In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera N. 1494 del 07.05.2007
Approvazione delle direttive provinciali in materia di vendita della stampa quotidiana e periodica

Allegato

 

1. Premessa

L’articolo 8/bis della legge provinciale 17 febbraio 2000, n.7, prevede che il settore della vendita della stampa quotidiana e periodica sia disciplinato con regolamento di esecuzione della medesima legge provinciale, con particolare riferimento alle modalità di esercizio dell'attività

Con il decreto del Presidente della Provincia n. 67 di data 28 novembre 2006 sono state inserite nel regolamento di esecuzione relativo all’ordinamento del commercio. di cui al D.P.G.P. 30 ottobre 2000, n.39, le disposizioni che regolamentano l’attivitá di vendita della stampa quotidiana e periodica

L’articolo 10-ter del regolamento prevede in particolare l’emanazione da parte della Provincia delle direttive per la predisposizione da parte dei Comuni dei piani di localizzazione dei punti vendita di giornali.

 

2.  Analisi della rete distributiva

Dalla rilevazione dei dati svolta dalla Ripartizione 35, artigianato, industria e commercio presso i Comuni della provincia di Bolzano al 31.12.2006, risultavano presenti nella nostra provincia  592 punti vendita di giornali, con un indice provinciale di un punto vendita ogni 815abitanti, a fronte di una popolazione di 482.650 abitanti

Suddividendo i comuni in base alla popolazione, si rileva che il numero di abitanti per punto vendita aumenta con il crescere della popolazione. Si passa da 685,25 abitanti per punto vendita (comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti), a 855,00 abitanti per punto vendita (comuni con popolazione da 3.001 a 10.000 abitanti), a 888,00 abitanti per punto vendita (comuni con più di 10.000 abitanti).

 

n. Comuni – Nr.Gemeinden

n. abitanti per punto vendita

Anzahl der Einw. pro Verkaufspunkt

popolazione -Bevölkerung

Comuni fino a 3.000 abitanti

Gemeinde bis 3.000 Einwohner

74

685,25

126.087

Comuni da 3001 a 10.000 abitanti

Gemeinden von 3.001 bis 10.000 Einwohner

35

855,00

148.771

Comuni superiori a 10.000 abitanti

Gemeinden über 10.000 Einwohner

7

888,00

207.792

Provincia - Provinz

116

815,00


3.  Piani comunali di localizzazione dei punti vendita: direttive e criteri

I Comuni approvano i piani di localizzazione dei punti vendita dei giornali, ovvero rielaborano quelli esistenti sulla base delle presenti direttive.

Per soddisfare l’obiettivo di sviluppo della rete distributiva di giornali, al fine di incentivarne l’acquisto e la lettura, si ritiene di indicare una diminuzione tra il 10% ed il 20% del numero di abitanti per punto vendita, rispetto al valore medio rilevato nelle tre classi in cui sono stati suddivisi i comuni e cioè:

 

Popolazione Comuni

Gemeindebevölkerung

n. abitanti per punto vendita

Einwohnerzahl je Verkaufsstelle

attuali

derzeitige

- 10%

- 20%

fino a 3.000 abitanti

bis zu 3.000 Einwohner

704

633

563

da 3.001 a 10.000 abitanti

von 3.001 bis 10.000 Einwohnern

855

770

684

superiore a 10.000 abitanti

über 10.000 Einwohner

888

799

710

PROVINCIA / LANDESGEBIET

815

734

652


Il Comune può discostarsi dalle percentuali di cui sopra, in positivo o in negativo, motivando tale scelta ed in particolare tenuto conto degli altri criteri previsti dall’articolo 10-ter del decreto del Presidente della Giunta provinciale n.39/2000:

a)     densità della popolazione e numero di famiglie;

b)     caratteristiche urbanistiche e sociali di ogni zona o quartiere;

c)     entità delle vendite di quotidiani e periodici negli ultimi due anni;

d)     condizioni di accesso, con particolare riferimento alle zone rurali o montane.

Il piano deve prevedere la suddivisione del territorio comunale in zone omogenee dal punto di vista urbanistico e commerciale, individuando per ciascuna zona la dislocazione dei punti vendita di giornali già esistenti, nonché di quelli di nuova istituzione, secondo le direttive ed i criteri di cui sopra.

Il Comune puó autorizzazione il trasferimento del punto vendita di giornali giá esistente, unicamente da zona satura a zona in cui è prevista dal piano la possibilità di apertura di nuovi punti vendita.

Il piano non tiene conto delle attivitá di vendita per le quali, ai sensi dell’articolo 10- quinquies del D.P.G.P. n.39/2000, non è necessaria l’autorizzazione e cioè:

a)per gli esercizi a prevalente specializzazione di vendita, con esclusivo riferimento alla vendita delle riviste periodiche di identica specializzazione;

b)per la vendita nelle sedi dei partiti, in enti, chiese, comunità religiose, sindacati, associazioni, di pertinenti pubblicazioni specializzate;

c)per la vendita ambulante di quotidiani di partito, sindacali e religiosi a scopo di propaganda politica, sindacale o religiosa, ricorrendo all’opera di volontari e volontarie;

d)per la vendita nelle sedi delle società editrici e delle loro redazioni distaccate, dei giornali da esse editi;

e)per la vendita di pubblicazioni specializzate normalmente non distribuite nelle edicole;

f)per la consegna porta a porta e per la vendita ambulante da parte degli editori, distributori ed edicolanti;

g)per la vendita negli esercizi ricettivi e nei campeggi quando essa costituisce un servizio ai clienti;

h)per la vendita effettuata all’interno di musei, di strutture pubbliche o private con accesso riservato a determinate persone, purché essa sia rivolta unicamente a dette persone;

i) per la vendita nei distributori di carburante e nelle aree di servizio;

j) per la vendita nelle trattorie ubicate in nuclei abitati e nuclei di case sparse, nei quali non sono presenti punti vendita di giornali.”

Prima dell’approvazione del piano vanno consultate le associazioni degli editori e dei distributori più rappresentative a livello nazionale e le organizzazioni sindacali dei rivenditori maggiormente rappresentative a livello nazionale, che, attualmente, sono:

 

Federazione Italiana Editori Giornali

Via Petrarca, 6

20123 MILANO

 

S.P.V. Distribuzione Stampa

Via Braille, 11

39100 BOLZANO

 

SI.NA.G.I., Sindacato Nazionale Giornalai d’Italia

c/o Signor Anderle Giuseppe

via Claudia Augusta, 43

39100 BOLZANO

 

SINAGI aff SLC-CGIL

Sindacato Nazionale Giornali d’Italia

per la Regione Trentino Alto Adige

c/o Mariotti Franco

via Travai, 50

38100  TRENTO
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction Delibera N. 294 del 05.02.2007
ActionAction Delibera N. 298 del 05.02.2007
ActionAction Delibera N. 433 del 12.02.2007
ActionAction Delibera N. 466 del 19.02.2007
ActionAction Delibera N. 728 del 12.03.2007
ActionAction Delibera N. 921 del 19.03.2007
ActionAction Delibera N. 953 del 26.03.2007
ActionAction Delibera N. 1021 del 26.03.2007
ActionAction Delibera N. 1459 del 02.05.2007
ActionAction Delibera 7 maggio 2007, n. 1482
ActionAction Delibera N. 1494 del 07.05.2007
ActionAction Delibera N. 1737 del 29.05.2007
ActionAction Delibera N. 1996 del 11.06.2007
ActionAction Delibera 11 giugno 2007, n. 1998
ActionAction Delibera N. 2181 del 25.06.2007
ActionAction Delibera N. 2273 del 02.07.2007
ActionAction Delibera N. 2309 del 09.07.2007
ActionAction Delibera N. 2326 del 09.07.2007
ActionAction Delibera N. 2596 del 30.07.2007
ActionAction Delibera N. 2849 del 27.08.2007
ActionAction Delibera N. 2921 del 03.09.2007
ActionAction Delibera N. 2923 del 03.09.2007
ActionAction Delibera N. 3022 del 10.09.2007
ActionAction Delibera N. 3025 del 10.09.2007
ActionAction Delibera N. 3247 del 01.10.2007
ActionAction Delibera N. 3315 del 08.10.2007
ActionAction Delibera N. 3406 del 08.10.2007
ActionAction Delibera N. 3538 del 22.10.2007
ActionAction Delibera N. 3857 del 19.11.2007
ActionAction Delibera N. 3963 del 26.11.2007
ActionAction Delibera N. 4008 del 26.11.2007
ActionAction Delibera 3 dicembre 2007, n. 4120
ActionAction Delibera N. 4150 del 03.12.2007
ActionAction Delibera N. 4415 del 17.12.2007
ActionAction Delibera N. 4483 del 17.12.2007
ActionAction Delibera 28 dicembre 2007, n. 4546
ActionAction Delibera N. 4568 del 28.12.2007
ActionAction Delibera N. 4618 del 28.12.2007
ActionAction Delibera N. 4739 del 28.12.2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico