In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

a) Decreto del Presidente della Provincia 13 novembre 2013, n. 361)
Regolamento sulle infrastrutture delle comunicazioni con impianti ricetrasmittenti

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel supplemento n. 1 al B.U. 19 novembre 2013, n. 47.

Art. 10 (Procedura di autorizzazione ordinaria)

(1) La domanda volta ad ottenere l’autorizzazione di cui all'articolo 7/bis, comma 1, della legge, deve essere presentata mediante Posta Elettronica Certificata (PEC) al comune territorialmente competente e, per conoscenza, all'unità di coordinamento di cui all’Art. 9 del presente regolamento, utilizzando la modulistica di cui all’allegato A del regolamento stesso.

(2) Al momento della presentazione della domanda in comune, l’ufficio abilitato a riceverla indica al richiedente e all’unità di coordinamento il nome del/della responsabile del procedimento.

(3) L’autorizzazione o il provvedimento di diniego di cui all'articolo 7/bis della legge sono rilasciati, previo parere della commissione edilizia comunale e dell’Agenzia provinciale per l’ambiente, dal sindaco/dalla sindaca del comune territorialmente competente, secondo quanto previsto dall’articolo 7/bis, comma 2, della legge e dalle disposizioni del presente regolamento, e sono comunque trasmessi all’unità di coordinamento. Nell'ambito del procedimento deve essere verificata da parte del comune anche la compatibilità urbanistica dell'intervento progettato.

(4) Il/La responsabile del procedimento del comune può richiedere, per una sola volta, entro 30 giorni dalla data di ricezione della domanda, il rilascio di dichiarazioni e l'integrazione della documentazione prodotta; in tal caso deve prima interpellare l’unità di coordinamento. Tale richiesta deve comprendere anche le richieste di integrazione e le proposte di minimizzazione dell’unità di coordinamento, comunicate al/alla responsabile del procedimento del comune almeno tre giorni lavorativi prima del trentesimo giorno. Le integrazioni devono pervenire entro 120 giorni dalla richiesta, pena l’archiviazione della domanda.

(5) L’autorizzazione decade se l’impianto non è realizzato entro un anno dalla ricezione dell’autorizzazione o dalla formazione del silenzio-assenso. L’autorizzazione decade inoltre per i sistemi o le specifiche potenze radioelettriche che non sono attivati entro un anno dalla ricezione dell’autorizzazione o dalla formazione del silenzio-assenso. L'impianto realizzato, anche solo parzialmente, deve essere demolito, se entro il suddetto termine non è attivato alcun sistema.

(6) Previa presentazione di una richiesta motivata, il sindaco/la sindaca, sentita la Conferenza KIS, può concedere una proroga fino ad un anno del termine di cui al comma 5. La richiesta di proroga deve essere presentata al comune e, per conoscenza, all'unità di coordinamento almeno 40 giorni prima della decadenza dell'autorizzazione. La determinazione del sindaco/della sindaca è comunicata all'interessato entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta.

(7) Nel caso di dismissione dell'impianto l’autorizzazione si intende automaticamente revocata e l'impianto deve essere demolito entro sei mesi dalla dismissione o entro il diverso termine stabilito dal comune.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionA
ActionActionB
ActionActionC
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionH
ActionActionI
ActionActionJ
ActionActionK
ActionActionL
ActionActionM
ActionActionN
ActionActionO
ActionActionP
ActionActionQ
ActionActionR
ActionActionS
ActionActionT
ActionActionU
ActionActionV
ActionActionW
ActionActionX
ActionActiona) Decreto del Presidente della Provincia 13 novembre 2013, n. 36
ActionActionArt. 1 (Ambito di applicazione)
ActionActionArt. 2 (Definizioni)
ActionActionArt. 3 (Criteri per la scelta dei siti)
ActionActionArt. 4 (Regolamenti comunali)
ActionActionArt. 5 (Nuove infrastrutture per siti cumulativi)
ActionActionArt. 6 (Conferenza dei servizi per le infrastrutture delle comunicazioni)
ActionActionArt. 7 (Pianificazione annuale)
ActionActionArt. 8 (Catasto delle sorgenti dei campi elettromagnetici)
ActionActionArt. 9 (Unità di coordinamento)
ActionActionArt. 10 (Procedura di autorizzazione ordinaria)
ActionActionArt. 11 (Procedura di autorizzazione semplificata)
ActionActionArt. 12 (Obbligo di comunicazione)
ActionActionArt. 13 (Collaudo)
ActionActionArt. 14 (Vigilanza)
ActionActionArt. 15 (Esenzioni)
ActionActionArt. 16 (Norma transitoria)
ActionActionArt. 17 (Abrogazione)
ActionActionArt. 18 (Entrata in vigore)
ActionActionALLEGATO A (articolo 10)
ActionActionALLEGATO B (articolo 11)
ActionActionALLEGATO C (articolo 12)
ActionActionY
ActionActionZ
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico