In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 9 dicembre 2014, n. 1530
Criteri relativi all'istituzione ed alla gestione del servizio mensa per anziani nonchè alla determinazione dei costi e delle tariffe; revoca della deliberazione 24 febbraio 2003, n. 527 di pari oggetto

Allegato A)

Criteri per l’istituzione e la gestione del servizio mensa per anziani e per la determinazione dei relativi costi e tariffe

Articolo 1
Ambito di applicazione

1. I presenti criteri disciplinano l’istituzione e la gestione del servizio mensa per anziani e la determinazione dei relativi costi e tariffe ai sensi della legge provinciale 30 aprile 1991, n. 13, recante “Riordino dei servizi sociali in Provincia di Bolzano”, e successive modifiche.

Articolo 2
Definizione

1. Il “Servizio mensa per anziani” integra le prestazioni già erogate dal servizio di assistenza domiciliare ed è rivolto, di norma, alle persone che hanno superato i sessantacinque anni di età. Il servizio ha lo scopo di garantire almeno un pasto caldo al giorno alle persone anziane e rappresenta un’occasione di socializzazione finalizzata a contrastare l’isolamento sociale.

2. Il servizio è finalizzato inoltre a garantire almeno un pasto caldo al giorno alle persone che, per motivi fisici o psichici, non sono in grado di provvedervi a domicilio in modo autonomo e senza il sostegno di parenti, vicini o volontari.

3. Il servizio può essere esteso anche ad altri gruppi di persone individuabili sulla base di particolari indicatori sociali.

Articolo 3
Autorizzazione alla gestione

1. Il Direttore/La Direttrice della Ripartizione provinciale Politiche sociali autorizza preventivamente l’istituzione e la gestione del servizio mensa ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera u), della legge provinciale 30 aprile 1991, n. 13, e successive modifiche.

2. Ai fini del rilascio dell’autorizzazione di cui al comma 1, l’ente o l’istituzione che assume la gestione del servizio presenta un’apposita domanda al Direttore/alla Direttrice della Ripartizione provinciale Politiche sociali, corredata dei seguenti documenti:

a) copia autentica dell’atto di costituzione dell’ente o istituzione;

b) copia dello statuto o del regolamento di servizio;

c) planimetria dei locali (in scala 1:100) con indicazione degli arredi;

d) elenco della dotazione di personale con la rispettiva qualifica professionale;

e) descrizione dell’organizzazione del servizio;

f) autorizzazione sanitaria per l’esercizio dell’attività di mensa;

g) se il servizio mensa non è gestito direttamente dall’ente gestore dei servizi sociali territorialmente competente: copia della convenzione stipulata con l’ente gestore dei servizi sociali o almeno la dichiarazione di intenti - firmata da entrambe le parti - finalizzata alla stipula di un’apposita convenzione.

Articolo 4
Gestione del servizio

1. Il servizio mensa per anziani può essere gestito direttamente da un ente gestore dei servizi sociali territorialmente competente, oppure dallo stesso affidato a terzi, ossia enti pubblici o privati, associazioni ovvero cooperative senza scopo di lucro. L’assegnazione del servizio a terzi avviene mediante la stipula di una convenzione.

2. Se il servizio non viene offerto direttamente da un ente gestore dei servizi sociali territorialmente competente, le condizioni per la gestione del servizio stesso devono essere esplicitamente indicate nella convenzione di cui al comma 1. La convenzione deve contenere:

a) i criteri e le modalità di ammissione e di esclusione dell’utente dal servizio;

b) la determinazione delle modalità e delle competenze relative alla rilevazione della situazione economica delle famiglie che richiedono l’applicazione di una tariffa ridotta ai sensi del decreto del Presidente della Giunta provinciale 11 agosto 2000, n. 30, e successive modifiche;

c) le modalità di determinazione dei costi onnicomprensivi nonché della tariffa massima per un pasto completo;

d) le modalità di emissione delle fatture agli utenti e alle relative famiglie tenuti alla compartecipazione tariffaria;

e) le modalità di pagamento del costo del servizio da parte degli enti gestori dei servizi sociali territorialmente competenti ai gestori del servizio mensa.

3. L’utente del servizio mensa deve essere in possesso di un’apposita tessera personale emessa dal gestore del servizio mensa, che autorizza alla frequenza di tutte le mense per anziani presenti sul territorio provinciale.

4. ll gestore del servizio mensa garantisce in ogni caso il rispetto delle normative vigenti relative alla preparazione, alla produzione e alla somministrazione dei pasti, nonché il rispetto delle fondamentali linee guida per una alimentazione sana e, se necessario, dietetica.

Articolo 5
Costi e tariffe

1. La Giunta provinciale delibera annualmente, insieme alle tariffe per le prestazioni del servizio domiciliare, la tariffa minima e massima per un pasto completo.

2. Entro il 15 novembre di ogni anno il gestore del servizio mensa stabilisce la tariffa massima individuale, che deve corrispondere al prezzo effettivo di acquisto e di produzione, e la trasmette entro il 10 dicembre al competente ufficio provinciale.

3. Se il servizio mensa viene gestito tramite convenzione, la tariffa va preventivamente concordata con l’ente gestore dei servizi sociali territorialmente competente.

4. L’ufficio provinciale riconosce la tariffa massima individuale fino all’importo massimo che la Giunta provinciale stabilisce annualmente quale tariffa massima per un pasto completo.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 102
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 108
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 112
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 115
ActionAction Delibera 11 febbraio 2014, n. 144
ActionAction Delibera 18 febbraio 2014, n. 166
ActionAction Delibera 18 febbraio 2014, n. 172
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 187
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 196
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 211
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 217
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 238
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 268
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 286
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 292
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 293
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 317
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 318
ActionAction Delibera 25 marzo 2014, n. 357
ActionAction Delibera 1 aprile 2014, n. 361
ActionAction Delibera 15 aprile 2014, n. 438
ActionAction Delibera 15 aprile 2014, n. 450
ActionAction Delibera 29 aprile 2014, n. 484
ActionAction Delibera 29 aprile 2014, n. 492
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 540
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 541
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 542
ActionAction Delibera 20 maggio 2014, n. 577
ActionAction Delibera 27 maggio 2014, n. 590
ActionAction Delibera 27 maggio 2014, n. 631
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 660
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 662
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 663
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 658
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 687
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 688
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 691
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 771
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 775
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 817
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 821
ActionAction Delibera 8 luglio 2014, n. 861
ActionAction Delibera 8 luglio 2014, n. 879
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 889
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 895
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 920
ActionAction Delibera 29 luglio 2014, n. 938
ActionAction Delibera 5 agosto 2014, n. 964
ActionAction Delibera 2 settembre 2014, n. 1041
ActionAction Delibera 9 settembre 2014, n. 1046
ActionAction Delibera 9 settembre 2014, n. 1060
ActionAction Delibera 30 settembre 2014, n. 1130
ActionAction Delibera 7 ottobre 2014, n. 1181
ActionAction Delibera 14 ottobre 2014, n. 1188
ActionAction Delibera 14 ottobre 2014, n. 1216
ActionAction Delibera 21 ottobre 2014, n. 1242
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1248
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1302
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1304
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1308
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1309
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1315
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1366
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1388
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1370
ActionAction Delibera 25 novembre 2014, n. 1421
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1506
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1525
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1528
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1529
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1530
ActionActionAllegato A)
ActionAction Delibera 16 dicembre 2014, n. 1547
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1579
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1580
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1599
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico