In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 9 agosto 2016, n. 868
Criteri per la concessione del "Premio scientifico dell'Alto Adige" e del "Premio di ricerca dell'Alto Adige"

Allegato A

Criteri per la concessione del “PREMIO SCIENTIFICO dell’Alto Adige”
Articolo 9, legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14

Articolo 1
Finalità

(1) Gli obiettivi della ricerca stabiliti nel Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l’innovazione in Alto Adige sono:

1. il miglioramento dell’efficienza delle istituzioni esistenti;

2. la struttura e lo sviluppo del capitale umano;

3. lo sviluppo di capacità e competenze nella ricerca orientata ai bisogni;

4. la messa in rete delle istituzioni esistenti nell’ambito della ricerca.

(2) I presenti criteri disciplinano, in conformità all’articolo 9 della legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14, e al relativo regolamento di esecuzione ( decreto del Presidente della Provincia 11 dicembre 2008, n. 71), le modalità di concessione del “Premio scientifico dell’Alto Adige”. Il premio è finalizzato a premiare scienziati e scienziate che hanno svolto attività di ricerca scientifica straordinarie e che sono riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale del loro settore.

(3) Normativa di riferimento:

a) articolo 9 della legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14;

b) decreto del Presidente della Provincia 11 dicembre 2008, n. 71 (Regolamento di esecuzione concernente la promozione della ricerca scientifica).

Articolo 2
Agevolazione

(1) La Provincia autonoma di Bolzano prevede l’assegnazione del “Premio scientifico dell’Alto Adige” come riconoscimento di attività straordinarie nel campo della scienza e della ricerca.

(2) Il “Premio scientifico dell'Alto Adige” può essere richiesto per ogni disciplina scientifica.

Articolo 3
Risorse finanziarie, forma ed entità del “Premio scientifico dell'Alto Adige”

(1) La Giunta provinciale concede ogni anno pari il “Premio scientifico dell’Alto Adige”.

(2) In mancanza di persone idonee la Giunta provinciale, su proposta della giuria di cui all’articolo 7, comma 3, si riserva la facoltà di non concedere il “Premio scientifico dell'Alto Adige”.

(3) Il “Premio scientifico dell'Alto Adige” viene concesso come premio in denaro una tantum e ammonta a euro 15.000,00 (importo lordo). Su questo importo saranno applicate le imposte previste dalle vigenti disposizioni fiscali.

(4) Il “Premio scientifico dell'Alto Adige” è cumulabile con borse di studio o altri premi concessi da istituzioni pubbliche o private.

Articolo 4
Condizioni di partecipazione

(1) La candidatura avviene tramite autocandidatura, candidatura tramite una terza persona o candidatura tramite un membro della giuria di cui all’articolo 7, comma 3.

(2) Al momento della presentazione della candidatura la persona proposta deve svolgere attività nel campo della scienza o della ricerca fondamentale o applicata da almeno 15 anni e l’attività di ricerca svolta deve essere particolarmente significativa per l’Alto Adige.

Articolo 5
Termine per la presentazione della domanda

(1) La domanda di candidatura deve essere presentata entro il 31 ottobre dell’anno in cui il premio viene bandito.

(2) La domanda può essere inoltrata via Pec, via Email ordinaria all'indirizzo Pec della Ripartizione provinciale competente oppure di persona o per posta ordinaria. Alle domande trasmesse per Email o per posta ordinarie deve essere allegata copia della carta di identità del richiedente.

Per le domande trasmesse tramite posta fa fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante.

Articolo 6
Domanda e documentazione

(1) La domanda deve essere presentata, entro il termine di cui all’articolo 5, in conformità alle indicazioni predisposte dalla Ripartizione provinciale competente.

(2) La domanda completa è composta dalle seguenti parti:

a) modulo di domanda compilato;

b) descrizione dell’attività scientifica del candidato o della candidata (max. 3 pagine);

c) curriculum scientifico del candidato o della candidata (max. 5 pagine);

d) elenco delle pubblicazioni scientifiche del candidato o della candidata;

e) elenco dei progetti agevolati in passato del candidato o della candidata, con indicazione del sostenitore;

f) indicazione di eventuali premi concessi in passato al candidato o alla candidata.

(3) Inoltre possono essere allegate alla domanda eventuali lettere di raccomandazione.

(4) Il modulo di domanda deve essere compilato per intero e firmato dalla persona che presenta la candidatura. Se la domanda viene presentata in forma cartacea, una copia deve essere consegnata anche in forma digitale via e-mail.

(5) Il modulo di domanda e gli allegati di cui al comma 2 devono essere presentati in lingua inglese.

Articolo 7
Procedura di valutazione

(1) La Ripartizione provinciale competente effettua un primo esame delle domande al fine di verificare la completezza e regolarità delle stesse e della documentazione allegata. Se la documentazione non è completa, la suddetta Ripartizione potrà richiedere l’integrazione della documentazione mancante. Se questa non dovesse pervenire entro il termine stabilito, la domanda sarà archiviata.

(2) Al termine dell’istruttoria di cui al comma 1, le domande la cui documentazione risulti completa vengono sottoposte alla valutazione della giuria di cui al comma 3.

(3) La giuria è composta dalle seguenti persone:

a) un/una rappresentante della scienza e della ricerca della Libera Università di Bolzano;

b) un/una rappresentante della scienza e della ricerca dell’Accademia Europea di Bolzano;

c) un/una rappresentante della scienza e della ricerca del Centro per la Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg;

d) quattro esperti/esperte esterni.

(4) La Giuria viene nominata dalla Ripartizione provinciale competente e rimane in carica per la durata della legislatura corrente.

(5) La giuria è presieduta da uno degli esperti esterni o da una delle esperte esterne. Gli esperti e le esperte sono nominati/nominate dalla Ripartizione provinciale competente. La segreteria della giuria è gestita dalla stessa Ripartizione.

(6) La giuria valuta le domande presentate e inoltra la proposta per il vincitore o la vincitrice del “Premio scientifico dell'Alto Adige” alla Ripartizione provinciale competente.

(7) La giuria può avvalersi di ulteriori pareri di esperti esterni per svolgere la valutazione

(8) La proposta per il vincitore o la vincitrice del “Premio scientifico dell'Alto Adige” necessita di una maggioranza di almeno due terzi dei membri della giuria.

(9) La valutazione è effettuata sulla base dei criteri di seguito elencati:

a) valutazione della qualità scientifica e della qualificazione professionale del candidato o della candidata sulla base delle sue attività scientifiche finora svolte;

b) originalità, forza innovativa e impatto delle prestazioni scientifiche del candidato o della candidata;

c) collocazione del candidato o della candidata nel panorama scientifico internazionale.

Articolo 8
Concessione del premio scientifico

(1) Il “Premio scientifico dell'Alto Adige” viene concesso con deliberazione della Giunta provinciale.

(2) Il premio è liquidato in un’unica soluzione e accreditato sul conto corrente del vincitore o della vincitrice.

Allegato B

Criteri per la concessione del “PREMIO DI RICERCA dell’Alto Adige per giovani scienziati e scienziate”
Articolo 9, legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14

Articolo 1
Finalità

(1) Gli obiettivi della ricerca stabiliti nel Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l’innovazione in Alto Adige sono:

1. il miglioramento dell’efficienza delle istituzioni esistenti;

2. la struttura e lo sviluppo del capitale umano;

3. lo sviluppo di capacità e competenze nella ricerca orientata ai bisogni;

4. la messa in rete delle istituzioni esistenti nell’ambito della ricerca.

(2) I presenti criteri disciplinano, in conformità all’articolo 9 della legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14, e al relativo regolamento di esecuzione ( decreto del Presidente della Provincia 11 dicembre 2008, n. 71), le modalità per la concessione del “Premio di ricerca dell’Alto Adige per giovani scienziati e scienziate”. Il premio è finalizzato a promuovere giovani scienziati e scienziate che hanno svolto eccellenti attività di ricerca e dai quali, sulla base della loro carriera scientifica, si attendono importanti risultati nella loro futura attività di ricerca.

(3) Normativa di riferimento:

a) articolo 9 della legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14;

b) decreto del Presidente della Provincia 11 dicembre 2008, n. 71 (Regolamento di esecuzione concernente la promozione della ricerca scientifica).

Articolo 2
Agevolazione

(1) La Provincia autonoma di Bolzano prevede l’assegnazione del “Premio di ricerca dell’Alto Adige per la promozione di giovani scienziati e scienziate”.

(2) Il “Premio di ricerca dell’Alto Adige per la promozione di giovani scienziati e scienziate” (di seguito denominato anche “Premio di ricerca”) può essere richiesto per ogni disciplina scientifica.

(3) Il “Premio di ricerca” è finalizzato al riconoscimento di attività scientifiche ed alla promozione dello sviluppo personale di giovani ricercatori e ricercatrici, la cui attività scientifica è particolarmente significativa per l’Alto Adige. Il premio di ricerca rappresenta un incentivo per l’apprendimento di ulteriori competenze, allo sviluppo personale ed alla specializzazione scientifica del vincitore o della vincitrice del premio

Articolo 3
Risorse finanziarie, forma ed entità del “Premio di ricerca”

(1) La Giunta provinciale concede ogni anno dispari il “Premio di ricerca dell’Alto Adige per giovani scienziati e scienziate”.

(2) In mancanza di persone idonee la Giunta provinciale, su proposta della giuria di cui all’articolo 7, comma 3, si riserva la facoltà di non concedere il “Premio di ricerca”.

(3) Il “Premio di ricerca” viene concesso come premio in denaro una tantum e ammonta a euro 40.000,00 (importo lordo). Su questo importo saranno applicate le imposte previste dalle vigenti disposizioni fiscali

(4) Il “Premio di ricerca” è cumulabile con borse di studio o altri premi concessi da istituzioni pubbliche o private.

Articolo 4
Condizioni di partecipazione

(1) La candidatura avviene tramite autocandidatura, candidatura tramite una terza persona o candidatura tramite un membro della giuria di cui all’articolo 7, comma 3.

Sono candidabili ricercatori/ricercatrici che al momento della presentazione della domanda svolgono attività di ricerca e sono in possesso dei seguenti requisiti:

a) hanno concluso un dottorato di ricerca (PhD) o un corso di dottorato equipollente;

b) non hanno ancora compiuto il 40° anno di età nell'anno in cui il premio viene bandito;

c) hanno svolto attività nel campo della ricerca fondamentale o applicata nel corso degli ultimi 5 anni;

d) svolgono da almeno 5 anni la propria attività o partecipano attivamente a progetti di ricerca rilevanti per l’Alto Adige che vengono agevolati da parte della Provincia di Bolzano.

Articolo 5
Termine per la presentazione della domanda

(1) La domanda di candidatura deve essere presentata entro il 31 ottobre dell’anno in cui il premio viene bandito alla Ripartizione provinciale competente.

(2) La domanda può essere inoltrata via Pec, via Email ordinaria all'indirizzo Pec della Ripartizione provinciale competente, oppure di persona o per posta ordinaria. Alle domande trasmesse per Email o per posta ordinarie deve essere allegata copia della carta di identità del richiedente. Per le domande trasmesse tramite posta fa fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante.

Articolo 6
Domanda e documentazione

(1) La domanda deve essere presentata, entro il termine di cui all’articolo 5, in conformità alle indicazioni predisposte dalla Ripartizione provinciale competente.

(2) La domanda completa è composta dalle seguenti parti:

a) modulo di domanda compilato;

b) descrizione dell’attività scientifica del candidato/a (max. 3 pagine);

c) curriculum scientifico del candidato/a (max. 5 pagine);

d) elenco delle pubblicazioni scientifiche del candidato/a;

e) elenco dei progetti agevolati in passato del candidato/a, con indicazione del sostenitore;

f) indicazione di eventuali premi concessi in passato al/la candidato/a;

g) proposta per l’utilizzo dei mezzi finanziari; da documentare ai sensi dell’articolo 2, comma 3.

(3) Inoltre possono essere allegate alla domanda eventuali lettere di raccomandazione.

(4) Il modulo di domanda deve essere compilato interamente e firmato dal richiedente. Se la domanda viene presentata in forma cartacea, una copia deve essere inviata anche in forma digitale via e-mail.

(5) Il modulo di domanda e gli allegati di cui al comma 2 devono essere presentati in lingua inglese.

Articolo 7
Procedura di valutazione

(1) ) La Ripartizione provinciale competente effettua un primo esame delle domande al fine di verificare la completezza e regolarità delle stesse e della documentazione allegata. Se la documentazione non è completa la Ripartizione procederà alla richiesta di integrazione della documentazione mancante. Se questa non dovesse pervenire entro il termine stabilito, la domanda sarà archiviata.

(2) Al termine dell’istruttoria di cui al comma 1, le domande la cui documentazione risulti completa vengono sottoposte alla valutazione della giuria di cui al comma 3

(3) La giuria è composta dalle seguenti persone:

a) un/una rappresentante della scienza e della ricerca della Libera Università di Bolzano;

b) un/una rappresentante della scienza e della ricerca dell’Accademia Europea di Bolzano;

c) un/una rappresentante della scienza e della ricerca del Centro per la Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg;

d) quattro esperti/ esperte esterni.

(4) La Giuria viene nominata dalla Ripartizione provinciale competente e rimane in carica per la durata della legislatura corrente.

(5) La giuria è presieduta da uno degli esperti esterni o da una delle esperte esterne. Gli esperti e le esperte sono nominati/nominate dalla Ripartizione provinciale competente. La segreteria della giuria è gestita dalla stessa Ripartizione.

(6) La giuria valuta le domande presentate e inoltra la proposta per il vincitore o la vincitrice del “Premio di ricerca” alla Ripartizione provinciale competente.

(7) La proposta per il vincitore o la vincitrice del “Premio di ricerca” necessita di una maggioranza di almeno due terzi dei membri della giuria.

(8) La valutazione è effettuata sulla base dei criteri di seguito elencati:

a) valutazione della qualità scientifica e della qualificazione professionale del candidato/a sulla base delle sue prestazioni scientifiche;

b) originalità, forza innovativa e impatto delle prestazioni scientifiche del candidato/a;

c) collocazione del candidato/a nel panorama scientifico internazionale;

d) valutazione del futuro potenziale di sviluppo del candidato/a.

(9) La giuria può avvalersi di ulteriori pareri di esperti esterni per svolgere la valutazione.

Articolo 8
Concessione del “Premio di ricerca”

(1) Il “Premio di ricerca” viene concesso con deliberazione della Giunta provinciale.

(2) Il premio è liquidato in un’unica soluzione e accreditato sul conto corrente del vincitore o della vincitrice.

Articolo 9
Obblighi del beneficiario

Il vincitore/la vincitrice del “Premio di ricerca” si impegna a relazionare alla Ripartizione provinciale competente entro il 31 dicembre di ogni anno e per tre anni dalla concessione del premio circa le attività realizzate in ambito scientifico e le iniziative di formazione personale intraprese ai sensi dell'art. 2 comma 3.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction Delibera 26 gennaio 2016, n. 62
ActionAction Delibera 19 gennaio 2016, n. 42
ActionAction Delibera 2 febbraio 2016, n. 95
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 104
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 126
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 143
ActionAction Delibera 16 febbraio 2016, n. 167
ActionAction Delibera 23 febbraio 2016, n. 187
ActionAction Delibera 23 febbraio 2016, n. 211
ActionAction Delibera 8 marzo 2016, n. 270
ActionAction Delibera 15 marzo 2016, n. 292
ActionAction Delibera 15 marzo 2016, n. 294
ActionAction Delibera 22 marzo 2016, n. 301
ActionAction Delibera 22 marzo 2016, n. 310
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 349
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 354
ActionAction Delibera 5 aprile 2016, n. 364
ActionAction Delibera 12 aprile 2016, n. 376
ActionAction Delibera 12 aprile 2016, n. 398
ActionAction Delibera 19 aprile 2016, n. 420
ActionAction Delibera 19 aprile 2016, n. 421
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 437
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 438
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 441
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 442
ActionAction Delibera 26 aprile 2016, n. 448
ActionAction Delibera 3 maggio 2016, n. 470
ActionAction Delibera 10 maggio 2016, n. 497
ActionAction Delibera 17 maggio 2016, n. 535
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 542
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 545
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 562
ActionAction Delibera 24 maggio 2016, n. 566
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 570
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 583
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 597
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 612
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 614
ActionAction Delibera 31 maggio 2016, n. 615
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 629
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 631
ActionAction Delibera 14 giugno 2016, n. 633
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 678
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 681
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 706
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 738
ActionAction Delibera 28 giugno 2016, n. 739
ActionAction Delibera 5 luglio 2016, n. 760
ActionAction Delibera 5 luglio 2016, n. 764
ActionAction Delibera 12 luglio 2016, n. 778
ActionAction Delibera 12 luglio 2016, n. 789
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 805
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 811
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 816
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 817
ActionAction Delibera 19 luglio 2016, n. 819
ActionAction Delibera 26 luglio 2016, n. 832
ActionAction Delibera 26 luglio 2016, n. 846
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 868
ActionActionAllegato A
ActionActionAllegato B
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 872
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 886
ActionAction Delibera 9 agosto 2016, n. 893
ActionAction Delibera 23 agosto 2016, n. 923
ActionAction Delibera 30 agosto 2016, n. 948
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 989
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 990
ActionAction Delibera 13 settembre 2016, n. 993
ActionAction Delibera 20 settembre 2016, n. 1008
ActionAction Delibera 20 settembre 2016, n. 1018
ActionAction Delibera 27 settembre 2016, n. 1036
ActionAction Delibera 4 ottobre 2016, n. 1051
ActionAction Delibera 11 ottobre 2016, n. 1079
ActionAction Delibera 11 ottobre 2016, n. 1098
ActionAction Delibera 18 ottobre 2016, n. 1127
ActionAction Delibera 25 ottobre 2016, n. 1164
ActionAction Delibera 25 ottobre 2016, n. 1176
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1187
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1188
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1197
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1198
ActionAction Delibera 8 novembre 2016, n. 1223
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1227
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1236
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1241
ActionAction Delibera 15 novembre 2016, n. 1245
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1290
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1294
ActionAction Delibera 22 novembre 2016, n. 1296
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1322
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1323
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1331
ActionAction Delibera 29 novembre 2016, n. 1334
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1350
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1359
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1362
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1365
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1366
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1367
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1368
ActionAction Delibera 6 dicembre 2016, n. 1376
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1386
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1404
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1407
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1415
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1436
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1439
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1447
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1462
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1457
ActionAction Delibera 20 dicembre 2016, n. 1458
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1475
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1477
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1478
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1493
ActionAction Delibera 27 dicembre 2016, n. 1512
ActionAction Delibera 21 giugno 2016, n. 667
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico