In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 21/11/2014

a) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 luglio 1981, n. 261)
Regolamento di esecuzione all'ordinamento urbanistico provinciale e alle leggi provinciali del 2 aprile 1962, n. 4, del 25 novembre 1978, n. 52, del 3 gennaio 1978, n. 1, e del 20 agosto 1972, n. 15, e successive modifiche
1

Visualizza documento intero
1)

pubblicato nel Suppl.Ord. al B.U. 18 agosto 1981, N. 41

Art. 6

(1) Esercizi alberghieri ai sensi dell'articolo 42, undicesimo comma, dell'ordinamento urbanistico provinciale, sono considerati gli esercizi ricettivi ed i ristoranti elencati nell'articolo 174, lettera a), c) ed e) del Regio Decreto del 6 maggio 1949, n. 635, regolamento di esecuzione al T.U. delle leggi sulla pubblica sicurezza.

(2) Gli esercizi ricettivi possono essere ampliati come segue:

(3) L'ampliamento qualitativo consiste nella realizzazione o nel miglioramento dei necessari servizi, come servizi igienico-sanitari, sale da pranzo, cucine e simili.

(4) In ogni caso devono essere osservate le seguenti prescrizioni:

  • a)  altezza consentita: come prescritta dal piano urbanistico comunale; può tuttavia raggiungere l' altezza dell'edificio esistente;
  • b)  l' indicazione dei posti di parcheggio;
  • c)  distanza dai confini: non inferiore alla metà dell' altezza dell'edificio.

(5) Le disposizioni di cui ai commi precedenti si applicano anche agli edifici, i quali in data 24 ottobre 1973 non erano ancora adibiti ad esercizio alberghiero, a condizione che:

  • a)  la relativa concessione edilizia prima di tale data sia stata rilasciata allo scopo espresso della costruzione di un esercizio alberghiero e che il progetto era conforme a tutte le disposizioni urbanistiche;
  • b)  la costruzione degli edifici sia stata regolarmente eseguita in conformità alla concessione stessa.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionA
ActionActionB
ActionActionC
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionH
ActionActionI
ActionActionJ
ActionActionK
ActionActiona) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 21 luglio 1981, n. 26
ActionActionArt. 1
ActionActionArt. 2 (Costruzione ad uso aziendale)
ActionActionArt. 3 (Sede dell'azienda)
ActionActionArt. 4 (Cubatura a scopo residenziale)
ActionActionArt. 5 (Ricostruzione di edifici)
ActionActionArt. 6
ActionActionArt. 7 (Realizzazione di volume interrato nel verde agricolo)
ActionActionArt. 8 (Impianti di produzione)
ActionActionArt. 9
ActionActionArt. 10 (Trasferimento della sede dell'azienda)
ActionActionArt. 11 (Decorrenza dei termini perentori)
ActionActionArt. 12 (Poteri di deroga)
ActionActionArt. 13 (Opere statali sui terreni demaniali)
ActionActionArt. 14 (Termine al Comune per provvedere)
ActionActionArt. 15 (Ricorso popolare)
ActionActionArt. 16 (Modifiche al piano urbanistico comunale)
ActionActionArt. 17 (Caducazione del vincolo idrogeologico)
ActionActionArt. 18 (Fasce di rispetto)
ActionActionArt. 19 (Albo degli esperti in urbanistica e tutela del paesaggio)
ActionActionArt. 19/bis (Nomina di esperti nelle commissioni edilizie comunali)
ActionActionArt. 20
ActionActionArt. 21
ActionActionArt. 22
ActionActionArt. 23
ActionActionArt. 24
ActionActionArt. 25-34.   
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 22 giugno 1995, n. 15
ActionActionL
ActionActionM
ActionActionN
ActionActionO
ActionActionP
ActionActionQ
ActionActionR
ActionActionS
ActionActionT
ActionActionU
ActionActionV
ActionActionW
ActionActionX
ActionActionY
ActionActionZ
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico