In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 27/05/2016

Delibera N. 2398 del 14.07.2003
Istituzione e attuazione dei corsi di scuola media per adulti

Allegato A

Corsi di scuola media per adulti

 
1.     Istituzione dei corsi di scuola media
Ai sensi dell’articolo 10 della legge provinciale 29 giugno 2000, n. 12, recante “Autonomia delle scuole” le scuole possono istituire in base alle dotazioni organiche complessive ed alle iscrizioni corsi di scuola media per adulti. Gli interessati devono essere in possesso, se minori di 23 anni, del diploma di licenza elementare o dell’accertamento del grado di cultura. Ai suddetti corsi possono essere ammessi inoltre coloro i quali abbiano compiuto o compiano il 16° anno di età entro il 31 dicembre del rispettivo anno scolastico.
 
Il numero minimo di iscritti per l’istituzione di un corso di scuola media per adulti ammonta a 15 persone, tenuto conto dei criteri per la formazione delle classi nella scuola media. Il menzionato numero è vincolante per tutti e tre gruppi linguistici.
 
Non sono consentite iscrizioni dopo il 30° giorno dall’inizio dei corsi tranne nel caso che le stesse non comportino l’istituzione di nuovi corsi.
 
2. Calendario scolastico
Nei corsi per adulti le lezioni avranno inizio e termine alla data stabilita dal calendario scolastico in vigore.
 
I corsi dovranno iniziare a funzionare non oltre il 20° giorno dalla data stabilita per l’inizio delle lezioni.
 
Gli esami di licenza dei corsi per adulti si svolgeranno, di norma, nei medesimi giorni previsti dal calendario scolastico per gli esami di licenza di scuola media.
 
3. Piano di studi
Il piano di studio dei corsi comprende gli insegnamenti obbligatori di cui all’allegato B.
 
Il piano di studi deve essere sviluppato in non meno di 350 ore annuali.
 
Il numero complessivo delle ore di lezione sarà, per gli allievi, di 18 ore settimanali distribuite in non meno di 5 giorni.
 
In situazioni del tutto eccezionali derivanti dai contratti di lavoro dei corsisti, le ore settimanali di lezione per gli allievi potranno essere ridotte a 16, distribuite in 4 giorni fermo restando il raggiungimento, di almeno 350 ore effettive di lezione nel corso dell’anno scolastico.
 
Gli orari di funzionamento dei corsi saranno fissati dal dirigente scolastico, su proposta dei consigli di classe, sentiti i frequentanti.
Per agevolare l’attuazione del diritto allo studio, i consigli di classe, tenuto conto della obbligatorietà di completamento dell’orario dei docenti, potranno elaborare un progetto che, coerentemente con l’intero piano di attività, comprenda momenti di formazione culturale specifica e di approfondimento, attività scolastiche di integrazione, anche a carattere interdisciplinare ed in contemporaneità, organizzate per gruppi di allievi dello stesso corso o di corsi diversi della medesima scuola ed iniziative di sostegno, anche allo scopo di realizzare interventi individualizzati in relazione alle esigenze dei singoli allievi. A tale riguardo, si terrà conto nell’elaborazione del progetto su richiamato della crescente presenza di corsisti extracomunitari.
 
Al fine di assicurare la piena integrazione dei portatori di handicap è prevista la possibilità di nominare insegnanti di sostegno.
 

4.     Orario di lavoro dei docenti

L’orario di lavoro dei docenti è disciplinato dal vigente contratto collettivo provinciale.
 
5.     Modalità di iscrizione ai corsi
Termini e modalità di iscrizione sono fissate dai competenti intendenti scolastici.
 
Coloro che non abbiano compiuto il 23° anno di età dovranno allegare alla domanda il certificato relativo al titolo di studio posseduto o l’accertamento del grado di cultura.
 
I cittadini extracomunitari sono tenuti ad esibire all’atto della presentazione della domanda di iscrizione il permesso di soggiorno in corso di validità.
 

6.     Prove di esame

In sede di valutazione di ammissione agli esami di licenza il consiglio di classe, nella composizione limitata ai soli docenti, terrà conto di tutti gli elementi di valutazione emersi e dei giudizi espressi nel corso dell’anno. Si terrà inoltre conto dell’assiduità della frequenza che, per ovvi motivi di validità culturale del corso, si ritiene di dover indicare in un minimo di 350 ore.
Al termine dell’anno scolastico e sempre che siano state svolte almeno 350 ore effettive di lezione si svolgeranno gli esami di licenza media che consisteranno come da allegato B in tre prove scritte, individuali, di cui una di italiano o rispettivamente di tedesco, di carattere interdisciplinare, una prova scritta d’inglese e l’altra incentrata sugli aspetti culturali di carattere matematico-scientifico-sperimentale (vedi allegato B).
 
La prova orale individuale consisterà in un colloquio a carattere interdisciplinare che, partendo dalla discussione degli elaborati delle prove scritte e tenendo conto della programmazione di cui al precedente punto 3, pervenga ad un accertamento e ad una valutazione delle capacità di espressione e di giudizio acquisite dal candidato, del livello culturale dallo stesso conseguito e del grado di maturazione della sua coscienza morale e civile.
 
La sessione di esami si conclude entro un massimo di giorni sei.
 
Della commissione d’esame fanno parte, in qualità di commissari, i docenti dei corsi suddetti.
I presidenti saranno scelti con le modalità previste dalla normativa vigente. Tali presidenti presiedono anche le commissioni di esami di licenza media che si svolgono nella medesima scuola.
 

7.     Compiti dei Dirigenti scolastici - Rapporti con le organizzazioni sindacali

I dirigenti scolastici delle scuole medie sedi dei corsi per adulti presiedono i singoli consigli di classe mensili, di ciascuno dei quali saranno chiamati a far parte due rappresentanti dei frequentanti eletti dagli utenti di ciascun corso.
 
Nella prima riunione del consiglio di classe potranno essere stabiliti i criteri che dovranno, nel corso dell’anno scolastico, regolare gli eventuali rapporti con le organizzazioni sindacali dei lavoratori.
 

8.     Disposizioni finali

Per tutte le altre situazioni non contemplate da queste disposizioni sono da applicare le norme in vigore.
 
Allegato B
 
Corsi di scuola media per adulti nelle scuole con lingua di insegnamento tedesca – orario di insegnamento
Fach
Materia

Anzahl der Stunden

Numero ore

Abschlussprüfung
Esame di licenza

98/A - Deutsch, Geschichte und Bürgerkunde, Geographie

98/A - Tedesco, storia ed educazione civica, geografia nella scuola media in lingua tedesca

8

schriftlich/ mündlich
scritto/ orale

91/A – Italienisch (zweite Sprache) in der Mittelschule

91/A – Italiano (seconda lingua) nella scuola media in lingua tedesca

4

mündlich
orale
59/A - Mathematik, Chemie, Physik und Naturkunde
59/A - Scienze matematiche, chimiche, fisiche e naturali nella scuola media

4

schriftlich/ mündlich
scritto/ orale
345/A – Englisch in der Mittelschule
345/A – Lingua inglese

2

schriftlich/ mündlich
scritto/ orale

Corsi di scuola media per adulti nelle scuole con lingua di insegnamento italiana – orario di insegnamento
Fach
Materia

Anzahl der Stunden

Numero ore

Abschlussprüfung
Esame di licenza
43/A – Italienisch, Geschichte und Bürgerkunde, Geographie in der Mittelschule
43/A - Italiano, storia ed educazione civica, geografia nella scuola media

8

schriftlich/ mündlich
scritto/ orale
97/A – Deutsch (zweite Sprache) in der Mittelschule
97/A – Tedesco (seconda lingua) nella scuola media

4

mündlich
orale
59/A - Mathematik, Chemie, Physik und Naturkunde
59/A - Scienze matematiche, chimiche, fisiche e naturali nella scuola media

4

schriftlich/ mündlich
scritto/ orale
345/A – Englisch in der Mittelschule
345/A – Lingua inglese

2

schriftlich/ mündlich
scritto/ orale