In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

b) Decreto del Presidente della Provincia 5 maggio 2015, n. 121)
Regolamento di esecuzione sulle zone per insediamenti produttivi

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel B.U. vom 12 maggio 2015, n. 19.

Art. 2 (Attività che comportano forti emissioni)

(1) Sono considerate attività che comportano forti emissioni le seguenti categorie di attività:

  1. gli impianti IPPC ai sensi della legge provinciale 5 aprile 2007, n. 2, e successive modifiche;
  2. gli impianti per la produzione di asfalti, gli impianti per il riciclaggio di rifiuti edili, gli impianti per la lavorazione di ghiaia, gli impianti di cogenerazione con una potenza elettrica nominale > 1 MW, gli impianti per la produzione di biogas con una potenza elettrica nominale > 0,3 MW, gli impianti di compostaggio, gli impianti di depurazione acque;
  3. le aziende la cui attività può essere esercitata solo in una zona con classe acustica 5 o 6 ai sensi della legge provinciale 5 dicembre 2012, n. 20, e successive modifiche;
  4. le imprese soggette alla disciplina di cui all’articolo 22/ter della legge.

(2) Ai fini del presente articolo sono considerate attività che generano, direttamente o indirettamente, forti emissioni conseguenti all’elevato traffico veicolare, quelle caratterizzate dalla forte attrattività di un numero elevato di persone e di merci, nonché da un bacino di utenza di carattere sovracomunale, tali da comportare un impatto sui sistemi territoriali della mobilità. Rientrano in tale categoria:

  1. i centri direzionali, fieristici, espositivi e i centri congressi,
  2. le imprese di commercio al dettaglio esercitato nella forma della grande struttura di vendita e del centro commerciale di cui all’articolo 4, comma 1, lettere f) e g), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, vigenti alla data di entrata in vigore di questo regolamento di esecuzione, nonché la concentrazione di esercizi commerciali, anche di dimensioni ridotte, qualora l’insieme delle superfici di vendita corrisponda a quella della media di cui all’articolo 4, comma 1, lettera e), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, vigenti alla data di entrata in vigore di questo regolamento di esecuzione;
  3. le aree per la logistica al servizio della produzione e del commercio, i centri intermodali e le aree attrezzate per l’autotrasporto.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionA
ActionActionB
ActionActionC
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionH
ActionActionI
ActionActionJ
ActionActionK
ActionActionL
ActionActiona) Legge provinciale 11 agosto 1997, n. 13
ActionActionb) Decreto del Presidente della Provincia 5 maggio 2015, n. 12
ActionActionArt. 1 (Oggetto)
ActionActionArt. 2 (Attività che comportano forti emissioni)
ActionActionArt. 3 (Ulteriori attività di commercio rilevanti ai fini della localizzazione nel piano urbanistico comunale)
ActionActionArt. 4 (Criteri per l’individuazione di apposite zone produttive)
ActionActionArt. 5 (Modifica dei piani urbanistici comunali su iniziativa degli interessati)
ActionActionArt. 6 (Disciplina dei piani di attuazione)
ActionActionArt. 7 (Entrata in vigore)
ActionActionc) Decreto del Presidente della Provincia 16 novembre 2015, n. 28
ActionActiond) Legge provinciale 10 luglio 2018, n. 9
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia 22 novembre 2018, n. 30
ActionActionf) Decreto del Presidente della Provincia 22 novembre 2018, n. 31
ActionActionM
ActionActionN
ActionActionO
ActionActionP
ActionActionQ
ActionActionR
ActionActionS
ActionActionT
ActionActionU
ActionActionV
ActionActionW
ActionActionX
ActionActionY
ActionActionZ
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico