In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 27/05/2016

Delibera N. 1857 del 27.05.2002
Telelavoro

....omissis...

1. Il progetto "Tele 40" di cui alla deliberazione n. 1166 del 10.4.2000 si conclude a fine maggio 2002.
 
2. Con decorrenza 1 giugno 2002 il telelavoro è istituzionalizzato e introdotto nell'ambito dell'Amministrazione provinciale quale forma di lavoro ordinario alle condizioni di cui al Contratto di comparto per il personale provinciale del 4 settembre 2001.
 
3. L'attrezzatura tecnica necessaria per il telelavoro è messa a disposizione dell'Amministrazione; il telelavoro deve disporre di un'idonea postazione di lavoro.
 
4. I criteri per l'ammissione al telelavoro sono – a condizione del parere favorevole del superiore, della fattibilità tecnica e della congruità dei costi:
autonomia, basso bisogno di una comunicazione continua con altri, programmabilità del lavoro, facilità di controllo e di valutazione dei risultati, il buon funzionamento del servizio non dev'essere compromesso.
 
5. Dovrà essere garantita una regolare e standardizzata verifica e pianificazione del telelavoro, alla quale i diretti superiori dovranno provvedere in proprio a partire dall'1 giugno 2002; il metodo di monitoraggio è da comunicare alla Ripartizione personale. Onde garantire un monitoraggio sistematico, è consigliato, quale strumento di controllo, l'ulteriore utilizzo delle schede di rilevamento individuali.
 
6. La Ripartizione personale elaborerà e metterà a disposizione un scheda di rilevamento riferita al telelavoro, che va considerata in sede di valutazione annuale delle prestazioni.
 
7. La verifica della fattibilità del telelavoro dal punto di vista organizzativo viene effettuata per i futuri interessati dall'Ufficio organizzazione in collaborazione con la Ripartizione personale, nel rispetto dei criteri per l'ammissione al telelavoro di cui al punto 3. La scheda di rilevamento individuale delle attività del telelavoratore viene elaborata dalla Ripartizione personale.
 
8. La verifica della fattibilità tecnica del telelavoro continua ad essere effettuata dall'Ufficio informatica individuale, che è l'Ufficio competente per tutte le questioni tecnico-informatiche connesse con il telelavoro.
 
9. Il gruppo di lavoro che ha accompagnato il progetto "Tele 40” è nominato nella stessa composizione quale commissione di consulenza sul telelavoro: Dr. Antonio Bacchin, Dr. Hellmuth Ladurner, Dr. Armand Mattivi, Frau Patrizia Nogler, Herr Erwin Pfeifer (designato da sindacati).
 
10. La presente deliberazione sostituisce con decorrenza 1 giugno 2002 la deliberazione n. 1166 del 10.4.2000 nonché la deliberazione integrativa n. 5015 del 29.12.2000, riguardante "Implementazione del telelavoro (progetto "tele 40”)