In vigore al

RICERCA:

In vigore al: 21/11/2014

55) Decreto legislativo 21 aprile 1993, n. 1331)
Istituzione di nuovi ruoli locali degli uffici giudiziari siti nella provincia di Bolzano e modifiche delle tabelle organiche, in attuazione dello statuto speciale per la Regione Trentino-Alto Adige

1)

Pubblicato nella G.U. 7 maggio 1993, n. 105.

Art. 1

(1) È istituito il ruolo locale della sezione distaccata in Bolzano della corte di appello di Trento.2)

(2) La pianta organica dei magistrati e quella del personale amministrativo dei relativi uffici giudiziari è indicata nella tabella 1 allegata al presente decreto.

2)

Vedi la legge 17 ottobre 1991, n. 335; modificata dall'art. 1 della legge 12 agosto 1993, n. 311:

Art. 1

(1) È istituita in Bolzano una sezione distaccata di corte d'appello, dipendente dalla corte d'appello di Trento, con giurisdizione sul territorio attualmente compreso nella circoscrizione del tribunale di Bolzano.

Art. 2

(1) Il Governo, entro sei mesi dall'entrata in vigore della presente legge, è autorizzato a rivedere le piante organiche degli uffici, determinando il personale necessario al funzionamento della sezione di cui all'articolo 1, e a stabilire la data d'inizio del suo funzionamento.

Art. 3

(1) Dalla data di inizio del suo funzionamento, i procedimenti penali e civili pendenti innanzi la corte d'appello di Trento e provenienti dal tribunale di Bolzano, nonché dalla pretura circondariale di Bolzano, sono devoluti alla competenza della sezione distaccata di corte d'appello con sede in Bolzano.

(2) La disposizione non si applica alle cause civili nelle quali, alla data di cui al comma 1, si è avuta la rimessione al collegio ai sensi dell'articolo 352 del codice di procedura civile e agli affari di volontaria giurisdizione che sono già in corso a tale data.

Art. 1/bis

(1) È istituita in Bolzano una sezione distaccata della corte d'assise di appello di Trento, con giurisdizione sul territorio compreso nella circoscrizione del tribunale di Bolzano.3)

3)

L'art. 1/bis è stato inserito dall'art. 2, comma 34, della legge 25 luglio 2005, n. 150.

Art. 2

(1) La pianta organica dei magistrati onorari degli uffici del giudice di pace della provincia di Bolzano è determinata dalla tabella 2 allegata al presente decreto.

Art. 3

(1) È istituito il ruolo locale dei traduttori interpreti presso gli uffici giudiziari siti in provincia di Bolzano.

(2) La dotazione organica del personale è indicata nella tabella 3 allegata al presente decreto.

Art. 4

(1) Le piante organiche dei magistrati e del personale amministrativo degli uffici giudiziari siti in provincia di Bolzano di cui alle tabelle 1 e 2 allegate al decreto legislativo 28 settembre 1990, n. 284, sono modificate dalla tabella 4 allegata al presente decreto.

Il presente decreto munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

TABELLA 14)
(prevista dall'articolo 1 comma 2)

4)

Omissis; vedi l'art. 3 del D.Lgs. 1° marzo 2001, n. 113.

TABELLA 2
(prevista dall'articolo 2, comma 1)

Uffici del Giudice di Pace della provincia di Bolzano

Sede

Organico magistrati onorari

Bolzano

15

Bressanone

3

Brunico

2

Caldaro

2

Chiusa

2

Egna

2

Merano

5

Monguelfo

2

Silandro

2

Vipiteno

2

TABELLA 3
(prevista dall'articolo 3, comma 2)

Personale dell'area linguistica -
Dotazione complessiva per gli Uffici Giudiziari
(o eventuale unico ufficio per le traduzioni)
della provincia di Bolzano

Qualifica

Organico

 

Revisori, interpreti, traduttori

1

(VIIIa qualifica)

Traduttori, interpreti

28

(VIIa qualifica)

TABELLA 4
(prevista dall'articolo 4, comma 1)
 delibera sentenza

Tribunale di Bolzano

Qualifica

Organico

 

Presidente

1

 

Presidenti di sezione

3

 

Giudici

16

 

Primo dirigente

1

 

Direttori di cancelleria

1

(IXa qualifica)

Funzionari di cancelleria

8

(VIIIa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

17

(VIIa qualifica)

Assistenti giudiziari

2

(VIa qualifica)

Operatori amministrativi

18

(Va qualifica)

Dattilografi

4

(IVa qualifica)

Conducenti di automezzi speciali

3

(IVa qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

8

(IIIa qualifica)

Procura della Repubblica presso il

Tribunale di Bolzano

Qualifica

Organico

 

Procuratore

1

 

Sostituti

5

 

Primo dirigente

1

 

Direttori di cancelleria

1

(IXa qualifica)

Funzionari di cancelleria

2

(VIIIa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

7

(VIIa qualifica)

Assistenti giudiziari

2

(VIa qualifica)

Operatori amministrativi

6

(Va qualifica)

Dattilografi

2

(IVa qualifica)

Conducenti di automezzi speciali

2

(IVa qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

4

(IIIa qualifica))

Pretura Circondariale di Bolzano

Qualifica

Organico

 

Consigliere pretore dirigente

1

 

Consiglieri pretori

1

 

Pretori  

17

 

Primo dirigente

1

 

Direttori di cancelleria

1

(IXa qualifica)

Funzionari di cancelleria

6

(VIIIa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

8

(VIIa qualifica)

Assistenti giudiziari

5

(VIa qualifica)

Operatori amministrativi

15

(Va qualifica)

Dattilografi

2

(IVa qualifica)

Conducenti di automezzi speciali

3

(IVa qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

7

(IIIa qualifica)

Procura della Repubblica presso la
Pretura Circondariale di Bolzano

Qualifica

Organico

 

Procuratore

1

 

Sostituti

5

 

Direttori di cancelleria

1

(IXa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

2

(VIIa qualifica)

Assistenti giudiziari

6

(VIa qualifica)

Operatori amministrativi

2

(Va qualifica)

Dattilografi

7

(IVa qualifica)

Conducenti di automezzi speciali

4

(IVa qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

4

(IIIa qualifica)

Sezioni distaccate della Pretura
Circondariale di Bolzano

Bressanone

Qualifica

Organico

 

Funzionari di cancelleria

2

(VIIIa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

2

(VIIa qualifica)

Operatori amministrativi

3

(Va qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

2

(IIIa qualifica)

Collaboratori U.N.E.P.

1

(VIIa qualifica)

Assistenti U.N.E.P.

1

(VIa qualifica)

Operatori U.N.E.P.

1

(Va qualifica)

Brunico

Qualifica

Organico

 

Funzionari di cancelleria

3

(VIIIa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

3

(VIIa qualifica)

Operatori amministrativi

3

(Va qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

2

(IIIa qualifica)

Collaboratori U.N.E.P.

1

(VIIa qualifica)

Assistenti U.N.E.P.

1

(VIa qualifica)

Operatori U.N.E.P.

2

(Va qualifica)

Merano

Qualifica

Organico

 

Funzionari di cancelleria

4

(VIIIa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

4

(VIIa qualifica)

Operatori amministrativi

5

(Va qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

2

(IIIa qualifica)

Collaboratori U.N.E.P.

2

(VIIa qualifica)

Assistenti U.N.E.P.

2

(VIa qualifica)

Operatori U.N.E.P.

2

(Va qualifica)

Silandro

Qualifica

Organico

 

Funzionari di cancelleria

1

(VIIIa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

1

(VIIa qualifica)

Operatori amministrativi

2

(Va qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

1

(IIIa qualifica)

Collaboratori U.N.E.P.

1

(VIIa qualifica)

Assistenti U.N.E.P.

-

(VIa qualifica)

Operatori U.N.E.P.

1

(Va qualifica)

Vipiteno

Qualifica

Organico

 

Funzionari di cancelleria

1

(VIIIa qualifica)

Collaboratori di cancelleria

1

(VIIa qualifica)

Operatori amministrativi

2

(Va qualifica)

Addetti ai servizi ausiliari e di anticamera

1

(IIIa qualifica)

Collaboratori U.N.E.P.

1

(VIIa qualifica)

Assistenti U.N.E.P.

1

(VIa qualifica)

Operatori U.N.E.P.

1

(Va qualifica)

massimeCorte costituzionale - Sentenza N. 585 del 29.12.1989 - Modifica della pianta organica degli uffici giudiziari - Applicazione della proporzionale etnica
ActionActionNorme costituzionali
ActionAction1) ACCORDO DI PARIGI
ActionAction2) Costituzione della Repubblica Italiana
ActionAction3) Legge 11 marzo 1972, n. 118 
ActionAction4) Decreto del Presidente della Repubblica31 agosto 1972, n. 670
ActionAction5) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 20 gennaio 1973, n. 48
ActionAction6) Decreto del Presidente della Repubblica 20 gennaio 1973, n. 115 
ActionAction7) Decreto del Presidente della Repubblica 1° febbraio 1973, n. 49 
ActionAction8) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1° febbraio 1973, n. 50
ActionAction9) Decreto del Presidente della Repubblica 1° novembre 1973, n. 686
ActionAction10) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1° novembre 1973, n. 687
ActionAction11) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1° novembre 1973, n. 689
ActionAction12) Decreto del Presidente della Repubblica 1° novembre 1973, n. 690 
ActionAction13) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1° novembre 1973, n. 691 —
ActionAction14) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 marzo 1974, n. 278
ActionAction15) Decreto del Presidente della Repubblica 22 marzo 1974, n. 279 
ActionAction16) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 marzo 1974, n. 280 —
ActionAction17) Decreto del Presidente della Repubblica22 marzo 1974, n. 381
ActionAction18) Decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 1975, n. 469
ActionAction19) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 marzo 1975, n. 470
ActionAction20) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 marzo 1975, n. 471 —
ActionAction21) Decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 1975, n. 472
ActionAction22) Decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 1975, n. 473
ActionAction23) Decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 1975, n. 474
ActionAction24) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 marzo 1975, n. 475 —
ActionAction25) Decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 
ActionAction26) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 26 marzo 1977, n. 234
ActionAction27) Decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 1977, n. 235
ActionAction28) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 19 ottobre 1977, n. 846
ActionAction29) Decreto del Presidente della Repubblica 6 gennaio 1978, n. 58 
ActionAction30) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 31 luglio 1978, n. 570
ActionAction31) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 31 luglio 1978, n. 571
ActionAction32) Decreto del Presidente della Repubblica 31 luglio 1978, n. 1017 
ActionAction33) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 26 gennaio 1980, n. 197
ActionAction34) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 24 marzo 1981, n. 215
ActionAction35) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 24 marzo 1981, n. 217
ActionAction36) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 24 marzo 1981, n. 228
ActionAction37) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 aprile 1982, n. 327 —
ActionAction38) Decreto del Presidente della Repubblica 10 febbraio 1983, n. 89
ActionAction39) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 21 marzo 1983
ActionAction40) Decreto del Presidente della Repubblica 6 aprile 1984, n. 426 
ActionAction41) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 19 novembre 1987, n. 511
ActionAction42) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 19 novembre 1987, n. 521
ActionAction43) Decreto del Presidente della Repubblica 19 novembre 1987, n. 526
ActionAction44) Decreto del Presidente della Repubblica 19 novembre 1987, n. 527 
ActionAction45) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 luglio 1988, n. 301 —
ActionAction46) Decreto del Presidente della Repubblica15 luglio 1988, n. 305
ActionAction47) Decreto del Presidente della Repubblica 15 luglio 1988, n. 574 
ActionAction48) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 luglio 1988, n. 575
ActionAction49) Legge 30 novembre 1989, n. 386
ActionAction50) Decreto legislativo 13 settembre 1991, n. 310
ActionAction51) Decreto legislativo 16 marzo 1992, n. 265
ActionAction52) Decreto legislativo 16 marzo 1992, n. 266
ActionAction53) DECRETO LEGISLATIVO 16 marzo 1992, n. 267
ActionAction54) Decreto legislativo 16 marzo 1992, n. 268
ActionAction55) Decreto legislativo 21 aprile 1993, n. 133
ActionAction Art. 1
ActionAction Art. 1/bis
ActionAction Art. 2
ActionAction Art. 3
ActionAction Art. 4
ActionAction(prevista dall'articolo 1 comma 2)
ActionAction(prevista dall'articolo 2, comma 1)
ActionAction(prevista dall'articolo 3, comma 2)
ActionAction(prevista dall'articolo 4, comma 1)
ActionAction56) DECRETO LEGISLATIVO 21 settembre 1995, n. 429
ActionAction57) Decreto legislativo 24 luglio 1996, n. 434
ActionAction58) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 novembre 1996
ActionAction59) DECRETO LEGISLATIVO 9 settembre 1997, n. 354
ActionAction60) DECRETO LEGISLATIVO 21 dicembre 1998, n. 495
ActionAction61) DECRETO LEGISLATIVO 11 novembre 1999, n. 463
ActionAction62) LEGGE COSTITUZIONALE 31 gennaio 2001, n. 2
ActionAction63) Decreto legislativo 1° marzo 2001, n. 113
ActionAction64) Decreto legislativo 16 maggio 2001, n. 260
ActionAction65) Decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 280
ActionAction66) Legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3
ActionAction67) DECRETO LEGISLATIVO 11 giugno 2002, n. 139
ActionAction68) Decreto legislativo 15 aprile 2003, n. 118
ActionAction69) DECRETO LEGISLATIVO 23 maggio 2005, n. 99
ActionAction70) Decreto legislativo 6 giugno 2005, n. 120
ActionAction71) DECRETO LEGISLATIVO 13 giugno 2005, n. 124
ActionAction72) DECRETO LEGISLATIVO 12 aprile 2006, n. 168
ActionAction73) Decreto legislativo 25 luglio 2006, n. 245
ActionAction74) Decreto legislativo 21 maggio 2007, n. 83
ActionAction75) Legge 23 dicembre 2009 , n. 191
ActionAction76) Decreto legislativo 19 novembre 2010 , n. 252
ActionAction77) Decreto legislativo 21 gennaio 2011 , n. 11
ActionAction78) Decreto legislativo 19 maggio 2011 , n. 92
ActionAction79) Decreto legislativo 14 settembre 2011, n. 166
ActionAction80) Decreto legislativo 14 settembre 2011, n. 172
ActionAction81) Decreto legislativo 13 settembre 2012, n. 170
ActionAction82) Decreto legislativo 5 marzo 2013, n. 28
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico