In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 8 luglio 2002, n. 2403
Direttive di applicazione del Piano sanitario provinciale 2000-2002 (modificata con delibera n. 297 del 25.02.2013)

Visualizza documento intero

Il Servizio di medicina di base

1) Al Servizio di medicina di base, di cui al Piano sanitario provinciale 2000-2002, competono funzioni di prevenzione e promozione della salute, nonché il trattamento di forme morbose ed inabilità, in regime ambulatoriale, domiciliare, semiresidenziale e residenziale, mediante interventi di primo livello e pronto intervento di tipo diagnostico, terapeutico e riabilitativo. Attraverso trattamenti anche in regime residenziale, il servizio in oggetto promuove il mantenimento ed il recupero dell'autonomia di persone di ogni fascia di età. Per svolgere tali funzioni, il Servizio di medicina di base si avvale dei distretti sanitari, quali sue unità tecnico-funzionali.

2) Il Servizio di medicina di base opera secondo il principio dell'efficacia ed appropriatezza dei livelli essenziali di assistenza erogati, nonché dell'economicità e parsimonia nell'impiego delle risorse. Esso si connota, nell'ambito dell'Azienda sanitaria, quale centro di responsabilità e, come tale, è soggetto alla procedura "Programmazione operativa e budget”.
Contribuisce inoltre alla pianificazione strategica dell'Azienda sanitaria, inoltrando analisi e proposte al Direttore dell'area territoriale. Il Servizio partecipa, mediante la raccolta di dati, consuntivi, rapporti di rilevanza territoriale, all'elaborazione di proposte per la programmazione provinciale. A tal fine fornisce alla Direzione territoriale le informazioni raccolte.

3) Il Servizio di medicina di base assicura, attraverso i distretti, le seguenti attività:
a) assistenza sanitaria di base, ivi compresa la continuità assistenziale, erogata dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta convenzionati, nonché l'assistenza medica ai turisti;
b) assistenza infermieristica territoriale domiciliare ed ambulatoriale;
c) assistenza domiciliare integrata e programmata;
d) assistenza medico-specialistica distrettuale, in particolare, l'assistenza ostetrico-ginecologica ed odontoiatrica;
e) prestazioni ostetriche territoriali;
f) assistenza materno-infantile;
g) prestazioni di medicina preventiva, con particolare riguardo a quella rivolta all'età evolutiva;
h) prestazioni dietetico–nutrizionali territoriali;
i) assistenza farmaceutica territoriale;
j) prestazioni di riabilitazione fisica;
k) assistenza residenziale ad anziani e disabili;
l) attività di promozione ed educazione alla salute.
Nel distretto viene garantita altresì l'attività amministrativa e di supporto tecnico-amministrativa.

4) Il Servizio garantisce a livello operativo le attività distrettuali e l'integrazione socio-sanitaria, attraverso protocolli operativi condivisi con i servizi sociali delle Comunità comprensoriali e con l'Azienda dei servizi sociali di Bolzano.
L'efficacia dei protocolli operativi è periodicamente verificata dal Servizio stesso.
Il Servizio di medicina di base partecipa alla valorizzazione ed al radicamento della collaborazione socio-sanitaria nei distretti di propria competenza, contribuendo allo sviluppo integrato di ruoli e responsabilità delle varie figure professionali distrettuali, secondo obiettivi ed indirizzi generali, stabiliti dalla Direzione territoriale. A questo proposito il servizio promuove interventi interdisciplinari di formazione e di supervisione, mirati allo sviluppo della cultura dell'integrazione socio-sanitaria.
Svolge le attività epidemiologiche e di sviluppo del sistema informativo territoriale.

5) Al Servizio di medicina di base è preposto il Direttore, dotato di un apposito ufficio di segreteria amministrativa. Il Direttore dipende gerarchicamente dal Direttore medico del territorio.
In particolare, il Direttore coordina le attività dei distretti, promuove l'integrazione tra di essi, valuta le attività di competenza. Inoltre, favorisce la collaborazione con i medici di medicina generale e con i pediatri di libera scelta, stabilisce e mantiene rapporti con le forze sociali istituzionali e non, quali le associazioni di tutela dei cittadini utenti, del volontariato e della famiglia.
Il Direttore del Servizio di medicina di base promuove l'istituzione dell'Unità valutativa multidimensionale, così come prevista dal Piano sanitario provinciale, con il compito di valutare le domande di assistenza sanitaria domiciliare, semiresidenziale e residenziale, a carico dell'Azienda, di soggetti non autosufficienti, residenti nel proprio ambito di competenza. Allo stesso spetta il monitoraggio costante e la valutazione, ai fini epidemiologici e di programmazione, del funzionamento delle unità.
Il Direttore del Servizio di medicina di base svolge funzioni di coordinamento e controllo sui processi di attuazione della programmazione e sui risultati delle attività svolte nei distretti.
La presenza e l'impiego di personale sanitario non medico dipendente dai diversi servizi aziendali, che presta la sua opera nei Distretti, verrà concordata dal Direttore del Servizio di medicina di base con i responsabili di tali servizi, secondo protocolli aziendali stabiliti tra questi ultimi e la Direzione territoriale.
Il Direttore medico del Servizio di medicina di base opera in stretta collaborazione con il Dirigente infermieristico del territorio.
Gli specialisti libero-professionisti o dipendenti, che operano nelle strutture territoriali del Servizio di medicina di base, dipendono, dal punto di vista funzionale ed organizzativo, dal Direttore di medicina di base, pur mantenendo la propria autonomia clinico-professionale.
L'attività da essi svolta deve essere coerente con il programma aziendale inerente la disciplina specialistica di appartenenza.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction Delibera N. 120 del 21.01.2002
ActionAction Delibera N. 131 del 21.01.2002
ActionAction Delibera N. 717 del 04.03.2002
ActionAction Delibera N. 747 del 11.03.2002
ActionAction Delibera N. 799 del 11.03.2002
ActionAction Delibera N. 853 del 18.03.2002
ActionAction Delibera N. 1111 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1134 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1136 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1270 del 15.04.2002
ActionAction Delibera N. 1857 del 27.05.2002
ActionAction Delibera N. 1862 del 27.05.2002
ActionAction Delibera N. 1863 del 27.05.2002
ActionAction Delibera N. 2053 del 10.06.2002
ActionAction Delibera N. 2197 del 17.06.2002
ActionAction Delibera N. 2303 del 24.06.2002
ActionAction Delibera N. 2399 del 08.07.2002
ActionAction Delibera 8 luglio 2002, n. 2403
ActionActionAllegato A)
ActionActionAllegato B)
ActionActionIl Servizio di medicina di base
ActionActionIl Distretto sanitario
ActionActionIl Coordinatore infermieristico del Distretto sanitario
ActionActionIl Coordinatore/Servizio amministrativo del distretto sanitario
ActionActionDisposizione finale
ActionAction Delibera N. 2637 del 22.07.2002
ActionAction Delibera 29 luglio 2002, n. 2732
ActionAction Delibera N. 2836 del 13.08.2002
ActionAction Delibera N. 3013 del 26.08.2002
ActionAction Delibera N. 3055 del 26.08.2002
ActionAction Delibera N. 3213 del 09.09.2002
ActionAction Delibera N. 3257 del 09.09.2002
ActionAction Delibera N. 3268 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3283 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3296 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3260 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3655 del 14.10.2002
ActionAction Delibera N. 3767 del 21.10.2002
ActionAction Delibera N. 4006 del 04.11.2002
ActionAction Delibera N. 4020 del 04.11.2002
ActionAction Delibera Nr. 4202 vom 18.11.2002
ActionAction Delibera N. 4224 del 18.11.2002
ActionAction Delibera N. 4326 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4332 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4396 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4511 del 02.12.2002
ActionAction Delibera 9 dicembre 2002, n. 4567
ActionAction Delibera N. 4790 del 16.12.2002
ActionAction Delibera N. 4591 del 09.12.2002
ActionAction Delibera N. 4892 del 23.12.2002
ActionAction Delibera N. 4923 del 23.12.2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico