In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 8 luglio 2002, n. 2403
Direttive di applicazione del Piano sanitario provinciale 2000-2002 (modificata con delibera n. 297 del 25.02.2013)

Visualizza documento intero

Il Coordinatore infermieristico del Distretto sanitario

14) Il Coordinatore infermieristico del Distretto dipende gerarchicamente dal Dirigente infermieristico della Direzione territoriale.
Fermo restando quanto stabilito dalla normativa vigente, sono considerati requisiti preferenziali almeno tre anni di esperienza operativa sul territorio ed una formazione manageriale specifica.

15) Dipendono gerarchicamente e funzionalmente dal Coordinatore infermieristico il personale delle professioni infermieristiche, gli OTA, OSS o assimilati ed il personale ausiliario. Il personale tecnico-sanitario e riabilitativo, nonché i dietisti, dipendono dal punto di vista gerarchico-organizzativo dal Coordinatore infermieristico e dal punto di vista tecnico-professionale dal servizio inerente la disciplina specialistica di appartenenza.
Il personale infermieristico non dipendente dall’Azienda che svolge la sua attività in strutture socio-sanitarie gestite da altri enti dipende funzionalmente dal coordinatore infermieristico del distretto sanitario. Il personale dell'Azienda Sanitaria, che è stato assegnato alle case di riposo/centri di degenza e ad altre strutture sociosanitarie dipende, limitatamente a questo periodo, da un punto di vista gerarchico, organizzativo e funzionale da questi enti.
Gli operatori non medici che svolgono la loro attività nel distretto sanitario sono coordinati dal Coordinatore infermieristico di distretto. Il personale tecnico-sanitario e riabilitativo dei distretti sanitari opera in stretta collaborazione con i relativi servizi specialistici aziendali e/o interaziendali, in particolare sulla base di protocolli operativi. Inoltre, sulla base dei fabbisogni, tali operatori inoltrano proposte per programmi di attività di propria competenza al Coordinatore infermieristico del distretto.

16) il Coordinatore infermieristico del Distretto, assieme al Coordinatore medico, svolge le seguenti attività:
a) collabora alla programmazione delle attività del distretto nonché alla predisposizione del budget, qualora qualificato come centro di responsabilità;
b) controlla e valuta l'andamento complessivo delle attività distrettuali e dei relativi risultati e quindi promuove progetti di sviluppo tecnico, organizzativo e di integrazione socio-sanitaria. A tal fine collabora con gli uffici aziendali preposti, ed in particolare con l'unità per lo sviluppo della qualità e con l'ufficio relazioni con il pubblico per quanto riguarda la qualità percepita e l'aggiornamento della Carta dei Servizi sanitari;
c) garantisce che siano adottate tutte le misure di sicurezza per i cittadini utenti dei servizi distrettuali ed il personale;
d) promuove il coinvolgimento della comunità e della popolazione alle attività di distretto, ed a specifici progetti;
e) collabora nella sperimentazione e nell'applicazione dei protocolli di integrazione socio-sanitaria, messi a punto dal Servizio di medicina di base.

17) Il Coordinatore infermieristico del Distretto, oltre a svolgere anche la propria attività infermieristica, coordina i progetti presenti nel distretto che riguardano la propria competenza professionale, siano essi interni allo stesso ovvero promossi dalla Provincia o altri enti/soggetti anche non istituzionali presenti sul territorio.
Sono inoltre di competenza del Coordinatore infermieristico le seguenti funzioni/attività:
a) analisi dei bisogni assistenziali;
b) programmazione delle attività assistenziali con riferimento alla casistica ed ai bisogni della comunità;
c) monitoraggio e valutazione di attività e risultati infermieristici e relativo miglioramento continuo della qualità;
d) collaborazione alla valutazione dei rischi per la salute presenti nel territorio del distretto;
e) promozione ed attivazione di azioni di promozione della salute e prevenzione dei rischi;
f) gestione ordinaria del personale;
g) espletamento di quanto previsto dalle specifiche direttive relativamente al sistema informativo territoriale;
h) collaborazione alle attività necessarie per l'accreditamento della sede per la effettuazione del tirocinio delle professioni sanitarie di competenza;
i) coordinamento in ambito distrettuale delle attività atte a garantire il tirocinio delle professioni sanitarie di competenza;
j) elaborazione e gestione del programma di inserimento dei nuovi operatori e la relativa valutazione;
k) valutazione del personale di competenza, e relativa eventuale segnalazione al Dirigente infermieristico del territorio di eventuali situazioni rispetto a cui vanno presi provvedimenti disciplinari;
l) collaborazione ad attività di ricerca.
Collabora inoltre con la direzione tecnico-assistenziale aziendale allo sviluppo dei servizi di competenza in termini di incremento della appropriatezza, della efficacia e della efficienza ed a tal fine coordina la sperimentazione nel proprio distretto di nuove modalità e modelli di nursing (assistenza, prevenzione e promozione).

18) Il Coordinatore infermieristico di distretto garantisce livelli costanti di adeguata professionalità dei professionisti da lui dipendenti, in relazione alle competenze necessarie per perseguire gli obiettivi aziendali. Di conseguenza, effettua analisi dei bisogni di formazione del personale da lui dipendente e promuove, sentita la Dirigenza infermieristica del territorio, iniziative di formazione, anche comuni agli altri ambiti operativi (sanitario ed amministrativo), per quanto riguarda le necessarie competenze legate alle esigenze di integrazione tra figure professionali, tra attività sanitarie e con l'area del sociale.

19) Il Coordinatore infermieristico concorre alla promozione della continuità terapeutica ed opera a tal fine sviluppando rapporti di collaborazione con il personale infermieristico degli altri servizi aziendali ed esterni. Compito del coordinatore infermieristico sarà anche quello di curare, in accordo con la direzione infermieristica del Territorio, i rapporti con le strutture appartenenti all'ambito sociale del proprio distretto.

20) Il Coordinatore infermieristico, assieme al coordinatore medico, rappresentano il Distretto nel Comitato di Distretto. Partecipa, inoltre, a gruppi di lavoro e commissioni, sia in ambito aziendale che provinciale, e fornisce il proprio parere tecnico per gli ambiti di sua competenza, in particolare possono essere coinvolti nei processi di acquisizione di risorse strumentali e di beni di consumo.
Il Coordinatore infermieristico del Distretto collabora alle procedure per l'accreditamento istituzionale del distretto.
In caso di assenza o impedimento del Coordinatore infermieristico, le funzioni vengono espletate da altro operatore sanitario infermieristico designato.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction Delibera N. 120 del 21.01.2002
ActionAction Delibera N. 131 del 21.01.2002
ActionAction Delibera N. 717 del 04.03.2002
ActionAction Delibera N. 747 del 11.03.2002
ActionAction Delibera N. 799 del 11.03.2002
ActionAction Delibera N. 853 del 18.03.2002
ActionAction Delibera N. 1111 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1134 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1136 del 08.04.2002
ActionAction Delibera N. 1270 del 15.04.2002
ActionAction Delibera N. 1857 del 27.05.2002
ActionAction Delibera N. 1862 del 27.05.2002
ActionAction Delibera N. 1863 del 27.05.2002
ActionAction Delibera N. 2053 del 10.06.2002
ActionAction Delibera N. 2197 del 17.06.2002
ActionAction Delibera N. 2303 del 24.06.2002
ActionAction Delibera N. 2399 del 08.07.2002
ActionAction Delibera 8 luglio 2002, n. 2403
ActionActionAllegato A)
ActionActionAllegato B)
ActionActionIl Servizio di medicina di base
ActionActionIl Distretto sanitario
ActionActionIl Coordinatore infermieristico del Distretto sanitario
ActionActionIl Coordinatore/Servizio amministrativo del distretto sanitario
ActionActionDisposizione finale
ActionAction Delibera N. 2637 del 22.07.2002
ActionAction Delibera 29 luglio 2002, n. 2732
ActionAction Delibera N. 2836 del 13.08.2002
ActionAction Delibera N. 3013 del 26.08.2002
ActionAction Delibera N. 3055 del 26.08.2002
ActionAction Delibera N. 3213 del 09.09.2002
ActionAction Delibera N. 3257 del 09.09.2002
ActionAction Delibera N. 3268 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3283 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3296 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3260 del 16.09.2002
ActionAction Delibera N. 3655 del 14.10.2002
ActionAction Delibera N. 3767 del 21.10.2002
ActionAction Delibera N. 4006 del 04.11.2002
ActionAction Delibera N. 4020 del 04.11.2002
ActionAction Delibera Nr. 4202 vom 18.11.2002
ActionAction Delibera N. 4224 del 18.11.2002
ActionAction Delibera N. 4326 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4332 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4396 del 25.11.2002
ActionAction Delibera N. 4511 del 02.12.2002
ActionAction Delibera 9 dicembre 2002, n. 4567
ActionAction Delibera N. 4790 del 16.12.2002
ActionAction Delibera N. 4591 del 09.12.2002
ActionAction Delibera N. 4892 del 23.12.2002
ActionAction Delibera N. 4923 del 23.12.2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico