2016, n. 1036
ActionAction Delibera 4 ottobre 2016, n. 1051
ActionAction Delibera 4 ottobre 2016, n. 1072
ActionAction Delibera 11 ottobre 2016, n. 1079
ActionAction Delibera 11 ottobre 2016, n. 1098
ActionAction Delibera 18 ottobre 2016, n. 1127
ActionAction Delibera 25 ottobre 2016, n. 1164
ActionAction Delibera 25 ottobre 2016, n. 1176
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1187
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1188
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1197
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1198
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1223
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1227
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1236
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1241
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1245
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1290
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1294
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1296
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1322
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1323
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1331
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1334
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1350
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1359
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1362
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1365
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1366
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1367
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1368
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1375
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1376
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1386
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1404
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1407
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1415
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1436
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1439
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1447
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1462
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1457
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1458
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1475
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1477
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1478
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1493
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1512
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 667
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico