In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 25 novembre 2014, n. 1421
Istituzione del registro degli specialisti abilitati al rilascio di certificazioni di idoneità alla pratica sportiva agonistica

...omissis...

1. presso la Ripartizione Sanità dell’Assessorato alla Salute viene istituito il registro provinciale degli specialisti abilitati al rilascio di certificazioni di idoneitá alla pratica sportiva agonistica;

2. hanno diritto ad essere iscritti nel registro di cui al punto 1 i medici specialisti in medicina dello sport e i medici in possesso dell’attestato di cui all’art. 28 della legge 26.10.1971, n. 1099, che ne facciano richiesta, a condizione che esercitino in ambulatori/studi autorizzati all’esercizio e accreditati, nonché in possesso dei specifici previsti per la medicina dello sport di cui all’allegato alla presente deliberazione;

3. l’iscrizione nel registro provinciale di cui al punto 1 avviene con decreto dell’Assessore alla Sanità;

4. è approvato l’allegato A, parte integrante della presente deliberazione, che contiene la disciplina ed i requisiti specifici per le strutture che erogano prestazioni di medicina dello sport;

5. per la valutazione dei requisiti di autorizzazione e accreditamento delle strutture di cui al punto 2. il team di valutazione di cui alla delibera della Giunta Provinciale n. 406/2003 è integrato da un medico specialista in medicina dello sport dipendente dell’Azienda Sanitaria;

La presente deliberazione sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare.

Allegato A

alla delibera di istituzione del registro degli specialisti abilitati al rilascio di certificazioni di idoneità alla pratica sportiva agonistica.

La medicina dello sport si occupa della tutela sanitaria delle attività sportive, di educazione sanitaria motoria e sportiva, di promozione dell’attività fisica di diagnosi, terapia, riabilitazione e recupero funzionale di patologie legate all’attività sportiva.

Le funzioni di medicina dello sport vengono esplicate:

- da ambulatori di medicina dello sport o da singoli specialisti in medicina dello sport autorizzati/accreditati (Servizi di 1° livello)

- dai servizi pubblici di medicina dello sport (Servizi di 2° livello)

Servizi di I livello sono competenti per:

a) la tutela sanitaria delle attività sportive (visite di idoneità sportivo-agonistica)

b) l’attività di rilevazione epidemiologico-statistica della popolazione sportiva e delle sue patologie prevalenti

c) l’informazione all’utenza circa le modalitá di accesso ai servizi di 2° livello

Servizi di II livello oltre alle funzioni dei servizi di I livello hanno competenze per quel che riguarda: la prescrizione individuale dell’esercizio fisico (prevalentemente per persone con patologie croniche), l’educazione sanitaria, l’assistenza agli atleti disabili, le assistenze gare, la valutazione funzionale e il controllo dell’allenamento, l’attività didattica, di ricerca e di produzione scientifica.

I presidi di medicina dello sport sono organizzati autonomamente. I Servizi di 1° livello possono anche essere inseriti in un più ampio contesto polispecialistico; in quest’ultimo caso l’attività di medicina dello sport deve essere espletata all’interno di spazi riservati a tale attività e che da un punto di vista logistico – organizzativo assicurino autonomia operativa e gestionale.

REQUISITI SPECIFICI

Apparecchiature biomediche

Per i servizi di 1° livello la dotazione minima di apparecchiature e´ la seguente:

- elettrocardiografo con almeno 6 canali e monitor

- spirometro con boccagli monouso

- gradini per I.R.I. (30-40-50 cm)

- attrezzatura minima per rianimazione (defibrillatore AED, pallone AMBU con accessori)

- metronomo

- bilancia

- altimetro

- ottotipo luminoso

- tavole di Ishihara

- cronometro

- sfigmomanometro

- stetoscopio

- martelletto per riflessi

- nastro centimetrato

- lampadina a pila

- kit per esame urine

Per i Servizi di II livello sono inoltre previste:

- Elettrocardiografo 6-12 canali con monitor

- Cicloergometro (n° 1 non RPM-dipendente)

- Treadmill per prove da sforzo

- Apparecchiatura per misurazione dell’acido lattico

- Analizzatore computerizzato dei gas

- Apparecchiature per la valutazione degli atleti disabili

- Apparecchiature per la valutazione degli sport di potenza

- Apparecchiatura per screening visivo

- Audiometro

- Holter PA

- Holter ECG

- Impedenziometro per la valutazione della composizione corporea

Eventuali modificazioni ed integrazioni del D.M. 18.2.1982 circa le indagini e le relative metodiche previste per le diverse discipline sportive comporteranno una automatica modificazione dell’elenco di cui sopra.

Sistema informatico

Deve essere adottato un sistema informatico gestionale adeguato per potenzialità hardware e software. Deve permettere la raccolta di un set minimo di informazioni (dati anagrafici, tipo di sport, scadenza, giudizio di idoneità/non idoneità, scadenza, estremi delle società sportive che dimostrano l’iscrizione al CONI e il numero di iscrizione al registro dei medici dello sport autorizzati) che vanno periodicamente trasmesse all’Azienda sanitaria ai fini contabili, amministrativi e per le rilevazioni epidemiologiche.

I professionisti privati autorizzati/accreditati si impegnano ad utilizzare gli strumenti informatici stabiliti dall’Azienda.

Risorse umane

Per i servizi di 1° livello deve essere individuato il responsabile sanitario della struttura

Formazione aggiornamento, attività scientifica

Per i Servizi di I e II livello esiste una programmazione delle attività di formazione, aggiornamento e studio del personale medico e non medico.

Per i Servizi di II livello è prevista inoltre una attività di produzione scientifica. In questo caso si dovranno reperire adeguate dotazioni informatiche e adeguati spazi.

Requisiti organizzativi

I servizi di 1° livello devono:

- essere collegati e coordinati con i servizi di II livello ai quali devono fare riferimento per le procedure inerenti le valutazioni ed il rilascio delle certificazioni di idoneità alla pratica sportivo agonistica;

- devono aggiornare mensilmente l’archivio provinciale degli atleti idonei e non idonei sottoposti a visita di idoneità trasmettendo i dati agli organi di controllo;

L’attività certificativa è riferita di norma ad utenti residenti nella regione. Essa può riguardare anche coloro che, per motivate ragioni di tesseramento sportivo, abbiano domicilio nel territorio regionale pur essendo residenti altrove.

Gestione dei dati

Esiste un sistema organizzato ed esplicitato per la gestione degli appuntamenti, accessibile agli organi di controllo.

Esiste una documentazione scritta e adeguata per informare l’utenza delle attività e dell’organizzazione del Servizio.

Esiste un sistema computerizzato di archiviazione della documentazione clinica facilmente accessibile al personale autorizzato.

La cartella clinica deve contenere le informazioni integrate da parte delle varie figure professionali che concorrono alla definizione dello stato di salute/idoneità dell’utente e deve essere salvaguardata la riservatezza dei dati.

Gestione della documentazione

Deve essere garantito un adeguato flusso di informazioni tra i Servizi di I e II livello e “l’archivio provinciale degli atleti idonei e non idonei”.

Tutta la documentazione relativa a ciascun atleta deve essere conservata per almeno 10 anni.

 

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 102
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 108
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 112
ActionAction Delibera 4 febbraio 2014, n. 115
ActionAction Delibera 11 febbraio 2014, n. 144
ActionAction Delibera 18 febbraio 2014, n. 166
ActionAction Delibera 18 febbraio 2014, n. 172
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 187
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 196
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 211
ActionAction Delibera 25 febbraio 2014, n. 217
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 238
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 268
ActionAction Delibera 11 marzo 2014, n. 286
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 292
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 293
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 317
ActionAction Delibera 18 marzo 2014, n. 318
ActionAction Delibera 25 marzo 2014, n. 357
ActionAction Delibera 1 aprile 2014, n. 361
ActionAction Delibera 15 aprile 2014, n. 438
ActionAction Delibera 15 aprile 2014, n. 450
ActionAction Delibera 29 aprile 2014, n. 484
ActionAction Delibera 29 aprile 2014, n. 492
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 540
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 541
ActionAction Delibera 13 maggio 2014, n. 542
ActionAction Delibera 20 maggio 2014, n. 577
ActionAction Delibera 27 maggio 2014, n. 590
ActionAction Delibera 27 maggio 2014, n. 631
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 660
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 662
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 663
ActionAction Delibera 3 giugno 2014, n. 658
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 687
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 688
ActionAction Delibera 10 giugno 2014, n. 691
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 771
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 775
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 817
ActionAction Delibera 1 luglio 2014, n. 821
ActionAction Delibera 8 luglio 2014, n. 861
ActionAction Delibera 8 luglio 2014, n. 879
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 889
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 895
ActionAction Delibera 22 luglio 2014, n. 920
ActionAction Delibera 29 luglio 2014, n. 938
ActionAction Delibera 5 agosto 2014, n. 964
ActionAction Delibera 2 settembre 2014, n. 1041
ActionAction Delibera 9 settembre 2014, n. 1046
ActionAction Delibera 9 settembre 2014, n. 1060
ActionAction Delibera 30 settembre 2014, n. 1130
ActionAction Delibera 7 ottobre 2014, n. 1181
ActionAction Delibera 14 ottobre 2014, n. 1188
ActionAction Delibera 14 ottobre 2014, n. 1216
ActionAction Delibera 21 ottobre 2014, n. 1242
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1248
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1302
ActionAction Delibera 4 novembre 2014, n. 1304
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1308
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1309
ActionAction Delibera 11 novembre 2014, n. 1315
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1366
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1388
ActionAction Delibera 18 novembre 2014, n. 1370
ActionAction Delibera 25 novembre 2014, n. 1421
ActionActionAllegato A
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1506
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1525
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1528
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1529
ActionAction Delibera 9 dicembre 2014, n. 1530
ActionAction Delibera 16 dicembre 2014, n. 1547
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1579
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1580
ActionAction Delibera 23 dicembre 2014, n. 1599
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico